Dal braille alle nuove tecnologie

Autore: Vincenzo Massa

L'UICI Campania, nell'ambito delle attività di informazione e conoscenza dei servizi e degli ausili offerti per l'integrazione scolastica dei ragazzi minorati della vista, ha promosso per lunedì 2 aprile un incontro presso l'istituto comprensivo di S.Pietro di Scafati. L'incontro che ha come titolo" DAL BRAILLE ALLE NUOVE TECNOLOGIE, TUTTI GLI STRUMENTI D'INTEGRAZIONE SCOLASTICA PER I MINORATI DELLA VISTA" intende porre l'attenzione su quanto è stato fatto dall'Unione Italiana Ciechi e degli Ipovedenti in questi per favorire l'integrazione scolastica dei minorati della vista in un territorio come quello della Campania, dove gli alunni che appartengono alla nostra categoria sono in costante aumento. Questa manifestazione si rende, però, necessaria per continuare in quella azione d'informazione e conoscenza che riesca a penetrare a tutti i livelli per meglio presentare l'intero mondo dell'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti. IL titolo del convegno, dunque, non è casuale poiché partendo dallo strumento classico del Braille si passerà alla presentazionedegli strumenti tecnologici, che affiancando il Braille, meglio possono concorrere ad una piena integrazione nei percorsi formativi degli alunni non vedenti. L'incontro vedrà la presenza del Centro Tflotecnico Regionale, del Centro Trascrizione della Campania e del Libro Parlato che promuoveranno i servizi dedicati all'integrazione scolastica. Il presidente regionale prof. Pietro Piscitelli- Una bella occasione per tutte le persone della scuola, enti locali e piani di zona che a vario titolo si occupano dell'integrazione nella scuola pubblica dei ragazzi disabili. L'incontro ci darà l'occasione per far conoscere gli strumenti che l?Unione Italiana Ciechi e degli Ipovedenti, attraverso i suoi enti collegati, offre a supporto dei percorsi d'inserimento e d'integrazione per gli alunni minorati della vista. La sensibilità del prof. Stucchio, dirigente dell'istituto che ospiterà la manifestazione, è il viatico migliore per evitare che approssimazione e nuovi avventurieri minino i processi educativi e formativi dei nostri ragazzi con conseguenze disastrose per la loro eguaglianza se inclusione sociale-. Appuntamento, dunque, lunedì 2 aprile alle ore 9.30 presso l'istituto S.Pietro di Scafati.