U.I.C.I. Salerno – Visita sensoriale presso gli scavi di Elea-Velia ed il Museo del Mare di Pioppi

Autore: Ciro Risi

Il Comitato Giovani dell’Unione Italiana dei Ciechi e Ipovedenti di Salerno, con l’appoggio dell’intero Consiglio Provinciale, ha organizzato in data 18 Giugno 2022 una visita sensoriale presso gli scavi di Elea-Velia ed il museo del mare e della dieta mediterranea di Pioppi.

Siamo partiti da Salerno, prima ancora di salire sul bus l’aria era carica di allegria generando un senso di aggregazione e familiarità anche nei confronti dei nuovi partecipanti. Saliti sul bus, l’autista si è mostrato molto disponibile ed umile entro i limiti della sua diligenza verso il suo lavoro, proprio come un vero professionista, tale professionalità è stata dimostrata anche lungo il percorso, che abbiamo intrapreso subito dopo l’appello dei partecipanti.

Abbiamo effettuato la nostra prima fermata, agli scavi di Velia, entrati nell’area ristoro, abbiamo avuto modo di incontrare la nostra espertissima guida turistica che era lì ad attenderci, dopo averci mostrato parte della struttura abbiamo iniziato il percorso per arrivare agli scavi. Qui è iniziata la nostra esperienza sensoriale, in quanto non abbiamo solo ascoltato la storia di Elea-Velia ma la nostra guida con la sua esperienza ci ha permesso di sentire in forma tattile le strutture generate dalle civiltà greche e romane e in forma olfattiva la varietà di piante presenti sul territorio (Artemisia, Lentisco, Mirto e La Carota Selvatica). Sfortunatamente non abbiamo potuto visitare tutte le strutture perché in fase di restauro. Ci siamo anche fermati per qualche minuto alla fonte di Elea da cui prende il nome la città greca, in quanto i Focei incontrarono degli indigeni che popolavano quelle colline e che vedevano tra le proprie file Elea stessa. Successivamente siamo passati per la torre di osservazione e qui abbiamo ascoltato la triste storia di Isabella che si suicidò dalla torre dopo aver affondato la nave del marito pensando che fosse stato depredato dai pirati.

L’ultima tappa è stato l’anfiteatro, nel quale abbiamo provato ad immedesimarci in questa antica civiltà tramite un audio lasciatoci ascoltare in sottofondo dalla guida, la musica si espandeva nell’anfiteatro e toccava tutti in maniera differente, è stata una esperienza assolutamente da ripetere. Tornati nell’area ristoro, abbiamo salutato la guida e ci siamo diretti a Pioppi, dopo circa un’ora di percorso, siamo arrivati presso lo stabilimento balneare Myosotis dove abbiamo consumato un rapido pranzo. Dopo il pranzo, ci siamo diretti al museo del mare e abbiamo scoperto che il museo si divideva in 2 piani oltre all’entrata. Al piano superiore, le responsabili del museo ci hanno presentato la storia di Ancel Keys e dei suoi studi sulla dieta mediterranea, mentre al piano inferiore ci hanno illustrato e spiegato il comportamento e le abitudini della fauna marina mediterranea e la loro evoluzione dovuta ai cambiamenti climatici. Anche qui siamo rimasti sorpresi nell’effettuare esperienze sensoriali anche sotto forma di gioco, difatti ci hanno chiesto di identificare varie tipologie di legumi tramite il tatto (Ceci, Cicerchie, ecc) e varie tipologie di erbe aromatiche tramite l’olfatto (Melissa, Basilico e Menta). Per arricchire ancor di più la nostra esperienza, tramite le responsabili, abbiamo effettuato una degustazione di olio extravergine di oliva su delle fette di pane e abbiamo toccato con mano varie creature marine tra cui il riccio ed il cetriolo di mare. Dopo aver ringraziato le responsabili del museo per questa magnifica esperienza ci siamo immediatamente diretti al bus per tornare alle nostre case.

Lungo il percorso ho effettuato delle domande mirate per comprendere meglio le sensazioni dei vari partecipanti, tutti concordavano sul fatto di essere molto stanchi dopo una intera giornata fuori casa ma di essere allo stesso tempo felici di aver effettuato una gita molto istruttiva con i propri amici e compagni in una allegria e spensieratezza fuori dal comune. In particolare sono state molto gradite le varie esperienze sensoriali e le modalità di esecuzione da parte delle relative guide, i partecipanti hanno concordato sulla loro disponibilità per eventi simili.

Pubblicato il 13/07/2022.

Breve questionario dedicato ai giovani

Su sollecitazione e proposta del nostro comitato nazionale giovani, abbiamo predisposto un’apposita pagina sul sito internet per presentare un breve questionario circa il tema in oggetto.

Occorre solo qualche minuto per rispondere a pochissime domande che potranno aiutarci a orientare le nostre scelte in materia, anche come prospettiva di medio e lungo termine nella programmazione di attività e interventi della nostra Unione.

La pagina internet del questionario è raggiungibile al seguente indirizzo:

https://www.uiciechi.it/comitatogiovani/questionario.asp

Pubblicato il 17/02/2022.

Lampadino e Caramello nel magico Regno della zampa

A partire da lunedì 14 febbraio, su Rai Yoyo e RaiPlay, arrivano i nuovi episodi di “Lampadino e Caramella nel MagiRegno degli Zampa”, il primo cartone animato al mondo a essere rivolto a tutti i bambini, con o senza deficit sensoriali.

20 nuovi episodi, in onda tutti i giorni, alle 8.45 e alle ore 18.20, e disponibili in boxset su RaiPlay . 

Torna la serie animata che ha già assicurato a tanti giovanissimi spettatori un divertimento senza barriere, realizzata con la tecnica cartoon able, che permette a bambini sordi, ciechi, ipovedenti e con disturbi dello spettro autistico, indipendentemente dalle diverse abilità, di seguire le giocose storie dei protagonisti che incontreranno tanti nuovi personaggi con le voci di personalità note come Amadeus, Chiara Gamberale o Arturo Brachetti.

Pubblicato il 11/02/2022.

“The 25 percent”: Iniziativa dedicata ai giovani

Iniziativa dedicata ai giovani “The 25 percent” per esprimere le loro idee su un futuro migliore in Europa

I giovani, che costituiscono il 25 per cento della popolazione europea, sono stati esclusi dai processi decisionali per troppo tempo. Il Forum Europeo della Disabilità (EDF) insieme al Forum Europeo della Gioventù e ad altri partner, hanno deciso di dare vita a un nuovo movimento affinché le opinioni dei giovani siano ascoltate. Le loro idee per un’Europa migliore costituiranno la base delle raccomandazioni che verranno presentate in occasione della grande Conferenza sul Futuro dell’Europa organizzata dall’Unione Europea. Informazioni in italiano sull’iniziativa “The 25 Percent – Our Time for Change” sono disponibili sul sito: https://the25percent.eu/it/, di cui riproduciamo di seguito l’appello rivolto ai giovani a esprimere le loro idee.

“Sei soddisfatto del modo in cui le autorità locali, nazionali ed europee stanno dando forma al futuro? Sei incluso? Hai mai saputo di avere la possibilità di esprimere il tuo punto di vista a tal proposito? Che cosa vorresti cambiare? Hai già qualche idea per un’Europa migliore? Non tenerle soltanto per te! Condividi le tue idee (quante ne vuoi tu!) in pochi semplici passaggi. Compila il modulo presente al link https://the25percent.eu/it/share-your-idea-form/ e invialo.

Occorrono soltanto 5 minuti per fare la differenza!

Ogni idea verrà letta attentamente, esaminata e discussa. Tutte le idee suggerite costituiranno la base  di alcune richieste generazionali che verranno presentate ai decisori politici nel corso della Conferenza sul Futuro dell’Europa. Condividi questo appello sui social media utilizzando l’hashtag #TheFutureIsYours”.

Pubblicato il 07/02/2022.

Fondazione Lucia Guderzo – Camposcuola 2022

A causa della positività al Covid di alcuni ragazzi interessati al camposcuola, programmato dal 30 gennaio al 5 febbraio 2022, il Consiglio della Fondazione Lucia Guderzo riunitosi ieri, ha deciso di spostare lo svolgimento delle attività.

Il camposcuola si svolgerà da domenica 27 febbraio a sabato 5 marzo 2022, in baita a Baja di Lamon (BL).

Questo spostamento permetterà ai ragazzi di assentarsi per meno giorni da scuola, vista la chiusura di molte scuole per il Carnevale.

Di seguito il programma della settimana.

Domenica 27/02, dalle ore 14.30 alle 17.00: Sistemazione in baita, cena e socializzazione.

Da lunedì 28 febbraio a venerdì 4 marzo, dalle ore 8.00 alle ore 9.00: Colazione e riassetto delle camere.

A seguire in mattinata, trasferimento al Passo Broccon (TN) per le lezioni di sci.

Nel pomeriggio, dopo pranzo, ciaspolate, piscina, laboratori manuali, di cucina e laboratori di informatica.

In serata, cena, socializzazione e giochi.

Sabato 5/03 partenze in mattinata.

Il campo scuola si svolgerà al raggiungimento di un minimo di sei iscritti e per un massimo di otto.

Partecipanti: ragazzi/e ciechi e ipovedenti, tra i nove e i 14 anni, senza handicap aggiuntivi.

Costo di partecipazione euro 300,00, comprensivo di ogni attività, da versare anticipatamente, sul conto corrente della Fondazione Lucia Guderzo, entro venerdì 25/02/2022:

Coordinate bonifico bancario: intestazione Fondazione Lucia Guderzo ETS

Ente Filantropico

(Monte Paschi Siena) IBAN: IT70I0103062730000000633681

 Per info e iscrizioni scrivere a: segreteria@fondazioneluciaguderzo.it o chiamare il numero: 348.7006555.

Pubblicato il 07/02/2022.

Venezia – Webinar del 30 aprile 2021

L’Unione Italiana dei Ciechi e degli ipovedenti (U.I.C.I.) ONLUS APS –  Sezione Territoriale di Venezia, su iniziativa del  proprio Gruppo Giovani organizza un evento per favorire l’integrazione lavorativa per persone con disabilità visiva grazie alla collaborazione di LavoroPiù S.p.a. ; attraverso questa attività la nostra Associazione vuole promuovere la ricerca attiva del lavoro, l’inserimento lavorativo e le capacità di autopromozione come valori basilari per un cittadino attivo all’interno della comunità.

“Sei una persona con disabilità visiva e stai cercando lavoro? Vuoi cambiare lavoro? Stai per finire la scuola o l’università e vuoi approcciarti al mondo del lavoro? il Gruppo Giovani della Sezione Territoriale di Venezia dell’U.I.C.I.,  in collaborazione con la società LavoroPiù S.p.A., organizza questo momento proprio per te!

Grazie alla collaborazione nata con LavoroPiù, importante Agenzia per il lavoro (sitohttps://www.lavoropiu.it/ ), avrai la possibilità di ricevere una formazione completamente gratuita su come trovare lavoro e presentarti adeguatamente in un colloquio! Non basta, nei giorni successivi all’incontro potrai avere un colloquio individuale approfondito per valutare insieme all’Agenzia il tuo profilo e venire segnalato appena si creerà un’opportunità adatta a te, il tutto comodamente da casa tua!

Non hai mai fatto un colloquio di lavoro? Non sai cosa scrivere nel curriculum perché hai dovuto interrompere o ritardare la conclusione dei tuoi studi? Non preoccuparti! I selezionatori sono specializzati nel lavoro con persone con disabilità come noi. Questo incontro serve per aiutarti a crescere oltre che creare opportunità di lavoro.

I dettagli:

–   Venerdì 30 Aprile dalle ore 17.30 alle ore 19.30 incontro di orientamento al mondo del lavoro online tramite Zoom. Verranno trattate le modalità ideali di stesura del curriculum vitae , una breve panoramica sui principali canali di ricerca attiva del lavoro e la modalità vincente di porsi durante un colloquio di lavoro. 

– Nei giorni successivi al Webinar i selezionatori specializzati nella selezione di candidati iscritti al collocamento mirato l.68/99 di LavoroPiù saranno a disposizione per un colloquio individuale e frontale di approfondimento per l’inserimento nella loro banca dati e facilitare l’incrocio domanda-offerta di lavoro. 

Come aderire:

Se sei interessato a partecipare all’evento scrivi alla segreteria della nostra Sezione Territoriale di Venezia alla mail: uicve@uici.it

o contattaci telefonicamente al numero 041/958777.

L’invito a partecipare è esteso a tutte le persone con disabilità visiva della Regione Veneto. Non sei convinto di partecipare? Vuoi maggiori informazioni? Hai dei timori, dei dubbi o delle perplessità? Vuoi sapere qualcosa di più? Contatta la nostra segreteria e saremo lieti di rispondere a ogni tua domanda o discuterne insieme.”

Diego Barbieri: Il 14enne di Ceranesi nominato Alfiere della Repubblica

Dalle notizie degli organi di stampa del 12 marzo 2021.

“Nonostante un grave incidente avuto a 8 anni e i numerosi interventi chirurgici, il genovese Diego Barbieri non si è arreso e a soli 14 anni è stato nominato ‘Alfiere della Repubblica’ dal presidente Sergio Mattarella”.

Il governatore ligure Giovanni Toti oggi si è congratulato con il 14enne di Ceranesi, nell’entroterra di Genova, premiato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella “per la forza e l’impegno con cui trasmette l’amore per la montagna”.

“Diego – ha aggiunto Toti – è diventato esempio di resilienza e riscatto per amici e compagni di scuola e dopo il suo incidente nel bosco continua ad andare in montagna e a promuovere le bellezze della nostra terra. Bravo Diego per avere dimostrato che nessun ostacolo è insormontabile”.

“Quella di Diego è una storia toccante. Racconta e riconosce la forza di un ragazzino che non si è arreso, ma contemporaneamente riconosce la forza di una scuola e di una comunità che hanno saputo capirlo e accompagnarlo: prima nei piccoli passi necessari per una vita nuova, più difficile, diversa da quella a cui era abituato a causa di un terribile incidente, poi di nuovo sulle montagne grazie a una joelette, un mezzo speciale per l’arrampicata, che ora gli permette di raggiungere le vette insieme ai suoi compagni. Mi sono complimentata con Marco, suo papà. Mi ha spiegato quanta forza gli ha dato il progetto che la sua scuola, l’Alice Noli di Campomorone, ha dedicato alla “montagna”. Lo afferma l’assessore alle Politiche giovanili e alla Scuola Ilaria Cavo. “Mi sono complimentata anche con il professor Stefano Piana – aggiunge Cavo – per la dedizione con cui ha seguito Diego, portando avanti quel progetto già avviato, senza trasformarlo ma migliorandolo per Diego. I suoi limiti visivi e pratici sono diventati una crescita per tutti. Grazie Diego per la tua capacità di reazione. Essere alfiere da oggi vuol dire essere anche un esempio per gli altri”, conclude Cavo.

Il Presidente Cassinelli comunica che Diego Barbieri è utente del Centro di Riabilitazione Visiva dell’Istituto Chiossone di Corso Italia.

Luiss Career Day “I giovani e il lavoro”: 7 maggio 2019

Oltre il CV c’è di più

I nuovi processi di selezione tra empatia e capacità di raccontarsi

Alla XXIII° edizione del Luiss Career Day “I giovani e il lavoro”

Attesi più di 3.000 candidati e 116 aziende

Per l’occasione lancio della campagna #LuissPlasticLess

Martedì 7 maggio dalle ore 9:00 – Campus Luiss – Viale Romania 32

Affrontare un colloquio di lavoro in una stanza al buio, utilizzando la voce come unico strumento comunicativo. Raccontare sé stessi mentre si coltiva un orto, si gioca a golf, o su un campo da basket provando a tirare a canestro. Sono queste alcune delle novità della XXIII° edizione del Luiss Career Day, la giornata di orientamento al lavoro che quest’anno, martedì 7 maggio dalle ore 9:00 nel Campus di Viale Romania, sarà inaugurata con il lancio di #LuissPlasticLess, una importante campagna di sensibilizzazione per ridurre l’utilizzo di plastica all’interno dell’Università e promuovere una maggiore consapevolezza delle nuove generazioni, non solo di studenti ma anche di futuri professionisti.

Attesi oltre 3.000 tra studenti e laureati e 116 aziende, che metteranno alla prova i candidati con colloqui di selezione, dai più tradizionali alle ultime sperimentazioni, per valutare le soft-skills di ognuno, dalla gestione dello stress, all’attitudine alla cooperazione e all’intelligenza sociale.

Sarà partendo dalle Blind Interviews, sessioni di colloqui svolti in una stanza al buio, sviluppate insieme all’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, che i recruiters valuteranno studenti e laureati in un processo di selezione inedito, in cui saranno la voce e le sensazioni vissute sul momento, senza condizionamenti visivi, a definire l’esito della prova. Tra le novità le Fit Job Interviews, in cui alle attività di selezione tradizionali verranno affiancate altre collaterali, dal calcetto, al golf, passando per il basket fino al gardening nell’orto dell’Ateneo. Con le Wild Challenges, inoltre, i candidati potranno presentare le proprie idee e progetti in sessioni di pitch su 10 specifiche tematiche aziendali. I selezionatori poi potranno accedere tramite app ai CV dei candidati e alle Luiss Career Stories, mini-video di presentazioni per raccontare in pochi secondi il proprio percorso formativo.

Il Career Day è da sempre un appuntamento fondamentale per il lavoro e per i ragazzi in cerca di opportunità professionali. Negli ultimi anni, anche grazie all’aumento delle collaborazioni con imprese e istituzioni, la Luiss ha quadruplicato le offerte di tirocinio e le opportunità lavorative per i propri laureandi e laureati con un incremento di circa il 70%” ha dichiarato il Rettore della Luiss Guido Carli, Andrea Prencipe il quale aggiunge “gli studenti già durante il percorso universitario collezionano esperienze formative di grande valore entrando in contatto con il mondo del lavoro e delle imprese fin da subito, con maggiore consapevolezza di loro stessi, delle proprie competenze, della propria vocazione.”

Come di consueto durante il Career Day, a partire dalle 10.30, si svolgerà la Master Graduation Ceremony con i laureati dell’anno accademico 2017/2018 alla presenza dei Vertici dell’Università e di un Alumno d’eccezione, Salvatore De Rienzo, Trusted Advisor in Egon Zehnder’s CEO Succession and Board Consulting practices.

Per l’occasione verrà ufficialmente lanciata, con un flash mob, la campagna #LuissPlasticLess, parte dell’iniziativa #StopSingleUsePlastic promossa dall’Associazione Marevivo, il CoNISMa e la Crui, in linea con le posizioni del Parlamento Europeo e con la proposta legislativa della Strategia Europea sulla plastica, che vieterà, dal 2021, la vendita di molti prodotti in plastica monouso.

10.000 borracce brandizzate Luiss verranno consegnate in omaggio agli studenti per disincentivare l’acquisto di bottiglie di plastica e nuovi dispenser di acqua senza bicchieri verranno installati nelle sedi dell’Ateneo. Allo stesso modo, i distributori di bevande calde erogheranno esclusivamente materiali monouso in carta. Compattatori di rifiuti per favorire un corretto riciclo dei prodotti e materiali saranno uno dei prossimi passi sui quali l’Università intenderà investire.

Al #LuissWaterBar, un incubatore di arte e sostenibilità, sarà possibile degustare diverse tipologie di acque aromatizzate. L’obiettivo è quello di spingere a una riflessione più ampia sulla importanza dell’acqua come bene pubblico. Inoltre, tramite la Virtual Reality Experience, tecnologia sviluppata dalla start-up AmbiensVR dell’acceleratore Luiss EnLabs, gli studenti potranno simulare l’esperienza di un sub che nuota in un oceano che si rivela essere di plastica.

Con il lancio di #LuissPlasticLess l’Università aggiunge un tassello fondamentale al percorso di sostenibilità con una nuova importante iniziativa che coinvolge tutta la comunità universitaria, studentesca, accademica e amministrativa, per sensibilizzare al rispetto dell’ambiente e alla tutela del bene più prezioso, l’acqua”, sottolinea il Direttore Generale dell’Università Giovanni Lo Storto, che aggiunge “dare spazio al valore della responsabilità comune in occasione di una manifestazione come il Career Day, è un segnale ulteriore che rivolgiamo alle imprese e soprattutto agli studenti di oggi, professionisti di domani, affinché portino nel loro futuro di vita e di lavoro, principi e buone pratiche per uno sviluppo economico e sociale più consapevole e sostenibile.”

Infine, per la prima volta, la Luiss Guido Carli offrirà la possibilità anche ai più piccoli di dare un primo sguardo al “mondo dei grandi” aprendo ai “piccoli studenti” delle scuole elementari i quali avranno l’opportunità di incontrare otto professionisti di diversi ambiti per entrare in contatto con le professioni dei loro sogni e conoscere nuove possibilità e punti di vista.