Sintesi dei lavori del Consiglio Nazionale del 16 settembre 2021

Autore: Vincenzo Massa e Segreteria di Presidenza

Il 16 settembre alle ore 15:00 si è riunito il Consiglio Nazionale in modalità on line per esaminare il testo della proposta di legge sul riconoscimento della disabilità.

È stato approvato il verbale del 6 luglio 2021.

È stata esaminata e approfondita la Proposta di Legge “riconoscimento della disabilità”. I consiglieri hanno dato il proprio contributo con osservazioni, riflessioni e alcuni suggerimenti per  modifiche del testo da indicare all’organo competente e avere in questo modo una legge che possa migliorare, garantire, tutelare i diritti e l’inclusione  delle persone con disabilità.

Nelle sue conclusioni, il Presidente ha sottolineato tutte le pecche strutturali della proposta in esame, indicando soprattutto la lontananza storica e culturale della norma in discussione dalla tradizione e dalle conquiste centenarie dell’Unione. Una proposta più rivolta alla disabilità intesa come patologia da curare che come condizione di partenza per la conquista dell’inclusione come punto di arrivo di un percorso di vita segnato dall’istruzione, formazione, occupazione, diritto alla mobilità, alla cittadinanza attiva, ecc… Infine, ha evidenziato la grande confusione che la legge causerebbe, il rischio di vuoto normativo per abolizione di leggi come la 104, la 328 e altre, senza alcuna chiarezza circa le norme sostitutive.

Sono stati nominati all’unanimità i componenti supplenti dell’Organo di controllo nelle persone del: dott. Francesco Buono e dott. Giorgio Dei Ghingaro dei quali il Consiglio ha avuto modo di valutare i qualificati curriculum.  

Sono state ascoltate le comunicazioni del Presidente, delle signore e dei signori Consiglieri.

Il Consiglio Nazionale si è concluso alle ore 17:50.

Pubblicato il 17/09/2021.

Consiglio Nazionale 16 settembre 2021 – diretta online

Autore: Mario Barbuto

Care amiche e cari amici, Giovedì 16 settembre dalle ore 15:00 si terrà la riunione del Consiglio Nazionale.

Per chi fosse interessato, sarà possibile seguire on line sulla nostra SlashRadio la diretta dei lavori del Consiglio Nazionale collegandosi all’indirizzo http://www.uici.it/radio/radio.asp

Per sistemi IOS e MAC, la stringa sarà: http://94.23.67.20:8004/listen.m3u

in alternativa accedere alla nostra app Slash Radio Web di Erasmo Di Donato.

Per i possessori dell’assistente vocale Alexa di Amazon è disponibile la skill di Slash Radio Web.

I comandi sono:

– Alexa, AVVIA Slash Radio Web

Oppure           

– Alexa APRI Slash Radio Web

di seguito il link di riferimento per Alexa Skill su Amazon Prime:

https://www.amazon.it/dp/B07NS18BTQ/ref=sr_1_1_nodl…

Colgo l’occasione per augurare buon ascolto a chi vorrà ascoltarci.

Pubblicato il 07/09/2021.

Sintesi dei lavori del Consiglio Nazionale del 6 luglio 2021

Autore: Vincenzo Massa

Il 6 luglio alle ore 15.00 si è riunito il Consiglio Nazionale in modalità on line.

E’stato approvato il verbale del 30 aprile 2021.

La Direzione Nazionale propone al Consiglio Nazionale, la riorganizzazione dell’UICI nella Regione Molise: costituire un’unica struttura organizzativo-amministrativa e associativa denominata “Sezione UICI Molise”, mantenendo una sede istituzionale presso il Consiglio Sezionale/Regionale di Campobasso e creare un presidio territoriale di rappresentanza a Isernia. L’assemblea sarà costituita da tutti i soci del Molise ed eleggerà il Consiglio.

La proposta, messa ai voti per votazione palese, viene approvata con 35 voti favorevoli, tre contrari e sette astenuti.

È stata discussa la Relazione sulla Comunicazione associativa interna ed esterna. Si auspica un potenziamento di Slash Radio, un aggiornamento dal punto di vista della grafica e dei contenuti del sito web, un aumento e valorizzazione delle comunicazioni con l’esterno, la rimodulazione del giornale online da arricchire con contenuti video e audio, articoli originali, podcast, ecc…

È stata discussa la carta dei servizi (Guida ai Servizi). Il Consiglio Nazionale ha dato al riguardo spunti importanti per poter lavorare alla realizzazione della stessa a livello delle sezioni territoriali.

Sono stati illustrati i criteri e requisiti di accesso al Fondo di Solidarietà 2021 e poste le basi per una discussione più ampia sulle linee strategiche del Fondo per l’intero quinquennio.

È stato nominato Socio Onorario, su proposta del Consiglio regionale UICI della Sicilia, il Prof. Giovanni Puglisi, Rettore dell’Università degli studi “UniKore” di Enna.

Sono state ascoltate le comunicazioni del Presidente, delle signore e dei signori Consiglieri.

Il Consiglio Nazionale ha terminato i propri lavori alle ore  19.40.

Vincenzo Massa

Pubblicato il 09/07/2021.

Sintesi dei lavori del Consiglio Nazionale del 30 aprile 2021

Autore: a cura di Vincenzo Massa

Alle ore 9.00 di venerdì 30 aprile, su piattaforma zoom, si è riunito il Consiglio Nazionale.

Il Presidente, Mario Barbuto, constatata la presenza del numero legale, dà inizio ai lavori, sottoponendo all’approvazione dei consiglieri i verbali della seduta precedente che trovano il consenso unanime di tutti. Il consigliere Giuseppe Lapietra chiede al presidente nazionale di osservare un minuto di silenzio in memoria di tutte le persone che sono venute a mancare nel 2020 e nei primi mesi del 2021. Il presidente Barbuto accoglie la richiesta e invita tutti i partecipanti, anche da remoto, a levarsi in piedi e dedicare il minuto di silenzio.

Il presidente mette in discussione la Relazione morale e il bilancio consuntivo dell’anno 2020. In una breve introduzione ripercorre alcune delle tappe di questo 2020 segnato fortemente dalla pandemia che è stata, purtroppo, grande protagonista di 12 mesi che, invece, per l’UICI dovevano rappresentare un periodo celebrativo dei suoi primi cento anni di vita.

Sul consuntivo, il responsabile dell’amministrazione e il presidente dell’Organo di Controllo, hanno illustrato le voci principali del bilancio che si è chiuso con un modesto avviso di 4.000 Euro circa.

Il Presidente ha sottolineato che l’attivo molto contenuto costituisce un doppio elemento di positività: a) segna il buon andamento dell’anno finanziario; b) indica che le risorse vengono effettivamente utilizzate e non incamerate.

Nel dibattito che è seguito gli interventi hanno espresso il pieno apprezzamento per entrambi i documenti con alcune richieste di chiarimento su alcune poste di bilancio. Dopo la replica del presidente Barbuto i due documenti, posti singolarmente in votazione, vengono approvati all’unanimità.

Il Consiglio Nazionale, udita la relazione del Presidente, ha confermato all’unanimità quale Segretario Generale il dott. Alessandro Locati.

È stato costituito il Gruppo di Lavoro per la revisione dei Regolamenti Generale e contabile, così composti: Angelo Camodeca, Franco Lepore e Gabriele Colantonio per il primo; Giovanni Taverna, Maria Buoncristiano, Vincenzo Massa e Mario Girardi, per il secondo.

Il Consiglio Nazionale ha accolto favorevolmente la proposta di nomina, pervenuta dal consiglio regionale UICI della Toscana, quale Commissario ad Acta nella sezione di Livorno di Davide Ricotta, attuale presidente della sede territoriale di Pisa, con un mandato ampio per ripristinare la situazione finanziaria e associativa della Sezione.

Sono stati nominati Presidenti Onorari: Prof. Antonico Cherchi, Sardegna; Prof.ssa Angela Mazzetti, Varese; Cav. Josef Stockner, Bolzano; Enzo Tomatis, Torino.

Sono state accolte le richieste di nomina a Soci Onorari di: Francesco Burroni, Siena; avv. Michelangelo Mirabello, Vibo Valentia.

Il consigliere nazionale Giovanni Taverna ha illustrato una relazione relativa al suo incarico sul Patrimonio e il consigliere nazionale Nicola Stilla, una relazione relativa al suo incarico sulla Realizzazione di strutture di accoglienza per disabilità complesse gravi e gravissime.

Il Consiglio ha preso atto delle due relazioni.

Nelle comunicazioni dei consiglieri nazionali, sono state fatte segnalazioni di cui il presidente nazionale ha preso buona nota per intraprendere le azioni necessarie; mentre ha poi risposto e fornito chiarimenti e informazioni in merito ad alcune domande e richieste avanzate sempre dai consiglieri.

Alle 14.20, il Consiglio Nazionale ha concluso i lavori.

Pubblicato in data 04/05/2021.

Consiglio Nazionale 30 aprile 2021 – diretta on line

Care amiche e cari amici,

venerdì 30 aprile dalle ore 09:00 si terrà la riunione del Consiglio Nazionale.

Per chi fosse interessato, sarà possibile seguire on line sulla nostra SlashRadio la diretta dei lavori del Consiglio Nazionale collegandosi all’indirizzo: http://www.uici.it/radio/radio.asp

Per sistemi IOS e MAC, la stringa sarà: http://94.23.67.20:8004/listen.m3u

in alternativa accedere alla nostra app Slash Radio Web di Erasmo Di Donato.

Per i possessori dell’assistente vocale Alexa di Amazon è disponibile la skill di Slash Radio Web.

I comandi sono:

– Alexa, AVVIA Slash Radio Web

Oppure           

– Alexa APRI Slash Radio Web

di seguito il link di riferimento per Alexa Skill su Amazon Prime: https://www.amazon.it/dp/B07NS18BTQ/ref=sr_1_1_nodl%E2%80%A6

Colgo l’occasione per augurare buon ascolto a chi vorrà ascoltarci.

Calendario attività anno 2021

Di seguito, il calendario delle attività principali già programmate per il 2021, con preghiera di tenerne conto nella programmazione delle iniziative, delle attività e delle riunioni in sede regionale e territoriale.

Calendario attività anno 2021

Mercoledì 20 Gennaio CdA insediamento Irifor

Giovedì 21 Gennaio  Direzione Nazionale

Domenica 21 Febbraio  Giornata Nazionale del Braille

Mercoledì 24 Febbraio CdA Irifor

Giovedì 25 Febbraio Direzione Nazionale

Lunedì 8 Marzo Festa della Donna

Mercoledì 24 Marzo  CdA Irifor

Giovedì 25 Marzo Direzione Nazionale

Giovedì 15 Aprile Direzione Nazionale

Venerdì 23 Aprile Giornata Mondiale del Libro e del diritto d’Autore

Venerdì 30 Aprile Consiglio Nazionale

Mercoledì 12 Maggio CdA I.Ri.Fo.R

Giovedì 13 Maggio Direzione Nazionale

Mercoledì 16 Giugno CdA Irifor

Giovedì 17 Giugno Direzione Nazionale

Domenica 27 Giugno Giornata Nazionale del Sordocieco

Mercoledì 14 Luglio CdA I.Ri.Fo.R

Giovedì 15 Luglio Direzione Nazionale

Mercoledì 22 Settembre CdA I.Ri.Fo.R

Giovedì 23 Settembre Direzione Nazionale

Venerdì 8 sabato 9 Ottobre Assemblea Nazionale Quadri Dirigenti

Sabato 16 Ottobre  Giornata Nazionale del Cane Guida

Mercoledì 20 Ottobre CdA I.Ri.Fo.R

giovedì 21 Ottobre Direzione Nazionale

giovedì 18 Novembre Direzione Nazionale

Mercoledì 24 Novembre CdA I.Ri.Fo.R.

Giovedì 25 Novembre Giornata contro la violenza sulle donne

Venerdì 26 Novembre Consiglio Nazionale

Giovedì 2 Dicembre  Premio Braille

Venerdì 3 Dicembre Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità

Domenica 5 Dicembre Giornata nazionale del Volontariato

Lunedì 13 Dicembre Giornata Nazionale del Cieco Giovedì 16 Dicembre Direzione Nazionale.

Insediato il Consiglio Nazionale e costituita la Direzione dell’UICI

Sabato 28 novembre si è tenuta la riunione di insediamento del Consiglio Nazionale scaturito dalle elezioni congressuali del 5-8 novembre.

I consiglieri nazionali eletti sono:

Linda Legname

Barbara Leporini

Francesca Sbianchi

Nicola Stilla

Angela Pimpinella

Rodolfo Masto

Vincenzo Massa

Marino Attini

Simona Trudu

Adoriano Corradetti

Alina Pulcini

Mario Girardi

Stefano Salmeri

Giuseppe Lapietra

Cristina Minerva

Gabriele Colantonio

Nunziante Esposito

Angelo Camodeca

Antonio Quatraro

Samantha De Rosa

Giuseppe Fornaro

Annamaria Palummo

Giovanni Taverna

Chiara calisi

Ai consiglieri eletti si aggiungono, ovviamente, i Presidenti regionali quali componenti di diritto per un totale generale di quarantacinque membri.

Il Consiglio ha quindi proceduto, su proposta del Presidente, alla costituzione della Direzione Nazionale che risulta così composta:

Marino Attini

Adoriano Corradetti

Mario Girardi

Giuseppe Lapietra

Linda Legname

Vincenzo Massa

Cristina Minerva

Antonio Quatraro

Al Consiglio e alla Direzione, che sarà insediata giovedì 10 dicembre, il più fervido augurio di buon lavoro per il prossimo quinquennio da parte del Presidente Nazionale.

Sintesi dei lavori del Consiglio Nazionale, a cura di Vincenzo Massa

Il 28 novembre scorso si è insediato il nuovo Consiglio Nazionale che risulta rinnovato nella struttura e nei componenti. L’assise sarà composta da 24 consiglieri eletti durante il Congresso e dai 21 presidenti regionali. Espletate le formalità iniziali il presidente nazionale Mario Barbuto introduce i lavori con una breve panoramica su quanto avvenuto in Congresso e sui criteri con cui aveva predisposto la proposta per la Direzione Nazionale. La proposta del Presidente Nazionale è stata accolta all’unanimità e sono stati eletti: Marino Attini, Adoriano Corradetti, Mario Girardi, Giuseppe La Pietra, Linda Legname, Vincenzo Massa, Cristina Minerva, Antonio Quatraro. Il Consiglio Nazionale ha poi provveduto ad eleggere i tre componenti effettivi e i due supplenti del Collegio Nazionale dei Probiviri che sarà così composto: Aldo, Grassini, Fortunato Pirrotta e Angelo Mombelli effettivi. Riconfermati i due componenti dell’organo di controllo e concessa una proroga al 30 aprile al Segretario Generale.

Il presidente Barbuto è passato poi all’illustrazione della relazione programmatica per l’anno 2021. Ci sembra utile riportarne qualche passaggio: “Favorire la nascita di strutture specializzate di accoglienza per le persone con disabilità aggiuntive. Assicurare ai ragazzi/e alle famiglie percorsi di vera inclusione scolastica: libri, strumenti, ausili, personale specializzato, dal primo all’ultimo giorno di scuola. Rendere omogenea nel Paese la normativa nazionale e regionale di riferimento sull’Istruzione e Formazione. Consolidare i livelli occupazionali tramite specifiche norme, percorsi formativi, tutela del collocamento obbligatorio, collegamento con Agenzie di consulenti del lavoro. Incentivare iniziative imprenditoriali e di nuove attività lavorative. Porre in atto interventi normativi, formativi e occupazionali mirati e specifici indirizzati agli ipovedenti. Promuovere la ricerca medica e scientifica per il contrasto alla cecità e per la tutela della vista. Potenziare l’informazione e la comunicazione, rafforzare SlashRadio e aprire sue sedi regionali. Rafforzare l’agenzia IURA per la tutela dei Diritti delle persone con disabilità e radicarne la presenza anche a livello territoriale. Promuovere la diffusione delle tecnologie accessibili, usabili, fruibili, nonché l’applicazione e l’osservanza delle norme nazionali e internazionali di settore. Sostenere la mobilità autonoma e la vita indipendente, anche con interventi di normazione in sede UNI. Attuare azioni e servizi di supporto e di sostegno per la terza e quarta età. Promuovere lo sviluppo dello sport a ogni livello, così come la fruizione dei musei e degli altri luoghi di cultura. Sviluppare e incentivare il ruolo di patronato e di tutela previdenziale e pensionistica delle sezioni. Incoraggiare la partecipazione dei soci alla vita associativa attraverso il rafforzamento del sentimento di appartenenza, anche tramite l’emissione di una nostra “carta dei servizi”. Garantire a ogni sezione territoriale e sede regionale almeno un dipendente/collaboratore con onere a carico della Sede Nazionale, a seconda delle dimensioni ed esigenze specifiche e sulla base delle attività svolte. Semplificare gli adempimenti e ridurre la burocrazia associativa a ogni livello, nazionale, regionale, sezionale. Promuovere attività formative e di aggiornamento dei dirigenti, dipendenti, collaboratori e volontari. Sviluppare programmi di incentivazione del Servizio Civile Universale, con particolare attenzione per le realtà sezionali oggi meno favorite. Valorizzare e qualificare il patrimonio immobiliare associativo. Consolidare il coordinamento e l’operatività comune delle grandi istituzioni nazionali collegate: Stamperia di Catania, Biblioteca di Monza, Federazione Pro Ciechi, Irifor, Univoc, IAPB, altre istituzioni dei e per i ciechi. Ridefinire il ruolo di FAND, rafforzare la collaborazione con FISH e con le altre associazioni del mondo della disabilità, evidenziare la specificità delle disabilità sensoriali. Rafforzare le azioni di collaborazione con le grandi istituzioni sociali, economiche e culturali del Paese. Sviluppare relazioni associative internazionali e adoperarsi per l’applicazione delle direttive di settore dell’Unione Europea.

Ai sopra richiamati capitoli, aggiungiamo qui le principali azioni realizzabili nel 2021: Premio Braille. Attuare i contratti non eseguiti nel 2020 con artisti e ospiti, in un periodo dell’anno che appaia congruo, anche in relazione all’emergenza sanitaria in atto. Giornata Nazionale del Braille: organizzare l’evento per il 21 febbraio, in collaborazione e d’intesa con il Club Italiano del Braille, secondo format tradizionali in presenza in almeno due città italiane, oppure, se necessario, in modalità alternative on line. Nel contempo, supportare le sezioni territoriali per gli eventi che vorranno promuovere a livello locale. Giornata Nazionale del sordocieco: da organizzare in collaborazione con la Lega del Filo d’Oro, magari con un grande evento on line che permetta la partecipazione dei nostri territori e della rete di strutture che hanno già aderito all’apposito network. Giornata del Cane Guida: organizzare gli eventi su scala nazionale, individuando una località ben precisa, ma soprattutto favorendo il coinvolgimento delle scuole di addestramento e di tutti gli attori coinvolti. Giornata internazionale della disabilità: da svolgere il 3 dicembre, sia con un evento a carattere nazionale, sia con azioni locali, anche come occasione per rafforzare legami interassociativi e promuovere la costruzione di quel grande fronte della solidarietà sociale al quale l’Unione è chiamata a dare un contributo importante. Progettazione: proseguire con l’attuazione del progetto Bloom Again che coinvolge cinque regioni e impegna risorse cospicue, superiori ai due milioni di Euro, erogate dalla Fondazione con i bambini, rivolgendosi a centinaia di utenti ciechi, ipovedenti e con disabilità aggiuntive. Il progetto, coordinato dalla nostra unità operativa nazionale, ci vedrà impegnati ancora per almeno un biennio e ci consentirà di sviluppare esperienze di collaborazione in rete tra le nostre diverse strutture regionali e territoriali. Al contempo seguire l’evoluzione dei progetti già presentati e proporne di nuovi, anche tramite Irifor e le altre istituzioni collegate. Istruzione e Scuola: il percorso di inclusione scolastica dei nostri ragazzi rimane sempre difficoltoso e complesso.

A queste linee sono state aggiunte le cinque risoluzioni congressuali che, dunque, diventano previsioni per l’intero quinquennio d’azione del Consiglio Nazionale appena insediatosi; dopo un intenso dibattito i documenti sono stati approvati. Con l’accoglimento delle modifiche statutarie approvate dal Congresso si sono conclusi i lavori.

Sintesi dei lavori del Consiglio Nazionale, a cura di Eugenio Saltarel

Autore: Eugenio Saltarel

Il 14 luglio scorso alle ore 16,30 si è riunito il Consiglio Nazionale della nostra Associazione per ratificare una serie di decisioni assunte dalla Direzione Nazionale circa le manifestazioni da organizzare per celebrare il Centenario di vita dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti e la realizzazione del XXIV Congresso Nazionale.

Il Presidente, dopo aver dato notizia dell’assenza giustificata del Presidente ligure e del disappunto della sezione di Genova informata di alcune delle decisioni che sono state sottoposte all’attenzione del Consiglio, passa a delineare quanto proposto dalla Direzione Nazionale.

Celebrazione a Genova delle manifestazioni per il centenario dell’Associazione: il 24 ottobre alle 20 la manifestazione al teatro Carlo Felice e la consegna del Premio Braille, oltre ad altri momenti di celebrazione significativi; il 25 ottobre consegna al Cardinale di Genova della campana Aurelia e partecipazione al rito religioso; sempre il 25 ottobre inaugurazione di uno spazio aperto al pubblico dove verrà allestita la mostra già predisposta per celebrare il Centenario; il 26 ottobre continuazione dell’esposizione della mostra, con invito a partecipare alle scuole; cerimonia in presenza delle autorità civili, locali ed eventualmente nazionali.

Nella prima settimana di novembre svolgimento a Roma del XXIV Congresso Nazionale in locali che possano contenere tutti i partecipanti nel rispetto delle norme di distanza previste dall’attuale situazione.

In preparazione al XXIV Congresso si prevedono:

– una serie di assemblee precongressuali secondo il seguente calendario: 19 settembre: Basilicata, Molise, Umbria, Sicilia e Sardegna; 20 settembre: Abruzzo, Calabria, Campania, Lazio, Marche e Puglia; il 26 settembre: Alto Adige, Emilia Romagna, Toscana, Veneto e Trentino; il 27 settembre: Friuli, Liguria, Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta. Queste assemblee si terranno tramite la piattaforma Zoom con la partecipazione di tutti i componenti i Consigli sezionali e regionali interessati, oltre ai delegati al Congresso delle Regioni coinvolte; tutti potranno ovviamente prendere la parola e votare eventuali documenti; le assemblee verranno contemporaneamente trasmesse dalla radio della nostra Associazione Slashradio, in modo che chiunque possa seguirne i lavori e intervenire via mail;

– una serie di 5 seminari cui parteciperanno i componenti delle Commissioni di lavoro attualmente operanti che dovranno porre in evidenza i temi e le proposte da portare al XXIV Congresso; mentre compito delle assemblee precongressuali sarà invece quello di decidere il titolo del Congresso, le modifiche allo Statuto e gli argomenti che ne caratterizzeranno lo svolgimento. In questo modo si spera di poter pervenire ad un Congresso in grado di formulare le proposte di attività per il prossimo quinquennio, attività che dovranno poi essere realizzate dal Consiglio e dalla Direzione nazionale.

Dopo questa introduzione si hanno gli interventi dei consiglieri Taverna, Quatraro, Camodeca, Stilla, Condidorio, Legname, Palummo, Calò e Piscitelli che sostanzialmente ne approvano il contenuto.

Alle ore 18, il Consiglio conclude i suoi lavori.

Sintesi dei lavori del Consiglio Nazionale, a cura di Eugenio Saltarel

Autore: Eugenio Saltarel

Il 24 aprile scorso, nonostante le difficoltà dovute all’attuale situazione di emergenza causate dalla pandemia, si è riunito il Consiglio Nazionale della nostra associazione, utilizzando la piattaforma on-line di Zoom che ci ha consentito un confronto reale e, anche la trasmissione della riunione attraverso la nostra Slash Radioweb in modo da garantire la massima pubblicità dell’evento. Eravamo tutti presenti, oltre al personale che normalmente ci assiste, compresi Segretario e Direttore generali. La seduta è iniziata col saluto del Presidente a Fabio Murgia che ha preso le redini della Presidenza del consiglio regionale associativo della Sardegna, a seguito delle dimissioni di Raimondo Piras; ha poi salutato il Presidente del collegio dei probiviri Luigi Gelmini e ha rivolto il suo pensiero alle vittime della pandemia nostri soci e amici.

Il verbale della riunione del Consiglio precedente è stato approvato con le astensioni di chi non era presente alla riunione.

Successivamente abbiamo preso visione della relazione sulle attività dell’anno 2019 e del bilancio consuntivo dello stesso anno. È stata letta la conclusione della relazione, mentre Fabio Serio del settore contabilità ha illustrato i dati salienti del bilancio. Le attività del 2019 sono state parecchie, mentre il bilancio sostanzialmente ripete la situazione del 2018. Elena Nugnoli, in rappresentanza dell’Organo di controllo, ha letto il verbale della riunione di questo organismo dal quale si ricava parere favorevole al bilancio in discussione. L’Organo di controllo è stato costituito in attuazione delle nuove leggi che regolano l’attività del terzo settore cui anche l’Unione appartiene e, tra gli altri compiti, riassume in sé anche quelli del precedente Collegio dei Sindaci revisori.

È seguita la discussione in cui sono intervenuti: Legname, Stilla, Camodeca, Buoncristiano, Bartolucci, Quatraro, Zoccano, Palummo, Minerva, Busetti, e in ultimo, Sebastiano Resta, altro componente dell’Organo di controllo. Sostanzialmente sono stati approvati i contenuti dei due documenti in discussione, con approfondimenti sui temi della raccolta fondi, della scuola, del volontariato civile universale, del sostegno al territorio, delle pari opportunità e della radio.

Nella votazione seguita al dibattito abbiamo registrato un astenuto.

Quindi è stata presa in esame la situazione venutasi a creare con le dimissioni di Marco Condidorio da componente della Direzione nazionale. In base all’attuale Statuto le dimissioni sono operative nel momento in cui vengono acquisite agli atti e quindi si presenta la necessità di sostituire un componente della Direzione nazionale; lo Statuto prevede la votazione segreta per tutte le situazioni riguardanti le singole persone, pertanto, non essendo possibile effettuarla con i sistemi on-line, il Consiglio decide di rinviarla alla prima riunione utile. Condidorio saluta i presenti, restando in carica come componente del Consiglio Nazionale, e riafferma la sua volontà di continuare a lavorare nell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti.

Per il quinto punto abbiamo preso in esame la situazione venutasi a creare a seguito dell’applicazione delle normative conseguenti all’emergenza da Covid-19. Il Presidente ha ricordato le convenzioni realizzate con Croce Rossa, supermercati, ed altre in fase di elaborazione; ha ricordato gli interventi tesi a chiarire la portata della legislazione speciale a tutela delle persone disabili soprattutto nel campo del lavoro e a quello della scuola; ha fatto riferimento ai problemi dell’accompagnamento sui mezzi di trasporto pubblico, ai temi del volontariato che è stato improvvisamente interrotto ed ora, dietro nostra sollecitazione, sta riprendendo, senza sottovalutare i problemi di sicurezza degli accompagnatori; ha quindi proposto l’approvazione di un ordine del giorno che chiede di tenere conto di tutti i problemi inerenti l’attenzione ai disabili visivi e con pluridisabilità al momento dell’entrata in vigore della fase 2 e di quelle successive; ha quindi ricordato la decisione di consentire l’effettuazione delle assemblee sezionali entro il 12 luglio prossimo, consentendo ai Consigli sezionali l’approvazione dei bilanci consuntivi 2019, pensando di pervenire alla realizzazione del XXIV Congresso nei tempi stabiliti dallo Statuto associativo, a meno che ciò non sia reso impossibile dai decreti governativi conseguenti all’attuale situazione dovuta alla pandemia; infine ha stimolato tutti a mantenere e a far crescere con ogni mezzo il contatto col territorio e con i soci sia per far conoscere quanto si sta facendo, che per ricevere stimoli e idee per nuove iniziative.

Nel dibattito sono quindi intervenuti: Taverna, Fiocco, Zoccano, Stilla, Camodeca, Trombini, Gilberti, Palummo, Condidorio, Quatraro, Minerva e Testa: sostanzialmente è stato approvato il comportamento della Direzione nazionale e sono stati forniti alcuni suggerimenti sulla stesura dell’ordine del giorno che successivamente verrà reso pubblico.

Alle ore 14, la riunione che era iniziata alle ore 9, si è conclusa.

In precedenza era stato offerto alla funzionaria incaricata della segreteria del Presidente Consuelo Gallani, un mazzo di fiori, in occasione del suo pensionamento a partire dal primo maggio 2020, il dono è stato accompagnato dal saluto di tutti i presenti, dal loro applauso e dall’apprezzamento per tutti i suoi 38 anni di servizio negli uffici della nostra associazione.