Relazione Finale del Progetto “Easy Walk”, di Elena Ferroni e Sauro Fani

Autore: Elena Ferroni e Sauro Fani

Si è concluso nel mese di ottobre il progetto deliberato dal Consiglio Regionale UIC della Toscana, denominato Easy Walk. Tale progetto ha avuto come finalità quella di organizzare presso tutte le nostre sezioni provinciali dimostrazioni pratiche sulle numerose opportunità che oggi un dispositivo "smartphone"
può offrire anche alle persone non vedenti.
Il progetto, nella prima fase, si è focalizzato sull'individuazione di ambienti operativi, tecnologie e dispositivi ad oggi reperibili sul mercato che possano favorire, in particolare, la deambulazione in autonomia, e più in generale semplificare alcune attività della vita quotidiana.
Tale indagine ci ha permesso di scegliere, tra gli altri, il sistema operativo denominato "IOS" sviluppato da Apple, che in termini di accessibilità e stabilità si è dimostrato ampiamente superiore ad altre piattaforme concorrenti, vedasi Androide Windows Phone.
Tra i diversi dispositivi che utilizzano il succitato sistema operativo è stato scelto lo smartphone "Iphone 4", che per la sua implementazione hardware – presenza di un modulo telefonico GSM nonché di un ricevitore GPS – e le sue ridotte dimensioni, ben si prestava alle esigenze del progetto.
Quindi il Consiglio Regionale ha proceduto all'acquisto di 2 esemplari di Iphone 4, e sono stati individuati tra i componenti della commissione ausili e nuove tecnologie i due referenti che, suddividendosi le 11 sezioni, hanno poi effettuato gli incontri da Gennaio ad Ottobre 2012.
Di seguito una panoramica degli argomenti trattati:
1) cos'è l'iPhone;
2) il funzionamento del touch screen – differenza con la tastiera fisica;
3) cos'è voice over, lo screen reader che con i gesti ci consente di usare l'iPhone;
4) simulazione di una chiamata (uso dell'elenco contatti, del tastierino numerico, del controllo vocale);
l'invio di un SMS;
5) introduzione del mondo AppStore e delle applicazioni, illustrando quelle più mirate per venire in aiuto
alla disabilità visiva;
6) laddove è stato possibile, dimostrazione delle applicazione Ariadne GPS e Navigon per la deambulazione con il navigatore GPS.
Conclusioni:
Nonostante la mancata partecipazione di due sezioni provinciali, riteniamo comunque di aver ampiamente raggiunto l'obiettivo prefissatoci in quanto oltre un centinaio di soci hanno partecipato con dichiarato interesse ed entusiasmo alle dimostrazioni, in alcuni casi caldeggiando successivi approfondimenti.
Un sentito grazie va ai due componenti della commissione, Elena Ferroni e Massimiliano Matteoni che,con estrema obiettività e competenza nata dalla loro esperienza d'utilizzo, hanno saputo evidenziare le opportunità offerte oggi da questi dispositivi.
Per la commissione ausili e nuove tecnologie, i coordinatori Elena Ferroni e Sauro Fani.