U.I.C.I. Biella – Non temete lo screening

Autore: Giovanna Boglietti

PREVENZIONE. La campagna dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ha coinvolto 2.835 alunni.

La raccomandazione alle famiglie ancora “restie” ad aderire.

Fare rete, nell’interesse dei bambini. Perché lo screening delle malattie oculari è importante, ma ad oggi coinvolge meno alunni di quanto potrebbe.

Ai genitori giunge, così, l’accorata raccomandazione da parte dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Biella, che anche nel corso di questo anno scolastico ha avviato e concluso, nelle scuole statali e paritarie della provincia, la campagna di prevenzione “A me gli occhi”: non bisogna temere né sottovalutare questo tipo di monitoraggio, offerto dalla materna fino alle medie perché “uno screening visivo in età scolare è fondamentale e quella è l’età nella quale l’inizio di un trattamento precoce permette di prevenire danni visivi permanenti”, ha fatto notare il presidente dell’Uici Biella, Adriano Gilberti.

Le visite oculistiche di prevenzione della campagna sostenuta da Fondazione Crb, Asl Bi e, tra gli altri, Lions Club Biella Host, Croce Rossa e Comuni del territorio, prevedono un insieme di interventi diagnostici utili a individuare patologie ancora asintomatiche. Hanno avuto una durata di sei mesi, da ottobre 2023 ad aprile 2024, e sono state realizzate sull’Unità Mobile Oftalmica appositamente attrezzata o nei plessi scolastici o, nel caso di recuperi per assenti, poi direttamente nella sede dell’Unione Ciechi e Ipovedenti, in via Bona 2. Sono stati 2.835 gli alunni visitati: 806 di 4 anni (75 scuole materne), 884 di 6 anni (61 scuole elementari), 1.145 di 11 anni (34 scuole medie). Il report, redatto dalla dottoressa Silvia Gottardo, ortottista e assistente in Oftalmologia, evidenzia che: alla materna, su un 94 percento dei casi la visita è risultata nella norma, al 6 percento dei bambini è stato consigliato un approfondimento oculistico-ortottico. Alle elementari il consiglio di un approfondimento è stato rivolto all’8,37 percento degli alunni e alle medie al 15,3 per cento.

“Proprio alle medie abbiamo rilevato, un po’ con sorpresa, che diversi ragazzi non avevano la percezione di non vedere bene”.

La rete. Occorre, si diceva, fare rete per sensibilizzare le famiglie e rafforzare il tramite e i canali di diffusione di pediatri e medici di base, così come delle scuole.

Non ultimo, creare un momento di confronto sui dati di screening e risposta dell’utenza tra ospedale e Unione Ciechi e Ipovedenti: è l’intento espresso dal dottor Franco Ferrero, dell’Ordine Medici di Biella.

U.I.C.I. Catanzaro – Riparte la campagna di screening oculistici dell’IAPB ed UICI di Catanzaro “Occhio ai Bambini”

È ripartito oggi dall’I.C. Don Milani sede di Viale degli Angioini il progetto “Occhio ai bambini” promosso dall’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità e affidato al comitato di Catanzaro guidato da Luciana Loprete e che anche per l’a.s. 2023/2024 vedrà l’equipe catanzarese dedicare un numero complessivo di 18 giornate di screening oculistici ai bambini dai 3 agli 11 anni. È stata riscontrata una particolare attenzione da parte delle istituzioni scolastiche coinvolte nell’ottica di una sempre maggiore continua azione di prevenzione delle malattie oculari. “Entrare all’interno delle scuole e quindi partire da subito da una buona conoscenza di quelle che sono le positività di un’azione di prevenzione sono oggi giorno uno strumento di particolare importanza e rilevanza sociale” queste le parole di Luciana Loprete che giunta al suo 20° anno di prevenzione della cecità ancora una volta pone come iniziativa principale di tutta la programmazione proprio l’attività di prevenzione che spesso senza particolari proclami e vetrine pubblicitarie nel silenzio opera con la consapevolezza di garantire un servizio costante e duraturo nel tempo.

Pubblicato il 24/01/2024.

U.I.C.I. Sicilia – Prevenire le patologie oculari per ridurre gli incidenti stradali

La maggior parte è correlata a problemi della vista, come è emerso durante la presentazione, a Palermo, del progetto “Occhio alla Salute” finanziato dall’Assessorato regionale alla Famiglia e dal Ministero per le Politiche sociali. Il saluto dell’assessore Nuccia Albano e gli interventi del presidente nazionale dell’Unione ciechi, Mario Barbuto, del segretario dell’Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità, Tiziano Melchiorre, di Maria Francesca Oliveri e Giorgio Silvestro, rispettivamente, presidente e segretario regionale dell’Uici, e dell’oftalmologo legale Alberto Cusimano. Le 48.000 visite nel 2022 e gli screening con l’Unità mobile davanti all’Assessorato

“Questo progetto è la testimonianza della fiducia delle Istituzioni regionali nel ventennale impegno dell’Uici per la prevenzione di quelle malattie oculari che, secondo studi divulgati anche dall’Aci, sono strettamente correlabili con il 60% degli incidenti stradali”.

Lo ha detto Maria Francesca Oliveri, presidente del Consiglio regionale dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti presentando a Palermo, nella Sala Bonsignore dell’Assessorato regionale alla Famiglia, ente finanziatore con il Ministero per il Lavoro e le Politiche sociali, il progetto “Occhio alla Salute – Prevenzione, screening e analisi delle patologie oculari”.

Dopo i saluti istituzionali dell’assessore regionale alla Famiglia, Nuccia Albano, e quelli della dirigente generale del Dipartimento, Maria Letizia Di Liberti, hanno preso la parola Mario Barbuto, presidente nazionale sia dell’Uici, sia dell’Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità, il segretario generale di quest’ultima, Tiziano Melchiorre, l’oftalmologo legale Alberto Cusimano e il segretario regionale dell’Unione, Giorgio Silvestro.

Barbuto, collegato da remoto, ha sottolineato che l’Uici è “alfiere della Salute pubblica perché intende salvaguardare il bene prezioso della vista attraverso la diffusione della cultura della prevenzione primaria delle patologie oculari”. E ha aggiunto che “prevenire costa molto meno che curare, riabilitare, fornire assistenza e accompagnamento”.

Melchiorre ha ricordato come di prevenzione e di riabilitazione visiva l’Agenzia per la prevenzione della cecità si occupi da quarant’anni. E da oltre due decenni l’Uici porta avanti la prevenzione sul territorio siciliano: nell’ultimo anno censito, il 2022, si parla di quasi 48.000 visite oculistiche, tra quelle negli ambulatori delle nove sedi provinciali e gli screening con le tre unità mobili, camper dotati di sofisticate apparecchiature diagnostiche.

Cusimano ha fornito cifre riguardanti l’incidenza delle malattie oculari sugli incidenti stradali, aggiungendo che questi causano quei “traumi oculari che possono portare a una menomazione anche severa della vista, con pesanti conseguenze sulla qualità della vita, compresa la sindrome depressiva da perdita di autosufficienza”.

Le fasi operative del progetto, che prevedono attività gratuite di screening rivolte prevalentemente ai detentori di patenti di guida e che avranno copertura su tutta la Sicilia, sono poi state illustrate da Silvestro.

“Utilizzeremo – ha detto – sia gli ambulatori delle sezioni territoriali dell’Uici, sia le nostre tre unità mobili oftalmiche: camper attrezzati con sofisticate apparecchiature diagnostiche che ci consentono di raggiungere ovunque i più fragili”.

Il progetto si concluderà con una indagine epidemiologica sui dati raccolti, che sarà presentata nel convegno di chiusura.

“Questo progetto – ha concluso Maria Francesca Oliveri – ha anche il merito di aver riacceso i riflettori su quella prevenzione che, grazie al patrimonio d’esperienza e conoscenza dell’Uici, può evitare cecità e ipovisione, salvaguardando il bene prezioso della vista”.

Tra gli interventi, quello di Tommaso Di Gesaro, presidente territoriale di Palermo e consigliere nazionale, che ha toccato il problema delle risorse.

Contemporaneamente alla conferenza stampa, una delle Unità mobili dell’Uici ha sostato nel piazzale antistante l’Assessorato e, con l’oftalmologo Giovanni Acciaro, ha inaugurato il ciclo di screening con i dipendenti dell’assessorato.

Pubblicato il 21/11/2023.

U.I.C.I. Sicilia – Nuovi appuntamenti alla Plaia con “La prevenzione non va in vacanza”

“Le alte temperature, il sole, la sabbia non favoriscono la salute dei nostri occhi. Approfittate dunque della presenza dei nostri camper itineranti e sottoponetevi agli screening oculistici gratuiti”.

Lo ha detto Maria Francesca Oliveri, presidente del Consiglio regionale dell’Uici, nel ricordare che, da lunedì, riprenderà sul litorale catanese della Plaia “La prevenzione non va in vacanza”, campagna che, iniziata la settimana scorsa, viene condotta dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti insieme all’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità.

Lunedì, martedì e mercoledì scorsi, la nuova Unità oftalmica mobile, donata dal Lions 108 Yb all’Uici e dotata di tutti gli ultimi ritrovati della tecnica, è rimasta davanti ai lidi Arcobaleno, Don Bosco e Aurora.

“In quei giorni – ha spiegato la dottoressa Laura Amantia – un centinaio di pazienti si è presentato sul camper per lo screening. Abbiamo riscontrato diverse patologie, tra congiuntiviti batteriche, distacchi posteriori di vitreo, molto frequenti soprattutto d’estate, alcuni corpi estranei. È stata data la possibilità a persone che non facevano visite da anni di sottoporsi a un controllo”.

“Abbiamo fatto – ha aggiunto – diversi tipi di esami, utilizzando le macchine di cui è dotato il camper, su pazienti di tutte le età: anziani, giovani, bambini, che hanno accolto con felicità quest’iniziativa”.

E tra i coloro i quali hanno fruito dei servizi c’è stato chi, come Rita Romeo, ha voluto ringraziare l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti.

“Mi è stato consentito – ha affermato – di sottopormi a uno screening per la vista e devo dire che mi sono trovata benissimo. Per me è stato un punto di partenza perché da tanti anni non controllavo le condizioni dei miei occhi. Quindi grazie perché è stata una bella esperienza”.

La campagna “La prevenzione non va in vacanza”, rappresenta un argine contro il dilagare di problemi agli occhi legati all’estate, al sole, alla sabbia, ma anche all’uso di schermi a luce blu: pc, tablet e smartphone. E soprattutto consente di individuare per tempo patologie oculari altrimenti responsabili di cecità assolute o ipovisioni. Il nuovo camper dell’Uici, tra l’altro, è gestibile, grazie al digitale, in telemedicina, e questo consentirà di eseguire screening anche sui bambini affetti dall’insidiosissima ambliopia.

Da lunedì 24, dunque, l’unità mobile oftalmica sarà di nuovo davanti ai lidi.

Nel primo giorno della settimana il camper stazionerà davanti al lido Azzurro. Giovedì 27 si sposterà al lido Polifemo e l’ultimo appuntamento sarà quello di sabato 29, quando tornerà davanti al lido Arcobaleno.

“Sui nostri camper – ha concluso Maria Francesca Oliveri – oltre che a personale altamente qualificato, troverete il massimo comfort, compresa l’aria condizionata. Sfruttate dunque quest’opportunità e ricordate: la salute dei nostri occhi è preziosa e va salvaguardata sempre”.

A chi si sottoporrà allo screening, verranno donati alcuni gadget per la promozione della campagna sulla prevenzione: borsette, cappellini e altro.

Pubblicato il 24/07/2023.

U.I.C.I. Salerno – Campagna “La prevenzione non va in vacanza”

Autore: Raffaele Rosa

Grazie al finanziamento della Sezione Italiana Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità (Iapb) di Roma, anche per l’anno 2023 questa sezione territoriale dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti “Luigi Lamberti” di Salerno, attraverso il proprio comitato provinciale Iapb di Salerno ha promosso la 5°edizione della campagna dal titolo: “La prevenzione non va in vacanza”

che si svolgerà nella provincia di Salerno secondo il seguente programma:

1° tappa: Agropoli 20 e 21 luglio dalle ore 9,00 alle ore 13,00 presso il lido “raggio verde”;

2° tappa: Capaccio-Paestum 25 e 26 luglio dalle ore 9,00 alle ore 13,00 presso il lido Nettuno zona Laura;

3° tappa: Camerota 27 e 28 luglio dalle ore 9,00 alle ore 13,00 presso lido;

4° tappa: Pollica-Acciaroli 1 e 2 agosto dalle ore 9,00 alle ore 13,00 presso il lido La lampara;

5° tappa: Casal Velino 3 e 4 agosto dalle ore 9,00 alle ore 13,00 presso lido Milano;

6° tappa: Salerno 24 e 25 agosto dalle ore 9,00 alle ore 13,00 presso lido Mercatello di Salerno.

La presente iniziativa di alto valore educativo e sociale ha la precisa finalità di sensibilizzare le cittadinanze e i vacanzieri che saranno ospiti presso i vari lidi balneari sulla importanza della prevenzione della cecità che non deve essere trascurata neanche durante il periodo delle vacanze estive.

Durante le suddette giornate si effettueranno anche dei controlli visivi gratuiti curati e coordinati dal dottor Francesco Scozia mediante la strumentazione oculistica messa a disposizione dal centro di consulenza oculistica di questa sezione territoriale Uici di Salerno.

Si invitano i signor vacanzieri e le cittadinanze a partecipare alla presente manifestazione.

Pubblicato il 24/07/2023.

U.I.C.I. Catanzaro – Avviato il progetto “La prevenzione non va in vacanza”

L’estate è nel pieno della sua espressione considerate anche le alte temperature registrate negli ultimi giorni ed è pertanto questo il momento migliore perché l’IAPB comitato di Catanzaro con il supporto dell’UICI e dei volontari dell’Univoc possano iniziare a promuovere una serie di iniziative legate alla Prevenzione della Cecità e soprattutto alle cattive abitudini che si assumono durante il periodo estivo con la complicità anche del cambiamento di routine giornaliera.

Quest’oggi le attività dell’estate 2023 hanno visto luce nella zona marina di Gizzeria ed esattamente presso il Lido Mediterraneo che ha ospitato e fatto da cornice al primo incontro aperto al pubblico con annessa somministrazione di screening oculistici grazie alla collaborazione del Dott. Pierfrancesco Mellace che ha sottoposto bagnanti e personale del lido ad un controllo oculistico.

Ad aprire i lavori la Presidente IAPB Luciana Loprete che nel suo benvenuto ai presenti in platea ha subito rimarcato la necessità di dare maggiore attenzione sul prendersi cura della propria vista poiché l’estate è un periodo dell’anno gioviale ma allo stesso tempo puó portare seri disturbi se non vi si pone la giusta attenzione ad alcune abitudini.

Molteplici sono state poi le domande poste al medico oculista che di volta in volta ha dato i consigli necessari ad evitare scocciature e disturbi visivi.

Presenti al tavolo dei relatori la responsabile delle attività di prevenzione della Cecità Mascaro Antonella che ha portato un breve accenno sulle numerose attività messe in campo di anno in anno ed alcuni utenti che hanno posto alcuni quesiti di particolare interesse.

Il prossimo appuntamento è per domani giorno 20 Luglio alle ore 16.30 presso il Valentino Beach di Catanzaro in Loc. Giovino dove saranno dedicati un momento di approfondimento ed un’altra sessione di screening.

Pubblicato il 21/07/2023.

U.I.C.I. Modena – La prevenzione non va in vacanza

Una serata di sensibilizzazione e sperimentazione

Sabato 22 luglio

pub/caffetteria Major Tom via Francesco Selmi 67 – Modena

Nell’ambito della campagna informativa “La prevenzione non va in vacanza” promossa e finanziata dalla Sezione Italiana dell’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità – IAPB Italia Onlus in collaborazione con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti per sensibilizzarele persone a prendersi cura della salute dei loro occhi anche in vacanza, la Sezione Territoriale UICI di Modena, in collaborazione con gli ottici convenzionati, propone a soci, amici e turisti una serata dove musica, gioco e sperimentazione sensoriale saranno gli assoluti protagonisti.

L’evento, che avrà luogo sabato 22 luglio dalle 18:00 presso il pub/caffetteria Major Tom (via Francesco Selmi 67 – Modena), ha l’obiettivo di invitare le persone a non abbassare la guardia durante la stagione estiva, prestando la massima attenzione agli effetti dannosi che il sole può provocare alla salute degli occhi.

“Con l’arrivo dell’estate, siamo maggiormente esposti agli effetti del caldo e della luce solare. Una giusta esposizione ai suoi raggi ha effetti positivi sulla salute, invece un’esposizione eccessiva senza opportuna protezione può dare fastidio al nostro corpo, in particolar modo agli occhi. – spiega Ivan Galiotto presidente della Sezione Territoriale UICI di Modena. – L’evento che abbiamo organizzato vuole essere un momento originale di festa e di sperimentazione, nel quale verrà chiesto ai nostri ospiti di mettersi in gioco per scoprire qualcosa in più sul modo che hanno le persone non vedenti di percepire il mondo, ma anche per curiosare dentro di sé, con leggerezza e libertà. Lo scopo è di sensibilizzare le persone al tema della disabilità visiva e all’importanza della prevenzione, ovvero sulla necessità di adottare comportamenti corretti per prevenire le eventuali problematiche e patologie oculari legate in particolare all’esposizione al sole, al vento, alla sabbia che durante l’estate possono essere frequenti. Musica, gioco e percezioni sensoriali saranno gli assoluti protagonisti di una serata ‘alternativa’.”

Nel corso della serata si alterneranno momenti di riflessione sull’importanza della prevenzione e momenti di intrattenimento musicale, di allegria e convivialità offerti dal Dj Set. Ai partecipanti durante la serata verrà fatto omaggio della maglietta dell’iniziativa.

Per informazioni e per partecipare potete contattare la Sezione UICI di Modena

Telefono: 059300012 E-mail: uicimodena@uicimodena.it

Pubblicato il 18/07/2023.

U.I.C.I. Basilicata – La prevenzione non va in vacanza

Anche quest’anno parte, come di consueto, la campagna promossa da IAPB Italia onlus, la prevenzione non va in vacanza con numerose attività previste in tutta Italia a cui ha aderito anche la Basilicata.

In particolare il consiglio regionale UICI ha promosso un’iniziativa con il supporto del comitato regionale IAPB Basilicata, prevista il 22 e 23 luglio nel comune di Maratea in piazza Biagio Vitolo, dove si eseguiranno screening oculistici e ortottici dalle ore 10:00 alle 18:00, presso il camper che stazionerà in centro. Per eseguire i controlli è possibile prenotare chiamando lo 0971-25931

Interessanti sorprese in arrivo anche per la sezione provinciale UICI Potenza, che per l’occasione realizzerà screening, rivolti alle persone di età compresa tra 7 e 40 anni, a bordo dell’unità mobile oftalmica. Sarà inoltre allestita un’allegra e colorata area divertimento dove piccoli e grandi si sfideranno nel gioco dell’oca gigante. Vera novità di questa edizione 2023 sarà il gioco del Memory, appositamente ideato e realizzato con 20 carte da gioco sulla prevenzione, che saranno donate ai vincitori per continuare a ricordare le regole della “Estate nei tuoi occhi”. Come sempre verrà distribuito materiale informativo e diffusi i consigli utili per salvaguardare la vista.

Vi aspettiamo giovedì 27 luglio a Potenza, in via Tirreno (piazza mercato) dalle ore 8:30 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 19:00 e sabato 2 settembre ad Avigliano in provincia di Potenza. Informazioni di dettaglio per la seconda data verranno fornite nei prossimi giorni sulla pagina fb UICI Potenza https://www.facebook.com/uicipotenza e sul sito provinciale https://www.uicipotenza.it/

Anche in questo caso gli screening avverranno su prenotazione chiamando lo 097121866

Per quanto riguarda la sezione UICI provinciale di Matera si sono organizzate tre giornate di screening visivi a bordo dell’unità mobile oftalmica dal 10 al 12 agosto dalle 17:00 alle 21:00 presso il centro Tilt – Marconia di Pisticci. Nel corso dell’iniziativa promossa in occasione della 24^ edizione del Lucania Film Festival, che si terrà dal 7 al 13 agosto 2023 a Pisticci (MT), sarà distribuito materiale informativo utile.

In particolare nell’arco delle 3 giornate, verrà allestito un gazebo per le prenotazioni e si terranno convegni sulla prevenzione, sull’alimentazione e la salute degli occhi.

L’evento verrà pubblicizzato con l’affissione di locandine, la distribuzione di opuscoli e con uno spot video che sarà trasmesso durante il festival, sulle radio e tv locali, sui social e sui siti web.

Vi invitiamo a partecipare ricordandovi che gli screening sono rivolti con scopo diagnostico a chi non sa di avere una patologia conclamata, che invece necessita di una visita oculistica specialistica.

Pubblicato il 17/07/2023.

U.I.C.I. Sicilia – La prevenzione non va in vacanza

La modernissima unità mobile oftalmica donata dal Lions all’Unione ciechi, sosterà da oggi davanti ad alcuni lidi del litorale sabbioso etneo per offrire screening oculistici gratuiti nell’ambito della campagna condotta ormai da anni con l’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità. L’appello della presidente del Consiglio regionale dell’Uici Maria Francesca Oliveri, “Non trascurate i vostri occhi”.

“Non trascurate i vostri occhi”.

Questo l’appello di Maria Francesca Oliveri, presidente del Consiglio regionale dell’Uici, nel lanciare l’ormai tradizionale iniziativa “La prevenzione non va in vacanza” condotta dall’Unione dei ciechi e degli ipovedenti insieme all’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità e tornata sul litorale catanese della Plaia.

Da stamattina, l’unità mobile oftalmica sarà di nuovo davanti ai lidi. Si comincia dall’Arcobaleno, dove stazionerà l’innovativo camper donato dal Lions all’Uici, perfettamente attrezzato per le visite oculistiche, e che offrirà ai cittadini screening gratuiti.

“Questi controlli – ha sottolineato Maria Francesca Oliveri – rappresentano un argine importantissimo contro il dilagare di quelle patologie oculari responsabili di cecità assolute o ipovisioni. E bene lo sa chi, come la sottoscritta, ha perduto la vista dopo i trent’anni a causa di una malattia”.

La nuova Unità oftalmica mobile, con tutti gli ultimi ritrovati della tecnica, è costata 130.000 euro e consegnata alla presidente Oliveri il 16 giugno scorso da Maurizio Gibilaro, governatore del Lions 108 Yb, È gestibile, grazie al digitale, in telemedicina, e questo consentirà di eseguire screening anche sui bambini affetti dall’insidiosissima ambliopia.

Sull’unità mobile, gli oculisti esamineranno coloro i quali si presentano, alla ricerca di queste patologie ma anche di affezioni oculari legate all’estate, al sole, alla sabbia, ma anche all’uso di schermi a luce blu: pc, tablet e smartphone.

“Nel corso degli anni – ha aggiunto Giorgio Silvestro, segretario del Consiglio regionale dell’Uici – un numero sempre crescente di cittadini ha acquistato consapevolezza sulla necessità di sottoporsi a screening oculistici a scopo preventivo. E questo non solo per escludere miopia, ipermetropia, astigmatismo, ma anche, come ha sottolineato la Presidente, per prevenire patologie meno conosciute. Quelle affezioni che, se riscontrate in fasi tardive, rendono più complicate le cure”.

“La vista – ha concluso la presidente Oliveri – è un bene prezioso che va salvaguardato. E poiché prevenire è meglio che curare, invitiamo i cittadini catanesi a sottoporsi numerosi a questi screening che consentono di essere messi sull’avviso riguardo alla presenza di potenziali problematiche oculistiche”.

Il camper dell’Uici stazionerà davanti al lido Don Bosco, domani, martedì 18 luglio, e si sposterà poi mercoledì 19 davanti al lido Aurora.

La campagna riprenderà lunedì 24 luglio, quando il camper sarà davanti al lido Azzurro. Giovedì 27 si sposterà al lido Polifemo e l’ultimo appuntamento sarà quello di sabato 29, quando tornerà davanti al lido Arcobaleno.

Pubblicato il 17/07/2023.

U.I.C.I. Catanzaro – La prevenzione non va in vacanza

L’ESTATE VIVE NEI TUOI OCCHI

Finalmente è arrivata l’estate!

Una stagione che porta con sé momenti di gioia e divertimento in famiglia e per godere a pieno delle tanto attese vacanze è necessario mettere al primo posto la tutela della salute.  

L’obiettivo che ci si prefigge come Comitato IAPB di Catanzaro è quello fornire una sempre più capillare e corretta informazione da destinare ad un ampio bacino di cittadini pertanto “La prevenzione non va in vacanza” anche per la stagione 2023 insieme all’UICI di Catanzaro l’IAPB Catanzaro ha programmato diverse attività a partire da una folta distribuzione di cartoline, realizzate da IAPB Italia Onlus con i consigli utili, lungo le coste ionica e tirrenica.

Un tour di incontri insieme a specialisti in oftalmologia e momenti di screening oculistici gratuiti per far comprendere quelle che sono le patologie dovute ai fattori ambientali e comportamentali tipici dell’estate.

I seminari informativi si terranno:

  • 19 Luglio ore 10:00 c/o Lido Mediterraneo (Gizzeria Lido) 
  • 20 Luglio ore 16:00 c/o Valentino Beach Club (Catanzaro loc. Giovino).

A seguito di ogni incontro sarà possibile sottoporsi ad uno screening gratuito pertanto la cittadinanza tutta è invitata a partecipare.

Inoltre giorno 28 Luglio dalle ore 18:00 c/o Parrocchia S. Maria di Zarapoti (CZ) gli screening saranno effettuati per i bambini partecipanti al Grest.

La salute dell’occhio è fondamentale per conservare la propria capacità visiva ed è essenziale per la qualità della vita e l’autonomia personale nella vita quotidiana.

Per questo motivo non va trascurata, né sottovalutata.

Sezione Territoriale di Catanzaro

Tel. 0961721427

Fax. 0961797994

mail. uiccz@uici.it

pec. uiccz@pec.it

Pubblicato il 17/07/2023.