Un ringraziamento a Hermann Taferner per quasi 40 anni di impegno a favore di ciechi e ipovedenti

Settimana di escursioni in montagna a Monzoccolo
Da quasi 40 anni Hermann Taferner si è attivato in qualità di volontario a favore delle persone minorate della vista dell’Alto Adige. L’ultima settimana di escursioni in montagna è stata occasione per esprimere un cordiale ringraziamento.
L’Unione Ciechi e Ipovedenti Alto Adige organizza da oltre 20 anni una settimana di escursioni in montagna. Questa si è tenuta in tutte le zone della Provincia. La guida montana Hermann Taferner annualmente ha scelto le escursioni giornaliere, le ha preparate accuratamente, svolto i sopralluoghi necessari e guidato il gruppo. Taferner ha ideato questa iniziativa assieme a Karl Schmuck, il quale purtroppo è deceduto ormai da 10 anni, la settimana montana ancora oggi è molto amata dai soci appassionati di montagna. Ma già prima di questo incarico Taferner si è adoperato a favore dei non vedenti e ipovedenti, svolgendo da organizzatore tecnico per numerose settimane di sci fondo e accompagnando i minorati della vista in tandem. Ogni sua attività è sempre stata effettuata in qualità di volontario. Per questo impegno durato quasi 40 anni è stato espresso ufficialmente il riconoscimento da parte dell’Associazione in occasione dell’ultima edizione del soggiorno montano (vedasi foto). Particolarmente bello è che per il gruppo Taferner funge sempre da amico.
Ciechi e Ipovedenti in escursione sul Monzoccolo
La consueta settimana di escursioni in montagna organizzata dall’Unione Ciechi e Ipovedenti si è svolta dal 4 al 10.09.2016 a Verano sul Monzoccolo. Il gruppo di 16 minorati della vista e 12 accompagnatori ha alloggiato presso l’Hotel Alber. Ogni giorno sono state proposte due gite di diversa difficoltà, anche le camminate più semplici hanno durato però almeno 5 ore. Durante la settimana sono state raggiunte le Malge Wurzer e Verano, il Möltner Kaser e Auerner Joch con la relativa Malga, si è giunti da Falzeben alla Malga Zuegg, da Merano 2000 alla Malga Öttenbacher e i più allenati sono proseguiti fino al piccolo e grande Monte Catino (2422m) nonché partendo da Schermoos al Jenesiener Jöchl, al Möltner Kaser e avanti fino agli omini di pietra (2010m). Un giorno si è partiti da Falzeben con la seggiovia Piffing fino a Merano 2000 per proseguire poi fino alla malga Merano e al lago Kratzberger. L’ultimo giorno il gruppo ha camminato sul Salto fino al
rifugio Edelweiss e a San Genesio dove tutti sono trovati per il pranzo per concludere la settimana. Un ringraziamento speciale va agli accompagnatori vedenti che hanno reso possibile ai partecipanti affetti da un disturbo visivo di trascorrere nuovamente un periodo stupendo nelle Montagne dell’Alto Adige.

Info: Unione Ciechi e Ipovedenti
Tel.: 0471-971117
Email: info@unioneciechi.bz.it
Sito web: www.unioneciechi.bz.it

Foto di gruppo

Foto di gruppo