U.I.C.I. Foggia – Festa di carnevale

Autore: Salvatore Gallo

Il 10.02.2024 nei locali del centro “Giuseppe Quinio”, dell’U.I.C.I. di Foggia si è svolta la festa di carnevale 2024 dell’U.I.C.I. organizzata dalla commissione “tempo libero e sport” presieduta dal consigliere Salvatore Gallo con la collaborazione dei volontari U.N.I.VO.C.

Cominciata alle 10.00 si è protratta fino alle 16.00con balli, musica, maschere e molto divertimento.

Il riuscitissimo evento, graditissimo dai molti soci partecipanti si è concluso con un ottimo pranzo. Questo incontro è stato molto coinvolgente per la socializzazione tra soci e ha ribadito la forte appartenenza all’U.I.C.I. e soci mascherati con ricchi premi e cotillon.

Pubblicato il 20/02/2024.

U.I.C.I. Novara – Presentazione corso Yoga

Presso la sede UICI di Novara il giorno 28 febbraio 2024 alle ore 15.30 Presentazione corso Yoga

Ti sei mai sentito in balia delle tue emozioni dolorose e incapace di controllarle?

Sappi che questa modalità di reazione, è pericolosa oltre che spiacevole. E significa una cosa molto importante: che non abbiamo il controllo di mente e inconscio, i quali prendono il sopravvento su di noi e ci allontanano dall’equilibrio e dalla serenità.

Cosa ne pensi al riguardo?

Riesci a gestire in modo ottimale le tue emozioni più forti?

Soffri di ansia, irritabilità, insonnia, corpo rigido e dolorante?

Quindi ti senti spesso nervoso, hai difficoltà a rapportarti con gli altri, a volte ti senti stanco, con poca energia, il tuo corpo non è più un prezioso alleato ma un peso da trascinare faticosamente?

Forse hai sperimentato che i farmaci non risolvono questi disagi, anzi producono pesanti effetti collaterali, dipendenza e soprattutto non risolvono il problema a monte, cioè non intervengono sulla causa scatenante.

Lo yoga della tradizione, preziosa disciplina orientale sapientemente tramandata, pura ed efficace, come attestano gli studi scientifici, sarà la reale soluzione dei tuoi problemi, in modo assolutamente naturale, completo ed olistico. È un percorso di crescita che si sviluppa a partire dal tuo stato psico-fisico di oggi e ti condurrà verso una rinascita del corpo e dello spirito.

Vieni a scoprirlo mercoledì 28 febbraio

Ad accoglierti ci sarà Sara Tiengo, l’insegnante che abbiamo selezionato per te, conoscendone le competenze e la sensibilità personale; lei vive e insegna lo yoga, ed è esperta in benessere naturale.

Sara ti guiderà alla scoperta di te stesso attraverso la conoscenza del tuo corpo, infatti lo yoga potrà dissipare i pensieri disturbanti e confusi attraverso il respiro guidato e ti permetterà di sciogliere le tensioni fisiche attraverso movimenti precisi e mirati, unendo mente e corpo.

Sarà lei a raccontarti direttamente ogni cosa nell’incontro a te dedicato, dove risponderà alle tue domande.

Potrai partecipare personalmente all’incontro nella nostra sede o seguire online.

Ti aspettiamo mercoledì 28 febbraio 2024, alle 15.30, presso la sede dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Corso Torino n. 8 a Novara.

Per riservare il tuo posto e ricevere ulteriori dettagli sull’evento, per chi fosse interessato, ti invitiamo gentilmente a contattare la nostra segreteria, ai consueti orari d’ufficio, ai numeri 0321 611339-3666052538, entro e non oltre il prossimo 21 febbraio, per organizzare al meglio l’evento.

Pubblicato il 13/02/2024.

U.I.C.I. Salerno – Il Carnevale Associativo 2° edizione

Autore: Rosa Raffaele

Sabato 10 Febbraio, si è svolta nella splendida cornice del Vallo di Diano esattamente nella città di Polla (Sa) la 2° edizione della festa di Carnevale, organizzata con passione e dedizione dalla Sezione U.I.C.I. di Salerno.

Una giornata all’insegna dell’allegria e divertimento per i soci e per i loro familiari, creando un’atmosfera di comunità e intimità davvero uniche.

Insieme a tanta musica e balli, lasciando nei cuori un’eco di gioia e di festa.

Ma l’evento clou della giornata è stata sicuramente la sfilata di balli in maschera un vero e proprio spettacolo di creatività e colori, dove i soci e accompagnatori hanno potuto sfoggiare i propri costumi molto originali che hanno dato vita a uno spettacolo di fantasia che ha incantato tutti i partecipanti.

La giuria ha avuto l’arduo compito di valutare i partecipanti, per assegnare i premi per Il terzo, secondo e primo classificato i quali hanno ricevuto un meritato riconoscimento per la loro performance.

Un altro protagonista indiscusso dell’evento è stato il cibo, rendendo il Carnevale anche una festa per il palato, ogni gusto è stato soddisfatto, per gli amanti della buona tavola.

In conclusione, la festa di carnevale della sezione UICI di Salerno è stata un successo, grazie all’impegno e alla partecipazione di tutti i presenti, dimostrando ancora una volta che l’associazione è un luogo di incontro e divertimento sia per i soci e sia per i loro accompagnatori.

Inoltre, il presidente, ha esortato a diffondere le attività positive, che la Sezione Salernitana mette in campo per i suoi associati di tutta la provincia.

Invitando inoltre i Soci a non concentrarsi solo sulle eventuali problematiche, ma di evidenziare anche gli aspetti positivi che contraddistinguono la Sezione.

Questa riflessione vuole invitare a proseguire, sostenere e promuovere le attività della Sezione, superando eventuali difficoltà e creando insieme un ambiente di solidarietà e inclusione.

Non resta che attendere con entusiasmo al prossimo evento organizzato dalla Sezione, perché la riuscita di questa bella giornata, testimonia lo spirito di UNIONE che anima la nostra Associazione e l’impegno nel promuovere altri momenti di aggregazione e felicità.

Pubblicato il 13/02/2024.

U.I.C.I. Catanzaro – Danza cieca

L’UICI ed Il Carro insieme nella promozione dei laboratori del M*Sieni

Si terrà all’interno delle prestigiose sale del museo Marca nei giorni 9 e 10 Febbraio, il laboratorio che l’UICI di Catanzaro ha organizzato insieme e grazie a MigraMenti della compagnia Teatro del Carro di Luca Michienzi che insieme alla Presidente Luciana Loprete ha voluto fortemente portare a Catanzaro il laboratorio che a margine dello spettacolo “Danza Cieca” in scena al Museo Marca venerdì 9 febbraio ore 21, al Convento dei Minimi di Roccella Jonica alle ore 19 di sabato 10 ed al Teatro Comunale di Badolato domenica 11 febbraio alle ore 18.30, ha organizzato un laboratorio sensoriale dedicato alla danza.

Un esperimento che vedrà coinvolti alcuni degli associati della sezione UICI Catanzarese che hanno voluto aderire all’iniziativa che vedrà i protagonisti Virglio Sieni e Giuseppe Comuniello portare i partecipanti in un mondo astratto e fortemente legato alle sensazioni ed emozioni. 

Inoltre il pensiero di Sieni è profondamente nutrito di testi filosofici, e queste sue memorie di cieco si sostanziano di un’iconografia non tanto del contatto, in effetti, quanto della sia pur minima separazione fra l’io e l’altro, fra il soggetto e il mondo (come nei canonici Versicoli del controcaproni, squisita variazione su temi danteschi e petrarcheschi).

Soddisfazione della Presidente Loprete che ringrazia Luca Michienzi per l’opportunità di collaborazione e che porterà sicuramente nei partecipanti la curiosità di immergersi in questo particolare e significativo laboratorio.

Locandina dell’evento

Pubblicato il 07/02/2024.

U.I.C.I. Siena – Santa Maria della Scala, nuovo allestimento del percorso tattile

Presentazione il prossimo 21 febbraio in occasione della Giornata nazionale del Braille

Il Santa Maria della Scala celebra la Giornata nazionale del Braille attraverso il racconto di esperienze di accessibilità ai luoghi dell’arte e al patrimonio storico. Il prossimo 21 febbraio, in occasione della ricorrenza istituita per sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti dell’accesso delle persone affette da gravi deficit visivi alla cultura e all’informazione, la Fondazione Antico Ospedale Santa Maria della Scala ha organizzato “L’arte a portata di mano”, un pomeriggio per confrontarsi su accessibilità e arte.

L’appuntamento è nella Sala Sant’Ansano, a partire dalle 16.30, per parlare de “L’arte a portata di mano. Il racconto dei rilievi tattili”, con la testimonianza dei docenti e degli studenti del Liceo Artistico Duccio di Buoninsegna che hanno curato il progetto. A seguire saranno illustrati i percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento (PCTO) sull’accessibilità dei ‘bottini di Siena’. A conclusione il presidente dell’Unione italiani ciechi e ipovedenti di Siena, Massimo Vita, parlerà di “Musei e luoghi della cultura accessibili.

L’esperienza dell’Uici di Siena”. Al termine degli interventi è in programma una visita al nuovo allestimento della collezione dei rilievi tattili del Santa Maria della Scala che si è arricchita di nuove opere. Il museo ospita infatti un percorso tattile di opere realizzato con la collaborazione degli studenti di scultura del liceo artistico Duccio di Buoninsegna e da immagini in nero e a rilievo di alcuni dei principali monumenti cittadini progettati con la sezione senese dell’Uici e prodotti grazie alla collaborazione di Rotary Est Siena.

Alle 18 nella Cappella del Manto uno speciale concerto a chiusura dell’iniziativa che vedrà i pianisti Matteo Addabbo e Anna Nicotra, esibirsi insieme al coro ‘Arlecchino’ della sezione Uici di Siena, diretto dalla maestra Marta Marini.

Pubblicato il 06/02/2024.

U.I.C.I. Perugia – Cena al buio

La Cena al Buio organizzata presso il ristorante  Zengoni di  Spoleto, il 20 gennaio 2024,  per le associazioni Rotaract Club  di Spoleto, Leo Club di Spoleto e Associazione Peter Pan di Spoleto, di cui l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Sezione Territoriale di Perugia ha  curato l’organizzazione degli ambienti e gestito il servizio ai tavoli grazie alla instancabile ed attenta collaborazione di dirigenti e soci (Sbianchi Maurizio, Sbianchi Francesca, Crocioni Luca, Schifone Giuseppe, Leto Vttoriano, Quintini Silvia, Santificetur Parisella) ha ottenuto  un notevole  successo come recensito nel testo di seguito riportato, in cui sono stati evidenziati magistralmente  aspetti significativi dell’esperienza.

“Il buio raggiunge luoghi inaccessibili alla luce. È proprio quello che è accaduto durante la Cena Sold out organizzata dalle associazioni Rotaract Club Spoleto, Leo Club Spoleto e Peter Pan in collaborazione con UICI, Associazione Nazionale Ciechi e Ipovedenti, sezione di Perugia. Alcuni commensali hanno raccontato di essere passati dalla curiosità, al senso di smarrimento, dall’essere a proprio agio alla stanchezza nei confronti dell’oscurità. Proprio grazie a questo evento così introspettivo abbiamo quindi potuto far luce su uno spettro di emozioni che difficilmente avremmo indagato e provato così intensamente. Vivere pienamente l’ora e adesso, nonostante le avversità. Forse anche questo è uno degli insegnamenti più significativi della serata, che ha ricordato l’importanza della socialità, dell’aiuto reciproco con il proprio vicino, del senso di appartenenza e, magari, della gratitudine.

Molto personali le sensazioni provate, ma che siamo certi abbiano accomunato tutti nel riflettere su quanto si diano per scontati gestualità, movimenti e pensieri quotidiani, che per molte persone in realtà rappresentano una sfida.

Siamo immensamente grati a UICI di Perugia, al Presidente Maurizio Sbianchi e alla sua formidabile squadra di ragazze e ragazzi per l’estrema collaborazione e la profonda umanità e apertura, per il loro spendersi affinchè i partecipanti provassero un’esperienza unica, che ha permesso di riflettere profondamente e vivere in prima persona il concetto di inclusione. Siamo onorati che i proventi della serata siano stati destinati ad Uici e Associazione Peter Pan per il prezioso lavoro che svolgono sul territorio umbro, negli ambiti della diversità, disabilità e accettazione.”

Rotaract Club di Spoleto

Leo Club Spoleto

Associazione Peter Pan di Spoleto.

Pubblicato il 06/02/2024.

U.I.C.I. Catanzaro – Giornata della memoria: l’UICI e l’ANPI ricordano la SHOAH

La Giornata della Memoria rappresenta per ogni società un momento di riflessione e presa di coscienza di quanto sia stato terrificante e struggente lo sterminio dei deportati nei vari campi di concentramento e detenzione.

La sezione territoriale UICI di Catanzaro, da qualche anno, in occasione del ricordo della Shoah attraverso una serie di ricerche e studi approfonditi ha inteso e intende anche oggi portare a conoscenza di quanto lo sterminio purtroppo sia stato ancor più terrificante per le tante persone disabili che, non potendo essere di supporto nei lavori manuali, venivano selezionate per essere sottoposte a crudeli ricerche genetiche e fisiche nel silenzio della storia, che solo da poco ha restituito alla civiltà testimonianze e coscienza di quanto avveniva nei campi.

L’iniziativa organizzata dalla sezione territoriale di Catanzaro dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti presieduta da Luciana Loprete e dall’associazione nazionale partigiani italiani presieduta da Mario Vallone è stata ospitata il giorno 27 gennaio dalle ore 10.00 dal Liceo Classico “P. Galluppi” che grazie alla massima disponibilità e sensibilità dimostrata dalla Dirigente Rosetta Falbo ha reso disponibili i locali dell’Aula Magna e soprattutto gli alunni delle classi III° e V° C che hanno alternato in più momenti le sfaccettature della Shoah. 

Sono intervenuti la Dirigente Scolastica del Liceo Classico Rosetta Falbo ed il Dirigente del liceo delle Scienze Umane Angelo Gagliardi, il Presidente Luciana Loprete, Mario Vallone Presidente Ass. Naz. Partigiani Italiani, Silvia Cutrera dell’AVI di Roma, le Docenti Rosanna Fabiano e Concetta Loprete. Hanno partecipato oltre alle classi del Liceo Classico appunto, anche alcune del Liceo delle Scienze Umane “G. De Nobili. A moderare l’evento Antonella Mascaro, quale responsabile delle attività e co organizzatrice del format “Non ci vedo ma ci credo” che ha mandato in diretta sulla pagina Facebook dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Catanzaro l’intero incontro.

“Oggi più che mai è necessario che si faccia luce e si porti sempre alto il ricordo di questi particolari periodi storici, le guerre che da due anni si fanno sentire a pochi chilometri di distanza dalle nostre terre devono portarci a riflettere su quanto sia sbagliato imporre il proprio volere con la forza, di quanto sia sbagliato avviare delle azioni così crudeli da coinvolgere non solo convogli militari ma soprattutto civili e bambini. Siamo lontani ancora da una società che faccia del rispetto e dell’uguaglianza la sua bandiera più alta, siamo ancora troppo distanti da quella società che per le sue potenzialità potrebbe garantire uguali diritti e uguale considerazione non solo tra fasce di cittadini ma anche nei confronti di coloro che soffrono di minorazioni o handicap e che spesso invece vengono rilegati ai margini della società o addirittura disprezzati e derisi” – questo il messaggio di Luciana Loprete, Presidente dell’UICI Catanzarese che da anni ha fatto propria la salvaguardia dei diritti morali e materiali dei ciechi catanzaresi ma anche e soprattutto del loro diritto di poter essere cittadini attivi nella società al pari di tutti gli altri.

Pubblicato il 29/01/2024.

U.I.C.I. Catanzaro – Riparte la campagna di screening oculistici dell’IAPB ed UICI di Catanzaro “Occhio ai Bambini”

È ripartito oggi dall’I.C. Don Milani sede di Viale degli Angioini il progetto “Occhio ai bambini” promosso dall’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità e affidato al comitato di Catanzaro guidato da Luciana Loprete e che anche per l’a.s. 2023/2024 vedrà l’equipe catanzarese dedicare un numero complessivo di 18 giornate di screening oculistici ai bambini dai 3 agli 11 anni. È stata riscontrata una particolare attenzione da parte delle istituzioni scolastiche coinvolte nell’ottica di una sempre maggiore continua azione di prevenzione delle malattie oculari. “Entrare all’interno delle scuole e quindi partire da subito da una buona conoscenza di quelle che sono le positività di un’azione di prevenzione sono oggi giorno uno strumento di particolare importanza e rilevanza sociale” queste le parole di Luciana Loprete che giunta al suo 20° anno di prevenzione della cecità ancora una volta pone come iniziativa principale di tutta la programmazione proprio l’attività di prevenzione che spesso senza particolari proclami e vetrine pubblicitarie nel silenzio opera con la consapevolezza di garantire un servizio costante e duraturo nel tempo.

Pubblicato il 24/01/2024.

U.I.C.I. Enna – Finisce il 2023 e inizia il 2024, attività nel segno della continuità e della novità

Autore: Anna Buccheri

Il 2023 è stato un anno pieno di iniziative tra riproposte e novità. Una delle attività “classiche” della Sezione UICI di Enna, condotta in sinergia con IAPB, è sicuramente quella volta alla prevenzione che si snoda lungo tutto l’anno. Nel 2023 l’attività di prevenzione ha prodotto anche, per iniziativa autonoma della Sezione UICI di Enna, una campagna promozionale rivolta in particolare alla fascia scolastica di bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni per un mese e mezzo dall’1 agosto al 15 settembre. La campagna ha previsto sia la visita oculistica sia la visita ortottica, in una continua azione di prevenzione preparatoria all’inizio dell’anno scolastico 2023/2024.

Sempre nell’ottica della prevenzione l’UICI di Enna ha aderito al progetto “Occhio alla salute Prevenzione, screening e analisi patologie oculari” che ha avuto l’obiettivo di informare sull’importanza della prevenzione primaria e secondaria delle patologie oculari. Il progetto è stato autorizzato e finanziato dalla Regione Sicilia Assessorato famiglia politiche sociali e lavoro, l’Ente Attuatore è stato il Consiglio Regionale UICI Sicilia ed è stato svolto in partnership dalle Sezioni territoriali UICI siciliane. Il progetto in particolare ha focalizzato l’attenzione sul tema degli incidenti stradali partendo dal dato che un automobilista su 14 ha un problema visivo che può compromettere la sua e l’altrui sicurezza e un automobilista su 10 è cosciente di avere problemi alla vista. La Sezione UICI di Enna ha quindi previsto una prima giornata il 20 dicembre 2023 di screening oculistici gratuiti nel proprio ambulatorio oculistico e una seconda giornata il 10 gennaio 2024 dedicata appositamente ad adulti con patente sempre nel proprio ambulatorio oculistico. Si intende così rendere i cittadini protagonisti del proprio benessere psico-fisico attraverso la diffusione di una cultura della salute supportata da interventi scientifici ed efficaci.   

Nel salone della sezione UICI di Enna il 13 dicembre 2023, in occasione della LXV Giornata Nazionale del cieco, dopo la Messa come è tradizione per la festa di Santa Lucia, il Presidente Santino Di Gregorio ha fatto un breve discorso e quindi c’è stato un piccolo rinfresco a base di Cuccìa (il caratteristico piatto della festa preparato con grano bollito e ricotta) e tavola calda. Hanno partecipato sia un gran numero di soci e socie con i loro accompagnatori sia autorità cittadine.

Il 17 dicembre per la XXXI edizione della Tombola, momento da sempre legato al periodo natalizio, al tradizionale pranzo sociale sono seguite tre tombole, presenti un’ottantina di persone, tra bambini, adulti e famiglie.

Il 20 dicembre una ventina di giovani, provenienti anche dai paesi della provincia di Enna e accompagnati dai ragazzi del Servizio Civile della Sezione UICI di Enna, si sono dati appuntamento al bowling del capoluogo. L’incontro, voluto dal Comitato giovani della Sezione, ha previsto tre momenti: il primo in cui si sono tracciate le linee programmatiche per il 2024; il secondo più ricreativo in cui si è giocato a bowling; il terzo più conviviale in cui si è consumato insieme un panino e bevuta una bibita.

Il 5 gennaio 2024 la Festa dell’Epifania in Sezione ha impegnato Babbo Natale, per una indisposizione della Befana, nella consegna della prevista e tanto attesa calza piena di caramelle e cioccolatini. 21 bambini, soci con fratellini e sorelline sotto i 10 anni, hanno ballato, cantato e partecipato a due tombole. A conclusione di un pomeriggio all’insegna del divertimento, si è cenato tutti insieme, inclusi i genitori, in Sezione.

Infine il Consiglio provinciale ha deliberato il rinnovo degli abbonamenti alla rassegna teatrale “Voci di Sicilia” che, presso l’ottocentesco Teatro Garibaldi di Enna, prevede sei spettacoli che spaziano tra comicità e cultura dal 9 dicembre 2023 al 25 maggio 2024. Infatti la passata stagione che ha messo in scena dal 19 dicembre 2022 al 27 maggio 2023 sei spettacoli ha visto un interesse sempre crescente e una partecipazione sempre più numerosa da parte di soci e socie.

Pubblicato l’8/01/2024.