Festival internazionale delle abilità differenti – E Venti…di vita Ogni tuo respiro

Le città di Carpi, Correggio, Riccione, Pavullo e Bologna ospiteranno E VENTI…DI VITA, la 20a edizione del Festival Internazionale delle Abilità Differenti, organizzato dalla Cooperativa Sociale Nazareno di Carpi (MO).
La proposta per il 2018 comprenderà spettacoli di danza, musica e teatro, laboratori, proiezioni di film, presentazioni di libri, incontri e testimonianze. Si tratta della ventesima edizione della manifestazione dedicata all’eccellenza nella differenza, laddove è possibile incontrare artisti che non si sono arresi o nascosti di fronte al proprio limite, bensì lo hanno conosciuto, accolto e superato, investendo sui propri talenti e perseguendo i propri desideri. La manifestazione dal titolo
E VENTI…DI VITA offre un nutrito palinsesto che prevede spazi dedicati alle arti performative con spettacoli e concorsi di teatro, musica e danza e momenti di approfondimento sul tema della disabilità attraverso la presentazione di libri e film.

OGNI TUO RESPIRO
In data 24 Maggio alle ore 20,30 presso SpaceCity Multisala di Carpi sarà proiettato il film “Ogni tuo respiro” diretto da Andy Serkis, al suo debutto da regista.
Ogni tuo respiro è un film di Andy Serkis che racconta la vera storia di Robin Cavendish che, malgrado la paralisi per via della poliomielite, non rinunciò a vivere in maniera piena la sua vita.
Il film è ispirato alla vera storia di Robin Cavendish ed è stato fortemente voluto proprio dal figlio di Cavendish, Jonathan, diventato produttore cinematografico, che attraverso la pellicola ha voluto rendere omaggio alla memoria del padre e all’enorme coraggio di sua mamma.
Robin Cavendish era un uomo dinamico, curioso e divertente, un instancabile viaggiatore (si occupava della compravendita di tè tra il Kenya e l’Inghilterra) , ed era in procinto di diventare padre quando la poliomielite lo colpì a ventotto anni, nel 1958. Nel giro di poche ore era paralizzato da collo in giù, e le sue funzioni respiratorie erano compromesse al punto di non poter fare a meno di un respiratore artificiale. Per i medici dell’ospedale kenyota in cui era ricoverato, avrebbe potuto sopravvivere in quelle condizioni per forse tre mesi.
Ci sono persone che sono in grado di tollerare bene l’immobilità, la mancanza di autonomia, la noia che consuma. Robin Cavendish non era così, ed ebbe bisogno della sua Diana; invitata da sanitari, familiari e amici a “lasciare andare” il marito e rifarsi una vita, la giovane donna non volle saperne. La vita la voleva trascorrere con Robin, e fu questo amore a dare a lui non solo il coraggio di affrontare le difficoltà, ma anche l’inventiva nella ricerca di soluzioni per potersi garantire la mobilità e alcune funzioni essenziali, e la determinazione a migliorare, oltre alla propria, l’esistenza di migliaia di persone paralizzate dalla polio e da altre affezioni.

Alla proiezione seguirà dibattito con relatore.

Il biglietto ha un costo di 7 euro a persona.
Da Lunedì 23 Aprile 2018 sarà possibile prenotare i biglietti nei modi seguenti:
Scrivendo a sonia.verzellesi@nazareno-coopsociale.it
Telefonando al numero 340/1246615 dalle ore 9,00 alle ore 12 da lunedì a sabato.

Sarà possibile ritirare i biglietti presso:
Bistrò53 – Via Bollitora Interna n.130 –   41012 Carpi (MO) nelle seguenti giornate:
Lunedì 7 – 14 – 21 e 28 Maggio dalla ore 17,00 alle ore 19,00
Sabato 19 e 26 Maggio dalle ore 10,00 alle ore 13,00

I biglietti prenotati si potranno ritirare anche presso il Cinema mezz’ora prima dello spettacolo.
E’ ASSOLUTAMENTE CONSIGLIATA LA PRENOTAZIONE DEI BIGLIETTI.
NON E’ PREVISTA L’ASSEGNAZIONE DEI POSTI PER NESSUNO SPETTACOLO.

Direzione e organizzazione: Carlotta Sabbatini e Chiara Pescatore
Comunicazione: Maria Elena Smiraglio
Segreteria organizzativa e info: Federica Mandile
+39 059 66 47 74
+39 348 16 13 252
festival@nazareno-coopsociale.it

Istituto Serafico di Assisi – Festa in amicizia

Torna l’appuntamento annuale con la Festa in Amicizia, la rassegna di eventi culturali e sociali che animerà, da venerdì 25 a domenica 27 maggio, la città di San Francesco d’Assisi con tantissime iniziative dedicate al tema “I colori della vita”. Per l’edizione 2018 l’Istituto Serafico vuole farsi portavoce dell’appello di Papa Francesco, ponendo l’attenzione sulla bellezza del Creato e la necessità della cura della casa comune, creando così una grande occasione di relazione che coinvolga tutti, soprattutto i più fragili.

Calendario eventi:

Venerdì 25 Maggio
Teatro Lyrick, Assisi
Ore 21.00: “ColoRadio”
Spettacolo teatrale realizzato dai bambini, dai ragazzi e dagli operatori del Serafico. Ingresso libero
Il laboratorio musicale e teatrale lavora per permettere ai nostri ragazzi di salire su un palco e esprimersi e farsi conoscere. Nello spettacolo di quest’anno, i nostri ragazzi, in missione per conto di Dio, andranno alla scoperta dell’importanza che i colori hanno nel mondo, il tutto sarà raccontato e testimoniato in diretta radio con ospiti e tanti colpi di scena…

Sabato 26 Maggio
Prato della Basilica superiore e via S. Francesco, Assisi
Ore 15.00: “Il Saio di Francesco”
Manifestazione artistica di disegno, pittura e composizione. Ingresso libero
Il saio di San Francesco, prenderà nuova vita, grazie ad un disegno composto da più mani, da più materiali, frutto del contributo di tanti partecipanti. La Festa, simbolicamente, diventerà l’occasione per ridurre le distanze e consolidare le relazioni, a partire da chi vive sulla propria pelle il tema della povertà nelle sue molteplici dimensioni.

Domenica 27 Maggio
Istituto Serafico, Assisi
Ore 13.00: Pranzo in Amicizia
Ore 17.00: Santa Messa
Celebrata da Mons. Domenico Sorrentino, Vescovo della Diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino.

Napoli – Speaky Facile

Comunicato stampa

La Commissione Ausili, Nuove Tecnologie e Accessibilità della Sezione Provinciale Uici di Napoli, e Mediavoice S.r.l. – Speech Technology Solutions organizzano la presentazione di Speaky Facile® e il Modulo Speaky Lente d’ingrandimento. Vi aspettiamo il 24 maggio 2018 dalle ore 15 alle 18.  La dimostrazione avrà’ luogo presso la Sezione Territoriale di Napoli Via San Giuseppe dei Nudi, 80 – 80135 Napoli (NA)
Speaky Facile® è l’ausilio dedicato a non vedenti, ipovedenti ed anziani, che permette di accedere al mondo digitale anche se non si è esperti di tecnologia. Oggi Speaky Facile® 5.0 è ancora più affidabile, completo e potente. Tra le principali novità ricordiamo ad esempio tre nuovi moduli che si aggiungono agli undici già presenti: ‘Speaky Documenti’, per creare un documento, dettarlo, modificarlo e memorizzarlo sul computer o su una memoria esterna; ‘Speaky Musica’, per ascoltare la musica presente nel computer, copiarla da memorie esterne, creare e gestire le proprie playlist; ‘Notizie da Internet’, per cercare e selezionare, per fonte o argomento, e seguire le notizie dalle principali fonti di Internet quali quotidiani, web e blog, nazionali ed internazionali; Infine un NUOVO TELECOMANDO VOCALE con tecnologia audio più potente ed efficace ed una COVER per facilitare ancora di più l’uso del microfono
Per info. chiamare al 3346048850
La storia di chi ha già scelto Speaky Facile:
Carlo Pensionato, Cieco dalla nascita
A causa dei miei problemi di vista ho trovato Speaky Facile una bellissima scoperta: posso fare le mie ricerche online, inviare e scrivere email, pagare le bollette, scansionare documenti e occuparmi di qualsiasi cosa personalmente, senza dover necessariamente chiedere aiuto ai miei familiari. Il più bel regalo che potessi aspettarmi. Da provare!.
Il nuovo software ingrandente. Modulo Speaky Lente d’ingrandimento: Nuova lente di ingrandimento per ipovedenti, attivabile in ogni momento durante la navigazione di Speaky, che permette di ingrandire la porzione di schermo in cui è posizionato il cursore del mouse, seguendo il movimento dello stesso. Presenta le seguenti configurazioni: Settare lo zoom ad un valore da 1 a 16 volte. Allargare o restringere la porzione di schermo coperta dalla lente. 3 combinazioni di colori: colori normali, colori invertiti (a contrasto elevato), scala di grigi. Inoltre le sue impostazioni di gestione Zoom e della grandezza di porzione di schermo interessata in doppia modalità o con i comandi vocali o con la tastiera per chi lo preferisse.

Conosciamoci, di Cesare Barca

Un nuovo incontro con la Direzione Nazionale dell’Uici.

La sala telefonica virtuale della commissione nazionale per la terza età 98 90 50 propone un incontro per mercoledì p.v. 16 maggio alle or 18 che sono certo risulterà di particolare interesse per molti.
Sarà con noi Vincenzo Zoccano, un giovane ricco di iniziative utili per promuovere e confermare l’urgenza socio-culturale di concretizzare un adeguato inserimento sociale della persona disabile all’interno di questa nostra società impegnata in un continuo rinnovamento dei suoi valori fondamentali e nella rivalutazione delle proprie prospettive.
Eletto nell’ultimo congresso all’interno della direzione nazionale della nostra associazione, Vincenzo ricopre incarichi di notevole rilievo, incarichi che comportano una particolare attenzione e un impegno costante.
Per chiarezza li riporto qui di seguito:

presidente del forum italiano sulla disabilità, componente la direzione nazionale
del l’unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti, componente del comitato esecutivo della Fand, componente dell’osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità istituito presso il ministero del lavoro e delle politiche sociali, componente del forum nazionale del terzo settore, Vice presidente dell’Istituto per i ciechi Rittmeyer di Trieste.
Da quanto sommariamente esposto si evince facilmente che avendolo con noi mercoledì prossimo, il giorno 16 alle ore 18 ci consentirà di proporre ampie considerazioni nei settori tra i + impegnativi che contraddistinguono il suo impegno sociale e politico dal momento che, tra l’altro, si è candidato con le Cinque stelle” proprio in questo momento di possibile grande cambiamento.
Vi aspetto come sempre per ravvivare l’incontro con la vostra presenza e le vostre richieste.
Cesare Barca

Chi necessitasse di indicazioni per entrare in sala può, come sempre, telefonare al sottoscritto: 329 20 50 972 o al coordinatore della sala 98 90 50 Ferruccio Zampieri cell.338 199 7911
A mercoledì prossimo dunque, alle ore 18: con la vostra presenza vivremo un momento di particolare interesse.
Cesare Barca
Cesare Barca
Email: cesarebarca@alice.it

Sport – I risultati del week-end di baseball e scherma

Domenica 13 maggio si è svolta, ad Ancona, la seconda prova di Qualificazione ai Campionati italiani di scherma per non vedenti (specialità spada).
I nostri soci, che conquistano l’accesso alla fase finale prevista il 10 giugno a Milano, hanno conseguito i seguenti risultati:
– Ilaria Vermi terza
– Pietro Palumbo quinto
– Giuseppe Rizzi quinto a pari merito
Sempre Domenica 13 maggio la Roma All blinds ha superato i Thunder’s Five Muilano 11 a 0 in un incontro valevole per il XXII Campionato di baseball per ciechi.

Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano ONLUS
Via Vivaio, 7
20122 Milano
tel/fax: +390276004839
Email: info@gsdnonvedentimilano.org
Web: www.gsdnonvedentimilano.org
twitter: https://twitter.com/Gsdnvmilano
Facebook: https://www.facebook.com/GSDNONVEDENTIMILANO

6a giornata culturale regionale lombarda, alla scoperta dei “tesori cremonesi”, di Mirella Gavioli

Sabato 12 maggio, come da organizzazione del consiglio regionale su proposta della Commissione “Sport, tempo libero e Turismo Sociale” della Lombardia, si è svolta la Sesta Iniziativa Culturale a Carattere Regionale, che ha portato a Cremona, più di un centinaio di soci ed amici, a conoscere le bellezze artistiche e culinarie della città famosa per il “TORRONE, IL TORRAZZO e… per una caratteristica che, pare, renda le donne Cremonesi, “particolarmente attraenti ed invidiate”. Dopo essere stati accolti dalla presidente della sezione U.I.C.I territoriale Flavia Tozzi, e dopo aver espresso, in qualità di componente l’ufficio di presidenza, il saluto ed il ringraziamento da parte del consiglio regionale lombardo che ha sostenuto anche economicamente e convintamente il progetto ed ha consentito di vivere un’altra gradevole opportunità di conoscenza e socializzazione, alla presenza del referente regionale della commissione “sport, tempo libero e turismo sociale” Mario Mazzoleni e del coordinatore Silvano Stefanoni, le delegazioni provenienti da molte delle province lombarde, in un lungo serpentone ordinato, condotto dalla presidente Cremonese, si sono avventurate per le vie della città antica, attraversando il mercato rionale, fino a giungere al museo del violino. Suddivisi in gruppi, grazie alla guida attenta di addetti del museo, si sono potuti apprezzare contenuti storico culturali ed anche sensoriali offerti da un percorso dedicato, che ci hanno svelato i segreti e le caratteristiche di costruzione degli strumenti di raffinata liuteria conservati in questo spettacolare museo famoso nel mondo per i suoi “tesori” che, ancora oggi,possono deliziare le emozioni di chi ha la fortuna di poterli suonare od ascoltare.
La visita si è conclusa sulle note di un prestigioso ed antico “violino costruito dal famoso maestro stradivari”, , magnificamente suonato per il pubblico riunitosi in un auditorium appositamente dedicato, da una giovanissima talentuosa musicista sedicenne che, dall’età di 5 anni, interpreta la passione per questo raffinato strumento con evidente prodigiosa maestria.
Al termine del gustoso momento conviviale consumato in un particolare ristorante del centro della città che ha offerto un menù tipico cremonese che i commensali hanno potuto consultare autonomamente anche in codice Braille puntualmente predisposto dalla sezione ospitante, condotti da guide esperte ed attente nel trasmettere i dettagli del loro “sapere” anche a beneficio di chi non poteva vedere, ci si è recati alla conoscenza culturale, storico-artistica ed architettonica dei monumenti presenti sulla piazza del duomo, con il suo palazzo comunale, il Torrazzo ed il battistero, potendo toccare con mano, oltre al relativo plastico tridimensionale dell’intero complesso, anche alcuni dettagli scultorei ed architettonici che hanno permesso di apprezzare a pieno la visita.
La giornata che, anche metereologicamente, ci ha favorevolmente accompagnato, si può considerare un’altra occasione… per poter vivere ed apprezzare la “forza e la passione”, che si può respirare dentro ed attorno alla nostra “UNIONE”.

Lo Sport dal mio punto di vista. Roma, 18, 19 e 20 Maggio 2018

Parco Tevere Extreme – Poseidon Sporting Club
Tre giorni per “lo sport dal mio punto di vista”: dal 18 al 20 maggio, 16 discipline sportive da provare. L’evento, interamente gratuito, è una iniziativa dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, realizzata grazie al bando “sport di cittadinanza ed inclusione sociale” L.R. 15/2002 e s.m.i. della Regione Lazio e in collaborazione con  il Centro Regionale Sant’Alessio per i ciechi, finalizzata a promuovere la conoscenza e la diffusione dello sport tra i giovani disabili visivi, facilitare i processi di inclusione sociale attraverso lo sport e, più in generale, sensibilizzare la comunità alla conoscenza della disabilità visiva e delle realtà che se ne occupano. All’evento sono state invitate tutte le scuole del Lazio, grazie all’opera di diffusione dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio, che ha dato il patrocinio all’iniziativa. Sono stati invitati inoltre a partecipare i rappresentanti delle Federazioni Sportive, il Comitato Italiano Paralimpico. Una preziosa partecipazione sarà anche quella dell’Associazione “SpazioHacca” che, nel percorso di alternanza scuola-lavoro, coinvolgerà 30 ragazzi del Liceo Scientifico G. Peano che partecipa al progetto “HNS: Officina Sportiva dei giovani”. il quale si basa su un percorso di preparazione dei ragazzi under 19 attraverso l’acquisizione di nuove competenze e di soft skills.

Venerdì 18 maggio, presso il Parco del Tevere Extreme – Sci Nautico e Wakeboard a Fiano Romano, il campione paralimpico Daniele Cassioli avvierà i ragazzi non vedenti under 18 con minorazioni visive allo sci nautico. Per raggiungere la destinazione è possibile servirsi del bus navetta che partirà alle ore 8 dal Sant’Alessio. Per partecipare è necessario prenotarsi presso la segreteria organizzativa dell’evento al numero 0686391117 o scrivendo a: uiclazio@uiciechi.it.
Il programma è molto ricco e articolato grazie anche alla disponibilità delle associazioni sportive che hanno collaborato.
Sabato 19 e domenica 20 maggio la manifestazione proseguirà a Roma, presso il Poseidon Sporting Club 2013 di via Laurentina 470, dove sarà possibile praticare: arrampicata sportiva, tiro con l’arco, scherma, baseball, calcio a cinque, nordic walking, wave walking, idrobike, nuoto, ballo sportivo, yoga, judo, difesa personale, showdown, torball.

Aversa, accesi i riflettori: abilmente sportivo, promozione sport e dello sport, di Vincenzo del Piano

Autore: Vincenzo del Piano

Mercoledì 9 maggio nel palazzetto dello sport di Aversa M. T. Jacazzi dalle 9 alle 13 si è svolto il convegno: “abilmente sportivo, promozione sport e dello sport”.

Grazie al partenariato e al patrocinio del comune dell’assessorato allo sport, la Presidenza Nazionale, il consiglio regionale U.I.C.I. della Campania, la sezione territoriale U.I.C.I. di Caserta e l’I.Ri.Fo.R. della Campania hanno messo in “campo” atleti disabili visivi che ogni giorno “combattono” contro le difficoltà dovute da una delle disabilità più invalidanti: “la cecità”.

Il Presidente U.I.C.I. della Campania, dott. Vincenzo Massa: “grazie a tutti gli attori coinvolti ed in particolare grazie alle dimostrazioni atletiche che hanno svolto i nostri ragazzi, abbiamo potuto far “vedere” e provare che lo sport è di tutti e per tutti. L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti promuove ogni forma di sport, perché non solo fa bene alla persona fortificando il fisico, il carattere, il rapporto con la famiglia, bensì esso è anche strumento di integrazione e socializzazione, per questo il nostro impegno sarà quello di sostenere non solo i disabili visivi che si vogliono avviare a delle pratiche sportive, ma saremo sempre pronti ad avviare studi di accessibilità e di fattibilità di qualsiasi disciplina sportiva”.

Il direttore I.Ri.Fo.R. della Campania, Vincenzo del Piano: “la disabilità non è una corsia preferenziale di semplificazione delle discipline sportive, al contrario, bisogna lavorare su se stessi per raggiungere gli stessi livelli dei cosiddetti normodotati, senza sconti ne scorciatoie. l’Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione è da sempre impegnato a proporre ad università, aziende pubbliche e privati studi di ricerca per l’individuazione di scienze applicative che consentano ai disabili visivi, uno sviluppo della persona usufruendo di strumenti integrativi, capaci di migliorare la qualità di vita”.

L’evento ha scosso grande successo tra gli alunni dei vari istituti che hanno partecipato, increduli delle capacità degli atleti, che nonostante la loro disabilità visiva ed in alcuni anche uditiva, sono riusciti a raggiungere traguardi incredibili, come Serena Palmiero che è arrivata al terzo posto campionato nazionale ju-jitsu dei normodotati e terzo posto al campionato mondiale di Spagna per le arti marziali integrate. Stessa cosa con la dimostrazione di Matilde Lauria, maestro III danno cintura nera di judo, medaglia d’oro master nelle competizioni internazionali OXNE, lasciando tutti a bocca aperta, insieme ai suoi allievi: Giovanni Progressivo medaglia d’oro e due di bronzo, Carlo Generali medaglia di argento e di bronzo, Rosaria Fusco medaglia d’argento.

Ulteriormente la giornata è stata arricchita con una dimostrazione di showdown, il tennis da tavolo per non vedenti, tavolo acquistato negli anni passati dall’amministrazione comunale e messo a disposizione degli atleti disabili visivi della rappresentanza zonale U.I.C.I. di Aversa e della sezione territoriale U.I.C.I. di Caserta.

Allo splendido scenario, una dimostrazione di kata del maestro di karate Lorenzo Ventrone, atleta disabile uditivo.

Le attività sono state rese fruibili nella loro complessità, attraverso le audio-descrizioni del maestro di lotta libera stile greco romana Salvatore De Lucia, tecnico CONI Caserta e Napoli per lo sport e scuola.

Lo sport è un tassello fondamentale nell’educazione dei giovani perché, attraverso lo sport si possono trasmettere valori importanti, per questo si ringrazia l’amministrazione del comune di Aversa e l’assessorato allo sport, nella persona dell’assessore Oliva, che di concerto con l’U.I.C.I. ha acceso i riflettori su un tema così importante: “sport for all – lo sport senza barriere”.

Vincenzo del Piano

“Parla, un  amico ti ascolta!” si rinnova ed è attivo anche durante il fine settimana, di Mario Barbuto

Autore: Mario Barbuto

Sono lieto di comunicarvi che la Direzione Nazionale, su richiesta del Coordinatore e della stessa Commissione Nazionale Terza Età,  ha fornito l’autorizzazione per l’accesso alla sala virtuale UICI anche il sabato e la domenica pomeriggio.
Sull’impulso di un gruppo di anziani che frequentano la sala telefonica UICI, gestita dalla Commissione Terza Età, la sala telefonica protetta di Talkyoo 98 90 50, sarà disponibile anche durante i fine settimana, con un orario iniziale uguale agli altri giorni della settimana.
Essendo una esigenza particolare, si usufruisce per il servizio di moderatori  supplementari che si faranno carico del Servizio e dell’organizzazione dello stesso, supportati dalla Commissione Terza Età.
Il servizio entrerà in funzione al più presto.