Emilia Romagna – Un mare… di sport e relax per tutti

Il Comitato Regionale Giovani UICI Emilia-Romagna, tenuto conto del successo ottenuto durante le scorse edizioni, della mancanza di un corso di barca a vela per disabili visivi in Emilia-Romagna, delle sempre più scarse occasioni di incontro tra Soci, raccogliendo altresì le innumerevoli richieste dei giovani che si dichiarano disponibili e desiderosi di partecipare ad iniziative di gruppo, propone di ripetere il soggiorno estivo di carattere ludico e sportivo a Rimini, il primo che vede in carica l’attuale Comitato Regionale Giovani. E’ prevista la possibilità per tutti i partecipanti di trascorrere una piacevole vacanza al mare in una struttura altamente confortevole e, per i disabili visivi soci dell’U.I.C.I., anche l’opportunità di prendere parte ad un corso di navigazione o ad una semplice uscita in mare potendo disporre della barca a vela (un cabinato di 10 metri) di proprietà della Sezione provinciale di Rimini.
La settimana estiva si svolgerà da domenica 4 a domenica 11 giugno e la spesa per ciascun partecipante sarà pari ad Euro 406,00 (Euro 58,00 al giorno) comprensiva di trattamento all inclusive in hotel 4 stelle con servizio spiaggia incluso. A tale cifra potrà essere aggiunta una spesa extra di Euro 15,00/20,00 a persona, corrispondenti alla spesa per il trasporto e l’assicurazione di tutta la settimana.
Chiunque intenda partecipare al soggiorno estivo dovrà prendere visione del progetto, accettare il regolamento relativo e presentare la domanda di partecipazione completa di tutti i documenti richiesti entro e non oltre il 30 aprile 2017.
In allegato il progetto ed il regolamento per la partecipazione all’iniziativa
Per informazioni e iscrizioni contattare il Coordinatore Regionale Giovani Franchi Roberto al numero 349 42 19 113 o all’indirizzo mail coordinatoregiovani@uiciemiliaromagna.it.

All.to 1

PROGETTO
UN MARE… DI SPORT E RELAX PER TUTTI

Introduzione
Per molti anni si è ritenuto che il benessere di una persona dipendesse esclusivamente dalle sue condizioni fisiche e di salute, oggi tale concetto non è più solo legato alla sfera sanitaria, ma si estende a molti aspetti del vivere umano (in particolare al settore sociale) sottolineando come le condizioni fisiche di un individuo siano influenzate dalla sua sfera relazionale ed emozionale; si è infatti giunti a considerare che una persona non si può definire in uno stato di benessere se non possiede appunto una ricca e appagante vita relazionale.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), inoltre, ha fatto propria la tesi di molti studiosi, i quali ritengono che per mantenere e promuovere un ottimale stato di salute occorra un’adeguata attività motoria; i ricercatori sono ormai tutti concordi nell’affermare che la vita sedentaria, non solo non promuove il benessere fisico della persona, ma danneggia gravemente la salute.
Le attività motorie, se svolte con moderazione e in modo adeguato, mantengono il naturale stato di benessere del corpo, ne sviluppano le capacità e favoriscono la prevenzione di molte malattie; le attività ludico-ricreative e lo sport inoltre favoriscono la vita di relazione e le interazioni fra gli individui, creando spesso legami che vanno oltre la mera condivisione d’esperienze comuni.
La vela è una delle tante attività che, con le necessarie precauzioni, possono essere praticate in piena autonomia, ma racchiude in sé alcune peculiarità che la rendono particolarmente adatta al lavoro con i disabili visivi: essa permette infatti di migliorare l’equilibrio e la mobilità per mezzo degli spostamenti nel limitato spazio disponibile, influenzando così l’autonomia personale e l’orientamento spaziale; in tal modo, si produce una continua stimolazione anche del tatto e dell’udito, i sensi residui indispensabili per i non vedenti.
Da tutte queste premesse e dalla volontà di proporre un’attività dedicata ai giovani, nasce l’idea di questo progetto, che vede come obiettivo generale la promozione del benessere psico-fisico individuale, non limitato quindi esclusivamente al miglioramento delle condizioni fisiche ma esteso altresì alla sfera emozionale e sensoriale della persona, una evoluzione nel modo di pensare la vela.
Conoscere se stessi, i propri limiti e le proprie qualità, è per tutti un punto di partenza per fare e stare assieme agli altri, scoprire gli altri, dare, crescere, essere liberi, indipendentemente dalla propria capacità visiva e dalla propria storia: c’è il mare! Perché il mare è il punto di aggregazione, perché il mare siamo tutti noi!
Ci si aspetta con questa iniziativa di abbattere preconcetti e pregiudizi, modi di pensare e di agire; inoltre, questa iniziativa aprirà ad altre nuove e concrete esperienze, dove le belle parole enunciate nei vari Statuti, quali la solidarietà e l’uguaglianza di poter scegliere, non rimangano tali, ma trovino in essa la loro più completa applicazione e realizzazione.

Destinatari
Il progetto è rivolto ad un gruppo di 40 (quaranta) giovani con disabilità visiva (non vedenti ed ipovedenti) che potranno partecipare soli od essere accompagnati da amici, conoscenti, famigliari o da chiunque altro, che vogliano condividere un’esperienza di vita insieme, in un clima di allegria e relax, potendo godere al meglio di tutte le risorse umane e materiali messe a disposizione (il gruppo, la struttura alberghiera, le attrezzature ed i servizi accessibili, la barca a vela, le attività complementari) e trascorrere una vacanza che sia il più rispondente possibile alle esigenze personali scegliendo in piena autonomia come trascorrere il tempo libero.

Obiettivi
Obiettivo primario:
• favorire il benessere psico-fisico generale
Obiettivi generali:
• potenziare le prestazioni fisiche
• consentire un generale miglioramento delle condizioni di salute
• rafforzare lo stato di benessere
• accrescere l’autostima personale
• favorire la vita di relazione e gli scambi interpersonali
• migliorare gli aspetti relazionali e sociali
• promuovere l’accrescimento della sfera emotiva

Obiettivi specifici:
• favorire l’acquisizione di corrette posture del corpo
• consentire l’utilizzo e lo sviluppo regolare della muscolatura
• Mantenere ed accrescere le capacità motorie
• migliorare la mobilità in ambienti chiusi ed aperti
• accrescere le capacità di equilibrio e di coordinazione
• rafforzare il senso di orientamento spaziale e temporale
• sviluppare l’autonomia e la mobilità personale
• potenziare i sensi alternativi alla vista, in primis udito e tatto ma anche olfatto e gusto
• creare legami di tipo amicale
• promuovere il mutuo aiuto
• rafforzare e stimolare le capacità comunicative ed espressive

Attività proposta
Tutti i partecipanti potranno prendere parte ad un soggiorno balneare estivo della durata di una settimana che si svolgerà a Rivabella di Rimini, una località turistica vicina al porto (la nuova darsena), con possibilità per i disabili visivi Soci dell’UICI di partecipare gratuitamente ad un corso di vela (numero 4 posti disponibili) o ad una semplice uscita in mare (numero 24 posti disponibili), utilizzando la barca a vela di proprietà della locale Sezione UICI che sarà messa a disposizione per tutta la durata del soggiorno.
Naturalmente, chi non fosse interessato all’esperienza di navigazione, può usufruire delle attrezzature e degli innumerevoli servizi messi a disposizione dalla struttura alberghiera, trascorrere le giornate tra la spiaggia e il mare o prendere parte ad attività ricreative.
In qualsiasi momento i partecipanti potranno sempre scegliere in assoluta autonomia come trascorrere il proprio tempo libero, tenuto conto del fatto che si tratta comunque di una vacanza e che, tra le infinite alternative offerte dalla riviera romagnola, la scelta è ricaduta su una struttura i cui punti forza sono la qualità e la varietà delle attrezzature e dei servizi offerti, la disponibilità del personale e soprattutto la totale accessibilità degli ambienti, non solo quelli interni ma anche quelli esterni; si è ritenuto che tutto ciò sia di primaria importanza per consentire ai ragazzi, accompagnati o no, di potersi muovere in assoluta autonomia e sicurezza nell’intera area dell’hotel e nella zona circostante, consentendo così un libero accesso alla spiaggia (l’albergo si trova direttamente sul mare senza attraversamenti stradali) e alla passeggiata con i negozi e i locali (l’hotel si trova in zona a traffico limitato che la sera diviene esclusivamente pedonale).

Risorse
L’hotel Imperial Beach
A Rimini, nell’incantevole Baia di Rivabella, direttamente sulla spiaggia e prossimo al centro storico e culturale, l’hotel accoglie con eleganza, professionalità e tanta cortesia tutti i suoi ospiti.
Incantevole ed esclusiva struttura a quattro stelle, dotata di ogni comfort, è la meta ideale di ogni turista: offre camere spaziose, ristorante panoramico con cucina locale ed internazionale, American Bar, sala TV con maxi schermo, Internet point, sale meeting ed ampi spazi espositivi, terrazza solarium, parcheggio privato e funzionale centro benessere.
Camere: 57 camere luminose, moderne ed eleganti, dotate di tutti i comfort, climatizzate ed insonorizzate, dotate di Wi-Fi, TV sat, telefono, cassaforte elettronica, frigobar, servizi privati con box doccia e asciugacapelli, tutte con balcone vista mare.
Colazione: ricco buffet preparato con particolare cura e con prodotti di qualità servito nel ristorante panoramico che si affaccia sull’incantevole litorale.
Ristorante: offre cucina Nazionale e Internazionale, scelta di menù a base di carne o pesce e ricco buffet di antipasti e verdure.
Spiaggia: dalla Hall dell’albergo si accede direttamente alla spiaggia, che è attrezzata con i seguenti servizi:
ombrelloni e lettini, campo di bocce, beach volley e basket, fitness center, parco giochi per bambini, docce calde e fredde.

I servizi della struttura:
accesso per disabili, ascensore, aria condizionata in tutta la struttura, servizio in camera, giornali, mappa guida e tour della città, informazioni turistiche, reception, servizio fax, internet-point, centro business, sale riunioni, centro benessere, parcheggio privato gratuito, gruppi benvenuti, accettati animali domestici, deposito bagagli, accettate carte di credito.

La barca a vela
Sulla Riviera dell’Emilia-Romagna si può trascorrere una vacanza al profumo di salsedine, accarezzati dalla brezza marina sulla spiaggia o su una barca a vela, tra un’escursione in mare e un’immersione subacquea e provare la vera sensazione di libertà che evoca il mare, divertendosi in tutta sicurezza.
In questo tratto di costa, lungo 110 chilometri, sono tante le occasioni per trascorrere una divertente vacanza sportiva a contatto col mare: da Comacchio a Cattolica si contano infatti 14 porti turistici con quasi 5.000 posti barca.
In particolare, il porto della città di Rimini è stato dotato di un punto barca accessibile ai non vedenti ed agli ipovedenti, agli istruttori e agli accompagnatori, che permette loro di poter fare riferimento ad una struttura funzionale ed attiva, particolarmente importante soprattutto per i giovani, che possono così essere avviati alle tecniche di navigazione, una pratica estremamente funzionale al recupero della spazialità, elemento necessario per sviluppare l’orientamento e la mobilità ambientale.
Dall’estate 2006 il porto turistico di Rimini ospita un cabinato di 10 metri attrezzato con telecomando, boe sonore e strumenti di navigazione, equipaggiamenti che permettono anche ai non vedenti di avvicinarsi alla vela; l’imbarcazione può inoltre essere condotta dai disabili visivi in autonomia, consentendo loro di vivere le emozioni e le sensazioni che solo la vita in mare sa dare.
Le caratteristiche tecniche della barca sono le seguenti: cantiere CBS modello Harmony, di metri 10, peso 4.000 kg, armata a cutter, randa, genoa, trinchetta, timone a ruota, bimini, motore diesel trenta cavalli, numero una cuccetta di poppa con due letti, una cuccetta di prua con letto matrimoniale, dinett con divani letto e cucina più toilette; accessori di sicurezza previsti per la navigazione: radio cd, gps, stazione del vento, tridata, zattera di emergenza autogonfiabile, due radio vhf per chiamate di soccorso, tavolo per il carteggio e la navigazione d’altura.
L’equipaggiamento consigliato per la barca è il seguente: zainetto, occhiali da sole, crema protettiva, cappellino, scarpe chiuse tipo tennis, telo mare, acqua, k-way leggero antivento.
Il numero massimo di persone che possono salire a bordo è di 4 più lo skipper e un assistente che conosce la barca e le procedure di sicurezza.

REGOLAMENTO
Il presente regolamento si considera come parte integrante del progetto estivo e se ne presume la piena conoscenza e l’accettazione da parte di tutti i partecipanti; esso deve per tanto essere seguito nella sua interezza e senza deroghe, per consentire un positivo e sicuro svolgimento dell’iniziativa e nel rispetto del Comitato organizzatore e di tutti i partecipanti.

Partecipanti:
Saranno ammessi a partecipare al soggiorno estivo a Rimini un numero massimo di 40 ragazzi ipovedenti o non vedenti che potranno essere soli od accompagnati da amici e famigliari; per i minorenni è necessario un adulto accompagnatore che se ne assuma la piena responsabilità.
I ragazzi che verranno soli devono possedere un buon livello di autonomia ed essere indipendenti nella gestione della propria persona e negli spostamenti all’interno dell’hotel e tra l’hotel e la spiaggia adiacente.
Non è richiesta una specifica mobilità per le uscite e spostamenti che verranno fatti in gruppo, poiché gli stessi saranno pianificati e gestiti dal Comitato organizzatore; si precisa però che non saranno previste particolari attività per la sera e ogni partecipante sarà libero di scegliere come trascorrere il proprio tempo organizzandosi eventualmente con altri ragazzi per pianificare uscite in gruppo e raggiungere i numerosi locali della zona.
I partecipanti sono tenuti a comunicare al Comitato organizzatore eventuali altre difficoltà o necessità particolari (quali ad esempio ulteriori minorazioni o specifiche cure mediche e farmacologiche) per le quali può essere necessario un maggiore supporto compilando l’apposita sezione del modulo di partecipazione al fine di evitare l’insorgere di spiacevoli problemi.
Si ricorda che l’iniziativa in oggetto è nata come settimana di aggregazione tra giovani a titolo ricreativo e non anche come campo estivo per l’apprendimento di particolari abilità o tecniche di autonomia e mobilità; durante la settimana non saranno pertanto proposti corsi finalizzati a tale scopo.

Accompagnatori:
Ogni ragazzo può partecipare alla settimana accompagnato da una o più persone di fiducia, amici o familiari, ed è responsabile del pagamento della relativa quota.
Chi necessitasse di un accompagnatore ad personam ma ne fosse sprovvisto, può richiederne uno al Comitato organizzatore che cercherà di fornirglielo ed è egualmente responsabile del pagamento della quota relativa.
Tutti gli altri ragazzi potranno usufruire di un accompagnatore messo a disposizione dal Comitato Organizzatore, tenendo conto che questa persona sarà presente in loco per tutta la durata del soggiorno e che comunque non potrà in nessun caso essere utilizzato per esigenze particolari dei singoli partecipanti salvo comprovati casi di necessità;

Domande di partecipazione:
Le domande di partecipazione devono essere inviate entro e non oltre il termine indicato nel modulo complete di tutta la documentazione richiesta e saranno esaminate e valutate dal Comitato organizzatore che si riserva la possibilità di escludere quelle incomplete o che eccedono il numero massimo di 40 partecipanti; il Comitato organizzatore si riserva inoltre la facoltà di contattare gli interessati una volta ricevute le domande di partecipazione al fine di verificare l’effettiva presa visione della documentazione completa relativa all’iniziativa.
Il modulo di adesione, documento principale della domanda di partecipazione, deve essere compilato in ogni sua parte ed inviato come documento Word via mail all’indirizzo coordinatoregiovani@uiciemiliaromagna.it ; lo stesso, unitamente alla copia della ricevuta della caparra, deve poi essere stampato, firmato in originale ed inviato sempre via mail all’indirizzo sopra indicato come file immagine (quindi dopo opportuna scansione), oppure spedito via Fax al numero 0523 33 76 77.
Al fine di determinare la priorità delle domande e conseguentemente la possibilità di partecipare al soggiorno e alle attività proposte, farà fede la data di ricezione della documentazione completa.
Unicamente per la partecipazione al corso di vela, oltre alla data di ricezione delle domande, avranno priorità quelle dei residenti in Emilia-Romagna; gli interessati dovranno inoltre presentarsi alla settimana estiva muniti di certificato di idoneità fisica per lo svolgimento di attività sportiva non agonistica.

Attività proposte:
Tutti gli interessati all’iniziativa sono tenuti ad indicare nel modulo di partecipazione come intendono trascorrere la settimana, se fare solo il soggiorno o provare l’esperienza della barca a vela con un’uscita libera oppure frequentare il più impegnativo corso di vela.
Tutti i partecipanti sono responsabili di comunicare tempestivamente al Comitato organizzatore eventuali modifiche o rinunce.
Si sottolinea fortemente che tra le varie attività proposte la primaria risulta essere quella da svolgersi in mare, pertanto tale attività non sarà mai sospesa o rimandata a favore di altre iniziative.

Attività in barca a vela:
Condizioni meteo permettendo, l’attività in mare sarà svolta ogni giorno con uscite di circa tre ore ciascuna, che avranno inizio dalla mattina del lunedì e termineranno il pomeriggio del sabato, per un totale di sei giorni.
Di regola tutte le mattine sarà svolto il corso di vela e tutti i pomeriggi si effettueranno le uscite libere.
I trasferimenti dall’albergo al porto e ritorno saranno effettuati con il pulmino della locale Sezione dell’U.I.C.I. guidato dai volontari della stessa Sezione o dagli accompagnatori presenti.
Il ritrovo nella hall dell’albergo è previsto per le ore 9.00 e per le ore 15.00 e gli orari si considerano tassativi; chi non dovesse essere presente al momento della partenza sarà escluso dall’attività e non potrà recuperare l’uscita nei giorni successivi; l’orario del rientro sarà concordato con lo skipper e comunicato di volta in volta agli autisti.
I nominativi dei ragazzi che parteciperanno al corso e alle uscite saranno confermati ad inizio settimana ed eventuali variazioni saranno comunicate giorno per giorno agli interessati.

Equipaggiamento e note tecniche per l’attività in barca a vela:
La barca a vela può portare un massimo di 6 persone tra le quali lo skipper e il suo assistente; i ragazzi che possono quindi salire ogni volta sono 4.
Il numero di posti disponibili per il corso di vela (che sarà svolto ogni mattina sempre dagli stessi ragazzi) è quindi di 4, mentre i posti disponibili per le uscite libere (che saranno svolte ogni pomeriggio a turno) sono 24.
Tutti coloro che prenderanno parte all’attività in barca a vela, soprattutto chi parteciperà al corso, dovranno indossare maglietta e pantaloncini, scarpe chiuse tipo tennis, un cappellino, occhiali da sole e portarsi uno zainetto con crema solare, asciugamano e acqua per ogni necessità.
Si ricorda che i soli partecipanti al corso di vela devono essere muniti di idonea certificazione medica che attesti l’idoneità fisica allo svolgimento dell’attività in mare.
Le uscite in mare saranno consentite in caso di condizioni meteo favorevoli; le stesse saranno comunicate in tempo reale dallo skipper al Comitato organizzatore che si occuperà di avvertire gli interessati comunque tenuti a presentarsi nel luogo ed ora indicati per il ritrovo.

Attività complementari:
Ulteriori iniziative ed attività varie, potranno essere organizzate e proposte ai partecipanti prima dello svolgimento del soggiorno mediante idonea comunicazione o direttamente in loco.
Il Comitato organizzatore si farà carico della totale gestione di tutte le iniziative e sarà responsabile degli accompagnamenti e della sicurezza dell’intero gruppo.
Il ritrovo per la partenza sarà sempre la hall dell’hotel e l’orario verrà comunicato di volta in volta a tutti i partecipanti dal Comitato organizzatore.

Quota di partecipazione:
Tutti i partecipanti sono responsabili del pagamento della propria quota e di quella dell’eventuale accompagnatore.
Ogni partecipante deve versare la somma di Euro 150,00 a titolo di caparra direttamente all’hotel al momento dell’iscrizione nei termini e con le modalità indicate nel modulo di partecipazione.
Chi intende usufruire di un accompagnatore personale, sia questo un familiare o un volontario messo a disposizione dal Comitato organizzatore, è tenuto a versare anche la relativa caparra.
Il saldo di tutte le quote sarà versato direttamente in hotel durante o al termine del soggiorno col metodo di pagamento preferito; sono accettati tutti i mezzi di pagamento.
La tariffa giornaliera può essere soggetta a riduzioni o supplementi per l’aggiunta del 3° o 4° letto, culla, lettino, camera singola o suite.
In caso di soggiorni inferiori alle 6 notti sarà applicato un supplemento di € 6,00 sulla tariffa giornaliera, in caso di prolungamento del periodo saranno invece praticate tariffe scontate.

Servizi compresi nella quota:
La tariffa giornaliera, di Euro 58,00, comprende il soggiorno presso l’hotel Imperial Beach di Rivabella per un periodo di 7 notti dal 4 all’11 giugno 2017 con trattamento di pensione completa all inclusive.
Nella quota sono inclusi sistemazione in camera doppia o tripla con balcone, parcheggio privato ad esaurimento, internet point, minerali, soft drink, vino locale e caffè ai pasti, 1 ombrellone per camera e 1 lettino per ogni pax in spiaggia (solo quote intere).
A tale cifra potrà essere aggiunta una spesa extra di Euro 15,00/20,00 a persona, corrispondenti alla spesa per il trasporto e l’assicurazione di tutta la settimana.

Orari e note per la sala ristorante:
L’orario per la colazione è libero dalle ore 7.30 alle ore 10.00 l’orario per il pranzo e per la cena è invece fissato per tutto il gruppo alle ore 13.00 e alle ore 20.00, questo al fine di agevolare il servizio e consentire una rapida e semplice sistemazione a sedere.
In sala da pranzo, una volta scelti, i posti sono da ritenersi fissi e non possono quindi essere modificati durante la settimana.
La colazione viene servita direttamente al tavolo limitatamente alle bevande calde, tutto il resto può essere comodamente preso al buffet o, se necessario, richiesto ai camerieri.
Le portate dei pasti principali verranno servite direttamente al tavolo; gli antipasti sono solitamente disponibili al buffet ma può essere richiesto che siano anch’essi serviti al tavolo.

Cani guida:
I possessori di cane guida possono partecipare alla settimana estiva accompagnati dal loro “amico a 4 zampe”.
I cani guida possono accedere a tutte le parti comuni dell’hotel e alla spiaggia.
I cani guida possono essere lasciati in stanza previo accordo col personale addetto alle pulizie.
È fatto obbligo ai possessori di cane guida di mantenere il proprio animale pulito e curato e di non lasciarlo libero o legato nelle zone comuni sia all’interno che all’esterno dell’hotel.
I possessori di cane guida sono inoltre responsabili del comportamento del proprio animale e rispondono in prima persona per qualsiasi danno o fastidio esso possa causare.

Per informazioni:
Franchi Roberto
Coordinatore Comitato Regionale Giovani Emilia-Romagna
Referente per il Comitato organizzatore
e-mail: coordinatoregiovani@uiciemiliaromagna.it
cell: 349 42 19 113
fax: 0523 33 76 77

MODULO DI PARTECIPAZIONE
Note per la compilazione:
1) Compilare il presente modulo in ogni sua parte senza modificarlo e firmarlo, pena esclusione dalla partecipazione al soggiorno che si svolgerà dal 4 all’11 giugno 2017;
2) inviare il presente modulo, unitamente alla copia della ricevuta della caparra, al Comitato organizzatore con le modalità previste dal regolamento entro e non oltre il 30 aprile 2017;
3) la priorità nell’ordine di arrivo delle domande sarà VALUTATA come criterio per assegnare i posti disponibili per il soggiorno, il corso di vela e le uscite libere in barca;
4) chi viene solo deve possedere una buona autonomia personale e una buona mobilità, i minorenni devono essere accompagnati;
5) ogni partecipante deve versare la quota di Euro 150,00 per sé e per l’eventuale accompagnatore a titolo di caparra mediante bonifico bancario direttamente all’hotel; per entrambe le modalità di versamento scrivere come causale “Soggiorno Giovani UICI” seguito dal nome del richiedente l’adesione se diverso dal soggetto che effettua il pagamento; quota individuale giornaliera Euro 58,00.

Dati per il bonifico:
Imperial S.r.l. – P.IVA/C.F.03778010409
BANCA MALATESTIANA – FILIALE RIVABELLA di RIMINI – VIA COLETTI, 143
IBAN IT 19 H 07090 24206 007010119115

Dati personali:
Nome e Cognome:
Indirizzo completo (via, città, provincia e cap):
Regione:
Luogo e data di nascita:
Documento di identità (numero e data rilascio):
Telefono cellulare:
E-mail:
Ipovedente, non vedente o normodotato:
Sede UICI di appartenenza:
Tipologia di camera (doppia/matrimoniale o tripla):
Altre persone in camera:
Cane guida (si o no):
Attività che si desiderano praticare in aggiunta al solo soggiorno
Corso di vela (solo per i disabili visivi, si o no):
Uscita libera in barca (solo per i disabili visivi, si o no):
Altre notizie utili per il Comitato organizzatore (scrivere qui qualsiasi informazione specifica sul richiedente che possa agevolare lo svolgimento della settimana o prevenire possibili problemi):

N.B. La compilazione del presente modulo presume la piena conoscenza ed accettazione del regolamento allegato; il Comitato organizzatore non sarà quindi responsabile di eventuali problemi o difficoltà causati dalla mancata lettura dello stesso.

Trattamento dei dati personali:
Io sottoscritto dichiaro di conoscere la normativa relativa al trattamento dei dati personali secondo l’articolo 23 Decreto Legislativo n. 196/2003 recante “Codice in materia di protezione dei dati personali” e autorizzo tale trattamento.
Firma
Data