Sintesi dei lavori della Direzione Nazionale, a cura di Eugenio Saltarel

Autore: Eugenio Saltarel

L’8 luglio 2020 alle 8,30 si è riunita ancora una volta la Direzione Nazionale della nostra Associazione. Erano presenti: il Presidente, Corradetti, Caravello, Girardi e Legname; invece Pimpinella, Saltarel e Tortini hanno partecipato on-line. Inoltre erano presenti il Direttore e il Segretario generali, oltre al personale che normalmente ci assiste e al rappresentante dell’Organo di Vigilanza, pure collegato online.

Il verbale della scorsa riunione è stato approvato all’unanimità. Per i documenti di cui prendere atto:

abbiamo approvato il resoconto della commissione fisioterapisti, confermando le nomine di Cancelliere, Ciardone e De Rosa quali componenti a far parte della Consulta degli Ordini Professionali, organismo nato anche a seguito del nostro impegno sorto per dar voce alle rivendicazioni di questa categoria di professionisti;

due verbali della commissione per la terza età riguardanti la realizzazione di due soggiorni estivi per persone anziane presso la casa vacanze di Tirrenia, avendo riguardo alla particolare situazione dovuta al persistere di misure di contenimento dell’espansione del Covid19.

Siamo quindi passati ad esaminare le proposte del gruppo di studio per la definizione dei criteri per il fondo di solidarietà fra le sezioni territoriali nel 2020: seguirà ovviamente apposito comunicato illustrante tutte le modalità. Sono state approvate le modifiche riguardanti: la conferma del requisito dell’aggiornamento completo dell’anagrafico soci (subordinando all’espletamento di questa funzione la possibilità di ottenere i contributi del fondo); la possibilità di presentare progetti relativi alla ricorrenza del centenario della nostra associazione relativi alla diffusione del Braille, all’informatica e all’accrescimento della conoscenza dei cani-guida; si è deciso che non potranno partecipare al fondo relativamente ai costi del personale, quelle sezioni che non si avvalgono della contabilità prevista dai Consigli regionali in loro favore, gestendola invece autonomamente. Il termine per presentare le richieste, munite di tutta la documentazione necessaria, è stato fissato al 4 settembre 2020, mentre il 24 dello stesso mese la Direzione si riunirà tra l’altro per deliberare l’entità dei contributi e le sezioni che ne beneficeranno.

La nostra attenzione si è poi rivolta alla preparazione del prossimo XXIV Congresso nazionale. Relativamente allo svolgimento delle assemblee precongressuali è stato deciso quanto segue: queste dovranno svolgersi sia attraverso la piattaforma Zoom, sia la nostra Slashradio, sia i conseguenti collegamenti a facebook. Ai dirigenti associativi e ai delegati al Congresso sarà consentita la piena partecipazione con diritto di parola, mentre gli ascoltatori potranno far sentire eventualmente la loro voce attraverso le e-mail da inviarsi utilizzando l’indirizzo email della radio stessa. A riguardo, abbiamo definito il calendario di massima: 19 settembre Basilicata, Molise, Umbria e Isole; il 20 settembre Abruzzo, Calabria, Campania, Lazio, Marche, Puglia; il 26 settembre Trento Alto Adige, Bolzano, Emilia Romagna, Toscana e Veneto; il 27 settembre Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta. Anche qui seguirà ovviamente comunicato specifico.

Gli argomenti in discussione toccheranno i temi di cui dovrà occuparsi il Congresso, in particolare: titolo dell’assise, statuto associativo, candidature, eccetera. Abbiamo poi immaginato di realizzare alcuni seminari, riunendo fra loro i componenti di commissioni con tematiche comuni, prevedendo la partecipazione di personalità esperte nei diversi settori, al fine di poter giungere così al Congresso con proposte elaborate grazie all’apporto del maggior numero di partecipanti possibile, proposte che siano quindi essenziali circa i tanti aspetti da prendere e tenere in considerazione e di possibile attuazione nel prossimo quinquennio di vita del costituendo Consiglio nazionale. Non appena disponibile, perverrà ai coordinatori delle commissioni di lavoro apposita proposta; questi seminari dovranno svolgersi tra la fine di settembre e la prima metà di ottobre, preceduti da un approfondimento della Direzione nazionale previsto per il 25 luglio.

A questo punto è diventato indifferibile affrontare il tema dell’organizzazione del XXIV Congresso, connesso alle manifestazioni per il centenario. A seguito anche dei contatti preliminari, si è confermata la difficoltà di svolgere a Genova i lavori congressuali, riservandosi invece in questa città di avviare le principali attività per il centenario dell’Associazione che potranno poi svolgersi durante l’arco dell’anno a seguire. Non appena definito nei dettagli verrà pubblicato il programma di queste giornate previste tra il 24 e il 26 ottobre 2020. Successivamente, molto probabilmente ai primi di novembre 2020, si svolgerà a Roma il Congresso vero e proprio, potendo disporre in questa città di sale sufficienti ad ospitare tutti i congressisti e il personale di supporto, garantendo distanze di sicurezza fra i partecipanti, attrezzature idonee a manifestazioni di questo livello e una maggiore presenza del mondo della politica nazionale ai lavori congressuali.

Con l’occasione la manifestazione prevista al Teatro Carlo Felice di Genova vedrà anche l’assegnazione del premio Braille 2020 del centenario. In conseguenza di questi eventi verrà convocato a breve un Consiglio nazionale per definire, tra l’altro, la convocazione del Congresso, le eventuali modifiche al regolamento associativo e la realizzazione dei seminari delle diverse commissioni riunite in gruppi.

Sostanzialmente non abbiamo ritenuto di dover prendere ulteriori provvedimenti sulla base dello svolgimento delle assemblee sezionali già avvenute per garantire un più agile svolgimento di quelle ancora da realizzarsi. Da parte nazionale siamo stati tutti concordi che il buon esito delle modalità di partecipazione e di voto allargato nel tempo e a distanza, qualora si confermi l’andamento attuale, saranno la base per rendere stabile queste nuove modalità di partecipazione al fine di accrescere il numero dei soci coinvolgibili e votanti.

Successivamente abbiamo nominato commissario ad acta per la sezione di Isernia Adoriano Corradetti, con l’incarico di regolarizzare la posizione presso l’Inps, relativamente agli oneri previdenziali dovuti negli ultimi 5 anni, comprensivi degli interessi maturati per un importo che supera i 7.000 euro.

Abbiamo quindi approvato i contenuti della proposta che, per legge, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti deve formulare circa l’utilizzo dei fondi previsti per l’I.Ri.Fo.R., lo Ierfop, l’ANPVI e la stamperia braille di Catania, sulla base della documentazione da questi enti fattaci pervenire. La proposta dell’Unione è stata formulata in questi termini: il 15% del contributo totale viene ripartito al 50% tra Stamperia e ANPVI, il restante 85% viene ripartito fra I.Ri.Fo.R. e Ierfop rispettivamente nella misura del 70% e del 30%.

Circa la situazione venutasi a creare nel consiglio di amministrazione nazionale dell’I.Ri.Fo.R., in merito alle assenze ingiustificate del componente Raimondo Piras, è stato dato mandato al Presidente nazionale di affrontare la questione una volta eletto il nuovo Presidente del Consiglio regionale sardo dell’Unione che, contemporaneamente, è anche Presidente regionale sardo dell’I.Ri.Fo.R.

Non avevamo deliberazioni d’urgenza assunte dal Presidente nazionale da ratificare.

Abbiamo quindi approvato il bando di concorso per le borse di studio Beretta-Pistoresi per l’anno scolastico 2020 che saranno oggetto di apposito comunicato ed abbiamo confermato la necessaria commissione giudicatrice delle richieste che perverranno, al fine di definire la graduatoria che consentirà di erogare le borse in questione.

Per il patrimonio associativo abbiamo preso in esame le pratiche delle sezioni di: Imperia, Milano, Bergamo, Modena e Ancona.

Nelle comunicazioni abbiamo ascoltato le relazioni di:

Barbuto sulla situazione venutasi a creare all’interno della Fand soprattutto in merito alle ultime iniziative di questa federazione; il 26 ottobre verrà annullato il francobollo che celebra il centenario della nostra Associazione, mentre è stato predisposto il decreto di approvazione del nostro gonfalone; abbiamo anche deciso di donare a ogni sezione 10 medaglie di bronzo del centenario in modo che possano essere utilizzate nelle diverse manifestazioni locali che lo celebrano;

Girardi sui rapporti con l’ANMIL per l’attività patronale e sul godimento dei permessi ai lavoratori equiparati a ricovero ospedaliero a seguito del Covid19;

Caravello sulle attività legate al servizio del Centro nazionale del Libro Parlato e alla sua pubblicizzazione;

Pimpinella sulla Giornata del sordocieco e sulla risonanza che la stessa ha avuto negli organi di stampa, oltre alla sua partecipazione alle diverse assemblee sezionali del territorio di sua competenza;

Legname sulle attività della commissione istruzione, dei centri tiflodidattici, di fundraising, del Centro Regionale Helen Keller dei cani-guida di Messina e del Comitato dei Genitori;

Corradetti sulla situazione del Molise.

Alle 13 i lavori si sono conclusi.

Rubrica di SlashRadio “Dialogo con la Direzione” mercoledì 8 luglio 2020 ore 16,30, di Mario Barbuto

Care amiche e cari amici,

sono lieto di invitarvi al prossimo appuntamento con la rubrica mensile “Dialogo con la Direzione”, fissato per mercoledì 8 luglio p.v. dalle 16,30 alle 17,30. Durante la trasmissione avrete la possibilità di dialogare con due componenti della Direzione Nazionale, ai quali potrete rivolgere in diretta domande su tutti gli aspetti della vita della nostra Associazione.

Questa rubrica costituisce un’altra importante occasione di dialogo diretto con la dirigenza nazionale, nell’auspicio di ridurre sempre più la distanza tra i ciechi e gli ipovedenti – soci e non soci – e il gruppo di persone che ha l’onore e l’onere di gestire l’attività della principale associazione di tutela e rappresentanza dei ciechi e degli ipovedenti italiani.

Come di consueto, le domande saranno libere, dirette e senza filtri e potranno toccare tutti gli aspetti della nostra attività associativa e tutti i temi inerenti la vita dei ciechi e degli ipovedenti.

In questo prossimo appuntamento, gli ascoltatori potranno rivolgere le proprie domande a Stefano Tortini e Adoriano Corradetti.

Le modalità di contatto per indirizzare le domande o intervenire in trasmissione, sono:

– email, all’indirizzo dialogoconladirezione@uiciechi.it

– modulo web, all’indirizzo http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp

– telefono, durante la diretta, al numero 06 92092566.

Per ascoltare Slashradio sarà sufficiente digitare la seguente stringa: http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp

Per chi utilizza il Mac, la stringa sarà: http://94.23.67.20:8004/listen.m3u

Oppure accedere alla nostra app Slash Radio Web di Erasmo di Donato.

Per i possessori dell’assistente vocale Alexa di Amazon è disponibile la skill di Slash Radio Web.

I comandi sono:

– Alexa, AVVIA Slash Radio Web

Oppure

– Alexa APRI Slash Radio Web

di seguito il link di riferimento per Alexa Skill su Amazon Prime: https://www.amazon.it/dp/B07NS18BTQ/ref=sr_1_1_nodl… 

 Vi aspettiamo numerosi!

Sintesi dei lavori della Direzione Nazionale, a cura di Eugenio Saltarel

Autore: Eugenio Saltarel

Ci siamo ritrovati anche il 17 giugno on-line; eravamo inizialmente tutti presenti, oltre al personale che normalmente ci assiste. Abbiamo subito approvato i verbali delle ultime due riunioni, poi abbiamo esaminato la documentazione riguardante il verbale della Commissione per la terza età che sta organizzando il soggiorno estivo Primo sole alla casa vacanze di Tirrenia; il verbale della riunione dell’Organo di Vigilanza oltre agli ultimi comunicati sullo svolgimento delle assemblee sezionali. A questo proposito siamo passati al terzo punto all’ordine del giorno: dopo un breve excursus sulla situazione delle diverse regioni, abbiamo rivisto in breve la regolamentazione sullo svolgimento delle assemblee sezionali, anche con riferimento ad alcuni casi concreti, soffermandoci sul seguente aspetto: le sezioni dovranno inviare l’elenco dei votanti via mail alla sede nazionale che provvederà ad attivare la società Polyas, incaricata della gestione della piattaforma elettronica per il voto a distanza. Abbiamo quindi approvato l’assegnazione dell’incarico alla ditta Polyas per l’assistenza nel voto a distanza per un importo di circa 8.000 euro, compresa l’attività dei collaboratori incaricati e presenti al momento delle diverse riunioni assembleari. Abbiamo poi stabilito un fondo di 30.000 euro per il sostegno economico a quelle sezioni che, in situazioni particolari, debbano affrontare spese per la sanificazione e l’affitto dei locali dove si svolgerà l’assemblea: prevediamo una somma di 500 euro a sostegno di ciascuna sezione fino ad esaurimento del totale previsto, privilegiando quelle sezioni che si trovino nelle situazioni di maggiore difficoltà finanziaria; le domande dovranno essere presentate dopo lo svolgimento delle assemblee e comunque seguirà un comunicato con tutti i chiarimenti. È stato confermato l’invio a tutti i presidenti regionali dei kit di caramelle previsti per il centenario, da distribuire a tutte le sezioni. A questo punto Linda Legname ha lasciato i lavori.

Siamo quindi passati ad esaminare gli interventi in corso per fronteggiare il Covid19: in breve abbiamo rievocato tutti gli interventi di cui ai precedenti incontri, ricordando che a breve saranno erogati i contributi alle sezioni che abbiano attivato il servizio di download digitale delle opere del Centro Nazionale del Libro Parlato. È stata decisa l’interruzione del servizio di ascolto da parte degli psicologi per il 30 giugno, così come di quelli nel settore scolastico relativi alla pandemia, mentre dal 6 luglio riprenderà la presenza di tutto il personale nella sede nazionale e il 30 giugno finirà anche il servizio di contatto coi soci da parte dei componenti della Direzione Nazionale.

Abbiamo quindi preso atto che il 18 giugno, giorno successivo a quello della riunione, si svolgerà l’assemblea dei soci fondatori dell’Agenzia Iura per la tutela dei diritti delle persone con disabilità: in quella seduta verranno eletti tre componenti del Consiglio generale, che si riunirà nell’arco di pochi giorni, per eleggere il Presidente nazionale dell’Agenzia, oltre al direttore e al segretario generali; l’assemblea provvederà inoltre ad eleggere l’Organo di controllo dell’ente. Abbiamo poi stabilito il fondo di dotazione iniziale dell’Agenzia di 50 mila euro, comprensivo oltre che della quota associativa, anche della messa a disposizione della sede legale, del personale necessario.

Per il patrimonio associativo abbiamo esaminato le richieste pervenute da: Brindisi, Cremona, Ferrara, Firenze, Lucca, Milano, Napoli e Verona, oltre al contributo richiesto dalla sezione di Latina.

Per quanto riguarda i problemi del personale, abbiamo confermato tutto quello in forza alla nostra Slashradio, eccetto chi si dedicava agli spot che sono garantiti dal personale del servizio del Libro Parlato, per tutto un anno a partire dal primo luglio prossimo. Inoltre abbiamo esaminato una situazione personale di un dipendente e il rinnovo dell’incarico al consulente in materia contabile/fiscale della sede nazionale.

Non avendo delibere assunte in via d’urgenza dal Presidente, siamo passati alle comunicazioni dei componenti la Direzione:

Pimpinella ci ha informato sul convegno in occasione della giornata nazionale delle persone sordocieche che sarà trasmesso attraverso Slashradio e si svolgerà on-line;

Girardi ci ha informato sulle novità nel settore pensionistico che saranno oggetto di un comunicato specifico, oltre alla notizia del non ancora avvenuto rimborso delle spese sostenute per il servizio di Patronato in convenzione con l’ANMIL.

La riunione si è conclusa con un rapido esame della situazione venutasi a creare in Molise e alle 12, i lavori iniziati alle 8,30 si sono conclusi.

Sintesi dei lavori della Direzione Nazionale, a cura di Eugenio Saltarel

Autore: Eugenio Saltarel

Il primo giugno 2020 ci siamo riuniti in seduta straordinaria, soprattutto per definire una serie di modalità che permettano di svolgere le assemblee sezionali in un momento così particolare come quello determinato dalle conseguenze del covid19. Nei mesi scorsi abbiamo svolto alcune sedute informali per mantenere attiva l’Unione durante le chiusure dovute alla pandemia, ma questa volta l’argomento era troppo importante per essere affrontato informalmente. Eravamo tutti presenti on-line, compreso il personale che normalmente ci segue durante queste riunioni. Purtroppo alcuni disguidi telefonici mi hanno consentito di entrare in riunione a lavori iniziati e quindi, mi scuso in anticipo per eventuali omissioni. Inoltre le decisioni principali assunte sono già state ampiamente illustrate attraverso la nostra Slash Radio da parte del Presidente nazionale, la trasmissione è stata replicata più volte nei giorni seguenti al primo giugno ed è ancora ascoltabile sul nostro sito, oltre al comunicato ufficiale ormai già in possesso di quanti vi sono interessati. Il primo punto in discussione riguardava proprio le assemblee sezionali: il Presidente ha fatto un’ampia relazione ricca di proposte che posso così provare a sintetizzare:

le assemblee sezionali, anziché entro il 12 luglio, potranno svolgersi entro il 7 settembre prossimo; entro il 15 settembre dovranno essere stati insediati i nuovi Consigli derivanti dalle assemblee, mentre entro il 28 dello stesso mese dovranno insediarsi i Consigli regionali. In questo modo avremo in quella data l’elenco di quanti parteciperanno al prossimo Congresso che, finora, prevediamo di svolgere sempre a Genova e nelle date previste tra il 24 e il 27 ottobre. Durante i lavori assembleari sarà necessario garantire il rispetto di tutte le norme di sicurezza contenute nel decreto in vigore: distanze fra le persone, sanificazione di luoghi e strumenti da effettuarsi durante lo svolgimento dei lavori a seconda delle necessità, possibile partecipazione in presenza oppure on-line. Anche le votazioni potranno avvenire in presenza, oppure on-line; a scelta quelle in presenza potranno essere svolte attraverso le apparecchiature informatiche, oppure la compilazione materiale delle schede elettorali. A seconda delle esigenze degli organizzatori si potrà prevedere di votare anche nel giorno successivo a quello dell’assemblea, rimandando ovviamente a quello lo spoglio dei voti e la proclamazione degli eletti, in questo modo il numero dei partecipanti al voto potrà essere superiore a quello delle altre riunioni e si garantirà così una maggior capacità di rappresentanza degli eletti. Per ovvie ragioni è sconsigliato il pranzo sociale, la sede nazionale fornirà a tutti i partecipanti una confezione di dolciumi, fra quelle predisposte per la celebrazione del Centenario della nostra vita associativa. Sempre la sede nazionale metterà a disposizione delle sezioni l’applicazione che consentirà di votare attraverso i propri smartphone o apparecchi cellulari, oppure attraverso quelli messi a disposizione dagli organizzatori. Ogni elettore potrà farsi assistere sia per il voto tradizionale su scheda, che per quello elettronico; ovviamente ogni assistente non potrà fornire il servizio a più di due votanti. L’avviso di convocazione dovrà essere portato a conoscenza dei soci al più tardi 15 giorni prima dello svolgimento dell’assemblea e ci sarà tempo fino a sette giorni prima dell’assemblea per la presentazione di eventuali liste di candidati. Per gli ulteriori chiarimenti ed approfondimenti sulle modalità di attuazione delle assemblee, rinvio alla consultazione del comunicato inviato dal Presidente nazionale in proposito, reperibile anche sul sito web della nostra Associazione.

Abbiamo anche fatto un breve accenno al prossimo Congresso che sarà mantenuto nelle date previste, se le condizioni di sicurezza e l’applicazione dei decreti governativi e regionali lo consentiranno, altrimenti, sempre avvalendosi delle indicazioni fornite dal Consiglio nazionale, la Direzione e la Presidenza prenderanno gli opportuni provvedimenti.

L’altro argomento in discussione riguardava le iniziative previste per il Centenario dell’Unione per la maggior parte annullate a causa della situazione che si è verificata. Il tour fra le diverse città italiane ormai non potrà comunque essere più svolto, ma, così come molte altre iniziative nei più diversi campi, verrà trasformato in un tour virtuale attraverso tutti quegli stand già previsti per la mostra che potranno essere riprodotti a video e sonoro, attraverso una applicazione che consenta di visitarli come se si fosse presenti; cercheremo di realizzare comunque le altre iniziative previste: notte viola nelle sezioni, concerto alla Scala di Milano, incontro della Direzione col Presidente della Repubblica, eccetera.

La riunione, iniziata alle 9,30, si è conclusa alle 13, quando il Presidente si è messo in contatto con tutta l’Associazione attraverso la nostra Slash Radio.

Sintesi dei lavori della Direzione Nazionale, a cura di Eugenio Saltarel

Autore: Eugenio Saltarel

Il 15 maggio 2020 alle ore 9, attraverso l’applicazione di telecomunicazione Zoom, si è riunita la Direzione Nazionale, mantenendo così le date in precedenza programmate. Eravamo tutti presenti, oltre al personale che normalmente ci segue e al rappresentante dell’organo di controllo. Come sempre abbiamo iniziato col verbale della riunione di aprile, approvato. Abbiamo preso atto della seguente documentazione:

1) il verbale dell’ultima riunione del Comitato di Gestione Servizio Civile: attraverso il loro impegno e quello della sede nazionale, il servizio sta riprendendo in tutta Italia e al più presto saranno avviati anche i nuovi progetti; inoltre è praticamente pronto il progetto triennale per il servizio civile universale che dovremo presentare unico per tutta l’Unione.

2) la sintesi dei lavori della commissione per i Beni culturali ed artistici;

3) il testo della sentenza che respinge il ricorso dell’avvocato Castronovo contro la nomina dell’attuale presidente della stamperia regionale Braille di Catania;

4) Il testo della sentenza del tribunale di Palermo che respinge il ricorso volto a ottenere la seconda rata di un contributo risalente all’inizio degli anni 2000 ottenuto dallo Stato per la ristrutturazione della casa vacanze di Tirrenia.

Al terzo punto abbiamo preso in esame la situazione relativa all’emergenza determinata nell’Associazione a seguito del Covid-19: abbiamo cercato di mantenere il contatto con tutte le sezioni territoriali sia attraverso l’attività di ognuno dei componenti la Direzione, per i territori di propria competenza, sia attraverso i contatti diretti del Presidente nazionale; abbiamo svolto attività promozionale sui temi riguardanti l’applicazione dei decreti governativi circa i lavoratori che dovevano usufruire dei particolari interventi previsti; siamo intervenuti per evidenziare e chiedere le soluzioni più adatte nell’affrontare tutti i problemi della vita quotidiana, dalla mobilità al trasporto, all’educazione scolastica, all’integrazione sociale, relativi alle persone con disabilità visiva; abbiamo continuamente inviato specifici comunicati alle sezioni territoriali e ai Consigli regionali sull’attuazione dei decreti governativi nelle situazioni specifiche della nostra associazione; abbiamo avviato iniziative attraverso la nostra radio tese a pubblicizzare i nostri interventi e a rendere più sopportabile questo periodo; stiamo lavorando per rendere detraibili le donazioni di piccolo importo che ci continuano a pervenire da parte di persone fisiche, soprattutto relativamente alle iniziative rivolte ai cani guida; abbiamo consegnato alle sezioni 80.000 mascherine e abbiamo stabilito di sostenerne il costo come sede nazionale; sono poi in arrivo altre 50.000 mascherine chirurgiche a costo limitato; mentre per tutto ciò che non è ancora stato comunicato, si procederà con il solito documento ufficiale.

La Direzione ha preso atto dell’approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione dell’Irifor del bilancio consuntivo 2019.

Per il patrimonio abbiamo esaminato le situazioni di Salerno, Firenze e Cuneo; mentre per i contributi, quelle di Lecce e Isernia.

Poiché il Presidente non ha preso deliberazioni d’urgenza, non abbiamo dovuto ratificarne.

Per le comunicazioni:

Barbuto, su richiesta, ha informato dei rapporti con Giampiero Griffo (componente nel comitato nominato dal primo ministro Conte in qualità di consulente all’attività del governo), rapporto limitato dal fatto che i lavori del comitato sono esclusivamente rivolti alla consulenza al governo e non hanno altro valore;

Legname ha informato di un progetto per l’emergenza Covid19 in rapporto alle aziende farmaceutiche per la strumentazione necessaria alle nostre attività; oltre ad aver seguito i progetti territoriali posti in essere dalle singole sezioni e ai servizi di consulenza tiflodidattica, informando che finalmente un progetto analogo è partito anche in Piemonte;

Saltarel ha sollecitato a essere presenti nella definizione del progetto Time To Care che dovrebbe mettere a disposizione volontari oltre a quelli del servizio civile in età tra 18 e 35 anni per sostenere l’attuale fase di riapertura dopo l’isolamento di questa pandemia, ha riferito della decisione della commissione per la terza età di rinviare il soggiorno estivo previsto a Tirrenia dal 31 maggio al 14 giugno, infine ha informato sulla situazione relativa al lascito della sezione di Imperia;

Pimpinella riporta che l’Istituto Sant’Alessio si è costituito in azienda per i servizi alla persona e ha definito il nuovo statuto per cui si procederà al momento opportuno alla nomina anche del nostro rappresentante in consiglio di amministrazione;

Girardi ha informato dell’intenzione dell’ANMIL di saldare entro giugno le spettanze del 2019;

Tortini ha fatto una breve panoramica sulla difficile situazione del lavoro e dello sport a seguito della pandemia;

Caravello ha informato sul buon esito dell’iniziativa tesa a proporre alla popolazione di diventare lettori volontari del servizio del Centro Nazionale del Libro Parlato.

Alle ore 11,40 i lavori, iniziati alle ore 9, si sono conclusi.

Rubrica di SlashRadio “Dialogo con la Direzione” mercoledì 13 maggio 2020 ore 16,30, di Mario Barbuto

Autore: Mario Barbuto

Care amiche e cari amici, sono lieto di invitarvi al prossimo appuntamento con la rubrica mensile “Dialogo con la Direzione”, fissato su SlashRadio per mercoledì 13 maggio p.v. dalle 16,30 alle 17,30.

Durante la trasmissione avrete la possibilità di dialogare con due componenti della Direzione Nazionale, ai quali potrete rivolgere in diretta domande su tutti gli aspetti della vita della nostra Associazione.

Per questa puntata saranno presenti Katia Caravello e Linda Legname.

La rubrica costituisce un’altra importante occasione di dialogo diretto con la dirigenza nazionale, nell’auspicio di ridurre sempre più la distanza tra i ciechi e gli ipovedenti – soci e non soci – e il gruppo di persone che ha l’onore e l’onere di gestire l’attività della principale associazione di tutela e rappresentanza dei ciechi e degli ipovedenti italiani.

Come di consueto, le domande saranno libere, dirette e senza filtri e potranno toccare tutti gli aspetti della nostra attività associativa e tutti i temi inerenti la vita dei ciechi e degli ipovedenti.

Le modalità di contatto per indirizzare le domande o intervenire in trasmissione, sono:

– email, all’indirizzo dialogoconladirezione@uiciechi.it

– modulo web, all’indirizzo http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp

– telefono, durante la diretta, al numero 06 92092566.

Per ascoltare Slashradio sarà sufficiente digitare la seguente stringa: http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp

Per chi utilizza il Mac, la stringa sarà: http://94.23.67.20:8004/listen.m3u

Oppure accedere alla nostra app Slash Radio Web di Erasmo di Donato.

Per i possessori dell’assistente vocale Alexa di Amazon è disponibile la skill di Slash Radio Web.

I comandi sono:

– Alexa, AVVIA Slash Radio Web

Oppure

– Alexa APRI Slash Radio Web

di seguito il link di riferimento per Alexa Skill su Amazon Prime: https://www.amazon.it/dp/B07NS18BTQ/ref=sr_1_1_nodl…  

Vi aspettiamo numerosi!

Dimissioni formali di Marco Condidorio dalla Direzione Nazionale

Nell’ultima riunione della Direzione Nazionale abbiamo preso atto delle dimissioni di Marco Condidorio da componente della Direzione Nazionale.

Infatti, a norma dell’art. 3, comma 26, del Regolamento Generale, le dimissioni, una volta che siano state acquisite agli atti, sono irrevocabili e sono immediatamente efficaci dal momento della protocollazione.

La Direzione ha voluto esprimere il proprio rammarico per questa scelta, non mancando, allo stesso tempo, di sottolineare l’inopportunità temporale della decisione e ha assunto alcune conseguenti misure di carattere organizzativo che vi riassumo di seguito:

  • la Commissione istruzione rimane affidata al coordinamento della componente Linda Legname,
  • la Commissione terza età viene affidata al coordinamento del componente Eugenio Saltarel,
  • al tavolo tecnico costituito presso il MIUR, in sostituzione di Condidorio, viene prevista la partecipazione, anche in rappresentanza della Federazione delle Istituzioni pro Ciechi, del Prof. Michele Borra, Vice Presidente della Federazione e persona di particolare competenza nel ramo,
  • acquisita la disponibilità dei componenti interessati, le competenze territoriali vengono modificate come segue:
    • la Basilicata e la Puglia vengono affidate a Linda Legname,
    • il Molise a Adoriano Corradetti,
    • la Campania a Angelina Pimpinella.

Nella prossima riunione del Consiglio Nazionale sarà affrontato il tema della eventuale sostituzione in Direzione e saranno assunte tutte le decisioni opportune.

Sintesi dei lavori della Direzione Nazionale, a cura di Eugenio Saltarel

Nonostante in questo periodo siano presenti sempre crescenti difficoltà per le riunioni e le decisioni che devono essere assunte, ci siamo comunque riuniti on-line il 9 aprile ognuno dalle proprie abitazioni. Dopo il saluto del Presidente nazionale, abbiamo iniziato i lavori, approvando il verbale della riunione di marzo.

Per i documenti di cui prendere atto abbiamo esaminato: l’ipotesi di accordo per risolvere la vertenza che concerne la sezione di Livorno; l’accordo con la Croce Rossa Italiana per gli interventi in nostro favore, che sarà oggetto di un prossimo comunicato specifico; la situazione di realizzazione dei progetti di attività lavorative conseguenti all’utilizzo dei fondi messi a disposizione tra quelli ricavati dalla lotteria del 2017.

Al terzo punto avevamo la situazione riguardante il Covid19. Abbiamo preso atto delle seguenti iniziative messe in moto in questo periodo: interventi a livello politico e amministrativo per chiarire i punti oscuri dei decreti governativi sui temi della disabilità, in particolare le modalità di fruizione dei permessi collegati alla legge 104-92; la pubblicizzazione sulla stampa, sui mezzi di comunicazione radio televisivi e attraverso le normali vie interne di quanto si sta facendo; gli accordi con Carrefour, Croce Rossa Italiana e i solleciti ai supermercati per una maggiore attenzione alla situazione di chi ha problemi a ottenere beni di prima necessità; la pubblicazione sul nostro sito di una pagina apposita con le notizie sul Coronavirus; la messa a disposizione di tutti noi, a turno per due ore nei giorni lavorativi, per rispondere al telefono alle richieste e alle segnalazioni dei nostri soci, riportate poi negli incontri informali che ci hanno visto partecipare da quando non ci si può più incontrare di persona; gli interventi dei centri tiflodidattici per il sostegno ai nostri giovani studenti che devono poter continuare a studiare e con gli strumenti più adeguati; la disponibilità degli psicologi che gratuitamente si sono messi a disposizione telefonicamente nel quadro del progetto “Stessa strada per crescere insieme”; l’ordine di 75.000 dispositivi di protezione individuali che appena possibile verranno consegnati alle sezioni del territorio; l’utilizzo del telelavoro in tutti i casi in cui è stato possibile, tranne che per il Centro Nazionale del Libro Parlato, il cui catalogo comunque resta a disposizione per il download; il contatto con tutte le nostre sezioni territoriali per verificare in che modo mantengono i rapporti con i soci e se forniscono i servizi possibili in questa situazione di emergenza.

Abbiamo poi dovuto prendere atto delle dimissioni dalla Direzione Nazionale del prof. Marco Condidorio, pertanto la Direzione ha deciso di assegnare come segue le sue competenze territoriali nell’ambito della nostra attività: ad Angelina Pimpinella il rapporto con la regione Campania, a Linda Legname quello con la Basilicata e la Puglia, ad Adoriano Corradetti quello con il Molise. Il coordinamento della Commissione Istruzione è stato affidato a Linda Legname che già collaborava con Condidorio, mentre quello della Commissione terza età a Eugenio Saltarel. Nella prossima riunione del Consiglio nazionale, prevista per il 24 aprile, saranno assunte le decisioni necessarie per la sostituzione del componente dimissionario.

Per il quinto punto abbiamo approvato la relazione sulle attività del 2019 che verrà sottoposta all’esame del prossimo Consiglio nazionale e che riporta in breve il resoconto di tutte le attività svolte l’anno scorso.

Al sesto punto invece abbiamo esaminato ed approvato il bilancio consuntivo 2019 che ugualmente verrà sottoposto all’attenzione del Consiglio nazionale: sostanzialmente, senza doverci perdere in una analisi di cifre specifiche, avendo avuto praticamente gli stessi introiti del 2018, abbiamo avuto anche le stesse uscite, con una piccola riduzione di 35.000 euro; il vero problema sarà scoprire cosa succederà dopo il ritorno alla normalità per quanto riguarda i fondi dello Stato a noi destinati, sapendo lo sforzo effettuato in questo periodo per contrastare il Covid19, sforzo che economicamente non è stato certo indifferente. Nell’approvazione del consuntivo abbiamo anche preso visione del verbale redatto, per la prima volta, dall’organo di controllo, costituito in base alla legislazione sul terzo settore dopo la nostra riunione del 3 marzo scorso, che in tempi record ci ha fornito il parere che d’ora in poi sostituirà quello del precedente collegio dei sindaci revisori. Questo organismo è oggi costituito da due componenti designati dall’Unione e da uno designato invece dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, che ricopre attualmente il ruolo di autorità vigilante.

Per il patrimonio abbiamo esaminato le situazioni delle sezioni di Livorno e Prato, mentre per i contributi quelle di Livorno e di Isernia.

Non avevamo deliberazioni assunte in via d’urgenza dal Presidente da dover ratificare.

Nelle comunicazioni abbiamo avuto interventi di Legname sull’attività dei centri tiflodidattici e sull’avvenuta approvazione del contributo per il progetto d’integrazione scolastica in 5 regioni italiane.

Invece Girardi ci ha informato che, nonostante l’emergenza, l’INPS riesce ad affrontare più agevolmente le situazioni che segnaliamo circa gli errori nella concessione delle pensioni ai ciechi civili.

La riunione, iniziata alle 9,30, si è conclusa alle 12 con lo scambio di auguri per le festività pasquali, auguri che, sebbene in ritardo, sono estesi a tutti voi.

Rubrica di SlashRadio “Dialogo con la Direzione” mercoledì 8 aprile 2020 ore 16,30, di Mario Barbuto

Autore: Mario Barbuto

Care amiche e cari amici,

sono lieto di invitarvi al prossimo appuntamento con la rubrica mensile “Dialogo con la Direzione”, fissato per mercoledì 8 aprile p.v. dalle 16,30 alle 17,30. Durante la trasmissione avrete la possibilità di dialogare con due componenti della Direzione Nazionale, ai quali potrete rivolgere in diretta domande su tutti gli aspetti della vita della nostra Associazione.

Questa rubrica costituisce un’altra importante occasione di dialogo diretto con la dirigenza nazionale, nell’auspicio di ridurre sempre più la distanza tra i ciechi e gli ipovedenti – soci e non soci – e il gruppo di persone che ha l’onore e l’onere di gestire l’attività della principale associazione di tutela e rappresentanza dei ciechi e degli ipovedenti italiani.

Come di consueto, le domande saranno libere, dirette e senza filtri e potranno toccare tutti gli aspetti della nostra attività associativa e tutti i temi inerenti la vita dei ciechi e degli ipovedenti.

In questo prossimo appuntamento, gli ascoltatori potranno rivolgere le proprie domande a Stefano Tortini e Angela Pimpinella.

Le modalità di contatto per indirizzare le domande o intervenire in trasmissione, sono:

– email, all’indirizzo dialogoconladirezione@uiciechi.it

– modulo web, all’indirizzo http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp

– telefono, durante la diretta, al numero 06 92092566.

Per ascoltare Slashradio sarà sufficiente digitare la seguente stringa: http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp

Per chi utilizza il Mac, la stringa sarà: http://94.23.67.20:8004/listen.m3u

Oppure accedere alla nostra app Slash Radio Web di Erasmo di Donato.

Per i possessori dell’assistente vocale Alexa di Amazon è disponibile la skill di Slash Radio Web.

I comandi sono:

– Alexa, AVVIA Slash Radio Web

Oppure

– Alexa APRI Slash Radio Web

di seguito il link di riferimento per Alexa Skill su Amazon Prime:

https://www.amazon.it/dp/B07NS18BTQ/ref=sr_1_1_nodl…

Vi aspettiamo numerosi!

Sintesi dei lavori della Direzione Nazionale, a cura di Eugenio Saltarel

Autore: Eugenio Saltarel

In questo periodo straordinario anche la Nostra Direzione ha dovuto adeguarsi alla realtà. Ci siamo incontrati con il Presidente Barbuto più volte ma solo telefonicamente. Abbiamo chiesto, sempre per telefono o via internet, a tutte le sezioni della nostra Associazione, notizie sulla situazione dei soci, sui servizi che riescono a garantire, su come gli uffici hanno provato a mantenere il contatto con tutte quelle persone che potevano aver bisogno; il risultato di questa ricerca è stato lo spunto per alcuni dei comunicati che sono stati diramati in seguito. Ci siamo impegnati, ognuno, a essere presenti a turno nei giorni lavorativi dalle 10 alle 12 rispondendo attraverso un numero telefonico della nostra sede centrale deviato sui nostri cellulari. Ognuno, rispetto alle sue competenze, si è impegnato a continuare a seguire le attività di cui si è occupato fino ad oggi.

Dove sono state indette delle riunioni di sezioni o Consigli regionali via telefono o internet abbiamo voluto essere presenti. Ci siamo impegnati a mantenere nel mese di aprile gli incontri della nostra Direzione e del Consiglio nazionale per l’approvazione dei documenti utili a poter proseguire le attività associative e per cominciare, cercando di approfondire i vari problemi, a prefigurare il ritorno alla vita normale. Continuiamo a stare vicini e a collaborare per affrontare il meglio possibile momenti così difficili e speriamo presto poterci rincontrare nelle nostre assemblee, negli incontri formali ed informali, per riprendere il cammino verso la nostra autonomia e per poter continuare ad essere elementi importanti nello sviluppo della nostra società.