Vibo Valentia – Assemblea dei soci dal Presidente Nazionale

Consegnate sette Medaglie del Centenario

A Vibo Valentia la prima Assemblea dei Soci 2020 è stata una festa, resa splendida dalla presenza del Presidente Nazionale Mario Barbuto e della Componente della Direzione Linda Legname, con al loro fianco i vertici regionali calabresi della nostra organizzazione ed un nutrito numero di soci, amici e volontari. Nella storica cornice di Palazzo Gagliardi – luogo di grande fascino, risalente al XVIII secolo – sono state ripercorse le tappe fondamentali del cammino dei ciechi e degli ipovedenti ed evidenziata la “mission per i prossimi cento anni”, con al centro l’inclusione piena e concreta e lo sguardo rivolto a quanti con minorazioni aggiuntive, attraverso l’impegno costante nell’abbattimento di barriere di ogni genere, che rendono l’integrazione fittizia. Il Centenario U.I.C.I. è stato il leitmotiv della mattinata, con la consegna di sette medaglie ad altrettanti personaggi del territorio particolarmente vicini alla sezione vibonese: il sindaco della città capoluogo Maria Limardo, il presentatore della legge regionale sui “servizi in favore dei ciechi pluriminorati” Michelangelo Mirabello, il presidente della provincia Salvatore Solano, il giornalista Maurizio Bonanno, il prestatore di voce Domenico Costa, lo scultore Antonio La Gamba ed il volontario Angelo Pisano. Commossi gli interventi dei premiati, con il compiacimento del presidente della sezione Rocco Deluca, di quello regionale Pietro Testa, della sua vice Luciana Loprete e con la fase conclusiva dedicata alle elezioni del Delegato al Congresso Nazionale, Francesco Bretti e del Consigliere Regionale, Giuseppe Bartucca. A completare la giornata una splendida foto di gruppo dei giovani del Servizio Civile – appena avviati nel progetto “Cammino comune” – insieme al nostro Presidente Nazionale ed al tavolo dirigenziale: così l’U.I.C.I. apre le braccia al futuro!

Foto con i Giovani del Servizio Civile e il Tavolo della Presidenza

Bologna – Elezioni per il rinnovo del Consiglio sezionale e del Presidente sezionale

Il 20 giugno 2020 si è svolta l’assemblea dei soci dell’Unione Italiana Dei Ciechi e Degli Ipovedenti della sede territoriale di Bologna, nel corso della quale si sono tenute le elezioni per il rinnovo del consiglio sezionale. l’assemblea è stata presieduta dal Presidente nazionale Uici dr. Mario Barbuto. Sono stati eletti:

Balbo Irene;

Celentano Fabrizio;

De Rosa Sabato;

Ori Clara;

Saladino Vito;

Pignatari Antonella;

Prantoni Andrea.

Mercoledì primo luglio 2020 si è tenuta la riunione di insediamento del consiglio sezionale; si è proceduto alla costituzione dell’ufficio di presidenza che risulta così composto:

Prantoni Andrea, Presidente;

Balbo Irene, vice presidente;

Ori Clara, Consigliere delegato.

La nuova compagine consiliare ringrazia tutti i soci per la fiducia accordata ed assicura di profondere ogni sforzo nella tutela dei diritti delle persone con disabilità visiva in tutte le circostanze e le occasioni in cui se ne ravvisino necessità ed opportunità.

Uici Sicilia, Minincleri confermato presidente

“Saranno sicuramente – ha detto – cinque anni di intenso lavoro, sulla linea di quanto fatto finora”. Il presidente nazionale dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti Barbuto, “Le risorse di grande valore della Sicilia, dalla Stamperia Braille al Polo Tattile Multimediale, dall’Helen Keller agli Istituti, siano patrimonio non solo italiano ma dei Paesi dell’Europa e del Mediterraneo”

Un lungo e caloroso applauso ha sottolineato la conferma, all’unanimità, di Gaetano Minincleri a presidente regionale dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti.

“Sono veramente felice – ha detto Minincleri – per esser stato rieletto presidente del Consiglio regionale siciliano e aver ricevuto dall’Assemblea questo secondo mandato. Saranno sicuramente cinque anni di intenso lavoro, sulla linea di quanto fatto finora”.

“È chiaro – ha aggiunto – che i punti qualificanti della nostra battaglia rimangono l’integrazione scolastica e la lotta per il lavoro per i disabili della vista. Vogliamo soprattutto riaffermare quella che è l’integrazione sociale dei non vedenti e di quegli ipovedenti che diventano sempre di più”.

I diciannove consiglieri regionali su ventuno presenti nell’auditorium del Polo Tattile Multimediale di Catania nel corso dell’assemblea presieduta dal consigliere anziano Enzo Gueli e con segretario Giorgio Silvestro, hanno poi votato la Direzione regionale, eleggendo Francesca Olivieri, Rosa Lattuga, lo stesso Enzo Gueli e Salvatore Imbrogio Ponaro.

Presente alle operazioni di voto anche il presidente nazionale dell’Uici, il catanese Mario Barbuto, il quale ha sottolineato come la Sicilia “è una delle regioni più importanti per la nostra Associazione”.

“Questo perché – ha spiegato – assomma e gestisce risorse di primo livello e di grande valore per ciechi e ipovedenti non solo siciliani. Pensiamo alla Stamperia Braille e al Polo Tattile Multimediale di Catania, al Centro Helen Keller con i cani guida e il Polo dell’Autonomia di Messina, ai due istituti per ciechi di Palermo e Catania”.

“Auspichiamo – ha detto ancora – che dalla Sicilia, con il sostegno che Presidente e Direzione riceveranno dalla Presidenza nazionale, parta un’opera di riconfigurazione di queste strutture e istituzioni in modo che tutte insieme possano lavorare sinergicamente. E non solo per la Sicilia e per l’Italia, ma guardando anche alla quarta sponda del Mediterraneo, cioè quella africana, e a Paesi come Spagna, Grecia, Francia, Portogallo e nazioni del centro Europa”.

Link Youtube

Dichiarazione presidente regionale Minincleri https://youtu.be/kHkJbgKdz1A

Dichiarazione presidente nazionale Barbuto https://youtu.be/Bt5PXHY6jXw

Immagini assemblea e votazione https://youtu.be/SyMBG8JuAeM

Novara – Pasquale Gallo rieletto presidente Uici Novara

Eletto dal consiglio dell’Unione, riconfermato per altri 5 anni

Pasquale Gallo, 34 anni di Borgoticino, guiderà l’Unione Ciechi e Ipovedenti di Novara per altri 5 anni. A riconfermarlo nella carica di presidente provinciale è stato il nuovo consiglio direttivo, riunitosi nelle scorse ore. Eletto vicepresidente il novarese Pasquale Cipullo, consigliere delegato Jacopo Tinti. Fanno parte del nuovo consiglio Flavio Gallo, Giuseppe Laganà, Michela Massara e Adalgisa Mozzillo.

“Si tratta di un chiaro segnale di continuità – commenta il presidente Gallo -. Lavoreremo per far conoscere sempre di più l’associazione e le sue attività a cittadini e istituzioni locali. Tra gli obiettivi anche la creazione di nuovi eventi dedicati ai soci e volti a favorire l’aggregazione”. “Nel mese di settembre – continua Gallo –  con la convocazione della seconda seduta consigliare e con la distribuzione delle deleghe ai consiglierei (autonomie, istruzione, turismo accessibile ecc.) potremo partire con le attività. Ci attende un lavoro molto impegnativo”.

La sede UICI di Corso Torino resterà chiusa per la pausa estiva dal 1° agosto al 1° settembre, con riapertura il 2 settembre 2020 alle ore 9.

In allegato, foto del nuovo consiglio

Da sinistra Pasquale Cipullo, Jacopo Tinti, Adalgisa Mozzillo, Pasquale Gallo, Michela Massara, Flavio Gallo, Giuseppe Laganà.

Reggio Emilia – Rinnovo degli organi associativi per l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sezione Territoriale di Reggio Emilia

Reggio Emilia. Sabato 18 luglio scorso presso l’Aula Magna dell’Istituto Regionale per i Ciechi “G. Garibaldi” si è svolta l’assemblea annuale dei soci della Sezione Territoriale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Reggio Emilia.

All’ordine del giorno la verifica dei poteri, l’elezione del Presidente e del Vicepresidente dell’assemblea  con la nomina del Segretario, l’elezione dei questori di sala e della commissione scrutinatrice, la lettura, discussione ed approvazione della relazione sull’attività svolta nell’anno 2019 e del Bilancio consuntivo per l’anno 2019, alcune comunicazioni della Presidenza Nazionale e del Consiglio Regionale, l’elezione di sette componenti del Consiglio Territoriale, di un rappresentante al Consiglio Regionale e di un Delegato al Congresso Nazionale, oltre alle varie ed eventuali.

I presenti hanno approvato all’unanimità la relazione delle attività ed il bilancio dello scorso anno procedendo poi all’elezione delle nuove cariche associative.

Il pomeriggio si è concluso con un ottimo rinfresco dolce e salato a cura di Mente Dolce – Pasticceria Espressiva, in un clima conviviale… nel rispetto delle distanze.

Il rinnovo degli organi associativi ha visto proclamati quali componenti del Consiglio Territoriale i signori: Carra Lorenza, Ferraresi Emanuele, Francia Sabrina, Leonardi Giorgio, Riva Giuseppe, Sassi Daniela e Tirelli Chiara; è stata eletta rappresentante al Consiglio Regionale la signora Gallusi Ginetta, mentre delegato al Congresso Nazionale è il signore Severi Matteo.


L’Ufficio di Presidenza, costituito nella seduta di insediamento del Consiglio Territoriale tenutasi il 22 luglio scorso, è così composto: Tirelli Chiara Presidente, Sassi Daniela Vicepresidente, Ferraresi Emanuele Consigliere delegato.

“Ringrazio i soci e i Consiglieri che mi hanno dato fiducia, ancora una volta, per rappresentare la Sezione Reggiana dell’UICI – dice Chiara Tirelli – molto è il lavoro fatto in questi anni, per il quale ringrazio i Consiglieri uscenti, e molto quello che resta da fare per continuare sulla strada dell’integrazione civile e sociale delle persone con disabilità visiva; con la collaborazione dei nuovi Consiglieri eletti, sono certa riusciremo a raggiungere altri importanti obiettivi e risultati.” Un sentito ringraziamento all’Istituto Regionale per i Ciechi “G. Garibaldi”, alla Croce Rossa Italiana Comitato di Reggio Emilia ed a Mente Dolce – Pasticceria Espressiva.

Consiglio direttivo della sezione territoriale di Reggio Emilia, con la presidente Chiara Tirelli

Alto Adige – Valter Calò confermato Presidente dell’UICI sezionale

Dopo l’avvenuta Assemblea soci con elezioni delle cariche associative dell’Unione Ciechi ed
Ipovedenti ONLUS/APS Alto Adige, negli ultimi giorni è stato eletto il nuovo Ufficio di Presidenza.
Dott. Valter Calò è stato confermato Presidente sezionale e insieme con Riccardo Tomasini –
Vicepresidente e Monica Bancaro Scrinzi Consigliera Delegata forma l’Ufficio di Presidenza. Gli altri Consiglieri sono: Nikolaus Fischnaller, Franz Gatscher, Magdalena Hofer, Melanie Kohler, Ines Mair nonché Massimo Ninno. Il nuovo direttivo è rappresentato perciò da 4 donne e 5 uomini, rispettando pienamente le regole di genere imposte dal regolamento di attuazione. 4 membri su 9 sono nuovi Consiglieri; la più giovane componente ha 20 anni, mentre il più anziano 77, coprendo così tutte le fasce di età e le rispettive problematiche. L’organizzazione può quindi affrontare con nuova energia il futuro e continuare il suo lavoro a favore delle persone cieche e ipovedenti altoatesine.
L’Unione Ciechi e Ipovedenti è a disposizione di tutte le persone con gravi disturbi visivi e dei loro familiari per consulenze e sostegno di vario genere. Riunisce i minorati della vista di tutti e tre i gruppi linguistici, rappresenta e tutela i loro interessi, fornisce aiuto per l’espletamento delle pratiche di pensione e simili, procura ausili tiflotecnici e aiuta nella presentazione delle relative domande di contributo, si occupa sia della formazione professionale che dell’inserimento nel mondo del lavoro e organizza soggiorni estivi nonché attività culturali.

Per una consulenza o richiesta di informazioni i cittadini sono invitati a contattare l’ufficio dell’Unione sito in via Garibaldi n. 6 a Bolzano, Tel. 0471-971117, sito internet: www.unioneciechi.bz.it

Per recarsi personalmente all’ufficio sezionale attualmente bisogna accordare un appuntamento.

Info: Unione Ciechi ed Ipovedenti Alto Adige
Tel.: 0471-971117
Email: info@unioneciechi.bz.it
Sito: www.unioneciechi.bz.it

Foto di gruppo del nuovo Consiglio direttivo

Foto di gruppo del nuovo Consiglio direttivo

Siena – Eletto il nuovo consiglio sezionale

Giovedi 16 luglio, presso la sede sociale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti sezione territoriale di Siena «Cavaliere Attilio Borelli» in Viale Cavour 134, si è riunito il nuovo consiglio sezionale per il rinnovo delle cariche sociali.

Sono stati eletti presidente Massimo Vita, vice presidente Lucia Pecorelli e consigliere delegato Marco Mancianti (consigliere vedente) che, insieme alle consigliere Elena Ferroni e Martina Medori, lavoreranno con determinazione per mantenere vivi i rapporti dell’associazione col territorio e per promuovere e garantire i diritti di uguaglianza e di inclusione dei ciechi e degli ipovedenti.

Il consiglio ha poi ricostituito il C.d.A. dell’Istituto per la Ricerca, la formazione e la Riabilitazione di Siena nominando quali suoi componenti i signori Piero Spinelli e Alessandro Turci.

Il presidente ha inoltre colto l’occasione per ringraziare tutti quelli che in questi anni hanno collaborato con l’Associazione mettendo a disposizione il loro impegno e la loro vicinanza.

Biella – Adriano Gilberti, eletto ieri Presidente dal consiglio dell’UICI: è alla guida dell’Unione regionale

Adriano Gilberti, 71 anni, è il nuovo presidente della sezione biellese dell’Unione italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. È stato eletto nella giornata di ieri dal consiglio UICI, dopo che la settimana scorsa si era svolta l’assemblea dei soci con l’intervento virtuale del presidente nazionale Mario Barbuto, del membro del direttivo nazionale Eugenio Saltarel e del vicepresidente regionale IRIFoR e disability manager della Città di Torino Franco Lepore.

Già presidente di UICI Biella per 4 mandati, Gilberti fa parte della sezione locale dell’Unione dal ’73 ed è stato eletto presidente per la prima volta nel ’98. Dal 2015 è presidente regionale di UICI. Numerose le iniziative attuate durante gli anni della sua presidenza con la collaborazione di enti pubblici, fondazioni e club service, ma il fiore all’occhiello della sua lunga attività resta l’opera di sensibilizzazione e di prevenzione dell’ambliopia, realizzata direttamente nelle scuole a favore dei più piccoli. 

“Anche se per 5 anni sono stato alla guida dell’unione regionale e ho avuto modo di crescere, il mio cuore è rimasto a Biella – dice Gilberti – lavorerò in continuità con il lavoro svolto finora, cercando di coinvolgere sempre di più i soci. Abbiamo bisogno di unità e coesione, che come sempre metteremo al servizio di chi ha più bisogno”. 

Nominata vicepresidente Elena Magnaghi, eletti consiglieri Pier Carlo Leone, Lorenzo Ramella Oretto e Riccardo Simbula.

Foto del consiglio eletto dell'UICI di Biella

Foto del consiglio eletto dell’UICI di Biella

Alto Adige – Assemblea soci con elezione degli organi associativi UICI, di Valter Calò

In data 11.07.2020 presso la sala Cassa di Risparmio del Waltherhaus di Bolzano si è tenuta
l’importante assemblea per il rinnovo delle cariche dirigenziali dell’Unione Ciechi ed Ipovedenti Alto Adige. In un clima inconsueto, dove ancora aleggia nell’aria una pandemia che ha spaventato tutta la popolazione, si sono tenute le elezioni del nuovo Direttivo.
Tutti i partecipanti hanno seguito scrupolosamente le necessarie regole di prevenzione, utilizzando mascherine, rispettando il distanziamento e effettuando la disinfezione delle mani. Dei volontari hanno provveduto a disinfettare dopo ogni voto le cabine elettorali e le penne usate.
Per la prima volta l’assemblea poteva essere seguita online tramite la piattaforma Zoom. Tramite detta piattaforma sono intervenuti il Presidente Nazionale Dott. Mario Barbuto e il Dirigente Nazionale Dott. Mario Girardi. L’assemblea ha nominato la dott.ssa Veronika Joas quale Presidente di assemblea e Gabi Bernard quale Vice; l’avv. Cristina Tasser ha collaborato come presidente del seggio.
Applausi per il Direttivo uscente per il lavoro svolto. Il Direttivo era composto da dott. Valter Calò – Presidente, Riccardo Tomasini – Vicepresidente, Alfred Unterhofer – Consigliere Delegato e gli ulteriori membri Cinzia Bancaro, Monica Bancaro Scrinzi, Nikolaus Fischnaller, Franz Gatscher, Enrico Lampis e cav. Josef Stockner.
I Consiglieri uscenti cav. Josef Stockner e Alfred Unterhofer non si sono più candidati per le elezioni. A loro è stato rivolto il ringraziamento a nome delle persone con disabilità visive dell’Alto Adige per il loro intenso impegno svolto per tanti anni: Josef Stockner faceva parte del Consiglio direttivo UICI a partire dal 1968; per 47 anni è stato il Presidente della Sezione territoriale. Stockner si è impegnato a favore dei minorati della vista nei più svariati ambiti, dall’assistenza tramite l’Unione Ciechi ed Ipovedenti tramite lo sport fino all’ambito culturale-religioso. Alfred Unterhofer invece, a partire dal 2001 ha sostenuto quale collaboratore vedente le attività dell’Unione ovunque serviva un occhio vedente: accompagnamenti, individuazione escursioni per settimana montana, autista ecc.
Le votazioni da parte dei soci, avvenute con le numerose nuove regole elettorali, hanno portato ad eleggere un direttivo del quale 4 membri su 9 sono nuovi. Il direttivo è rappresentato da ciechi e ipovedenti, 4 donne e 5 uomini, rispettando pienamente le regole di genere imposte dal regolamento di attuazione; la più giovane componente ha 20 anni, mentre il più anziano 77, coprendo cosi tutte le fasce di età e le rispettive problematiche. Il nuovo Direttivo si insedierà a breve per eleggere le cariche istituzionali e comporre le commissioni specifiche di lavoro.
Del nuovo direttivo fanno parte: Monica Bancaro, dott. Valter Calò, Nikolaus Fischnaller, Franz
Gatscher, Magdalena Hofer, Melanie Kohler, Ines Mair, Massimo Ninno e Riccardo Tomasini.

Le attività svolte dall’Unione Ciechi ed Ipovedenti Alto Adige nell’anno 2019
In occasione dell’Assemblea Generale è stata sottoposta all’approvazione da parte dei soci la
relazione morale 2019. Di seguito un breve riassunto:
L’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti ONLUS/APS Alto Adige ha censito e assiste circa 1.370 minorati della vista, dei quali pressappoco 250 sono ciechi assoluti, 520 sono ciechi parziali e 600 sono ipovedenti; di questi 730 sono soci effettivi. Circa 60 persone vedenti, che supportano l’Unione tramite la loro attività volontaria o con un contributo economico, sono iscritte come soci sostenitori. Obbiettivo principale del lavoro dell’Unione è stato di fungere da punto di riferimento per le persone con disabilità visiva di ogni età, residenti sull’intero territorio dell’Alto Adige nonché di agevolare e migliorare la loro vita quotidiana. Sono stati promossi i rapporti interpersonali e uno scambio reciproco. Grande valore si attribuisce al contatto personale tra dirigenti e collaboratori con gli utenti per rafforzare l’appartenenza dei minorati della vista all’Unione.
Un fondamentale compito dell’Unione è la rappresentanza e tutela degli interessi dei minorati della vista. Questo accade tra l’altro tramite il sostegno per le domande di riconoscimento della cecità o invalidità civile, di pensioni e assegni, per la fornitura di ausili nonché per l’espletamento di altri adempimenti burocratici e per problematiche che i soci ci presentano.
Gli interessi vengono inoltre rappresentati sensibilizzando l’opinione pubblica e le autorità sui bisogni e sulle difficoltà delle persone cieche e ipovedenti. Allo scopo si ha collaborato in diversi gruppi di lavoro e commissioni. È stata colta ogni opportunità per essere presenti nei mass media, occasione erano soprattutto le iniziative di sensibilizzazione, tra le quali due concerti al buio, organizzati in collaborazione con il Centro Giovani di Bressanone e rispettivamente con il Piccolo Teatro Carambolage di Bolzano oppure la collaborazione alla festa di paese a Plaus, offrendo agli ospiti l’opportunità di assaggiare vini e di sviluppare il senso dell’olfatto al buio. Queste iniziative servono per conoscere ed avvicinarsi alla disabilità sensoriale visiva.
Come sempre la formazione professionale dei minorati della vista, il loro inserimento lavorativo nonché la corretta applicazione delle leggi in campo lavorativo sono ambiti di rilevante importanza per la nostra associazione nei quali va profuso particolare impegno. L’Unione ha collaborato ad un seminario su disabilità e lavoro, organizzato dal Comune di Bolzano. Il Presidente sezionale, nella sua qualità di coordinatore della commissione NAL “Nuove Attività Lavorative”, si impegna a livello nazionale per trovare nuovi profili professionali. Segue diversi progetti, per esempio in riguardo all’impiego di minorati della vista nell’ambito delle intercettazioni telefoniche.
Nell’attività di consulenza scolastica e familiare l’Unione non viene coinvolta direttamente, però
persegue e sostiene l’assistenza precoce e la consulenza scolastica per i minorati della vista.

L’Unione ha continuato ad impegnarsi per ottenere miglioramenti per i disabili visivi riguardo alla loro autonomia e mobilità nei luoghi e mezzi pubblici. A tale scopo sono stati svolti sopralluoghi e incontri con commissioni e progettisti.
Il servizio di accompagnamento nelle zone di Merano e Bressanone, svolto da due volontari del
Servizio Provinciale Sociale, è potuto essere prolungato fino ad aprile 2020.
Anche nel 2019 per i soci sono state offerte le sempre molto apprezzate iniziative per il tempo libero e di socializzazione, ovvero un soggiorno marino presso il Centro Vacanze per non vedenti a Tirrenia, provincia di Pisa, della durata di 13 giorni, una settimana di escursioni in montagna in Val di Fassa nonché una serata lirica all’Arena di Verona.
Queste iniziative promuovono il contatto tra gli associati, ma anche lo scambio di esperienze e
informazioni. Anche l’incontro in occasione della giornata nazionale del Cieco e per noi anche festa prenatalizia, che ha registrato la partecipazione di oltre 150 persone, è un importante momento di socializzazione. L’unione ha organizzato anche un corso di introduzione nella tecnica antica di massaggi, denominata Shiatsu.
Durante tutto l’anno è stata molto intensa la collaborazione con altre organizzazioni come gli organi regionali e nazionali dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, con associazioni estere per i ciechi, specialmente con l’Unione Ciechi e Ipovedenti del Nord Tirolo, con la Federazione per il Sociale e la Sanità e con altre associazioni per disabili. Molto stretta durante l’anno è stata ovviamente la collaborazione con le organizzazioni per ciechi locali, in particolare con i servizi riabilitativi del Centro Ciechi St. Raphael e con il Gruppo Sportivo Non- e Semivedenti Bolzano. L’Unione ha mantenuto inoltre i contatti con gli enti pubblici territoriali quali Provincia, Comuni, Azienda Sanitaria, con la SASA, le Ferrovie dello Stato, ecc.
L’ampia attività della Sezione è stata programmata e svolta dal Consiglio Direttivo formato da 9 membri e dalle 3 dipendenti. Inestimabile è il contributo svolto da parte dei numerosi volontari, che collaborano con l’Unione nel ruolo di accompagnatori vedenti o aiutanti. Cogliamo l’occasione per ringraziarli sentitamente!
Nello svolgere le nostre molteplici attività siamo sempre coadiuvati dagli enti pubblici locali e, in
particolare, dall’Ufficio Provinciale Persone con disabilità nonché dal Comune di Bolzano e altri Comuni della Provincia. Da menzionare sono inoltre le quote associative e generose offerte da soci e privati che, in considerazione della progressiva diminuzione dei fondi elargiti dagli enti pubblici, acquistano sempre maggiore rilevanza. Importanti sono anche i fondi che vengono raccolti tramite la distribuzione del calendario “Südtiroler Hauskalender”.
Un socio, come disposizioni di ultima volontà ha lasciato all’Unione il 25% di una vecchia casa. Tale quota è stata venduta e il ricavato sarà impiegato nella ristrutturazione degli immobili di proprietà dell’Unione oppure nell’acquisto di una risorsa immobiliare ancora da individuare.
Un’ulteriore fonte di finanziamento è la destinazione della quota del 5 per mille dell’IRPEF all’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS/APS – Sezione Alto Adige dove i cittadini indicando il codice fiscale 80015390216 hanno potuto sostenere in modo concreto l’attività della nostra Associazione.

Per una consulenza o richiesta di informazioni i cittadini sono invitati a contattare l’ufficio dell’Unione sito in via Garibaldi n. 6 a Bolzano, Tel. 0471-971117, sito internet: www.unioneciechi.bz.it

Per recarsi personalmente all’ufficio sezionale attualmente bisogna accordare un appuntamento.

Info: Unione Ciechi ed Ipovedenti Alto Adige
Tel.: 0471-971117
Email: info@unioneciechi.bz.it
Sito: www.unioneciechi.bz.it

Il presidente
dott. Valter Calò

Foto panoramica che ritrae un momento dell'assemblea

Foto panoramica che ritrae un momento dell’assemblea: soci UICI Alto Adige seduti e distanziati

Foto del Presidente uscente UICI Alto Adige dott. Valter Calò

Foto del Presidente uscente UICI Alto Adige dott. Valter Calò

Ferrara – Elezione del nuovo consiglio

Martedì 7 luglio, presso gli uffici della sede di Ferrara, si è riunito il nuovo Consiglio della
sezione territoriale di Ferrara della Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti. Sono stati eletti
all’unanimità: Mambelli Alessandra – Presidente, Rimessi Renzo – Vice-Presidente,
Consiglio Rita – Consigliere Delegato.
Sono inoltre Consiglieri Provinciali : Burgio Alberto e Fortini Davide.
Ricordo poi che la Nostra assemblea del 27-29 giugno ha eletto quale Consigliere
Regionale, Marco Trombini e come Delegato al prossimo Congresso Nazionale Renzo
Rimessi.
Il Consiglio ringrazia i Consiglieri uscenti, Amaroli Giampietro, Argentesi Loris e Marchetti Renzo per l’apporto dato nella precedente legislatura.
Il nuovo Consiglio ha subito iniziato i lavori, sia riepilogando le iniziative già programmate
e purtroppo spostate a causa del coronavirus, sia mettendo in cantiere nuovi progetti per il
futuro.