Piemonte – Adriano Gilberti nuovo Presidente Uici Piemonte

66 anni, già presidente UICI Biella dal ’98. Parola d’ordine: lavoro di squadra

Adriano Gilberti, 66 anni, è il nuovo presidente regionale di UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti). Sostituisce l’astigiano Adriano Capitolo e durerà in carica per i prossimi 5 anni. Nativo di Brescia, Gilberti è sposato dal ’71 con Maria Antonietta, ha due figli ed è nonno di due nipotine. Dopo aver frequentato la scuola di massoterapia a Milano, ha lavorato prima in uno stabilimento termale a Padova poi in ospedale a Biella, dove vive stabilmente dal 1973. Dopo Gemma Tiboldo, è il secondo presidente biellese a ricoprire l’incarico regionale.

Gilberti ha perso la vista all’età di 20 anni, a causa di una retinite pigmentosa diagnosticata tardivamente. Nel ’97 è entrato a far parte della sezione locale dell’Unione Ciechi e dal ’98 ha ricoperto ininterrottamente la carica di presidente di UICI Biella per ben 4 mandati, fino allo scorso mese di aprile. Nella provincia laniera è conosciuto e stimato per le numerose iniziative attuate in collaborazione con enti pubblici, fondazioni e club service ma il fiore all’occhiello della sua lunga presidenza resta l’attività di sensibilizzazione e di prevenzione dell’ambliopia a favore dei più piccoli. “Negli ultimi 14 anni – spiega Gilberti, che è anche presidente del comitato regionale di IAPB, Agenzia Nazionale per la Prevenzione della Cecità – abbiamo somministrato screening gratuiti a migliaia di ragazzi delle scuole materne, elementari e medie della provincia, ora mi piacerebbe estendere il progetto su scala regionale ma bisognerà reperire i fondi necessari”.

A proposito del nuovo incarico, Adriano Gilberti punta a rafforzare il lavoro di squadra: “Metterò la mia esperienza a disposizione del consiglio regionale ma mi piacerebbe valorizzare l’impegno dei singoli consiglieri, creando un gruppo operativo affiatato, magari fatto di comitati a cui delegare in base a competenze e peculiarità; i consiglieri sono in tutto 14 e se è vero che l’unione fa la forza non posso che essere ottimista”.
All’indomani della sua elezione, il neoeletto presidente ha già avuto modo di incontrare l’assessore regionale alla formazione professionale Gianna Pentenero, mentre a Biella, durante una visita istituzionale, ha potuto avvicinare l’assessore alla sanità Antonio Saitta e quello alle politiche sociali Augusto Ferrari. “Sul tappeto vi sono questioni cruciali per il futuro di UICI e dei suoi associati – dice Gilberti –  la nostra opera di sensibilizzazione proseguirà sperando che la politica ci ascolti”.

Cruciale sarà inoltre il rinnovo del congresso nazionale, in programma il prossimo autunno. “Dovremo rieleggere presidente e consiglio – conclude Gilberti – quando sarà il momento faremo le nostre valutazioni, per ora posso solo dire che anche in quella sede non ci accontenteremo di un ruolo secondario, chiederemo la giusta attenzione per il Piemonte e per le sue province, in fondo dobbiamo rendere conto al territorio”.

Accanto al presidente, il consiglio regionale di UICI Piemonte ha eletto vice presidente Valter Scarfia di Alessandria e consigliere delegato Giuseppe Salatino di Torino.
Gli altri consiglieri sono Luigi Astesiano (Alessandria), Mario Alciati (Asti), Adriano Capitolo (Asti), Elisabetta Brunazzo (Biella), Riccardo Boaglio (Cuneo), Simone Zenini (Cuneo), Lucia Berzero (Novara), Pasquale Gallo (Novara), Franco Lepore (Torino), Cristina Bozzetta (Vercelli), Luigi Cerruti (Vercelli).