Teatro No Limits – Audiodescrizioni ottobre

Quest’anno vi regaleremo esperienze nuove che ci metteranno alla prova e che speriamo accolgano il vostro sostegno e interesse. Per la prima volta andremo infatti ad audiodescrivere spettacoli di danza e di arte circense, oltre a quelli di prosa ormai consolidati.

Potete contattarci via cellulare al numero 328-2435950 anche con messaggio vocale su whatsapp.

“OPENING NIGHT – LA SERA DELLA PRIMA” spettacolo di danza

Domenica 9 ottobre – ore 15.00 TEATRO BONCI – Cesena

La Veronal, compagnia di danza con sede a Barcellona, è la rivelazione della scena coreografica europea degli ultimi anni. Opening Night è un omaggio al mondo del teatro, al fulgore magico delle sue luci, ma anche alle sue ombre e, ovviamente, ai suoi fantasmi. Dal film di Cassavetes lo spettacolo prende il titolo ma anche l’eleganza delle sue atmosfere dense dietro le quinte, e un emozionante monologo iniziale rende omaggio alla Gena Rowlands del film.

Durata: 1 ora e 20 minuti

“DITEGLI SEMPRE DI Sì”

Di Eduardo De Filippo

Regia Roberto Andò

Con: Gianfelice Imparato, Carolina Rosi, Edoardo Sogente e Massimo De Matteo

Domenica 16 ottobre – ore 17.00 TEATRO MORLACCHI – Perugia

Ditegli sempre di sì è uno dei primi testi scritti da Eduardo De Filippo, un’opera vivace e colorata che racconta le vicende di Michele Murri il quale, dopo un anno trascorso in manicomio, torna a casa, ospite della sorella Teresa. L’uomo è ben lontano dalla guarigione, ma nessuno sembra accorgersene. Il protagonista è un pazzo metodico con la mania della perfezione. Una commedia molto divertente che, pur conservando le sue note farsesche, suggerisce serie riflessioni sul labile confine tra salute e malattia mentale.

Durata: 1 ora e 50 minuti

“I DUE GEMELLI VENEZIANI”

Di Carlo Goldoni

Regia Valter Malosti

Con Marco Foschi, Danilo Nigrelli, Marco Manchisi

Domenica 23 ottobre – ore 16.00 TEATRO BONCI – Cesena

Domenica 30 ottobre – ore 15.30 TEATRO GALLI – Rimini

Domenica 13 novembre – ore 15.30 TEATRO ALIGHIERI – Ravenna

I due gemelli veneziani è una gran macchina di divertimento con un intreccio trascinante fatto di duelli, amori e disamori, fughe, prigioni, ritrovamenti, in cui svetta la magnifica invenzione goldoniana dei gemelli identici ma totalmente opposti di carattere. Ma nella rilettura di Valter Malosti il testo è anche una farsa nera sulla famiglia, l’identità, la passione e la morte.

Durata: 2 ore

Ingressi:

Ridotto per non vedente/ipovedente

Omaggio per accompagnatore

IMPORTANTE:

Per predisporre il servizio di audiodescrizione è necessario sapere in anticipo il numero dei partecipanti all’iniziativa. Per questo motivo vi invitiamo a prenotare entro le 48 ore prima della data di spettacolo.

Questo ci darà modo di organizzare il tutto nel migliore dei modi.

Grazie!

Nel caso non vi fossero prenotazioni il servizio di audiodescrizione non verrà realizzato.

Pubblicato il 20/09/2022.

U.I.C.I. Salerno – In barca a vela per conoscere la Costiera Amalfitana

Autore: Geppino e Giorgio Crescenzo

Il 31 agosto scorso un gruppo di ragazzi ciechi e ipovedenti della Sezione Territoriale U.I.C.I. di Salerno, è stato coinvolto in una bellissima esperienza progettuale di navigazione a vela intitolata: “In barca a vela per conoscere la Costiera Amalfitana” nell’ambito del Bando Irifor “G.E.S.T.I. per crescere”. L’iniziativa, sostenuta dall’Irifor nazionale ed organizzata dalla Sezione Provinciale Irifor di Salerno della Sezione UICI di Salerno, ha immediatamente trovato l’entusiastica adesione di quattro armatori che hanno messo a disposizione le imbarcazioni e gli equipaggi di supporto. In particolare hanno aderito Bruno Salimbene, con EOS, un Comet 36; Vincenzo Galdi, con ALNAIR, un Sun Odyssey 37, Alfonso Forte, assistito da Sergio Salimbene, con DOVEVUOIVAI, un Doufour Grand Large 375, Giuseppe Crescenzo assistito dal figlio Giorgio, con LADY LAURA, un Classis 35.

Le barche, al comando degli stessi armatori, hanno imbarcato al Marina di Arechi, il gruppo dei giovani della Sezione UICI di Salerno e hanno lasciato l’ormeggio del Marina alle 9:30, dirigendosi, in formazione, verso Capo d’Orso.

Appena le condizioni del vento sono state ottimali, anche su richiesta degli ospiti, le vele sono state spiegate ed i motori spenti, facendo vivere al nuovo equipaggio l’esperienza di navigare a vela, sentendo solo il vento ed il mare.

I ragazzi hanno partecipato entusiasticamente alle attività collaborando, su richiesta dei comandanti, anche ad alcune delle manovre a vela. Dopo alcuni bordi e vari ingaggi tra le barche, ai ragazzi è stata fatta provare l’esperienza di fare il bagno a mare lontano dalla costa.

Infatti, ammainate le vele i ragazzi si sono divertiti in un bagno collettivo al largo del Golfo di Salerno, una esperienza sicuramente nuova che hanno vissuto con molto piacere e divertimento.

Nel primo pomeriggio, dopo la pausa pranzo, le imbarcazioni hanno riarmato le vele e dopo quasi due ore di navigazione a largo della litoranea di Campolongo è stata presa la via del ritorno verso il Marina di Arechi.

Al rientro nel Marina, verso le 18:30, l’entusiasmo, la soddisfazione e la felicità era palpabile e tangibile sui volti dei partecipanti, dei loro accompagnatori, ma anche dei comandanti e dei loro equipaggi, consapevoli tutti di aver vissuto, una esperienza di mare, di vela – ma soprattutto di vita – piena e coinvolgente.

Pubblicato il 05/09/2022.

U.I.C.I. Torino – Viaggio in Etruria

Dal 7 al 9 ottobre, la sezione UICI Torino propone un viaggio in Etruria, la magnifica terra al confine tra Toscana e Lazio, che nell’antichità era abitata dal popolo etrusco. Si tratta di un autentico scrigno di tesori, dove storia, arte e meraviglie paesaggistiche concorrono a creare un’esperienza indimenticabile. Non solo: dopo due anni di restrizioni pandemiche, il viaggio rappresenta, finalmente, un’opportunità per tornare a incontrarsi e ad assaporare, insieme, le meraviglie del nostro Paese. La proposta è aperta a tutte le sezioni UICI del Piemonte. L’organizzazione è affidata all’agenzia “Viaggi & Emozioni” di Cuneo, che già in passato aveva collaborato con la nostra associazione. Il viaggio avrà luogo solo se vi saranno almeno 20 iscritti. Le adesioni sono aperte fino al 14 settembre. Di seguito i dettagli.

Programma

Venerdì 7 ottobre

Alle ore 06.00, partenza da Torino, alla volta della Tuscia, in autopullman Gran Turismo. Durante il viaggio sono previste soste per la colazione libera. Pranzo in ristorante. Arrivo alla Civita di Bagnoregio, la “città che muore”, così chiamata a causa dei lenti franamenti delle pareti di tufo. Visita guidata della città dall’aspetto fuori dal tempo e dall’atmosfera magica, unita al mondo soltanto da un lungo e stretto ponte costruito su un alto dirupo, con antiche case medievali che si affacciano sull’immensa vallata sottostante offrendo uno spettacolo unico al mondo. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

Sabato 8 ottobre

Dopo la prima colazione, partenza per la zona dei monti Cimini, polmone verde della Tuscia, sino a raggiungere Caprarola. Visita guidata dello stupendo Palazzo Farnese, un’architettura tardo-rinascimentale del Vignola voluta da Papa Paolo III Farnese. Vista sul ciclo di affreschi, sulla sala dei Fasti Farnesiani e sulla sala del Concilio di Trento. Trasferimento a Bagnaia per la visita guidata del parco di villa Lante, una rara composizione di giardino all’italiana e fontane costruita nel XVI secolo su un probabile progetto del Vignola. Vista sulle leggiadre fontane, le vasche decorate, le cascate e i giochi d’acqua che dal terrazzo più alto del parco scendono al giardino sottostante la villa. In tarda mattinata arrivo a Viterbo, la “città dei Papi”, incantevole borgo ricco di fascino e suggestione. Pranzo in ristorante con menù tipico. Pomeriggio dedicato alla visita guidata della città: piazza del Plebiscito, dominata dal Palazzo dei Priori con il cortile seicentesco, piazza San Lorenzo sulla quale si apre lo scenario offerto all’omonimo Duomo, dal Palazzo Papale e dalla Loggia delle Benedizioni. Passeggiata nel centro storico con vista sui famosi “profferli” e sulle numerose torri medievali. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Domenica 9 ottobre

Dopo la prima colazione, partenza per il lago di Bolsena, il più grande specchio d’acqua d’origine vulcanica d’Europa. Visita guidata di Capodimonte, incantevole borgo adagiato su un promontorio che si allunga verso il lago. Proseguimento verso la zona del tufo e arrivo a Pitigliano, incantevole borgo in spettacolare posizione su uno sperone tufaceo. Visita guidata del centro storico, con lo splendido acquedotto mediceo, la Fortezza Orsini, la Cattedrale dei Ss. Pietro e Paolo e il ghetto ebraico. Tempo a disposizione per una passeggiata sulla passerella panoramica a strapiombo sulla rupe e per il pranzo in ristorante. Partenza per il viaggio di ritorno con arrivo a Torino in tarda serata.

Quote di partecipazione

La quota di partecipazione è di 460,00 € a persona (minimo 20 iscritti). È previsto un supplemento di 70,00 € per chi desidera pernottare in camera singola. A ciascun socio in regola con il tesseramento e a un suo accompagnatore, la sezione UICI Torino assicura un contributo di 50,00 € ciascuno, portando così la quota base a 410,00 €.

La quota comprende: viaggio in autopullman Gran Turismo, visite guidate come da programma; sistemazione in hotel 3-4****; trattamento di pensione completa da pranzo del primo giorno al pranzo dell’ultimo; bevande incluse; ingressi; assicurazione medico bagaglio e annullamento.

La quota non comprende: tassa di soggiorno da pagare in loco in hotel; extra; tutto quanto non espressamente indicato.

Iscrizioni Le adesioni sono aperte fino a mercoledì 14 settembre. Al momento dell’iscrizione sarà necessario versare, presso gli uffici UICI Torino, un acconto di 150 € a persona. Il saldo andrà versato entro giovedì 22 settembre. La Segreteria U.I.C.I.-Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS Sezione Territoriale di Torino C.so Vittorio Emanuele II, 63 – 10128 Torino tel. 011/535567 – fax 011/5617583 e-mail: uicto@uiciechi.it – sito: www.uictorino.it

Pubblicato il 30/08/2022.

U.I.C.I. Molise – Gita a Capri e Anacapri

La Sezione Regionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti del Molise il 24 Luglio 2022 ha organizzato una gita a Capri ed Anacapri, che ha riscontrato notevole interesse e partecipazione. È stata una bellissima giornata dedicata alla socializzazione e aggregazione che ha reso più coese le interazioni tra soci e famiglie. Culturalmente molto interessante ed istruttiva, ci siamo potuti immergere nei bellissimi giardini Augustei ricchi di fiori e profumi tipici dell’isola, (Capri è notevolmente importante per la profumeria italiana, proprio nell’isola vi è uno dei laboratori di produzione di fragranza Carthusia ovvero “Certosa” più antico d’Italia, il piccolo laboratorio fu creato da un chimico piemontese a cui il priore di Capri svelò le vecchie formule dei profumi nel 1948 su licenza del Papa stesso) abbiamo potuto visitare le dimore storiche in particolare villa San Michele residenza del medico e scrittore svedese Axel Munthe, all’interno della residenza c’è stato un vero e proprio percorso tattile fatto di utensili originali dell’epoca, oggetti appartenuti allo scrittore, nella parte esterna tavoli in pietra con lavorazione molto particolare a rilievo in quanto incastonati marmi e pietre tipiche di Capri ed in ultimo abbiamo tutti sfiorato l’importante sfinge che si affaccia sul golfo e che si dice “porti fortuna”. Immancabile le passeggiate per le vie del paese, tra alberi di limone e piante aromatiche. Abbiamo pranzato tutti insieme e nonostante le temperature torride, è stato piacevole scoprire le bellezze dell’isola, poter constatare che oltre al mare e ai negozi eleganti, Capri ed Anacapri sono ricche di bellezze e di piccoli tesori nascosti, ed è proprio per questo che si sta già pensando ad un’altra gita per il mese di ottobre.

Pubblicato il 10/08/2022.

U.I.C.I. Siena – In cammino verso una Via Francigena per tutti e tutte

A Bagno Vignoni il workshop di AEVF sull’accessibilità con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti

Sabato 9 luglio l’Associazione Europea delle Vie Francigene ha organizzato un workshop dedicato a persone non vedenti a Bagno Vignoni, nel cuore della Val D’Orcia in Toscana, per avvicinare al patrimonio termale chi soffre di disabilità visiva attraverso una serie di esperienze sensoriali messe a punto per l’occasione da un team di esperti ed esperte provenienti dall’ Universidad Autónoma de Madrid. Il borgo di Bagno Vignoni, noto per la sua ‘piazza acquatica’ di origine cinquecentesca in cui scorre acqua termale a 50 gradi e il suo ricchissimo patrimonio termale, appartiene al progetto “Via Francigena termale” di cui il Comune di San Quirico d’Orcia è ufficialmente membro. All’iniziativa hanno preso parte Massimo Vita, Niccolò Zeppi, i presidenti rispettivamente della sezione Siena e di Firenze dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, insieme a Stella Funduleit, socia dell’associazione senese. Ad accogliere il gruppo Marco Bartoli e Virginia Pecci, rispettivamente Vice Sindaco e Responsabile del Turismo del Comune di San Quirico d’Orcia, che hanno dato il via ai lavori: “Riteniamo fondamentale cercare di capire le esigenze di ogni tipo di pubblico perché questo paesaggio è di tutti, nessuno escluso”, ha dichiarato Bartoli – “Grazie all’incontro, è stato possibile mettere le basi ad un progetto molto interessante e di prospettiva, che ci ha permesso di percepire Bagno Vignoni sotto un altro punto di vista, ottimizzando gli sforzi perché sia alla portata di tutti”. Da lì, un breve excursus sulla storia del borgo e della sua piscina centrale, che attraverso i secoli trova nell’acqua un elemento di importanza cruciale, come confermano le iscrizioni dedicate a divinità pagane prima e cristiane poi. Circumnavigata la piazza, il gruppo si è lasciato guidare dal rumore dell’acqua che dalla piscina centrale confluisce nel canale, ora in parte coperto, per poi sgorgare nel sottostante Parco dei Mulini. A supporto della camminata, alcune mappe in rilievo e dei modellini realizzati in 3D dal geologo Riccardo Rocca hanno permesso ai partecipanti di comprenderne conformazione geografica e composizione geologica, tra dislivelli e indicazioni in braille. “Non si è trattata di una visita guidata, ma di un momento di condivisione dove il feedback dei presenti ha avuto un peso fondamentale per creare un itinerario sempre più accessibile a chi manifesti disabilità visiva e in generale a chiunque voglia percorrerlo” – ha specificato Simona Spinola, responsabile di comunicazione di viefrancigene.org. Il laboratorio itinerante, di cui il gruppo partecipante si è detto molto soddisfatto, fornendo al contempo indicazioni per lo sviluppo del progetto ed evidenziando la necessità di migliorie del sentiero in campagna, si è concluso con un “assaggio sensoriale” di alcune acqua raccolte in siti termali della Francigena e di altre acquistabili al supermercato, per comprenderne proprietà e caratteristiche attraverso olfatto e gusto.  Il team spagnolo, composto dall’archeologa Silvia González Soutelo, dalla geografa Laura García Juan e dal geologo Miguel Gómez-Heras,ha sottolineato come la conoscenza inclusiva sia un modo per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile: seguendo la filosofia del “niente per noi, senza di noi” le persone con disabilità sono parte fondamentale nella creazione di contenuti di divulgazione inclusiva e non semplici destinatari. L’iniziativa si è svolta all’interno del progetto europeo Horizon 2020 rurAllure, nato per mappare e diffondere il patrimonio rurale e il turismo sostenibile in prossimità delle principali vie di pellegrinaggio in tutta Europa.

Per maggiori informazioni: Simona Spinola – simona.spinola@viefrancigene.org – rurAllure Press Kit

Pubblicato il 13/07/2022.

U.I.C.I. Lecco – Percorsi multisensoriali

A Lecco in data 16 luglio due percorsi multisensoriali alla scoperta della Valsassina (nel Parco Regionale della Grigna Settentrionale) fruibili da vedenti, ipovedenti e non vedenti accompagnati. Il primo porterà alla scoperta di flora, fauna, pietre ed ecosistemi del bosco dove udito e tatto saranno usati per scoprire il mondo in cui siamo immersi.

Il secondo permetterà di avventurarsi nel mondo sotterraneo del Parco Minerario Cortabbio di Primaluna che riapre per l’occasione del festival Dirama. Ad accompagnare i partecipanti le guide turistiche di “Grignolo, il folletto della Grigna”.

Sarà fruibile per il pomeriggio la mostra itinerante su ipo-visioni e non-visioni “Io ti vedo così” messa a disposizione da UICI di Lecco (Unione Italiana dei Ciechi e Ipovedenti – Sezione Territoriale di Lecco) che nel 2022 celebra anche i suoi venticinque anni sul territorio e che offrirà l’opportunità di capire come ogni persona vede in maniera diversa.

Visita alle miniere: https://www.dirama.eu/eventi-estate/visita-alle-miniere-di-cortabbio-lc/

Percorso sensoriale: https://www.dirama.eu/eventi-estate/percorso-sensoriale-in-valsassina/

“I percorsi che i visitatori avranno occasione di sperimentare, sono il frutto del progetto “Il senso della terra” realizzato dal Circolo di Legambiente Lecco e volto a favorire la fruizione del patrimonio storico e naturale del territorio da parte di persone con disabilità visive, e al tempo stesso di capovolgere la percezione che una persona vedente ha dell’ambiente che lo circonda, quasi sempre concentrata principalmente sul canale visivo. Ci interessava con questo lavoro, proporre un’esperienza sensoriale ampia per tutti poiché la relazione e il contatto con il territorio nonché l’opportunità di viverne anche gli aspetti naturali in maniera accessibile sono, dal punto di vista ambientalista, il prerequisito per comprendere la necessità di tutelare la ricchezza che un ecosistema rappresenta.” (Laura Todde Presidente Legambiente Lecco)

Bergamo, Lecco e Brescia: arriva il festival DIRAMA

Incontro di Natura, Relazioni e Cura del Territorio

Nato a Bergamo e giunto alla sua quarta edizione il Festival Dirama – Incontro di natura relazioni e cura del territorio arriva quest’anno a Lecco e Brescia con tre eventi organizzati in collaborazione con i circoli locali di Legambiente.

Il festival DIRAMA propone per quattro settimane passeggiate naturalistiche alla scoperta di fauna e flora con guide esperte di botanica, ornitologia, geologia; visite ai produttori biologici del territorio; convegni e presentazioni di libri; spettacoli di teatro e musica; laboratori per i più piccoli… per condividere cultura ambientale e imparare, grazie a esperienze e linguaggi diversi, in tema di natura, cibo, sostenibilità, cittadinanza attiva, mobilità e nuove economie.

Si aggiungono al ricco cartellone bergamasco, che potete trovare sul sito del festival www.dirama.eu, due attività nella città di Lecco e una nei territori della provincia di Brescia organizzate in collaborazione con i circoli locali di Legambiente.

Uno sguardo che si allarga e include i territori vicini anche in prospettiva della “Capitale della Cultura 2023” e di uno sviluppo del progetto in ottica regionale. Un impegno concreto per cercare di sviluppare un approccio alla “Cultura dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile” che comprenda nuove e diverse esperienze. In quest’ottica si innesta anche la collaborazione con il DESS – Distretto Economia Sociale e Solidale e la visita ad Ivrea per scoprire la città laboratorio sito UNESCO.

“Legambiente crede nelle relazioni di rete, capaci di generare collaborazioni fertili e nuove attenzioni verso l’ambiente. Siamo certi che estendere Dirama ad altri territori offra nuova conoscenza e contaminazione e ci auguriamo che la diramazione cresca nel tempo.”

Elena Ferrario Presidente Legambiente Bergamo

Tutti gli incontri del festival sono su prenotazione e gratuiti.

Il calendario eventi e i link per registrarsi, le foto e il diario delle attività delle passate sono sul sito www.dirama.eu.

Pubblicato il 06/07/2022.

U.I.C.I. Catanzaro – Estate, tempo di incontri e relax!

Autore: Concetta Loprete

Le Sezioni I.R.I.Fo.R. ed U.N.I.Vo.C di Catanzaro per l’anno 2022 propongono un soggiorno estivo riabilitativo al mare in favore di ciechi, ipovedenti e pluriminorati e relativi familiari. L’invito alla partecipazione è esteso a tutti coloro che vogliono cogliere l’opportunità di trascorrere una settimana insieme, per consolidare rapporti di amicizia già esistenti e nel contempo, di fare in questa occasione, nuove conoscenze, allargando così la propria cerchia di amicizie al fine di relazionarsi e socializzare ulteriormente.

Tali incontri, saranno esperienze estive per vivere momenti di confronto in spensieratezza in un clima di vacanza sereno, produttivo e arricchente.

I partecipanti saranno ospitati presso il Villaggio La Feluca 4 stelle – Contrada Rugo – Isca sullo Ionio (CZ) – 88060 – Italy.

La struttura, Oasi di pace, offre Servizi/Attività come:

– Animazione

– Sport

– Campi sportivi (Tennis e Calcetto)

– Servizio Lavanderia

– Anfiteatro

– Spiaggia

– Due piscine (una per adulti con idromassaggio e una per bambini)

– Parcheggio (recintato ma non custodito)

– Area Giochi

– Sala Pappe

– Bazar

– Wi-fi

– 2 Bar

LA SPIAGGIA

La spiaggia, a 1600 mt dal Villaggio, dispone di ombrelloni e lettini e di un fornito bar.

Il mare è quello tipico della Calabria: cristallino e… irresistibile!

Raggiungibile con un comodo e frequente servizio navetta. Viene assegnato un ombrellone con due lettini a camera.

A disposizione degli Ospiti Bar, wc e docce, canoe, campo da beach volley.

LE PISCINE

Le due piscine, una per adulti e una per bambini, con zona idromassaggio per chi ama l’abbronzatura, potrà rilassarsi nelle varie zone solarium a bordo piscina.

ANIMAZIONE

L’animazione offre non solo divertimento, ma servizi puntuali, affidabili e mai invadenti, pensati per le esigenze sia dei più grandi che dei più piccini, del singolo e della famiglia, servizi che spaziano dallo sport all’intrattenimento, all’assistenza dei bimbi.

L’I.R.I.Fo.R di Catanzaro si occuperà nello specifico di mettere a disposizione una equipe esperta nel settore della disabilità visiva e plurima.

L’U.N.I.Vo.C di Catanzaro con i suoi volontari si occuperà di garantire ai partecipanti – assistenza continua durante tutto il soggiorno, seguendo passo dopo passo i partecipanti nelle seguenti attività specifiche:

– Attività ludico ricreative;

– Laboratorio teatrale e corale;

– Laboratorio di musicoterapia;

– Attività sportive: natatorie, subacquea e conoscenza di ulteriori sport;

– Attività di OM ed AP.

Per una corretta organizzazione del personale da impiegare, si specifica che le attività non sono obbligatorie ma facoltative da indicare al momento dell’iscrizione.

Il soggiorno avrà luogo da sabato 09 luglio a sabato 16 luglio 2022, gli interessati dovranno dare conferma entro giovedì 30 giugno con versamento di relativo acconto.

La quota di partecipazione al soggiorno è di 350 euro oltre oneri assicurativi.

All’atto dell’adesione si prega di segnalare indicando la presenza di eventuale cane guida ed intolleranze alimentari.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la seguente segreteria.

Sezione Territoriale di Catanzaro

Tel. 0961721427

Fax. 0961797994

mail. univoccz@univoc.org

Proroga termini “Tour Salentabile”

ALLA SCOPERTA DEL SALENTO 

ATTRAVERSO DEI PERCORSI ACCESSIBILI E DEDICATI ALLE PERSONE CON DISABILITA’ VISIVA. 

Partiremo da Lecce, un’elegante signora che con classe sfoggia le sue bellezze impregnate di storia. Insieme, attraverseremo il Salento per scoprire il cristallino mare, l’antica e affascinante storia di questa terra, assaporandone cibi, vini e dolci caratteristici.  

Periodo: da venerdì 22 a lunedì 25 aprile 2022

Ritrovo dei partecipanti presso l’Hotel a quattro stelle “Hotel delle Palme”- Lecce entro le 12.30 circa del 22 aprile 2022.  

Iscrizioni: entro il 19 marzo fino ad esaurimento posti con un minimo di 6 partecipanti.  

Contatti utili per iscrizioni o informazioni:

Agenzia Semar (Manuela) +39 0832331533 

Giuseppe +39 3405418983 (chiamata o whatsapp); 

Marta +39 3279087369 (chiamata o whatsapp).  

Per scoprire il tour: https://www.fastshuttle.it/15218/

Pubblicato il 07/03/2022.

Olympic Beach: Festeggia con noi la Pasqua, speciale pacchetto Pasqua 2022

L’Olympic Beach ci segnala la seguente iniziativa:

8 giorni / 7 notti

In pensione completa, aperitivo di benvenuto, serata con piano bar, pranzo di gala della Pasqua, spaghettata di mezzanotte, utilizzo gratuito della nostra palestra.

• Camera doppia in Torre grande euro 630,00 a persona
• Camera doppia in Torre piccola euro 560,00 a persona
• Camera singola in Torre piccola euro 630,00 a persona
• Camera singola in Torre grande euro 770,00 a persona

Confidando nel bel tempo, ci sarà la possibilità di fare le prime passeggiate sulla battigia e perché no anche il primo bagno!

Inoltre festeggeremo la Pasquetta con giochi, musica e sorprese.
Le quote si intendono a persona per soggiorno di 8 giorni 7 notti;
Extra: Tassa di soggiorno se richiesta dal Comune di Pisa.

Vi aspettiamo tutti!
Olympic Beach e tutto lo staff.

Per prenotazioni o informazioni:

email info@centroletorri.it – telefono 05032270.

Alla scoperta del Salento attraverso percorsi accessibili

Offerta turistica riservata ai soci dell’UICI segnalata dalla sezione territoriale di Lecce.

“Partiremo da Lecce, un’elegante signora che con classe sfoggia le sue bellezze impregnate di storia. Insieme, attraverseremo il Salento per scoprire il cristallino mare, l’antica e affascinante storia di questa terra, assaporandone cibi, vini e dolci caratteristici.
Da venerdì 22 aprile a lunedì 25 aprile 2022
Iscrizioni: entro il 5 marzo fino ad esaurimento posti con un minimo di 6 partecipanti.
Ritrovo dei partecipanti presso l’Hotel a quattro stelle “Hotel delle Palme”- Lecce entro le 12.30 circa del 22 aprile 2022.


IL NOSTRO TOUR

PRIMO GIORNO VENERDI 22 APRILE:
In mattinata vi accompagneremo per la sistemazione e il pranzo presso l’Hotel a quattro stelle “Hotel delle Palme”- Lecce.
Durante il pomeriggio invece è prevista una passeggiata nel centro storico di Lecce. Partiremo da una delle porte caratteristiche della città. Proseguiremo per le vie del centro facendo tappa al Castello Carlo V con percorso presso le mura Urbiche dove toccheremo una riproduzione tattile delle mura cinquecentesche.
Successivamente ci fermeremo ad ammirare la maestosità della Basilica di Santa Croce e del Palazzo dei Celestini. Da li visiteremo una delle piazza più belle d’Italia, Piazza Sant’Oronzo.
Un must sarà Piazza Duomo dove qui avremo la possibilità di toccare, presso il Museo Diocesano, una riproduzione fedelissima del rosone della Basilica di Santa Croce.
Infine giunta la sera ceneremo presso una tipica trattoria concludendo così la nostra prima giornata.

SECONDO GIORNO SABATO 23 APRILE:
Dopo la prima colazione in Hotel partiremo per Muro Leccese dove visiteremo Il Palazzo del Principe, sito in un borgo antico, dove ascolteremo la storia particolare di questo palazzo e dove avremo la possibilità di fare un’esperienza tattile.
Continueremo il nostro tour passando per la cittadina più a est della penisola italiana, Otranto. Passeggeremo per le viuzze del centro storico con sosta al Duomo di Otranto e al castello Aragonese. Per ristorarci faremo tappa presso un agriturismo tipico ad Uggiano la Chiesa. Nel pomeriggio saremo ospitati da una delle Cantine tra le prime in Puglia per data di fondazione e qualità dei vini prodotti. Aggiudicatrice di vari riconoscimenti. Una volta terminata l’esperienza si tornerà in Hotel per la cena e per concederci un po’ di meritato relax.

TERZO GIORNO 24 APRILE:
Una volta terminata la prima colazione, partiremo per una nuova e frizzante giornata, con prima sosta a Galatina. In questa cittadina sosteremo per ammirare la Basilica di Santa Caterina d’Alessandria, che con i suoi preziosi affreschi, è visitata da turisti provenienti da tutto il mondo.
Faremo poi una sosta culinaria presso una delle pasticcerie più conosciute e storiche del Salento per la prima produzione artigianale dei tipici pasticciotti e fruttoni.
Una volta deliziati, ci metteremo sulla via per raggiungere un altro paesino caratteristico: Galatone. Luogo in cui faremo visita a Donato e Federica, due simpaticissimi ragazzi che con amore portano avanti una trattoria tipica e dove insieme ci divertiremo con un laboratorio di pasta fresca tipica leccese. Pranzeremo in compagnia di piatti tipici salentini e con dell’ottimo vino.
Al termine delle visite, nel pomeriggio, raggiungeremo un posto immerso nella natura, a caccia di piante spontanee e dove effettueremo un percorso senso-olfattivo tra le erbe aromatiche con successiva degustazione dei liquori prodotti dalle loro essenze. Termineremo l’esperienza con un drink finale.
Concluderemo la nostra domenica con la cena in Hotel.

ULTIMO GIORNO 25 APRILE:
Dopo la prima colazione in hotel, ci inoltreremo nell’entroterra salentino alla scoperta dell’affascinante “mondo dell’olio” raggiungendo un caratteristico frantoio oleario. Avremo l’opportunità di degustare questo fantastico condimento.
Infine concluderemo la nostra vacanza con un gustoso pranzo di arrivederci in uno dei ristoranti più eleganti e accoglienti di Lecce.
Dopo il pranzo, partenza per il proprio viaggio di rientro.
Al prossimo viaggio nel Salento!
Quote
Quota di partecipazione € 690
Supplemento camera singola € 75 per 3 notti
Il costo comprende:

  • Trasporto per 4 giorni (è compreso anche il servizio navetta stazione di Lecce- Hotel e viceversa);
  • Sistemazione presso Hotel delle Palme con trattamento di mezza pensione.
  • ingresso per persona ipovedente/non vedente per le chiese e punti da visitare previsti dal programma;
  • pasti come da programma;
  • laboratori e degustazioni;
  • assicurazione medico-bagaglio.
    La quota non comprende:
  • eventuale supplemento di € 50 a persona per chi dovesse arrivare o partire dall’aeroporto di Brindisi;
  • Supplemento facoltativo per accompagnatore il loco. È previsto un accompagnatore ogni due persone (intera giornata fino al rientro in hotel) €550 da saldare in contanti in loco;
  • Extra personali.
    Nota: Se non fosse possibile effettuare una delle esperienze previste nel programma, la stessa sarà sostituita da una analoga.
    Iscrizioni entro il 5 marzo 2022 con successivo saldo entro il 7 marzo 2022.
    Contatti utili per iscrizione:
    Agenzia Semar (Manuela) +39 0832331533
    Giuseppe +39 3405418983 (chiamata o whatsapp);
    Marta +39 3279087369 (chiamata o whatsapp).

Contatti utili per iscrizioni o informazioni:

Agenzia Semar (Manuela) +39 0832331533 

Giuseppe +39 3405418983 (chiamata o whatsapp); 

Marta +39 3279087369 (chiamata o whatsapp).  

Per scoprire il tour: https://www.fastshuttle.it/salento-percorsi-disabilita-visiva/

Pubblicato il 23/02/2022.