Sintesi dei lavori del Consiglio regionale lombardo dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti: seduta del 6 febbraio 2016, di Massimiliano Penna

Autore: Massimiliano Penna

Si è svolta sabato 6 febbraio 2016, presso la propria Sede a Milano in via Mozart 16, la prima seduta ordinaria del corrente anno del Consiglio Regionale Lombardo dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti.
La seduta si è aperta alle ore 9.40 col saluto ai presenti del Presidente Stilla. All’appello risultavano assenti i Consiglieri Bondio, Lisi, Mazzoleni, Pitrelli e Signorini.
Oltre ai Consiglieri presenti assistevano ai lavori la Componente la Direzione Nazionale Katia Caravello, il Componente l’Organo di Vigilanza Angelo Mombelli e la Responsabile delle attività riabilitative dell’I.RI.FO.R. (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione) della Lombardia Silvia Marzoli. Partecipava inoltre ai lavori il dott. Roberto Aroldi in qualità di Segretario verbalizzante.
Dopo aver approvato il verbale relativo alla seduta del 28 novembre u.s., il Consiglio ha altresì ratificato le delibere adottate dalla Presidenza il 30 novembre e il 20 gennaio uu.ss..
Giunti all’esame del punto 3 dell’ordine del giorno, la Presidenza ha riferito quanto segue:
1. il 28 e 29 novembre uu.ss., a Tirrenia, si è svolta la riunione di insediamento del nuovo Consiglio Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti;
2. il 3 dicembre u.s., a Roma, il Consiglio Nazionale dell’Unione è stato ricevuto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il predetto incontro ha rappresentato senza dubbio un momento altamente significativo della vita associativa e, al contempo, un’ottima occasione per richiamare in maniera forte e decisa la massima attenzione verso le problematiche relative all’integrazione scolastica degli studenti con disabilità visiva;
3. il 3 dicembre u.s., a Milano, si è tenuto il convegno dal titolo “Accessibilità nelle città” organizzato dal Comune di Milano, al quale hanno partecipato il Segretario Regionale Roberto Aroldi e la consulente della Commissione Regionale Autonomia e Accessibilità Michela Vassena;
4. su invito del Comune di Milano, il 7 e l’8 dicembre uu.ss. la Presidenza Regionale ha partecipato ai lavori dell’annuale conferenza svoltasi a Bruxelles in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 dicembre. Nella stessa occasione si è svolta la premiazione dell’Access City Award, nella quale il primo premio è stato attribuito al Comune di Milano. E’ fortemente auspicabile che il suddetto riconoscimento serva da stimolo per quanti quotidianamente si adoperano a favore dell’Associazione, dal momento che il progetto con il quale il Comune di Milano è risultato vincitore ha visto il coinvolgimento diretto delle associazioni delle persone con disabilità;
5. il 10 dicembre u.s., a Milano, il Segretario Regionale Aroldi ha partecipato alla riunione del tavolo tecnico del CORECOM (Comitato Regionale per le Comunicazioni) di Regione Lombardia, nella quale sono stati trattati diversi temi afferenti l’accesso alle comunicazioni;
6. il 13 dicembre u.s. ha avuto luogo la celebrazione della 57° Giornata Nazionale del Cieco, che ha visto le Sezioni lombarde dell’Unione impegnate attivamente nel richiamare l’attenzione verso le problematiche relative alla disabilità visiva con l’attuazione di varie iniziative nei rispettivi territori di competenza;
7. il 14 dicembre u.s. a Milano, presso Regione Lombardia, si è svolta la riunione della cabina di regia del progetto “Spazio Disabilità InFormAzioni Accessibili”, nella quale è stato definito il budget per l’anno 2016;
8. il 20 dicembre u.s. a Brescia, nel corso di un evento rivolto alle famiglie dei bambini assistiti nell’ambito del progetto “Intervento Precoce”, ha avuto luogo la consegna degli strumenti e degli ausili per un valore di euro 7000 donati dal Rotary Vittoria Alata di Brescia a sostegno del suddetto progetto;
9. il 21 dicembre u.s., a Milano, si è tenuto il tradizionale incontro regionale informativo/formativo rivolto ai Presidenti e ai dipendenti di tutte le Strutture provinciali, nel corso del quale ha avuto luogo un ampio ed approfondito dibattito sul servizio di patronato offerto dall’Unione in convenzione con l’ANMIL (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro) e sulle modalità di utilizzo della banca dati del servizio “Spazio Disabilità InFormAzioni Accessibili”;
10. il 22 dicembre u.s., a Brescia, si è svolto un incontro nel quale sono stati messi a punto i dettagli della convenzione fra l’I.RI.FO.R. Lombardia e l’Associazione Nati per Vivere relativamente al progetto “Intervento Precoce” per il periodo 2015-2016 in atto a Brescia;
11. il 28 dicembre u.s. la Presidenza ha avuto un incontro con Francesca Vidali della startup “Driver2Home”, nell’ambito del quale all’Unione è stata proposta una collaborazione all’interno di un progetto finalizzato all’offerta di servizi di accompagnamento rivolti a persone con disabilità (ivi compresi non vedenti ed ipovedenti) prenotabili tramite una apposita app installata su smartphone;
12. l’8 gennaio u.s. si è svolto a Milano un incontro informale fra varie associazioni di persone con disabilità, nel quale si è discusso in merito al rapporto alternativo inerente l’attuazione della Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con Disabilità che verrà presentato all’ONU. Dalla discussione è emerso con chiarezza che, nonostante la Convenzione sancisca in maniera inequivocabile una serie di diritti a favore delle persone con disabilità, molte norme statali rendono estremamente difficoltosa l’applicazione dei suddetti principi in quanto ne diminuiscono notevolmente l’efficacia, in particolar modo per quanto concerne il diritto all’istruzione e al lavoro;
13. il 14 gennaio u.s. è stata sottoscritta una convenzione fra l’Unione della Lombardia e il gestore telefonico Wind;
14. il 19 gennaio u.s. la Presidenza, unitamente alla Responsabile delle attività riabilitative dell’I.RI.FO.R. Lombardia Silvia Marzoli, ha avuto un incontro con la prof.ssa Piozzi dell’ospedale Niguarda di Milano, al fine di discutere in merito al rafforzamento della collaborazione con l’Ospedale Niguarda nell’ambito del servizio “Intervento Precoce” attivo a Milano;
15. il 23 gennaio u.s. a Milano, presso la Sede del Consiglio Regionale dell’Unione, si sono riunite la Commissione Regionale Istruzione e la Commissione Regionale Turismo Sociale;
16. il 25 gennaio u.s. la Presidenza ha partecipato ad un incontro promosso dall’Università Statale di Milano per presentare il corso “Diritti e inclusione delle persone con disabilità in una prospettiva multidisciplinare”;
17. il 28 gennaio u.s., a Bosisio Parini, si è svolto un incontro con il Direttore amministrativo, dott. Rivolta e il Primario di fisiatria, dott. Piccinini dell’Istituto Medea, nel quale sono state definite le linee-guida di una prossima collaborazione nell’ambito del servizio “Intervento Precoce” offerto a Brescia al fine di garantire agli utenti la presenza di un fisiatra lungo il percorso riabilitativo, nonché una via preferenziale in caso di necessità di ricovero;
18. il 2 febbraio u.s. il Vice Presidente Flaccadori ha partecipato alla riunione del G.L.I.R. (Gruppo di Lavoro Interistituzionale Regionale) svoltasi a Milano, nella quale si è discusso in merito alle delicatissime problematiche connesse all’integrazione scolastica. Constatate le indubbie potenzialità del Gruppo, è allo studio una ipotesi di azione congiunta con la LEDH (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità) nei confronti dell’Ufficio Regionale Scolastico, affinché si instauri con quest’ultimo un dialogo più attivo e costante;
19. il 4 febbraio u.s. si è svolta la riunione fra i Coordinatori e i Referenti Regionali delle varie Commissioni, al fine di confrontarsi e definire le linee-guida da seguire nelle attività da porre in essere nell’immediato futuro;
20. il 5 febbraio u.s., a Brescia, ha avuto luogo la riunione dell’equipe operante nell’ambito del servizio “Intervento Precoce”. Dalla discussione è emersa la volontà di organizzare un seminario in occasione dei 10 anni di attività del servizio, nel quale si vorrebbe dare ampio spazio alla trattazione delle problematiche relative all’integrazione scolastica degli studenti con disabilità visiva e disabilità aggiuntive;
21. il 5 febbraio u.s. il Vice Presidente Flaccadori ha partecipato alla riunione del Tavolo Tecnico del 3° Settore svoltasi a Milano presso Regione Lombardia;
22. nei giorni scorsi la F.AN.D. (Federazione tra le Associazioni Nazionali delle persone con Disabilità) Lombardia e la LEDHA (Lega per i Diritti delle persone con Disabilità) hanno diffuso un comunicato stampa congiunto inerente le competenze in materia di servizi di sostegno all’integrazione scolastica che, in base ad una errata interpretazione di una norma contenuta nell’ultima Legge di stabilità, si vorrebbe riassegnata alle Regioni. Dalla Presidenza è giunto un forte invito a tutti i Dirigenti Provinciali a vigilare con la massima attenzione laddove vi siano criticità, ponendo in essere tutte le azioni necessarie nei confronti degli Enti preposti affinchè i servizi siano garantiti a tutti gli studenti con disabilità visiva con standard uniformi in tutto il territorio regionale.
Da quanto comunicato dalla Presidenza in merito a quest’ultimo punto è scaturito un breve dibattito, che ha visto intervenire i Consiglieri La Corte, Mazzetti, Marchetto, Flaccadori e Borella. Dalle considerazioni svolte è emersa in tutta evidenza la comune preoccupazione per i continui rimpalli fra Regione ed ex Province in merito alle competenze, nonché per la qualità dei servizi che spesso non rispondono alle reali esigenze degli studenti con disabilità visiva anche per via della prassi ormai consolidata, che vede gli Enti competenti affidare i servizi a cooperative esterne.
Terminate le comunicazioni della Presidenza Regionale, ha preso la parola la Componente la Direzione Nazionale Katia Caravello la quale, dopo aver portato il saluto del Presidente Nazionale, ha riferito quanto segue.
Nella riunione della Direzione Nazionale svoltasi il 28 gennaio u.s.:
1. sono stati nominati i Referenti per i vari ambiti territoriali, coinvolgendo anche i Consiglieri Nazionali eletti dal Congresso e sono stati altresì nominati i Coordinatori che si occuperanno dei diversi settori di attività;
2. sono stati nominati i Componenti delle varie Commissioni Nazionali, che inizieranno la loro attività dopo il 18 febbraio p.v., quando si riuniranno i Coordinatori ed i Referenti delle Commissioni stesse (salvo la Commissione Informazione e Comunicazione, la quale si riunirà il 10 febbraio p.v.);
3. è stato nominato il Consiglio d’amministrazione dell’I.Ri.Fo.R. Centrale;
4. per quanto concerne la I.A.P.B. (Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità), in attesa di comprendere se il nuovo Statuto approvato dal Consiglio d’Amministrazione di quest’ultima abbia efficacia o meno, sulla base del vecchio Statuto la Direzione Nazionale ha nominato i 5 Componenti di competenza dell’Unione individuandoli nelle persone di Mario Barbuto, Stefano Tortini, Eugenio Saltarel, Adoriano Corradetti e Linda Legname, riservandosi di nominare i nuovi rappresentanti sulla base dei curriculum vitae presentati dagli aspiranti Componenti non appena la suddetta questione verrà chiarita;
5. è stata istituita una Consulta dei rappresentanti nominati dall’Unione e dei Soci dell’Unione nominati rappresentanti da altri Enti presso i diversi istituti per ciechi;
6. la Direzione Nazionale ha infine approvato lo Statuto dell’Istituto Nazionale per la Valutazione degli Ausili ed ha apportato alcune modifiche alla bozza di Statuto dell’Agenzia per la Tutela nell’area della Disabilità, che verrà sottoposto all’esame della Direzione Nazionale nella riunione del 3 marzo p.v..
Katia Caravello ha altresì comunicato che farà il possibile per partecipare ai Consigli Provinciali di tutte le Sezioni, al fine di poter meglio conoscere le singole realtà locali e instaurare con i Dirigenti Provinciali un dialogo quanto più diretto possibile.
Dopo un breve dibattito su quanto emerso dalle comunicazioni ha preso la parola la Presidenza la quale, nell’augurare a Katia Caravello un buon lavoro nel delicato compito che la attende, ha espresso la propria delusione nel constatare che la Direzione Nazionale non ha tenuto conto dell’esperienza della Consigliera Mazzetti nella composizione della Commissione Nazionale Pluridisabili ed ha auspicato che si faccia tempestivamente chiarezza sulla questione inerente lo Statuto della I.A.P.B., al fine di evitare la compromissione dei rapporti fra l’Unione e la Società Oftalmologica Italiana, rappresentante la categoria degli oculisti.
Giunto al punto 4 dell’ordine del giorno, udita la relazione del Segretario Aroldi in merito, il Consiglio ha approvato il rendiconto relativo alla 4° Giornata Regionale per la Prevenzione della Cecità e la Riabilitazione Visiva. La Presidenza, visti i dati molto positivi e il sempre maggiore interesse suscitato dalla suddetta iniziativa anche al di fuori del territorio regionale, ha auspicato che si prosegua con sempre maggiore convinzione in tal senso.
I lavori sono poi proseguiti con l’esame dei progetti avanzati dalle Commissioni e dai Gruppi di lavoro. Prima di illustrare le proposte, la Presidenza ha rivolto un invito ai Presidenti provinciali a far sì che i rispettivi rappresentanti assicurino la loro presenza in occasione delle riunioni indette dalle Commissioni e dai Gruppi di lavoro, assicurando così la continuità operativa necessaria per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.
La Presidenza ha altresì riferito che, nella riunione fra i Coordinatori del 4 febbraio u.s., è emerso che tutte le Commissioni hanno avviato un ampio confronto sulle mozioni approvate dal 23° Congresso Nazionale ed è in fase di definizione una serie di progetti da sottoporre al Consiglio Regionale sulla base delle linee-guida già seguite nel corso del precedente mandato. La Presidenza ha poi illustrato le seguenti proposte avanzate dalle Commissioni:
• Commissione Autonomia e Accessibilità: proseguire nell’attività di monitoraggio presso le stazioni ferroviarie dei diversi capoluoghi di provincia; integrare il documento sui trasporti già elaborato e promuoverne la diffusione; predisporre un documento sugli standard per la fruizione in autonomia degli ambienti interni con particolare riferimento alla fruibilità dei servizi pubblici; organizzare un seminario sull’accessibilità per promuovere un ampio confronto in merito alla definizione di standard minimi relativi a servizi ed ausili che favoriscano l’autonomia nella vita quotidiana.
• Commissione Cani-Guida: avviare un confronto con la Scuola Cani Guida Lions di Limbiate per instaurare con quest’ultima una più assidua collaborazione; valutare l’eventuale organizzazione di un seminario che, coinvolgendo tutte le scuole cani-guida operanti sul territorio nazionale, consenta di confrontarsi sulla definizione di linee-guida uniformi da seguire nel loro operato.
• Commissione Centralinisti telefonici: avviare un confronto ampio con Regione Lombardia e con gli uffici regionali dei vari Ministeri per favorire, alla luce della nuova normativa, un rilancio delle professioni previste dal Decreto Salvi.
• Comitato Genitori: organizzare incontri rivolti alle famiglie e ai ragazzi; individuare un programma d’azione condiviso; favorire il confronto su temi rilevanti come l’istruzione.
• Comitato Giovani: organizzare riunioni itineranti del Comitato presso le diverse Sezioni Provinciali lombarde; creare un profilo Facebook del Comitato stesso; favorire la partecipazione all’incontro regionale dei giovani di sabato 27 febbraio, nel corso del quale saranno presentati i risultati dell’indagine conoscitiva “L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti nella prospettiva dei giovani associati: significati, vissuti e bisogni scoperti” a cura della dott.ssa Lara Orlando dell’Università Cattolica di Milano.
• Commissione Ipovedenti: organizzare incontri provinciali o interprovinciali fra le persone ipovedenti per favorire il confronto fra le stesse in merito alle rispettive esperienze nei vari ambiti di vita quotidiana; organizzare un seminario dedicato alle tematiche inerenti le diverse patologie, nonchè agli aspetti riabilitativi e ai risvolti psicologici; realizzare un video al fine di sensibilizzare la collettività verso le problematiche delle persone ipovedenti.
• Commissione Istruzione: procedere alla raccolta dei dati sull’erogazione dei servizi di sostegno all’inclusione scolastica mediante un apposito questionario inviato alle singole Sezioni Provinciali; garantire ai rappresentanti di tutte le Sezioni operanti nel settore in oggetto il supporto della Commissione, così da poter condurre un’azione quanto più omogenea e coordinata su tutto il territorio regionale.
• Comitato Massofisioterapisti e Fisioterapisti: proseguire le attività di aggiornamento e supporto tecnico rivolte ai rappresentanti provinciali di categoria.
• Commissione Pari Opportunità: riprendere l’organizzazione di momenti di formazione e aggiornamento rivolti agli operatori dello Sportello Autonomia e a quelli coinvolti nelle attività legate alla diffusione dell’opuscolo “Quando il malato non vede, che fare?”; instaurare una collaborazione con l’Università Statale di Milano al fine di proporre seminari afferenti le discriminazioni plurime.
• Commissione Anziani: avviare una indagine conoscitiva sullo stile di vita delle persone anziane per conoscerne le condizioni di vita nei diversi ambienti e individuarne i bisogni; intraprendere un percorso di attività condivise con la Commissione Pari Opportunità.
• Commissione Pluridisabili: la Presidenza e la Coordinatrice Mazzetti raccomandano vivamente una attiva partecipazione ai lavori della Commissione da parte dei rappresentanti provinciali.
• Commissione Turismo Sociale: organizzazione della Giornata Regionale per il Turismo Sociale a Monza a metà maggio 2016; organizzare un soggiorno turistico/riabilitativo rivolto alle persone anziane; favorire la condivisione a livello regionale delle diverse iniziative organizzate in ambito sezionale.
Terminata l’illustrazione delle proposte, è stato approvato il seguente calendario relativo alle Assemblee Ordinarie dei Soci delle Sezioni Provinciali per il 2016:
9-4: Lecco;
10-4: como;
16-4: Cremona, Mantova, Sondrio;
17-4: Bergamo, Brescia, Monza, Pavia, Varese;
23-4: Lodi;
30-4: Milano.
Successivamente, uditi i riferimenti della Presidenza e del Segretario Aroldi, il Consiglio ha ratificato le proposte di modifica elaborate di concerto con la F.A.N.D. Lombardia da presentare a Regione Lombardia per quanto concerne la modifica dei parametri per la concessione del contributo ordinario previsto dalla Legge Regionale 1/2008, Capo VII.
Giunto al punto 9 dell’ordine del giorno, il Consiglio ha approvato le seguenti delibere di carattere amministrativo:
1. viene approvato il rinnovo dell’iscrizione del Consiglio Regionale Lombardo dell’Unione per l’anno 2016 al Club Italiano del Braille per un costo pari ad euro 250;
2. viene approvato il conferimento di un incarico in regime di lavoro accessorio a supporto dell’attività della segreteria, anche per far fronte alle necessità conseguenti al periodo di aspettativa concesso ad un dipendente;
3. viene preso atto che, attualmente, il budget stanziato da Regione Lombardia per l’anno 2016 a favore del progetto “Spazio Disabilità InFormAzioni Accessibili” ammonta ad euro 75.000;
4. vengono approvati gli incarichi assegnati per il 2016 dall’Unione della Lombardia per conto della F.A.N.D. Lombardia, in quanto è l’Unione stessa a gestire la Segreteria della Federazione stessa;
5. viene approvata la stipulazione di una apposita convenzione con la mensa dell’Istituto dei Ciechi di Milano;
6. viene approvato lo stanziamento di un apposito budget a copertura del costo da sostenere per il servizio delle guide turistiche presenti a Monza in occasione della Giornata Regionale per il Turismo Sociale.
Sono state inoltre adottate le seguenti delibere di carattere organizzativo:
1. viene approvata l’organizzazione del corso di formazione sull’utilizzo della firma digitale proposto dalla Presidenza Nazionale. Il corso si svolgerà nel mese di maggio e dovrà parteciparvi almeno un rappresentante per ogni Sezione in possesso delle competenze necessarie a trasferire ai Soci che ne facciano richiesta le conoscenze acquisite durante il corso in oggetto;
2. viene approvato l’elenco dei servizi elaborato dall’apposito Osservatorio Regionale, al fine di individuare apposite linee-guida per l’elaborazione di standard minimi uniformi da garantire su tutto il territorio regionale da parte dell’Associazione;
3. viene stabilito che la selezione regionale relativa al concorso di lettura Braille promosso dalla Biblioteca Italiana per Ciechi Regina Margherita di Monza si svolgerà il 29 febbraio 2016 e viene costituita la relativa Commissione selezionatrice composta da: Giovanni Battista Flaccadori, Flavia Tozzi, Paola Bonanomi, componenti effettivi e Giancarlo Abba, componente supplente.
Non essendovi altri argomenti da trattare, alle ore 13.10 il Presidente Stilla ha dichiarato chiusa la seduta.