Consiglio regionale Lombardia – Sintesi dei lavori del 18 giugno 2016, di Massimiliano Penna

Autore: Massimiliano Penna

Si è riunito in seduta ordinaria sabato 18 giugno 2016, presso la propria Sede a Milano in via Mozart 16, il Consiglio Regionale Lombardo dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti.

La seduta si è aperta alle ore 9.40 col saluto ai presenti del Presidente Stilla; all’appello risultavano assenti i Consiglieri Aronica, Bondio, Fiordalisi, Lisi, Livraghi, Mazzetti e Signorini; Fabrizio Guarisco, in qualità di Vicepresidente della Sezione di Pavia, sostituiva il Presidente Egidio Carantini.

Oltre ai Consiglieri presenti, partecipavano ai lavori la Componente la Direzione Nazionale Katia Caravello, il Coordinatore del Comitato Regionale Giovani Pietro Palumbo, il Consigliere Delegato della Sezione di Pavia Fabio Confalonieri, la Responsabile delle attività riabilitative promosse dall’I.RI.FO.R. (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione) della Lombardia Silvia Marzoli e il Consigliere della Sezione di Brescia Giordano Nember. Assisteva inoltre il dott. Roberto Aroldi in qualità di Segretario verbalizzante.

Approvato all’unanimità il verbale relativo alla seduta consiliare del 2 aprile u.s., il Consiglio ha ratificato le delibere adottate dalla Presidenza, aventi rispettivamente ad oggetto la trasformazione della Commissione Regionale Turismo Sociale e Fruizione dei Beni Culturali in Commissione Regionale Sport, Tempo Libero e Turismo Sociale, la gestione dei rapporti di lavoro in essere inerenti 2 unità di personale, l’attribuzione di un incarico esterno nell’ambito del progetto relativo alla banca dati anagrafica Soci, la collaborazione e e la concessione del patrocinio all’evento “Cento Voci per l’Estate” e il sostegno alla F.A.N.D. (Federazione Associazioni Nazionali Diabetici) e alle iniziative da questa condotte al fine di sensibilizzare i produttori affinché vengano realizzati ed immessi sul mercato dispositivi medicali accessibili alle persone diabetiche con disabilità visiva.

Giunti al punto 3 dell’ordine del giorno, la Presidenza ha riferito quanto segue:

  1. il 4 aprile ed il 6 maggio uu.ss., presso la Sede del Consiglio Regionale Lombardo dell’Unione, si sono svolti 2 incontri ai quali hanno preso parte le Associazioni aderenti alla F.A.N.D. (Federazione tra le Associazioni Nazionali delle persone con Disabilità) Lombardia e le ulteriori 2 Associazioni beneficiarie del contributo previsto dalla Legge Regionale 1/2008, ossia l’A.N.M.I.G. (Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra) e l’A.N.F.C.D.G. (Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi in Guerra). Durante i predetti incontri ci si è confrontati sui parametri per la concessione del contributo in oggetto giungendo ad una proposta condivisa, volta a rendere maggiormente rilevanti gli orari di sportello garantiti e l’effettiva disponibilità della segreteria a favore dei Soci. La Presidenza Regionale dell’Unione, a seguito dei suddetti incontri, è stata incaricata di condurre le iniziative necessarie e di rappresentare le esigenze delle 7 Associazioni interessate in sede di confronto con Regione Lombardia. In seguito ha avuto luogo un terzo incontro, al quale hanno preso parte la Presidenza Regionale dell’Unione e l’Assessore Regionale al Reddito di Autonomia e all’Inclusione Sociale Giulio Gallera. Nell’occasione, oltre ad approfondire la discussione per quanto attiene i parametri per la concessione del predetto contributo la Presidenza Regionale dell’Unione, proseguendo nell’opera di sensibilizzazione attuata dalla stessa Unione, ha esposto all’Assessore Gallera la delicatissima situazione relativa ai servizi di supporto all’inclusione scolastica;
  2. l’I.RI.FO.R. Lombardia, al fine di potenziare i propri servizi di attività riabilitativa, ha avviato un confronto con la Lega del Filo d’Oro al fine di giungere ad un protocollo d’intesa, che permetta all’I.RI.FO.R. Lombardia di avvalersi della consulenza degli operatori di quest’ultima, così da poter garantire alle famiglie un servizio aggiuntivo altamente qualificato e di indubbia utilità;
  3. prosegue la collaborazione con la LE.D.HA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità). Oltre che le azioni volte a rivendicare il diritto all’istruzione, l’Unione della Lombardia è coinvolta in un progetto unitamente alla stessa LE.D.HA e all’A.N.F.A.S. (Associazione Nazionale Famiglie di Disabili Intellettivi e Relazionali) della Lombardia finalizzato alla presa in carico del soggetto, che verrà sottoposto alla valutazione della Fondazione CA.RI.P.LO;
  4. il 12 aprile u.s., unitamente al Vicepresidente Flaccadori, la Presidenza Regionale ha partecipato ad un incontro presso Regione Lombardia nel quale, da parte dell’Unione, è stata ribadita la necessità di un potenziamento della formazione rivolta ai medici prescrittori di protesi ed ausili;
  5. si stanno compiendo gli opportuni approfondimenti, al fine di individuare soluzioni che consentano di potenziare i servizi offerti dal Centro Regionale Tiflotecnico;
  6. il 21 aprile u.s., grazie alla collaborazione del Consigliere Borella, la Presidenza Regionale ha partecipato ad un incontro con i vertici del CO.RE.COM. (Comitato Regionale per le Comunicazioni), nel quale si è discusso relativamente alle problematiche sovente riscontrate dagli utenti con disabilità visiva nell’interagire con i gestori telefonici. Si constata con piacere l’assoluta disponibilità mostrata dai funzionari presenti a valutare le richieste che verranno formulate in un apposito documento;
  7. nelle scorse settimane si sono svolti 2 incontri, ai quali hanno preso parte i rappresentanti delle Associazioni aderenti alla F.A.N.D. (Federazione Nazionale fra le Associazioni delle persone con Disabilità) Lombardia, in occasione dei quali vi è stato un ampio confronto in merito ad alcuni problemi organizzativi riguardanti la Federazione e si è altresì discusso in merito al suo rilancio. A tal proposito, la Presidenza ha fortemente auspicato che la F.A.N.D. possa superare al più presto i suddetti problemi, intraprendendo un’azione motivata dall’unico intento comune che deve animare le Associazioni che vi aderiscono: la tutela in ogni ambito delle persone con disabilità e dei loro diritti;
  8. il 7 maggio u.s. presso il Novotel di Brescia, a conclusione dei suoi primi 10 anni di attività, si è svolto un seminario sul servizio “Intervento Precoce” attivo a Brescia, al quale hanno partecipato relatori qualificati, molti operatori, nonché molte famiglie. La Presidenza rileva con un certo rammarico come, con gran sorpresa delle famiglie in primo luogo ma anche della stessa Presidenza Regionale, non fossero presenti Dirigenti Provinciali dell’Unione o di Enti collegati, salvo la Presidentessa della locale Sezione Sandra Inverardi, il Componente l’Ufficio di Presidenza Claudio Romano e la Consigliera Angela Mazzetti;
  9. sono in corso le valutazioni tecniche, al fine di verificare la compatibilità del formato dei dati relativi all’anagrafica Soci predisposto dal Consulente dell’Unione della Lombardia con quello utilizzato dal software in possesso della Sede Centrale. Sempre relativamente alla banca anagrafica Soci, di concerto con il Consiglio Regionale dell’Unione del Piemonte, si sta predisponendo un documento da presentare alla Presidenza Nazionale, al fine di avanzare una serie di proposte finalizzate ad un miglioramento del software attualmente utilizzato dalla Sede Centrale, così da renderlo maggiormente rispondente alle esigenze delle Sezioni;
  10. il 19 maggio ed il 14 giugno uu.ss., presso il Comune di Milano, si sono svolti 2 incontri in occasione dei quali si è discusso in merito alla piattaforma di e-learning “MilanoAccogliente” predisposta dallo stesso Comune in occasione dell’Esposizione Universale tenutasi lo scorso anno. Il Comune di Milano ha espresso la volontà di proseguire con le attività della suddetta piattaforma, che assumerà la denominazione di “Milano per Tutti” e sarà gestita dall’associazione temporanea di scopo che attualmente si occupa del servizio “SpazioDisabilità – InFormAzioni Accessibili”;
  11. il 21 e il 28 maggio uu.ss., presso la Sede del Consiglio Regionale Lombardo dell’Unione, si sono svolte 2 giornate formative rivolte agli operatori del servizio “Sportello Disabilità”. Dalla Presidenza è giunto un forte invito a tutti i Dirigenti di quelle Sezioni presso le quali non è ancora attivo, affinchè attuino ogni sforzo al fine di poter offrire ai loro Soci il suddetto servizio il quale, dove adeguatamente approntato, ha dimostrato in tutta evidenza la sua validità. La Presidenza constata altresì con rammarico che, nonostante la delibera assunta all’unanimità dal Consiglio, si è registrata una scarsa partecipazione da parte dei dipendenti sezionali;
  12. è in corso un confronto con Allianz Assicurazioni, al fine di valutare una proposta inerente la gestione del trattamento di fine rapporto del personale dipendente e servizi di consulenza finanziaria a favore delle Sezioni;
  13. il 4 giugno u.s., presso la Sede del Consiglio Regionale Lombardo dell’Unione, si è svolto un incontro, in occasione del quale si è ampiamente discusso in merito alla riforma della Legge 113/1985. Dal suddetto incontro è scaturito un documento, che verrà trasmesso alla Presidenza Nazionale. La Presidenza Regionale auspica una maggior presenza dei Dirigenti Provinciali in occasione di incontri aventi ad oggetto tematiche così sentite dai Soci;
  14. il 3 luglio p.v., presso il Castello Sforzesco di Milano, si terrà il gran concerto corale “Cento Voci per l’Estate”, organizzato dall’Associazione Amici del Loggione e patrocinato dal Consiglio Regionale Lombardo dell’Unione;
  15. è in fase di definizione il documento relativo alle linee-guida inerenti gli standard per l’offerta dei servizi da parte dell’Unione della Lombardia e degli Enti collegati. Il suddetto documento, una volta ultimato, verrà sottoposto alla valutazione dell’Osservatorio Regionale sui Servizi e successivamente sarà presentato al Consiglio Regionale.

Terminate le comunicazioni della Presidenza Regionale, ha preso la parola la Componente la Direzione Nazionale Katia Caravello, la quale ha riferito al Consiglio circa le attività che attualmente vedono impegnati i vertici nazionali dell’Unione nei vari settori d’interesse. In particolare Caravello ha riferito quanto segue:

  1. gli organi statali competenti hanno ufficialmente approvato lo Statuto Sociale dell’Unione scaturito dal 23° Congresso Nazionale;
  2. si sta procedendo ad un attento esame della Legge approvata recentemente inerente il delicatissimo tema del “Dopo di noi”;
  3. il Vicepresidente Nazionale Stefano Tortini, unitamente alla Componente la Direzione Nazionale Angela Pimpinella, sta lavorando alla stesura di una proposta di legge afferente le problematiche relative alla sordo-cecità e alle minorazioni aggiuntive in generale;
  4. si stanno svolgendo gli opportuni approfondimenti per giungere all’ elaborazione di una proposta di legge volta ad introdurre l’audiodescrizione in tutti i film proposti nelle sale cinematografiche;
  5. nei giorni 10 e 11 giugno uu.ss., la Direzione Nazionale ha partecipato all’Assemblea Regionale dei Quadri dell’Unione Siciliana e ad un incontro rivolto ai Soci. Sia l’Assemblea dei Quadri che il successivo incontro si sono svolti in un clima sereno e collaborativo;
  6. l’8 giugno u.s. si è riunita la Consulta dei rappresentanti nominati dall’Unione e dei Soci dell’Unione nominati rappresentanti da altri Enti presso gli Istituti per ciechi, che ha discusso in merito alle linee-guida da seguire al fine di rilanciare l’attività di quegli Istituti attualmente in fase di stallo. Nella suddetta riunione è stata altresì ribadita l’assoluta necessità di vigilare con la massima attenzione affinché, in seguito ad eventuali modifiche statutarie, non venga eliminata la rappresentanza riservata all’Unione in seno ai predetti Enti. A queste ultime considerazioni della Componente la Direzione Nazionale è seguito un breve ed incisivo intervento del Consigliere Delegato Masto, che ha espresso piena condivisione verso l’orientamento espresso dalla Consulta.

Terminate le comunicazioni della Componente la Direzione Nazionale, il Consiglio ha esaminato il ricorso proposto dalla Consigliera Pitrelli in qualità di Socio della Sezione di Lodi a seguito di presunte irregolarità riscontrate nelle operazioni di voto in occasione dell’Assemblea Ordinaria dei Soci svoltasi l’11 aprile u.s.. Dopo un’ampia e serena discussione, esaminati attentamente i vari punti del ricorso medesimo, le deduzioni del Presidente Sezionale di Lodi Ennio Ladini e le controdeduzioni del Presidente di Assemblea Rodolfo Masto (presente all’Assemblea di Lodi in rappresentanza del Consiglio Regionale), non ravvisando alcuna irregolarità, il Consiglio ha respinto il ricorso. La Presidenza Regionale ha rivolto un sentito appello al Presidente della Sezione di Lodi Ennio Ladini e alla Consigliera della stessa Sezione Chiara Pitrelli ad attuare ogni sforzo cosicché all’interno del Consiglio Sezionale, seppur all’interno di divergenze che nelle dinamiche naturali del confronto possono sempre esserci, si instauri un clima di collaborazione fattiva che abbia come unico scopo quello di rendere ai Soci il miglior servizio possibile.

Successivamente il Consiglio ha approvato il prospetto di rendicontazione sintetica relativo alle attività svolte dalle Sezioni Provinciali nell’anno 2015 predisposto dalla Segreteria Regionale e che verrà trasmesso a Regione Lombardia così come previsto dalla Legge Regionale 1/2008.

Giunti al punto 6 dell’ordine del giorno, sono stati approvati i seguenti progetti avanzati dalle Commissioni Regionali e dai Gruppi di Lavoro:

– Comitato Regionale Giovani: il Coordinatore Regionale Pietro Palumbo, dopo aver illustrato i contenuti del Documento elaborato dal Comitato, ha proposto l’organizzazione di un incontro per presentarlo ai Soci delle diverse Sezioni. Trattasi di un documento ricco di proposte, aventi lo scopo di creare quel dialogo fra la Dirigenza e i Soci più giovani, essenziale per rinsaldare il rapporto di questi ultimi con l’Unione e per gettare le basi di un percorso che valorizzi al meglio chi, fra i giovani, ha in animo di dare il proprio contributo all’operato dell’Associazione. Il Documento è stato ampiamente condiviso dal Consiglio e la Presidenza Regionale ha richiesto che, unitamente al Documento che verrà diffuso sotto forma di articolo, vengano diffusi anche i risultati della ricerca relativa al rapporto e alle aspettative dei Giovani verso l’Unione, condotta dalla prof.ssa Lara Orlando dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e presentata lo scorso 27 febbraio presso il Consiglio Regionale;

– Commissione Regionale Pluridisabili: organizzazione di un seminario formativo di 3 giornate rivolto ai Rappresentanti Provinciali per le tematiche afferenti la pluridisabilità, ai Presidenti Provinciali, ai dipendenti sezionali e agli operatori attivi sul territorio. Nel predetto seminario verranno affrontate tematiche quali l’amministratore di sostegno, il tutore, la normativa attuale e verranno altresì fornite informazioni inerenti le risorse attualmente messe a disposizione da Regione Lombardia. E’ inoltre previsto il coinvolgimento dei maggiori centri di riabilitazione operanti nell’area della pluridisabilità in ambito regionale. Dalla Presidenza è giunto un forte appello ai Presidenti Provinciali affinché favoriscano il più possibile la partecipazione dei propri dipendenti in quanto, soprattutto per le famiglie dei bimbi con pluridisabilità, proprio questi ultimi rappresentano il primo contatto nel momento in cui si rivolgono all’Unione per ottenere informazioni. Il progetto viene approvato e viene stanziato un budget pari ad euro 2500;

– Commissione Regionale Sport, Tempo Libero e Turismo Sociale: partecipazione dell’Unione della Lombardia con una propria delegazione all’edizione 2017 della Stramilano che si svolgerà il 19 marzo 2017. La predetta iniziativa ha già ricevuto il sostegno dell’Assessore Regionale allo Sport Antonio Rossi.

Terminata la discussione dei suddetti progetti, i lavori sono proseguiti con i riferimenti della Presidenza Regionale in merito alla 5° Giornata Regionale per la Prevenzione della Cecità e la Riabilitazione Visiva, che si terrà l’8 dicembre 2016. Uditi i riferimenti, dopo un breve scambio di opinioni fra alcuni Consiglieri e la stessa Presidenza, il Consiglio ha votato all’unanimità a favore dell’organizzazione della suddetta iniziativa, estendendo la possibilità di aderirvi anche a quelle Sezioni facenti parte di altre Regioni che ne facciano richiesta, alle condizioni che verranno stabilite previa opportuni approfondimenti.

Giunti all’esame del punto 8 dell’ordine del giorno, il Consiglio ha discusso ampiamente in merito allo stato dell’arte relativo ai servizi di supporto all’inclusione scolastica. La Presidenza, in apertura della discussione, ha rivolto un accorato invito ai Dirigenti Provinciali affinché agiscano con la massima intransigenza nei confronti degli Enti preposti, al fine di assicurare il rispetto di quanto disposto dall’importantissima sentenza emanata dal Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia a seguito del ricorso proposto da alcune famiglie assistite dalla Sezione dell’Unione di Milano. La Presidenza ha altresì rimarcato la fondamentale importanza dei servizi in oggetto e, vista la delicatissima fase che il dialogo con le Province sta attraversando, ha individuato nel dialogo fra le Sezioni e gli operatori sul territorio e nello stretto coordinamento fra i Dirigenti Provinciali e la Presidenza Regionale le linee-guida fondamentali che devono ispirare le azioni da condurre. Obiettivo fondamentale, oltre la continuità dei servizi, dovrà essere uno standard uniforme su tutto il territorio regionale, il loro non assoggettamento ai parametri ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) e andrà altresì profuso ogni sforzo al fine di ottenere che questi siano forniti da un unico ente erogatore sia per quanto concerne i servizi tiflo-pedagogici, la trascrizione dei libri di testo e gli ausili didattici, nonché il servizio di assistenza alla comunicazione.

La Provincia di Como sta svolgendo gli opportuni approfondimenti per avviare un progetto finalizzato all’erogazione dei servizi in oggetto, che vede il coinvolgimento diretto dell’Unione, mentre a Sondrio è in atto un confronto con la Provincia con il coinvolgimento diretto del Prefetto.

Per quanto concerne le altre Province, da un rapido confronto è emerso che, salvo Lecco, Mantova e Monza dove l’erogazione dei servizi sembrerebbe confermata anche per l’anno scolastico 2016-2017, altrove vi è ancora una situazione in totale divenire.

Dopo aver dato mandato alla Presidenza di approntare il progetto da presentare per l’adesione al Fondo di Solidarietà istituito dalla Presidenza Nazionale per l’anno 2016, il Consiglio ha adottato le seguenti delibere di carattere amministrativo:

  1. viene raccomandato a tutti i Dirigenti Provinciali di collaborare nella maniera più attiva al fine di organizzare presso tutte le Sezioni le dimostrazioni dei prodotti offerti dal Centro Regionale Tiflotecnico, così da valorizzare al massimo i servizi offerti da quest’ultimo;
  2. viene approvato il rendiconto relativo alla 4° Giornata Regionale per il Turismo Sociale svoltasi a Monza il 14 maggio u.s.;
  3. viene ratificata la convenzione sottoscritta con il Comune di Milano, finalizzata alla prosecuzione dell’offerta dei servizi relativi alla piattaforma “MilanoAccogliente” realizzata lo scorso anno nell’ambito delle iniziative riconducibili al portale “Expofacile” e ora divenuta “Milano per Tutti”.

Sono state altresì adottate le seguenti delibere organizzative:

  1. viene indetta per il 14 luglio la fase regionale del Campionato Nazionale di Scopone Scientifico.

Non essendovi altri argomenti da discutere, alle ore 13.25 il Presidente Stilla ha dichiarato chiusa la seduta.