Consiglio Regionale Toscana – E’ stato costituito il nuovo Consiglio Regionale Toscano, composto da 7 donne su un totale di 22 membri

Domenica 17 maggio è stato eletto il nuovo presidente, Antonio Quatraro, ed il nuovo ufficio di presidenza, formato da Massimo Diodati (Lucca), vicepresidente, Massimo Vita (Siena), consigliere delegato, Angelo Grazzini (Montecatini) e Carlo Piccini (Massa Carrara).
Nell’accettare gli incarichi, tutti i nuovi dirigenti hanno confermato il loro impegno a mantenere e migliorare le conquiste fatte dai nostri predecessori, da Nicolodi in poi, impegnandosi a fare il possibile per superare l’attuale momento di difficoltà del gruppo toscano, traendone insegnamento.
Nel comunicato stampa l’ufficio di presidenza ricorda che La Toscana ha una lunga tradizione di servizi pubblici di eccellenza nel campo dei non vedenti e degli ipovedenti: stamperia Braille, scuola cani guida, centri di riabilitazione visiva, prevenzione della cecità anche in campo internazionale.
Si legge nel comunicato stampa:
“da sempre la nostra associazione considera le Istituzioni come interlocutori principali, perché sappiamo che una società inclusiva nasce dalla sinergia fra cittadini ed Istituzioni.
Alla Regione chiederemo di potenziare i servizi esistenti, adeguandoli alle nuove necessità, ma soprattutto di adottare provvedimenti che rendano davvero fruibili per noi gli spazi fisici, i servizi pubblici ed i servizi alla persona, le tecnologie, che possono fare la differenza fra la disabilità e la diversabilità.
Non sempre questo ha un costo economico, ma richiede invece un salto culturale, che passa attraverso la formazione e l’aggiornamento dei tecnici e degli amministratori, per acquisire le conoscenze necessarie per mettere in pratica il principio delle pari opportunità.