TRAINING METHOD OF INTEGRATION, di Francesco Ciardone – Interviste effettuate da Lucia Di Mascio

Autore: Francesco Ciardone

Nelle giornate del 13 e 14 Settembre 2013 e 11 e 12 Ottobre 2013 si è svolto il corso per fisioterapisti presso il centro di riabilitazione Adriatico della fondazione Paolo VI.
Il corso di formazione per massofisioterapisti e fisioterapisti non vedenti, ma aperto anche ai fisioterapisti vedenti, è stato organizzato dall ’I.Ri.Fo.R. della regione Abruzzo.
Le lezioni sono state tenute dal Dott. David Blow, che ha insegnato la sua tecnica di Taping neuromuscolare decompressivo, che viene applicata alle persone che hanno subito lesioni neurologiche, post traumi e chirurgici.
Gli obiettivi che l’I.Ri.Fo.R. regionale si è posto per questo corso sono due:
a) l’apprendimento della metodica insegnata dal Dott. Blow da parte dei trenta corsisti provenienti da varie regioni:
b) il confronto e la collaborazione tra professionisti non vedenti e vedenti al fine di favorirne l’integrazione.
Al Presidente regionale dell’UICI Ing. Rocco Velli, intervenuto alla presentazione del corso, è stata rivolta un’ intervista qui riportata:
D. Quali sono le attività che l’I.Ri.Fo.R svolge e  quali gli obiettivi:
R: l’I.Ri.Fo.R , acronimo che indica Istituto  per la Riabilitazione e la Formazione, svolge un’attività che si propone di raggiungere i seguenti obiettivi:  un buon livello di formazione attraverso i  corsi   che vengono organizzati  a prezzi accessibili, la possibilità di organizzare convegni e  attività riabilitative,  come ad esempio i campeggi estivi per studenti minorati della vista.
D. Quali sono i percorsi e i metodi da seguire affinché questi obiettivi vengano raggiunti
R: E’ necessario predisporre un valido progetto che raccolga l’interesse dei destinatari e confidare nella buona collaborazione dei responsabili dei settori interessati.  Nella presente occasione un’ ottima collaborazione che si è  instaurata e consolidata con il coordinatore regionale dei massofisioterapisti e fisioterapisti Francesco Ciardone, il quale contribuisce attivamente all’organizzazione ed allo svolgimento  dei lavori.
D. Quali  sono state le sue conclusioni alla fine del corso di taping neuromuscolare decompressivo che si è recentemente concluso:
R. Si sono raggiunti degli ottimi risultati sia dal punto di vista partecipativo da parte dei fisioterapisti e  masso fisioterapisti minorati della vista,  che dal punto di vista di integrazione in quanto il corso è stato frequentato anche dai fisioterapisti vedenti. Importante, e da sottolineare,  è stato anche l’intervento del Presidente della V° Commissione Affari Sociali della Regione Abruzzo dott.ssa. Nicoletta Veri presso il dr. Paulucci, Direttore  dell’Istituto Paolo VI, che ha concesso l’uso  della struttura per  lo svolgimento del corso di formazione.

L’intervista prosegue con il coordinatore regionale dei massofisioterapisti e fisioterapisti Francesco Ciardone.
D. Come coordinatore regionale dei massofisioterapisti e fisioterapisti quali sono gli obiettivi di questi corsi di formazione che l’I.Ri.Fo.R. regionale si impegna ad organizzare?
R. Gli obiettivi di questi corsi sono la formazione e l’aggiornamento professionale oltre all’integrazione sociale lavorativo. Con questi corsi si vuole eliminare quella distanza professionale che si crea negli ambienti lavorativi tra i fisioterapisti non vedenti e i fisioterapisti vedenti.
D. Questi obiettivi sono stati raggiunti alla conclusione del corso di taping neuromuscolare decompressivo  e  quanto riscontro ha avuto nei partecipanti?
R. Sì, sono stati raggiunti buoni obiettivi dal punto di vista formativo ma anche da quello  dell’integrazione  grazie alla presenza dei fisioterapisti vedenti. I partecipanti sono stati in tutto trenta tra massofisioterapisti e fisioterapisti provenienti da varie regioni come il Friuli Venezia Giulia, il Veneto, Piemonte,  Puglia e  Abruzzo.
D. Quali sono i progetti futuri?
R. Abbiamo in programma la realizzazione di nuovi corsi di formazione e convegni, i quali verranno sicuramente attivati dopo una valutazione che andremo a fare assieme al presidente dell’I.Ri.Fo.R.
In conclusione, io come coordinatore regionale dei massofisioterapisti e fisioterapisti, insieme ai rappresentanti provinciali e  fisioterapisti Leone Pandolfi, Cristoforo  Maffei, Patrizia La Verghetta, siamo lieti di ringraziare in modo particolare il Presidente Regionale dell’I.Ri.Fo.R. ing.  Rocco Velli, il quale grazie ad una sua costante  collaborazione e fiducia permette che si giunga ad una completa ed efficiente realizzazione  dei progetti.
Infine ringrazio tutti i partecipanti e in particolar modo la dott.ssa Francesca Chiavaroli che si è resa disponibile a farci  da tutor, il fisioterapista Fabio Tumini e la dott.ssa. Vitalma Liotti, che hanno svolto il ruolo di assistenti. Tengo a precisare che la dott.ssa Chiavaroli, l’f.t. Tumini e la dott.ssa Liotti hanno impegnato il loro tempo senza alcun compenso economico.
                                                                                      Francesco Ciardone
Interviste effettuate da Lucia Di Mascio