Sintesi dei Lavori della Direzione Nazionale

Autore: Vincenzo Massa

Il 25 marzo alle 8.30 si è riunita la Direzione Nazionale in seduta ordinaria.

È stato approvato con alcune modifiche il verbale della riunione del 25 febbraio 2020; è stata esaminata la documentazione relativa alla diffida che l’UICI ha avanzato nei confronti di ADV per l’uso improprio del nome UICI soprattutto relativamente alle attività di INMACI alla quale UICI è invece completamente estranea.

Si è preso atto dei verbali dei seguenti gruppi di lavoro:

– GdL 4 -Vita indipendente: Accessibilità, Mobilità, Autonomia, Cani Guida, Turismo Sociale, Sport, Tempo libero; riunito il 15 marzo 2021 con all’ordine del giorno insediamento del Gruppo di lavoro, esame delle risoluzioni congressuali, proposte e obiettivi;

– GdL sulla progettazione della Fidelity Card riunito il 10 marzo 2021; sono stati definiti i passaggi principali e il metodo di lavoro per poter consegnare una progettualità sulla Fidelity Card per la Direzione Nazionale di aprile 2021 e realizzare la parte fisica della card entro il 30 giugno 2021;

– GdL per l’analisi di una ipotesi di nuova tessera associativa riunito il 12 marzo 2021. In questo primo incontro si è parlato soprattutto di punti di forza, criticità, opportunità e rischi.

Sul PNRR il Presidente riferisce di aver integrato il documento e di averlo presentato al Ministro Stefani e ad altri parlamentari della XII commissione. Il documento verrà inviato ai nostri gruppi di lavoro in maniera da arricchirlo di contenuti per poi proporlo alle istituzioni e alle forze politiche.

È stata presentata una relazione per illustrare l’attuale organizzazione e gli attuali livelli di produzione del Centro Nazionale del Libro Parlato. Le attuali condizioni socio economiche costringono ad una seria riflessione sulla gestione delle risorse umane ed economiche, a tale scopo la Direzione Nazionale ha deciso, in via sperimentale, di creare accordi di produzione con altre strutture esterne. Il Centro Nazionale del Libro Parlato dovrà avere sempre più una funzione specifica nell’erogazione di questo servizio sempre più centrale ed essenziale per l’accesso alla cultura per tutta la nostra categoria ivi compresi i soggetti con minorazioni plurime.

Sono state adottate decisioni gestionali di grande rilievo.

Dopo aver illustrato il sistema LETIsmart, è stato deciso di stipulare con la SCEN srl, un Protocollo di compartecipazione allo sviluppo, alla diffusione e alla promozione del sistema col comune intento di portare un fattivo contributo al miglioramento dell’autonomia delle persone cieche e ipovedenti. La Direzione Nazionale ha deciso di nominare, come referente, Marino Attini affinché segua tutto l’iter per arrivare alla firma dell’accordo e successivamente organizzare un evento a livello nazionale per il lancio del sistema LETIsmart.

Per dare supporto e omogeneità alla campagna del 5Xmille si è deciso di dare lo stesso messaggio e la stessa grafica, ma con codice fiscale personalizzato, alle sedi territoriali. Sono stati esaminati i preventivi pervenuti e nel dibattito sono emersi suggerimenti preziosi sugli investimenti e sul profilo migliore da seguire per la campagna.

Sono state esaminate le varie proposte per definire il sistema premiante ed è stato preso in esame il contenuto del contratto di secondo livello per il quale sarà avviata apposita trattativa con i rappresentanti dei lavoratori.

Per la sede territoriale UICI di Livorno è stato deciso di consultare il Consiglio Regionale UICI Toscana e concordare insieme le determinazioni conseguenti.

Sono state esaminate, per il Patrimonio, le richieste delle sedi territoriali di Ancona, Bergamo, Livorno, Piacenza, Roma e Torino. Sono stati, infine, concessi contributi al consiglio regionale delle Marche e della Calabria, alla sede territoriale di Salerno e Viterbo.

Inoltre è stata ratificata la delibera contenente la proroga del Commissario Straordinario per la Sede Territoriale di Isernia.

I lavori hanno avuto termine alle ore 14:00.

Direzione Nazionale e ripartizione territoriale

Care amiche e cari amici,

con la riunione della Direzione del 25 febbraio scorso è stata definita la ripartizione territoriale che consentirà di offrire alle sezioni e alle sedi regionali la vicinanza costante e il supporto continuativo della presidenza e della dirigenza nazionale. 

Dopo il Congresso e l’insediamento degli Organi statutari, abbiamo riflettuto a lungo sulle forme più appropriate da dare al nostro assetto organizzativo, perché sentiamo maturo il tempo di un significativo salto di qualità, da compiersi anche nel solco di quel processo di rinnovamento e ammodernamento della nostra Associazione, già iniziato con il Congresso del 2015.

Appare oggi, infatti, poco funzionale e perfino un po’ rischioso persistere con un modello basato sulla vecchia formula ormai stantìa di un responsabile per ciascuna regione o al massimo due regioni. Vogliamo invece sperimentare con coraggio e consapevolezza nuovi modelli ispirati alla possibilità di presenza del complesso dei componenti della Direzione Nazionale su porzioni di territorio molto più ampie e diversificate, anche nel rispetto del principio di collegialità e per evitare l’eventuale consolidarsi di profili troppo marcatamente personalistici.

Abbiamo pertanto unanimemente convenuto di non attribuire singoli territori a singoli componenti della Direzione, procedendo invece, in alternativa, alla costituzione di due team di quattro componenti l’uno, con un coordinatore per ciascun team e con il Presidente Nazionale quale riferimento ultimo, apicale e unificante.

Undici regioni sono state ricomprese nel Team1 e dieci nelTeam2, in base a criteri generali di equilibrio non necessariamente geografico, avendo comunque cura di assicurare la corrispondenza di ciascun componente della Direzione con la propria regione di provenienza.

Ciascun Team, inoltre, farà in modo di coordinarsi con i consiglieri nazionali e i presidenti regionali dei territori in esso ricompresi, in una sorta di gruppo allargato che rafforzerà la presenza dirigente comune a supporto delle singole sezioni e regioni, in un nuovo spirito di collegialità e di collaborazione orizzontale e verticale.

Un modello del tutto innovativo che porterà risultati positivi a ogni livello, utili alla crescita della nostra Associazione, purché ciascuno di noi offra il proprio contributo di partecipazione e di sostegno, in un clima nuovo nel quale la collaborazione e la fiducia reciproca dovranno contare molto di più rispetto ai confini sezionali e regionali e alle prestazioni solistiche.

      Sotto la responsabilità del proprio coordinatore, per lo svolgimento delle proprie attività, ciascun team, composto come di seguito elencato, si avvarrà della segreteria della presidenza nazionale e di un indirizzo email appositamente istituito.

Team uno

Linda Legname, coordinatrice

Marino Attini, Adoriano Corradetti, Giuseppe Lapietra.

Email Territorio1@uici.it

Regioni

Abruzzo, Calabria, Friuli-Venezia-Giulia, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Valle D’Aosta.

Team due

Vincenzo Massa, coordinatore

Mario Girardi, Cristina Minerva, Antonio Quatraro.

Email territorio2@uici.it

Regioni

Alto Adige, Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Toscana, Trentino, Umbria, Veneto.

Per le comunicazioni di interesse, le Sezioni e le Sedi regionali, quando previsto, avranno cura di indirizzare la corrispondenza, oltre che ai destinatari diretti, al Presidente Nazionale e all’indirizzo email del territorio di appartenenza (territorio1@uici.it o territorio2@uici.it), nonché al consigliere o ai consiglieri nazionali della regione di provenienza della corrispondenza, ove ve ne siano.

Gli uffici e i servizi della Sede nazionale, per le comunicazioni indirizzate alle Sezioni e alle Sedi regionali, si regoleranno nello stesso modo.

Abbiamo iniziato un nuovo cammino di innovazione e adeguamento della nostra struttura a ogni livello, orgogliosi e fortunati di esserne partecipi e protagonisti.

Crediamoci! E tanti altri, ci crederanno insieme a noi.

Resoconto lavori della Direzione Nazionale: 25 febbraio 2021

Il 25 febbraio alle 8.30 si è riunita la Direzione Nazionale in seduta ordinaria.

È stato approvato il verbale della riunione del 21 gennaio 2021 ed è stato esaminato il verbale relativo al Fondo di Solidarietà. È stato organizzato un incontro con i Presidenti Territoriali.

Sono stati discussi i seguenti obiettivi principali per il Recovery Plan:

Prevenzione della cecità e riabilitazione visiva mediante screening

Disabilità plurime e complesse

Istruzione e formazione

Mobilità autonoma sostenibile

Cittadinanza attiva

Sono stati costituiti i seguenti gruppi di lavoro così composti:

1. Tutela:

Lavoro, Previdenza, Pensionistica, Diritti, Legislazione

Mario Girardi (coordinatore), Gabriele Colantonio, Valter Calò, Franco Lepore, Stefano Tortini

2. Istruzione:

Scuola, Formazione, Famiglie, Disabilità complesse

Linda Legname (coordinatrice), Giuseppe Lapietra, Antonio Quatraro, Chiara Calisi, Angelina Pimpinella, Stefano Salmeri, Nicola Stilla

3. Pari opportunità:

Donne, Anziani, Giovani, Ipovisione

Adoriano Corradetti (coordinatore), Vincenzo Massa, Cristina Minerva, Samantha De Rosa, Alina Pulcini, Americo Montanaro

4. Vita indipendente

Accessibilità, Mobilità, Autonomia, Cani Guida, Sport, tempo libero

Marino Attini (coordinatore), Nunziante Esposito, Giuseppe Fornaro, Hubert Perfler, Elena Ferroni, Adriano Capitolo

5. Rapporti sociali

Comunicazione, FundRaising, Volontariato, Servizio Civile, Altre Associazioni

Vincenzo Massa (coordinatore), Linda Legname, Anna Maria Palummo, Maria Buoncristiano, Arturo Vivaldi, Giuliano Frittelli.

Sono stati costituiti due gruppi di lavoro per la ripartizione territoriale così composti:

Primo gruppo:

Linda Legname (coordinatrice), Adoriano Corradetti, Marino Attini, Giuseppe Lapietra

Regioni:

Abruzzo, Calabria, Friuli-Venezia-Giulia, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Valle D’Aosta.

Secondo gruppo:

Vincenzo Massa (coordinatore), Mario Girardi, Cristina Minerva, Antonio Quatraro

Regioni:

Alto Adige, Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Toscana, Trentino, Umbria, Veneto.

Si è discusso sul rinnovo del protocollo col Ministero Istruzione in scadenza il 23 agosto prossimo ed è stato incaricato il GdL. 2 a verificare il testo attuale e avviare la procedura per il rinnovo, apportando eventuali modifiche.

È stato costituito un gruppo formato da Marino Attini, Antonio Quatraro e Mario Girardi che si occuperà della realizzazione di una nuova tessera associativa.

È stato costituito un gruppo per la redazione di una Carta dei Servizi dell’Unione, composto da Lapietra, Legname, Massa.

È stato costituito un gruppo formato da Adoriano Corradetti, Linda Legname e Cristina Minerva per la realizzazione di una “Carta Fedeltà” attraverso la quale poter offrire benefit che potrebbero essere di interesse per soci e familiari, con natura commerciale, dei servizi, prodotti, polizze, ecc.

È stato deliberato il rinnovo biennale del contratto con l’agenzia “FB Associati” per il supporto alle relazioni politiche e istituzionali, all’informazione e ai Media.

Sono stati adottati i primi provvedimenti di riorganizzazione degli uffici e servizi della Sede Nazionale che hanno riguardato in particolare Archivio e Segreteria; Lavoro, Scuola e tutela; Comunicazione, Fundraising, Libro Parlato.

Si è discusso sulle misure organizzative e gestionali del CNLP. La struttura di Roma si dovrà occupare della programmazione, gestione, scelta dei lettori e dei libri. Potenziare la produzione esterna delle strutture di Firenze, Lecce, Brescia e Modena.

È stato dato mandato alla Vice Presidente di verificare se è possibile, per la Stampa braille dei periodici associativi, mettere insieme, in base alle competenze di ognuno, la Biblioteca Nazionale di Monza, la Stamperia Braille di Catania e la Federazione pro ciechi per una suddivisione dei compiti.

È stato definito il sistema premiante nell’ambito del contratto Collettivo Integrativo Aziendale di secondo livello. È stato stabilito di procedere a una riunione di tutto il personale per illustrare le proposte e chiedere di pronunciarsi in merito.

È stato stabilito di convocare il Consiglio Nazionale, con modalità da remoto, in seduta straordinaria a luglio, oltre le due ordinarie, più una all’inizio del 2022.

Per il patrimonio sono state esaminate e deliberate spese per lavori di varia natura presso le sedi di Grosseto, Macerata, Modena, Reggio Emilia. È stato suggerito alla sezione di Imperia di nominare un responsabile per la gestione del recente e cospicuo lascito immobiliare, d’intesa con il Consiglio Regionale. La Presidenza nazionale rimarrà a disposizione e a supporto per qualsiasi evenienza.

I lavori hanno avuto termine alle ore 14.15.

Resoconto Direzione Nazionale

Riunione di giovedì 21 gennaio 2021 ore 8.30

Tutti i componenti erano presenti in persona o mediante collegamento Zoom.

È stato approvato il verbale della riunione del 10 dicembre 2020 ed è stata esaminata la relazione di Angela Pimpinella sul lavoro svolto a partire dall’anno 2003 nell’ambito dell’ufficio di consulenza per le persone sordocieche.

Sono state discusse e definite le strategie organizzative e delineati alcuni degli obiettivi da raggiungere a breve, medio e lungo termine, nonché le modalità più funzionali di lavoro con il territorio.

A scopo esemplificativo segnaliamo alcuni temi:

Obiettivi Recovery Plan

– Prevenzione della cecità, mediante screening epidemiologici sulla popolazione

– Mobilità fruibile e sostenibile

– Cittadinanza attiva, con accesso a informazione e comunicazione e diritto al voto non assistito.

– Rifacimento del sito web nazionale

– Rinnovo protocollo con il Ministero dell’Istruzione e sua estensione a livello regionale e provinciale

– Istituzione di un sistema di votazioni on line accessibile, certificato e utilizzabile da tutto il territorio per Assemblee, Consigli, ecc…

– Riorganizzazione uffici e servizi

– Sostegno alle strutture territoriali tramite la presenza di almeno una risorsa umana stabile. Momenti di confronto e ascolto saranno predisposti dalla Presidenza Nazionale per essere sempre più vicini alle istanze della dirigenza territoriale

– Tessera soci elettronica con chip utile, magari, anche ai fini del voto elettronico e per l’accesso a servizi agevolati

– Carta dei servizi e “carta fedeltà”.

– Revisione e predisposizione di normative di legge sui temi della disabilità visiva

Sulle Commissioni e gruppi di lavoro la Direzione Nazionale, accogliendo la proposta del Presidente, ha deciso come metodologia di lavoro la formazione di piccoli gruppi di persone, composti da componenti della Direzione e Consiglio Nazionale, che potranno avvalersi in casi particolari di esperti esterni.

Sul servizio civile la Direzione Nazionale ha deciso di continuare per altri 18 mesi il servizio di consulenza e formazione sin qui utilizzato.

Sono stati costituiti i seguenti gruppi di lavoro, così composti:

Patrimonio Sociale: Adoriano Corradetti, Giulia Di Piazza, Rodolfo Masto, Giovanni Taverna;

Fondo di Solidarietà: Mario Girardi, Linda Legname, Vincenzo Massa, Cristina Minerva;

Annamaria Palummo è stata nominata quale rappresentante UICI nella Direzione Nazionale UniVoc.

È stata avviata la procedura di designazione del rappresentante UICI nel CdA dell’Istituto Cavazza.

Sono stati previsti interventi a carattere patrimoniale nelle sezioni di Brescia, Reggio-Emilia, Trento.

La riunione si è conclusa intorno alle ore 13.00.

Calendario attività anno 2021

Di seguito, il calendario delle attività principali già programmate per il 2021, con preghiera di tenerne conto nella programmazione delle iniziative, delle attività e delle riunioni in sede regionale e territoriale.

Calendario attività anno 2021

Mercoledì 20 Gennaio CdA insediamento Irifor

Giovedì 21 Gennaio  Direzione Nazionale

Domenica 21 Febbraio  Giornata Nazionale del Braille

Mercoledì 24 Febbraio CdA Irifor

Giovedì 25 Febbraio Direzione Nazionale

Lunedì 8 Marzo Festa della Donna

Mercoledì 24 Marzo  CdA Irifor

Giovedì 25 Marzo Direzione Nazionale

Giovedì 15 Aprile Direzione Nazionale

Venerdì 23 Aprile Giornata Mondiale del Libro e del diritto d’Autore

Venerdì 30 Aprile Consiglio Nazionale

Mercoledì 12 Maggio CdA I.Ri.Fo.R

Giovedì 13 Maggio Direzione Nazionale

Mercoledì 16 Giugno CdA Irifor

Giovedì 17 Giugno Direzione Nazionale

Domenica 27 Giugno Giornata Nazionale del Sordocieco

Mercoledì 14 Luglio CdA I.Ri.Fo.R

Giovedì 15 Luglio Direzione Nazionale

Mercoledì 22 Settembre CdA I.Ri.Fo.R

Giovedì 23 Settembre Direzione Nazionale

Venerdì 8 sabato 9 Ottobre Assemblea Nazionale Quadri Dirigenti

Sabato 16 Ottobre  Giornata Nazionale del Cane Guida

Mercoledì 20 Ottobre CdA I.Ri.Fo.R

giovedì 21 Ottobre Direzione Nazionale

giovedì 18 Novembre Direzione Nazionale

Mercoledì 24 Novembre CdA I.Ri.Fo.R.

Giovedì 25 Novembre Giornata contro la violenza sulle donne

Venerdì 26 Novembre Consiglio Nazionale

Giovedì 2 Dicembre  Premio Braille

Venerdì 3 Dicembre Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità

Domenica 5 Dicembre Giornata nazionale del Volontariato

Lunedì 13 Dicembre Giornata Nazionale del Cieco Giovedì 16 Dicembre Direzione Nazionale.

Insediato il Consiglio Nazionale e costituita la Direzione dell’UICI

Sabato 28 novembre si è tenuta la riunione di insediamento del Consiglio Nazionale scaturito dalle elezioni congressuali del 5-8 novembre.

I consiglieri nazionali eletti sono:

Linda Legname

Barbara Leporini

Francesca Sbianchi

Nicola Stilla

Angela Pimpinella

Rodolfo Masto

Vincenzo Massa

Marino Attini

Simona Trudu

Adoriano Corradetti

Alina Pulcini

Mario Girardi

Stefano Salmeri

Giuseppe Lapietra

Cristina Minerva

Gabriele Colantonio

Nunziante Esposito

Angelo Camodeca

Antonio Quatraro

Samantha De Rosa

Giuseppe Fornaro

Annamaria Palummo

Giovanni Taverna

Chiara calisi

Ai consiglieri eletti si aggiungono, ovviamente, i Presidenti regionali quali componenti di diritto per un totale generale di quarantacinque membri.

Il Consiglio ha quindi proceduto, su proposta del Presidente, alla costituzione della Direzione Nazionale che risulta così composta:

Marino Attini

Adoriano Corradetti

Mario Girardi

Giuseppe Lapietra

Linda Legname

Vincenzo Massa

Cristina Minerva

Antonio Quatraro

Al Consiglio e alla Direzione, che sarà insediata giovedì 10 dicembre, il più fervido augurio di buon lavoro per il prossimo quinquennio da parte del Presidente Nazionale.

Sintesi dei lavori della Direzione Nazionale, a cura di Eugenio Saltarel

Il 19 ottobre si è riunita probabilmente per l’ultima volta in attesa del Congresso, la Direzione Nazionale. Eravamo presenti tutti: Saltarel e Pimpinella collegati tramite piattaforma Zoom. Anche il personale che normalmente ci aiuta era presente in forze.

Il verbale della riunione precedente è stato approvato. Inoltre abbiamo preso atto: dei verbali della Commissione di garanzia del 6 e del 15 ottobre scorsi, della comunicazione del trasferimento della sede del Consiglio regionale del Friuli che torna a Trieste.

Passando ai provvedimenti normativi in corso il Presidente ha informato che l’emendamento che estendeva anche ai ventesimisti con reddito inferiore a circa 8.000 euro i vantaggi ottenuti per la pensionistica nei confronti degli invalidi non è stato accolto e sarà riproposto in sede di bilancio, dove si proverà anche a stabilizzare il contributo già ottenuto per le celebrazioni del Centenario, oltre al sostegno all’Agenzia Iura e all’Invat.

Come già preannunciato dal 5 all’8 novembre è stato convocato on-line il XXIV Congresso Nazionale, si cercherà di garantire la presenza del Consiglio Nazionale, il quale, comunque, vi parteciperà in modalità on-line.

Ci siamo poi accordati per giungere in tempo utile a completare la relazione sulle attività del quinquennio da presentare al Congresso.

Sulla base di quanto emerso nei seminari precongressuali abbiamo definito il documento sulle modifiche dello Statuto sociale che presenteremo al Congresso, ovviamente lasciando ad ogni congressista che lo desideri e lo ritenga opportuno la possibilità di presentare a sua volta altre proposte di emendamento.

Abbiamo poi autorizzato l’avvio della richiesta di riconoscimento per la nostra iscrizione tra le associazioni del terzo settore in ossequio al decreto ministeriale 106 del 2020, procedura che prevede diversi passaggi amministrativi per poter essere completata.

Per il patrimonio abbiamo esaminato le richieste delle sezioni territoriali di Massa-Carrara, Milano, Prato e Pordenone; quindi le richieste di contributo delle sezioni territoriali di Catanzaro, Crotone, Pordenone e Palermo. Tutti riceveranno comunicazione scritta sulle decisioni assunte.

Non abbiamo avuto da ratificare deliberazioni assunte dal Presidente in via d’urgenza.

Abbiamo quindi approvato la proposta della Commissione cani-guida per un sostegno economico alle persone in difficoltà finanziaria che dovessero affrontare notevoli spese per la cura del proprio cane-guida.

Nelle comunicazioni:

Legname ha informato dello spot che a fine mese sarà trasmesso diverse volte al giorno dalle tre reti RAI sull’autonomia delle persone con problemi di vista;

Caravello sugli sviluppi del servizio del Libro Parlato;

Girardi sull’incremento delle attività della nuova agenzia IURA e sugli interventi nei confronti dell’INPS per varie situazioni pensionistiche;

Pimpinella sulla sua attività nel settore della pluridisabilità anche a livello internazionale e soprattutto europea.

La riunione, iniziata alle 15,10 si è conclusa alle 18,20 con il saluto del Presidente che ha ringraziato tutti per l’apporto dato all’Unione in questi 5 anni di attività, compreso il personale.

Sintesi dei lavori della Direzione Nazionale, a cura di Eugenio Saltarel

Autore: Eugenio Saltarel

Il 24 settembre si è riunita ancora una volta la Direzione Nazionale della nostra Associazione: eravamo presenti tutti, il sottoscritto e Angelina Pimpinella collegati tramite piattaforma Zoom; assistevano anche Segretario e Direttore generali, il capo servizio dell’ufficio amministrazione, il responsabile per il servizio stampa e informazione e il personale di segreteria. I lavori sono stati aperti dal Presidente Barbuto e siamo subito passati ad approvare il verbale della seduta precedente e a prendere atto degli altri documenti allegati all’invito: Commissione cani guida, comitato di gestione del Libro Parlato, gruppo per la selezione di temi sul braille, gruppo tecnico per la definizione della trascrizione di testi in braille e della Commissione sulla pensionistica.

Dopo questi adempimenti abbiamo preso atto del fatto che il Vicepresidente Stefano Tortini, essendo stato eletto rappresentante di sezione nel Consiglio regionale emiliano della nostra Associazione, non potrà più ricoprire la carica di Vicepresidente nazionale, e quindi si è reso necessario procedere alla sua sostituzione, eleggendo una nuova persona che ricoprisse tale carica: all’unanimità abbiamo nominato Mario Girardi, che ha ringraziato tutti, seguito dal saluto di Tortini, intervenuto telefonicamente, che ha confermato la sua volontà di tornare ad operare sul territorio e ha rivolto un caloroso saluto e ringraziamento a tutti noi per il lavoro svolto insieme in questi anni.

Siamo quindi passati a discutere della futura Legge di bilancio e sui diversi provvedimenti normativi in corso di approvazione: nella situazione attuale abbiamo immaginato e deciso di prevedere un bilancio per il 2021 con le stesse entrate da parte dello Stato del 2020; dopo il Congresso sarà necessario darsi da fare con questo obiettivo da raggiungere, non solo per l’Unione, ma per tutti gli enti collegati: Biblioteca, Federazione, istituti, Irifor, ecc… Si dovrà intervenire anche sulla pensionistica per migliorare tutti i provvedimenti in fase di approvazione a livello governativo e parlamentare.

Abbiamo anche fatto un veloce excursus sulle iniziative intraprese in questo periodo: si è lavorato per ottenere la deroga al distanziamento sociale in caso di accompagnatori di persone disabili; per migliorare la possibilità di usufruire anche da parte di chi ha problemi alla vista dei vantaggi messi in campo durante questo periodo di pandemia: smart working ed estensione dei permessi della legge 104/92 per quanto riguarda il campo lavorativo; trasporti, soprattutto quello ferroviario; la presa in carico dei problemi degli studenti con disabilità visiva, soprattutto in caso di didattica in distanza, ecc…

Per il fondo di solidarietà, abbiamo preso in esame 54 richieste di contributo da parte delle sezioni, esaurendole quasi tutte positivamente: nel bilancio, a questo proposito, erano previsti 440 mila euro, ne abbiamo potuti distribuire circa 540, visto che molte iniziative rientravano fra quelle finanziabili attraverso il contributo straordinario erogato per la celebrazione del centenario dell’Unione. Ovviamente ogni sezione riceverà il comunicato delle decisioni prese a riguardo.

Sempre su questo argomento abbiamo saputo che sono state presentate 24 richieste da sezioni territoriali per le spese di sanificazione e affitto di sale che consentissero lo svolgimento delle assemblee di quest’anno: abbiamo valutato ogni domanda e assegnato ad ogni sezione richiedente un contributo sulla base della deliberazione a suo tempo assunta in argomento, spendendo per questi interventi circa 17.000 euro. Mentre si svolge la Direzione si sono già svolte due delle 4 assemblee precongressuali già previste in riunioni precedenti: abbiamo convenuto di sostenere i costi relativi alle sale in cui questi incontri si sono svolti e si svolgeranno nel prossimo week-end.

Tra il 7 e il 15 ottobre prossimo si svolgeranno 5 seminari precongressuali sui diversi temi che richiederanno approfondimenti da parte del prossimo Congresso e delle mozioni che da esso nasceranno; questi seminari avverranno in via telematica e coinvolgeranno, secondo il loro specifico tema, le commissioni interessate i cui componenti sono invitati tutti ad intervenire; seguirà apposito comunicato con tutte le istruzioni e le informazioni necessarie. Abbiamo anche deciso di riconoscere un piccolo contributo agli esperti che abbiamo chiamato a supportare la discussione sui diversi temi oggetto dei seminari.

Il 24 ottobre alle 21 presso il teatro Carlo Felice di Genova avrà luogo la cerimonia della consegna del Premio Braille del centenario; allo spettacolo prenderanno parte artisti ed autorità e saranno invitati, a carico della sede nazionale, due componenti dei Consigli di ogni sezione coi relativi accompagnatori. Il pomeriggio successivo avrà luogo la cerimonia della consegna della campana Aurelia al rappresentante della diocesi genovese presso la Chiesa delle Vigne nel centro storico cittadino; la mattina del 26 ottobre, giorno preciso del centenario, avrà luogo la cerimonia dell’annullamento del francobollo da parte delle Poste italiane alla presenza delle autorità locali.

Il 2 ottobre, nel quadro della giornata del sorriso, la casa produttrice della Coca Cola produrrà 5.000 confezioni con la scritta in Braille per celebrare il nostro centenario; mentre il 19 ottobre la Direzione sarà ricevuta dal Presidente della Repubblica sempre per un incontro che darà sicuramente molto valore al nostro centenario.

Passando quindi alla preparazione del XXIV Congresso, come noto, lo svolgeremo presso l’Ergife Palace Hotel a Roma nei giorni dal 5 all’8 novembre prossimi: lo svolgimento sarà ben delineato da quanto prevede in merito lo statuto associativo; se dovessero rimanere delle camere non utilizzate saranno messe a disposizione a pagamento di chi vorrà intervenire come uditore allo stesso Congresso a carico proprio; anche qui seguirà apposito comunicato.

Il Presidente ha poi illustrato lo stato di avanzamento della preparazione del progetto unico che d’ora in poi la nostra Associazione dovrà presentare per ottenere i volontari in servizio civile universale: il progetto deve essere stilato comprendendo tutte le richieste delle diverse sezioni che devono essere inserite in modo da poter presentare un complesso di interventi omogeneo; il lavoro di appunto omogeneizzare tutti i diversi bisogni e richieste delle sezioni richiederà parecchio tempo e richiederà agli esperti di cui finora ci siamo avvalsi un impegno notevole. Pertanto, considerato che è importante per noi riuscire ad ottenere il servizio di volontariato, abbiamo deciso di erogare un contributo economico per questi due esperti che sarà loro versato in due tranche.

Quindi abbiamo prorogato di un anno due contratti con società che lavorano per la preparazione del Gennariello e de Il Corriere dei Ciechi.

Per quanto riguarda invece il Centro Nazionale per il Libro Parlato abbiamo definito alcune regole per il pagamento dei lettori non volontari, chiarito alcune situazioni emerse con il centro di produzione di Brescia e per la necessaria adozione di un nuovo database in modo da poterci interfacciare a livello europeo con organizzazioni che operano nel settore dell’audiolibro.

Per il patrimonio poi abbiamo esaminato le pratiche relative a: Bolzano, Brindisi, Cremona, Pavia, Pordenone e Torino; mentre per i contributi le richieste di: Univoc, Biella, Bolzano, Monza e Viterbo.

È stata ratificata l’unica deliberazione assunta dal Presidente nazionale in via di urgenza e quindi siamo passati alle comunicazioni dei componenti la Direzione: Legname, Caravello, Corradetti e Girardi; il Segretario generale ci ha informato che finalmente, alla fine del mese, avremo il gonfalone dell’Unione.

Con questa bella notizia, i lavori iniziati alle 8,30 si sono conclusi alle 13,50.

Sintesi dei lavori della Direzione Nazionale, a cura di Eugenio Saltarel

Autore: Eugenio Saltarel

L’8 luglio 2020 alle 8,30 si è riunita ancora una volta la Direzione Nazionale della nostra Associazione. Erano presenti: il Presidente, Corradetti, Caravello, Girardi e Legname; invece Pimpinella, Saltarel e Tortini hanno partecipato on-line. Inoltre erano presenti il Direttore e il Segretario generali, oltre al personale che normalmente ci assiste e al rappresentante dell’Organo di Vigilanza, pure collegato online.

Il verbale della scorsa riunione è stato approvato all’unanimità. Per i documenti di cui prendere atto:

abbiamo approvato il resoconto della commissione fisioterapisti, confermando le nomine di Cancelliere, Ciardone e De Rosa quali componenti a far parte della Consulta degli Ordini Professionali, organismo nato anche a seguito del nostro impegno sorto per dar voce alle rivendicazioni di questa categoria di professionisti;

due verbali della commissione per la terza età riguardanti la realizzazione di due soggiorni estivi per persone anziane presso la casa vacanze di Tirrenia, avendo riguardo alla particolare situazione dovuta al persistere di misure di contenimento dell’espansione del Covid19.

Siamo quindi passati ad esaminare le proposte del gruppo di studio per la definizione dei criteri per il fondo di solidarietà fra le sezioni territoriali nel 2020: seguirà ovviamente apposito comunicato illustrante tutte le modalità. Sono state approvate le modifiche riguardanti: la conferma del requisito dell’aggiornamento completo dell’anagrafico soci (subordinando all’espletamento di questa funzione la possibilità di ottenere i contributi del fondo); la possibilità di presentare progetti relativi alla ricorrenza del centenario della nostra associazione relativi alla diffusione del Braille, all’informatica e all’accrescimento della conoscenza dei cani-guida; si è deciso che non potranno partecipare al fondo relativamente ai costi del personale, quelle sezioni che non si avvalgono della contabilità prevista dai Consigli regionali in loro favore, gestendola invece autonomamente. Il termine per presentare le richieste, munite di tutta la documentazione necessaria, è stato fissato al 4 settembre 2020, mentre il 24 dello stesso mese la Direzione si riunirà tra l’altro per deliberare l’entità dei contributi e le sezioni che ne beneficeranno.

La nostra attenzione si è poi rivolta alla preparazione del prossimo XXIV Congresso nazionale. Relativamente allo svolgimento delle assemblee precongressuali è stato deciso quanto segue: queste dovranno svolgersi sia attraverso la piattaforma Zoom, sia la nostra Slashradio, sia i conseguenti collegamenti a facebook. Ai dirigenti associativi e ai delegati al Congresso sarà consentita la piena partecipazione con diritto di parola, mentre gli ascoltatori potranno far sentire eventualmente la loro voce attraverso le e-mail da inviarsi utilizzando l’indirizzo email della radio stessa. A riguardo, abbiamo definito il calendario di massima: 19 settembre Basilicata, Molise, Umbria e Isole; il 20 settembre Abruzzo, Calabria, Campania, Lazio, Marche, Puglia; il 26 settembre Trento Alto Adige, Bolzano, Emilia Romagna, Toscana e Veneto; il 27 settembre Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta. Anche qui seguirà ovviamente comunicato specifico.

Gli argomenti in discussione toccheranno i temi di cui dovrà occuparsi il Congresso, in particolare: titolo dell’assise, statuto associativo, candidature, eccetera. Abbiamo poi immaginato di realizzare alcuni seminari, riunendo fra loro i componenti di commissioni con tematiche comuni, prevedendo la partecipazione di personalità esperte nei diversi settori, al fine di poter giungere così al Congresso con proposte elaborate grazie all’apporto del maggior numero di partecipanti possibile, proposte che siano quindi essenziali circa i tanti aspetti da prendere e tenere in considerazione e di possibile attuazione nel prossimo quinquennio di vita del costituendo Consiglio nazionale. Non appena disponibile, perverrà ai coordinatori delle commissioni di lavoro apposita proposta; questi seminari dovranno svolgersi tra la fine di settembre e la prima metà di ottobre, preceduti da un approfondimento della Direzione nazionale previsto per il 25 luglio.

A questo punto è diventato indifferibile affrontare il tema dell’organizzazione del XXIV Congresso, connesso alle manifestazioni per il centenario. A seguito anche dei contatti preliminari, si è confermata la difficoltà di svolgere a Genova i lavori congressuali, riservandosi invece in questa città di avviare le principali attività per il centenario dell’Associazione che potranno poi svolgersi durante l’arco dell’anno a seguire. Non appena definito nei dettagli verrà pubblicato il programma di queste giornate previste tra il 24 e il 26 ottobre 2020. Successivamente, molto probabilmente ai primi di novembre 2020, si svolgerà a Roma il Congresso vero e proprio, potendo disporre in questa città di sale sufficienti ad ospitare tutti i congressisti e il personale di supporto, garantendo distanze di sicurezza fra i partecipanti, attrezzature idonee a manifestazioni di questo livello e una maggiore presenza del mondo della politica nazionale ai lavori congressuali.

Con l’occasione la manifestazione prevista al Teatro Carlo Felice di Genova vedrà anche l’assegnazione del premio Braille 2020 del centenario. In conseguenza di questi eventi verrà convocato a breve un Consiglio nazionale per definire, tra l’altro, la convocazione del Congresso, le eventuali modifiche al regolamento associativo e la realizzazione dei seminari delle diverse commissioni riunite in gruppi.

Sostanzialmente non abbiamo ritenuto di dover prendere ulteriori provvedimenti sulla base dello svolgimento delle assemblee sezionali già avvenute per garantire un più agile svolgimento di quelle ancora da realizzarsi. Da parte nazionale siamo stati tutti concordi che il buon esito delle modalità di partecipazione e di voto allargato nel tempo e a distanza, qualora si confermi l’andamento attuale, saranno la base per rendere stabile queste nuove modalità di partecipazione al fine di accrescere il numero dei soci coinvolgibili e votanti.

Successivamente abbiamo nominato commissario ad acta per la sezione di Isernia Adoriano Corradetti, con l’incarico di regolarizzare la posizione presso l’Inps, relativamente agli oneri previdenziali dovuti negli ultimi 5 anni, comprensivi degli interessi maturati per un importo che supera i 7.000 euro.

Abbiamo quindi approvato i contenuti della proposta che, per legge, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti deve formulare circa l’utilizzo dei fondi previsti per l’I.Ri.Fo.R., lo Ierfop, l’ANPVI e la stamperia braille di Catania, sulla base della documentazione da questi enti fattaci pervenire. La proposta dell’Unione è stata formulata in questi termini: il 15% del contributo totale viene ripartito al 50% tra Stamperia e ANPVI, il restante 85% viene ripartito fra I.Ri.Fo.R. e Ierfop rispettivamente nella misura del 70% e del 30%.

Circa la situazione venutasi a creare nel consiglio di amministrazione nazionale dell’I.Ri.Fo.R., in merito alle assenze ingiustificate del componente Raimondo Piras, è stato dato mandato al Presidente nazionale di affrontare la questione una volta eletto il nuovo Presidente del Consiglio regionale sardo dell’Unione che, contemporaneamente, è anche Presidente regionale sardo dell’I.Ri.Fo.R.

Non avevamo deliberazioni d’urgenza assunte dal Presidente nazionale da ratificare.

Abbiamo quindi approvato il bando di concorso per le borse di studio Beretta-Pistoresi per l’anno scolastico 2020 che saranno oggetto di apposito comunicato ed abbiamo confermato la necessaria commissione giudicatrice delle richieste che perverranno, al fine di definire la graduatoria che consentirà di erogare le borse in questione.

Per il patrimonio associativo abbiamo preso in esame le pratiche delle sezioni di: Imperia, Milano, Bergamo, Modena e Ancona.

Nelle comunicazioni abbiamo ascoltato le relazioni di:

Barbuto sulla situazione venutasi a creare all’interno della Fand soprattutto in merito alle ultime iniziative di questa federazione; il 26 ottobre verrà annullato il francobollo che celebra il centenario della nostra Associazione, mentre è stato predisposto il decreto di approvazione del nostro gonfalone; abbiamo anche deciso di donare a ogni sezione 10 medaglie di bronzo del centenario in modo che possano essere utilizzate nelle diverse manifestazioni locali che lo celebrano;

Girardi sui rapporti con l’ANMIL per l’attività patronale e sul godimento dei permessi ai lavoratori equiparati a ricovero ospedaliero a seguito del Covid19;

Caravello sulle attività legate al servizio del Centro nazionale del Libro Parlato e alla sua pubblicizzazione;

Pimpinella sulla Giornata del sordocieco e sulla risonanza che la stessa ha avuto negli organi di stampa, oltre alla sua partecipazione alle diverse assemblee sezionali del territorio di sua competenza;

Legname sulle attività della commissione istruzione, dei centri tiflodidattici, di fundraising, del Centro Regionale Helen Keller dei cani-guida di Messina e del Comitato dei Genitori;

Corradetti sulla situazione del Molise.

Alle 13 i lavori si sono conclusi.

Rubrica di SlashRadio “Dialogo con la Direzione” mercoledì 8 luglio 2020 ore 16,30, di Mario Barbuto

Care amiche e cari amici,

sono lieto di invitarvi al prossimo appuntamento con la rubrica mensile “Dialogo con la Direzione”, fissato per mercoledì 8 luglio p.v. dalle 16,30 alle 17,30. Durante la trasmissione avrete la possibilità di dialogare con due componenti della Direzione Nazionale, ai quali potrete rivolgere in diretta domande su tutti gli aspetti della vita della nostra Associazione.

Questa rubrica costituisce un’altra importante occasione di dialogo diretto con la dirigenza nazionale, nell’auspicio di ridurre sempre più la distanza tra i ciechi e gli ipovedenti – soci e non soci – e il gruppo di persone che ha l’onore e l’onere di gestire l’attività della principale associazione di tutela e rappresentanza dei ciechi e degli ipovedenti italiani.

Come di consueto, le domande saranno libere, dirette e senza filtri e potranno toccare tutti gli aspetti della nostra attività associativa e tutti i temi inerenti la vita dei ciechi e degli ipovedenti.

In questo prossimo appuntamento, gli ascoltatori potranno rivolgere le proprie domande a Stefano Tortini e Adoriano Corradetti.

Le modalità di contatto per indirizzare le domande o intervenire in trasmissione, sono:

– email, all’indirizzo dialogoconladirezione@uiciechi.it

– modulo web, all’indirizzo http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp

– telefono, durante la diretta, al numero 06 92092566.

Per ascoltare Slashradio sarà sufficiente digitare la seguente stringa: http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp

Per chi utilizza il Mac, la stringa sarà: http://94.23.67.20:8004/listen.m3u

Oppure accedere alla nostra app Slash Radio Web di Erasmo di Donato.

Per i possessori dell’assistente vocale Alexa di Amazon è disponibile la skill di Slash Radio Web.

I comandi sono:

– Alexa, AVVIA Slash Radio Web

Oppure

– Alexa APRI Slash Radio Web

di seguito il link di riferimento per Alexa Skill su Amazon Prime: https://www.amazon.it/dp/B07NS18BTQ/ref=sr_1_1_nodl… 

 Vi aspettiamo numerosi!