L’inclusione scolastica degli studenti disabili visivi, di Pietro Testa

Autore: Pietro Testa

Mercoledì 16 maggio 2018, alle ore 15.00, presso il Grand Hotel Lamezia, si è svolto un incontro dibattito sul tema “l’inclusione scolastica dei bambini e dei ragazzi disabili visivi”, organizzato dall’UICI Consiglio Regionale della Calabria, con larga partecipazione degli operatori del settore e delle famiglie. All’incontro sono intervenuti, al fianco dei Responsabili UICI Regionali e Provinciali del settore Istruzione e della Consigliera Nazionale UICI dottoressa Annamaria Palummo, per l’UICI Nazionale il professore Marco Condidorio – referente UICI presso il MIUR, per l’Ufficio Scolastico Regionale la dottoressa Maria Carmela Siclari, per La Regione Calabria la dottoressa Gabriella Giuliani, anche in qualità di responsabile della Provincia di Vibo Valentia, la dottoressa Lavinia Garufi, quale responsabile del Centro Regionale di Consulenza Tiflodidattica della Biblioteca Italiana per i Ciechi “Regina Margherita”, gli insegnati di sostegno impegnati quotidianamente con per rendere effettiva l’inclusione scolastica degli studenti disabili visivi, i genitori di studenti disabili visivi. Il dibattito scaturito, con l’intervento accorato e sentito di tutti i presenti – e non solo per i saluti di rito – ha evidenziato l’esistenza di importati criticità – derivanti dalle norme esistenti in materia o dall’assenza di risorse o dalla non continua collaborazione tra gli operatori del settore – ma contestualmente una certezza: l’inclusione scolastica effettiva e globale è possibile ma solo se il tema viene affrontato con continui e periodici tavoli tecnici e di concertazione tra tutte le parti ed a tutti i livelli, tavoli nei quali l’UICI, quale Associazione Storica di rappresentanza e tutela dei disabili visivi, fa parte a pieno diritto. L’incontro si è concluso con l’impegno da parte di tutti gli intervenuti, ognuno per quanto di propria competenza, di dar seguito ai lavori attraverso un calendario di incontri studio che possa dar vita, già con l’inizio del nuovo anno scolastico, ai primi concreti risultati.

Pietro Testa