Museo Tattile Statale Omero – Concorso ArteOltreConfine

Venerdì 16 dicembre alle ore 10:30 a Roma, presso il Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione Internazionale, si terrà la cerimonia di premiazione delle Scuole vincitrici del Concorso ArteOltreConfine, promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dal Museo Tattile Statale Omero – TACTUS Centro per le Arti Contemporanee, la Multisensorialità e l’Interculturalità di Ancona, con la collaborazione del Ministero della Cultura.

Dopo la cerimonia di premiazione è prevista la visita guidata al percorso della Collezione Farnesina per persone con disabilità visiva. I lavori realizzati dalle quattro scuole finaliste saranno esposti accanto alle relative opere.

I posti sono limitati ed è obbligatoria la prenotazione entro lunedì 12 dicembre scrivendo una e-mail a redazione@museoomero.it. Al fine di organizzare la visita nel modo migliore è preferibile indicare da subito i nomi di chi accompagnerà le persone non vedenti.

Il Concorso, nato all’interno della manifestazione Biennale Arteinsieme – cultura e culture senza barriere, è stato finalizzato a favorire la riflessione sul tema della diversità, con particolare riferimento alla pluralità culturale e alla disabilità, nonché a promuovere la conoscenza della Collezione Farnesina.

Gli studenti delle Scuole italiane all’estero hanno riprodotto un’opera della Collezione Farnesina in un formato multisensoriale e accessibile alle persone con disabilità visiva.

Le scuole finaliste hanno prodotto le loro opere ispirandosi a “La grande madre” di Mirko Basaldella, alla “Bocca della verità” di Mario Ceroli, a “Riflessa n.7” di Pietro Consagra e all’opera “Senza titolo” di Jannis Kounellis.

Info e prenotazioni:

Prenotazione obbligatoria entro lunedì 12 dicembre

e-mail: redazione@museoomero.it

Pubblicato il 05/12/2022.

Museo Tattile Statale Omero – Le Patamacchine

Fantasia e ironia nel Natale del Museo Omero

7 dicembre 2022 – 12 marzo 2023

Ancona, Museo Tattile Statale Omero

Il Museo Tattile Statale Omero, dal 6 dicembre 2022 al 12 marzo 2023, ospita la mostra “Le Patamacchine”, ovvero un salvavita indispensabile alla sopravvivenza dell’immaginario.

Si tratta di un allestimento interattivo, ideato e realizzato dall’Associazione La luna al guinzaglio di Potenza presso il Salone dei Rifiutati. La collezione di opere è ispirata alle macchine inutili di Tinguely e ai principi della Patafisica di Jarry, ovvero alla “Scienza delle soluzioni immaginarie”.

L’inaugurazione è prevista per martedì 6 dicembre alle ore 17:00. Insieme al Presidente del Museo Omero, Aldo Grassini, e allo staff del museo saranno presenti Sara Stolfi della cooperativa il Salone dei Rifiutati e Mariangela Tolve dell’Associazione La luna al guinzaglio, che guideranno gli ospiti alla scoperta della mostra. L’ingresso è libero.

Le Patamacchine, come “Il catalogatore di sogni”, “Il pacificaphone”, “Il potenziatore di autostima”, sono oggetti meccanici interamente costruiti con materiale di scarto o usato, in particolare con i Raee (Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche).

Sono macchine alimentate dall’immaginario, sospese tra realtà e non sense, assurde, ironiche, in grado di divertire, incuriosire e creare spiazzamenti percettivi. Macchine con cui interagire, attraverso un apposito libretto di istruzioni.

Ogni oggetto contiene potenzialità creative meritevoli di essere accolte e sviluppate, perché ogni cosa, può essere riscoperta nelle sue mille possibilità.

La mostra intende far riflettere il visitatore sull’importanza delle relazioni umane e del rispetto ambientale, opponendosi alla logica dell’usa e getta con la creatività e la fantasia. Il futuro del nostro ambiente dipende dal modo in cui lo viviamo e dalla dimensione ecologica che riusciremo ad esprimere.

Lo staff del Museo Omero guiderà le persone in visita per mettere alla prova la loro immaginazione. La prenotazione è obbligatoria (telefono e whatsapp 335 56 96 985 o email prenotazioni@museoomero.it). Al costo di 5 euro è possibile usufruire della visita guidata interattiva alla mostra e dell’ingresso alla collezione Design.

INFO

Mostra Le Patamacchine

Museo Tattile Statale Omero

Mole Vanvitelliana – Banchina Giovanni da Chio 28, Ancona

www.museoomero.it

Periodo:

6 dicembre ore 17:00

7 dicembre 2022 – 12 marzo 2023

Orario:

Dal martedì al sabato 16:00 – 19:00; domenica e festivi (26 dicembre, 6 gennaio) 10:00 – 13:00 e 16:00 – 19:00; 1° Gennaio: 16:00 -19:00.

Chiuso: lunedì; 24, 25 e 31 Dicembre.

Prenotazione obbligatoria.

Telefono e Whatsapp 335 56 96 985

Email prenotazioni@museoomero.it

Età consigliata: 0-99 anni.

Al costo di 5 euro è possibile usufruire della visita guidata interattiva alla mostra e dell’ingresso alla collezione Design. Gratuito: 0-4 anni, persone con disabilità e chi li accompagna.

Pubblicato il 28/11/2022.

Il Museo Omero si prepara per le feste natalizie

Sabato 26 novembre 2022 inaugura biANCONAtale, con una serie di appuntamenti a tema e l’accensione dell’albero in Piazza Roma.

Nella stessa giornata il Museo Tattile Statale Omero, dopo alcuni lavori di ristrutturazione e dopo le valutazioni tecniche post terremoto, riapre tutte le sue sale, con alcuni cambiamenti e spostamenti, a causa di una piccola area interdetta.

Domenica 27 novembre e 4 dicembre alle ore 10:30 e 16:30 proseguono, alla collezione Design, le proposte per famiglie: attività gratuite per bambine e bambini dai 4 ai 10 anni. Un modo divertente per far conoscere gli oggetti di design.

Per partecipare a “Per fare un oggetto ci vuole un designer” è obbligatoria la prenotazione al 335 568 68 95 (cellulare e whatsapp).

Il Museo Omero inoltre si prepara per le feste natalizie con l’arrivo della mostra “Le Patamacchine”, allestimento interattivo, ideato e realizzato dall’Associazione La luna al guinzaglio di Potenza e visitabile dal 7 dicembre 2022 al 12 marzo 2023.

Museo Omero – Dal 26 novembre riapriamo tutte le sale

Sabato 26 novembre la nostra città si veste a festa con il Bianco Natale e l’accensione delle luci e dell’albero. Noi ci faremo trovare pronti riaprendo lo stesso giorno tutte le sale, dopo la chiusura per alcuni interventi tecnici e le dovute valutazioni post terremoto.

Ti attendono alcuni cambiamenti allestitivi dovuti ad una piccola un’area ancora interdetta e all’arrivo della nostra mostra natalizia Le Patamacchine, di cui vi parleremo a breve.

Domenica 27 novembre inoltre, sia la mattina che il pomeriggio, puoi prenotare l’attività gratuita per famiglie Per fare un oggetto ci vuole un designer per scoprire gli oggetti protagonisti della nostra collezione Design.

Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana

Banchina Giovanni da Chio 28, 60121 Ancona

tel. 071.2811935

www.museoomero.it

info@museoomero.it

Pubblicato il 25/11/2022.

Museo Omero – Conferenze culturali d’autunno

21 ottobre e 4, 11, 18 novembre 2022 ore 17:00.
Ancona, Museo Tattile Statale Omero.

L’Istituto Ellenico della Diplomazia Culturale organizza una serie di conferenze culturali ad ingresso gratuito presso il Museo Omero, con il patrocinio dell’Accademia Marchigiana di Scienze Lettere ed Arti e dell’Associazione Italiana di Cultura Classica – Delegazione di Ancona.
Gli appuntamenti si terranno i venerdì 21 ottobre e 4, 11, 18 novembre alle ore 17:00.
Le prime due conferenze, curate dal Prof. Fabrizio Bartoli, tratteranno i temi “L’Armonia nelle forme secondo il canone di Policleto” e “La Tradizione orfica nell’antica Grecia e nella Magna Grecia”.
L’appuntamento dell’11 novembre, a cura del Prof. Massimo Lopez , verterà su “Alexandros e Siddhartha. Il viaggio ai confini del conosciuto e l’immagine del dio”.
A chiudere il ciclo di conferenze è il Prof. Bartoli che il 18 novembre presenterà al pubblico “Accordarsi all’Armonia universale (Attualità dell’insegnamento pitagorico e platonico sull’armonia)”.Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito.
Per info e prenotazioni contattare l’Istituto Ellenico della Diplomazia Culturale al 3403477226, o scrivere a info@iedc-ancona.com .

Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana

Banchina Giovanni da Chio 28, Ancona

www.museoomero.it

Pubblicato il 21/10/2022.

Museo Tattile Omero – La necropoli etrusca di Cerveteri più accessibile con e-Archeo tattile

Sabato 15 ottobre alle ore 11:00 inaugura una nuova postazione tattile multimediale per raccontare in forma accessibile “La Tomba casa degli etruschi”. L’appuntamento è presso la Sala Mengarelli, Necropoli della Banditaccia di Cerveteri.

Si tratta di un progetto che ha visto molte professionalità a confronto per garantire un prodotto rispettoso dei principi dell’Universal Design, tra questi anche esperti del Museo Tattile Statale Omero: Cristina Carlini, Monica Bernacchia, Daniela Bottegoni e Maria Giulia Mengarelli.

La postazione ospita due modelli tridimensionali: uno di contesto, ovvero parte della necropoli di Monte Abatone, e uno di dettaglio, cioè la Tomba Campana in sezione.

Entrambi poggiano su un piano favorevole all’esplorazione tattile anche per chi è su una sedia a ruote. Tramite sei pulsanti è possibile attivare sullo schermo, posizionato alle spalle del piano, la narrazione audiovisiva: sei video esplicativi con sottotitoli in italiano e inglese e la traduzione in Lingua dei Segni Italiana e Lingua Internazionale.

La postazione è dotata di indicazioni in Braille e di una tasca laterale con due disegni a rilievo e la traduzione in Braille dei testi utilizzati per il racconto a video.

Tutti i video e i testi sono raggiungibili anche tramite QR-code sul sito e-Archeo.

La postazione rientra all’interno del progetto nazionale e-Archeo, promosso dal Ministero della cultura e da Ales spa, per raccontare otto siti archeologici italiani secondo un modello esperienziale integrato sia online che sul posto.

Pubblicato il 14/10/2022.

Museo Tattile Omero – Tante attività per famiglie il prossimo week end

Venerdì 7 ottobre alle ore 16:30 siamo al Festival “Leggetevi forte” con “Progetta il tuo libro tattile di famiglia”.

L’attiva prevede una visita animata attraverso la lettura di libri tattili che raccontano il Museo Omero e la realizzazione di un libro tattile attraverso la tecnica del collage polimaterico.

Prenotazione leggeteviforte@gmail.com

Luogo: Foyer dell’Auditorium O. Tamburi, Mole Vanvitelliana di Ancona.

Età consigliata: dai 5 ai 10 anni.

Durata: 2 ore.

Domenica 9 ottobre è la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo, dedicata al tema “Diversi ma uguali”. Che cosa potete fare dai noi?

Laboratorio “Ritratti d’argilla”, dalle ore 10:30 alle 12:30.

Faremo un giro nelle sale per accarezzare a nasi, orecchie e bocche di ritratti di tutti i tempi e indovinarne le emozioni; poi modellerete visi d’argilla in laboratorio: noi li forniamo, voi li rendete unici aggiungendo particolari ed espressioni.

Prenotazione obbligatoria: 335 569 69 85 (tel. e whatsapp).

Età consigliata: dai 4 ai 10 anni.

Girare il Museo con il taccuino Famu: 16 pagine di giochi e attività insieme al testimonial Geronimo Stilton, per conoscere i valori di questa edizione: tolleranza, accoglienza, unicità.

Partecipare al concorso nazionale Famu: abbiamo allestito un apposito spazio dove i bambini e le bambine potranno realizzare un disegno, un collage, un elaborato testuale che verranno selezionati per un concorso nazionale: in palio anche i libri di Geromino Stilton.

Queste ultime due attività sono senza prenotazione e sempre fruibili durante l’orario di apertura del Museo domenica 9 ottobre: ore 10:00 – 13:00 e 16:00 – 19:00.

Pubblicato il 04/10/2022.

Istituto dei Ciechi Milano – La Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo

Sabato 8 ottobre presso l’Istituto dei Ciechi di Milano, verrà presentata “La giornata Nazionale delle Famiglie al Museo”, iniziativa patrocinata dal Ministero della Cultura che si terrà domenica 9. Per l’occasione si potrà accedere alla mostra Dialogo nel Buio con uno sconto sul biglietto

Dopo il successo delle precedenti edizioni, che hanno richiamato in passato più di 800 musei, torna domenica 9 ottobre la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo, l’evento culturale dedicato ai bambini più importante in Italia per promuovere e facilitare l’incontro tra le Famiglie e i molti luoghi espositivi che arricchiscono il nostro Paese. Per educare i bambini, ma anche gli adolescenti della fascia di età 12-16, quali nuovi fruitori culturali e rendere i Musei e le loro proposte sempre più “family friendly”.

Anche quest’anno sono moltissimi i musei, le fondazioni e gli spazi espositivi, pubblici e privati, che hanno aderito all’iniziativa e che per un giorno apriranno alle famiglie proponendo visite didattiche, giochi a tema, iniziative speciali e attività pensate appositamente per l’occasione.

La mostra Dialogo nel Buio di Milano partecipa all’iniziativa, offrendo ai propri visitatori uno sconto sul biglietto di ingresso per la giornata di domenica 9 ottobre (15 anziché 18 euro).

La Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo è organizzata dall’Associazione Famiglie al Museo.

Sabato 8 ottobre, ore 10.15

Presentazione evento Famu presso Istituto dei Ciechi diMilano, Via Vivaio 7

Domenica 9 ottobre

Ingresso scontato a Dialogo nel Buio.

Pubblicato il 30/09/2022.

Il Museo Omero collabora con il Kum! Festival

Il Museo Omero collabora con il Kum! Festival proponendo: Lectio “Il corpo della fine. Antonio Canova, Caspar David Friedrich, Arnold Böcklin” di Roberto Cresti

Venerdì 14 ottobre ore 19:00

Magazzino Tabacchi

Con la rivoluzione psicologica fra i secoli XVIII e XIX, trattata da Giuliano Briganti nella monografia I pittori dell’immaginario (1977), si apre un confronto fra l’arte e l’inconscio, che, nelle forme dipinte o scolpite, rende ambiguo il limite fra la vita e la morte. Fra neoclassicismo, romanticismo e, durante l’Ottocento, nelle rispettive riprese in chiave simbolista, appaiono opere che si attestano su una linea di confine esteriore e interiore, come avamposti aperti all’oscurità e all’ignoto, così da dare alla “fine della vita”, come limite esistenziale ma anche mitico-geografico, la corporeità durevole, ma non eterna, di segnavia che interrompono l’ordine naturale e razionale in un sottile gioco delle parti. A tali opere appartengono Il Monumento funebre a Maria Cristina d’Austria (1805) di Antonio Canova, a Vienna; il Monaco in riva al mare (1810) di Caspar David Friedrich e L’isola dei morti (1880-1886) di Arnold Böcklin, dei quali si rileveranno la costanza del valore “immaginario” e il carattere di oltrepassamento della vita e, insieme, di dialogo con la morte.

Costo biglietto: 3 euro da acquistare su vivaticket

Ritratto con-tatto per Kum! Kids

Il Dipartimento Educazione del Museo Omero mette a disposizione per KUM! Kids spazi e personale qualificato dedicati ai più piccoli per permettere alle famiglie di partecipare al festival con i bimbi. Il servizio di animazione kids è disponibile gratuitamente con prenotazione obbligatoria.

Ritratto con-tatto

Navigando tra i ritratti della storia dell’arte, da Omero ai “Manichini coloniali” di Giorgio De Chirico, esploreremo con le mani visi, occhi, nasi e bocche. Come sono fatti? E cosa ci raccontano? Cercheremo di indovinare le loro espressioni e capire le loro emozioni. In laboratorio realizzeremo un ritratto d’argilla, per raccontare il nostro viso o magari quello di qualcun altro! Vi aspettiamo

Attività gratuita

Prenotazione obbligatoria a biglietteria@kumfestival.it

Max 15 partecipanti – Target 5-10 anni

Durata 2 ore

Orari

Venerdì 14 ottobre h. 16:00

Sabato 15 ottobre h. 10:00 e 16:00

Domenica 16 ottobre h. 16:00

Kum! Lab

Il Dipartimento Educazione del Museo Omero offre visite bendate, percorsi animati e racconti da toccare: un’ulteriore proposta per le classi che partecipano al Kum! Lab.

L’attività della durata di 45 minuti è gratuita.

Per prenotare e concordare giorni e orari chiamare al 335 56 96 985.

Età consigliata: da 6 ai 18 anni.

Pubblicato il 29/09/2022.

Museo Tattile Omero – La Mole al centro dell’Europa

GEP – Giornate Europee del patrimonio

24 e 25 settembre 2022

Mole Vanvitelliana, Ancona

Iniziativa gratuita

Il Museo Tattile Statale Omero anche quest’anno parteciperà, sabato 24 e domenica 25 settembre, alle Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days) organizzate dal Ministero della Cultura con il tema: “Patrimonio culturale sostenibile: un’eredità per il futuro”.

Per l’occasione i volontari del Servizio Civile Universale proporranno visite guidate alla Mole Vanvitelliana in più lingue: sabato 24 settembre in italiano (partenza ore 16:30) e in greco (partenza ore 17:30); domenica 25 settembre in francese (partenza ore 16:30) e spagnolo (partenza ore 17:30).

Saranno proprio i giovani volontari ad accompagnare il pubblico in questo percorso alla scoperta della storia dell’ex-lazzaretto anconetano, con i suoi segreti, la sua importanza e i suoi cambiamenti nel tempo.

Una visita arricchita anche dalla possibilità di salire sui camminamenti esterni della Mole per una prospettiva unica della città. Al termine per chi lo desidera è prevista un’esperienza al buio per affinare il senso del tatto.

La visita alla Mole sarà gratuita, così come l’ingresso al Museo Omero e alla sua collezione Design. La prenotazione è obbligatoria: contattare il 335 56 96 985 (Telefono e Whatsapp) o inviare e-mail a prenotazioni@museoomero.it.

In caso di pioggia l’attività si sposterà all’interno del Museo e negli altri spazi interni della Mole.

Pubblicato il 16/09/2022.