Rubrica di SlashRadio “Chiedi al presidente”, di Mario Barbuto

Care amiche, cari amici, Il prossimo appuntamento con questa nostra rubrica di dialogo diretto è fissato per Mercoledì 25 settembre 2019 dalle 16.30 alle 17.30, su SlashRadio.

Durante la trasmissione, nel mio ruolo di Presidente Nazionale, risponderò in diretta a tutte le domande che gli ascoltatori vorranno rivolgermi, su tutti gli argomenti che riguardano la vita associativa.

Le domande, come al solito, saranno libere, dirette e senza filtri e potranno toccare tutti gli aspetti della nostra attività associativa e tutti i temi concernenti la vita dei ciechi e degli ipovedenti italiani.

Le modalità di contatto per indirizzare le domande o intervenire in trasmissione, sono:

– email, all’indirizzo: chiedialpresidente@uiciechi.it

– modulo web, all’indirizzo: http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp

telefono, durante la diretta, al numero: 06.920.925.66

Per ascoltare SlashRadio sarà sufficiente digitare la stringa: http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp

Per sistemi Apple e IOS, la stringa sarà: http://94.23.67.20:8004/listen.m3u

Per chi utilizza il Mac, la stringa sarà: http://94.23.67.20:8004/listen.m3u

Oppure accedere alla nostra app Slash Radio Web di Erasmo di Donato.

Per i possessori dell’assistente vocale Alexa di Amazon è disponibile la skill di Slash Radio Web.

I comandi sono:

– Alexa, AVVIA Slash Radio Web

Oppure                 

– Alexa APRI Slash Radio Web

di seguito il link di riferimento per Alexa Skill su Amazon Prime: https://www.amazon.it/dp/B07NS18BTQ/ref=sr_1_1_nodl…

Vi attendo numerosi per continuare il nostro meraviglioso dialogo mensile.

Tutti in classe, di Mario Barbuto

Autore: Mario Barbuto

Puntuale a settembre la campanella suona per dare avvio al nuovo anno scolastico.

Puntuali a settembre tornano i problemi che mai ci hanno lasciato e che accompagnano il processo di inclusione scolastica dei nostri alunni ciechi e ipovedenti, dai libri al sostegno, al materiale didattico specifico, alla formazione del personale, al doposcuola.

Puntuale, l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti deve farsi trovare pronta in ogni angolo d’Italia per fornire supporto alle famiglie e alle scuole in ogni momento e in ogni fase del complesso percorso di inclusione.

Puntualmente anche i nostri insegnanti ciechi e ipovedenti tornano a fronteggiare i quotidiani problemi di didattica, aggiornamento, documentazione, amministrazione, connessi allo svolgimento dei vari compiti inerenti il proprio ufficio e la propria missione di insegnamento che vanno aggrediti ben oltre la messa a disposizione, gratuita o meno, di un assistente personale. Solo la predisposizione di strumenti didattici e amministrativi idonei e accessibili, infatti, potrà garantire la piena partecipazione degli insegnanti non vedenti al processo lavorativo inerente la propria missione, in condizioni di pari dignità con gli altri colleghi.

Quest’anno scolastico abbiamo ottenuto un importante risultato con il raddoppio degli insegnanti distaccati presso nostre strutture con la presenza di una unità presso il Centro di Consulenza Tiflodidattica di Assisi e una presso il Centro di Caserta, per dare copertura maggiore a due aree particolarmente vaste.

Sempre nell’area dei centri di consulenza, dal prossimo mese di ottobre, Federazione pro Ciechi e Biblioteca Regina Margherita potranno avvalersi di una unità supplementare per ben undici centri, grazie all’intervento finanziario dell’Irifor nazionale che ha deciso di supportare la rete esistente, in via sperimentale per questo anno scolastico.

I Centri di Consulenza Tiflodidattica costituiscono oggi la vera ossatura di programmazione ed esecuzione degli interventi di supporto al processo di inclusione scolastica. Una intuizione felice ed efficace, posta in essere venticinque anni or sono, che va però consolidata e arricchita, potenziando le capacità operative dei Centri, considerato che costituiscono oggi il punto di riferimento naturale per gli operatori della Scuola e del territorio, oltre che per le famiglie.

Il procedere incerto del percorso di inclusione scolastica, la drammatica condizione dei soggetti con minorazioni plurime i quali troppo spesso sono privi di risposte adeguate per efficacia e dignità, ci inducono a interrogarci sempre più frequentemente circa le strade intraprese e i risultati raggiunti.

Occorrerà al più presto condividere temi, risultati e dubbi con tutto il mondo della Scuola e con le famiglie interessate per acquisire riscontri e certezze sulla strada seguita e soprattutto sugli eventuali correttivi da introdurre per assicurare a migliaia di nostri bambini, ragazzi e giovani un percorso di inclusione che offra loro davvero il meglio in termini di indipendenza, autonomia personale, mobilità, orientamento, socializzazione, materiali e strumenti di studio.

Mai più libri di testo consegnati in ritardo o incompleti.

Mai più alunni privati dell’insegnamento dell’alfabeto Braille o dell’uso dei caratteri ingranditi.

Mai più mancanza di adeguata assistenza nel dopo scuola o carenza di strumenti didattici specifici.

Mai più ragazzi con pluridisabilità confinati a una mera presenza a scuola, senza un progetto educativo-abilitativo capace di sviluppare e potenziare le loro abilità residue.

Compiti impegnativi che ci chiamano a svolgere la nostra missione di tutela e di rappresentanza con rigore, competenza e serietà per dare un futuro migliore alle nostre ragazze e ai nostri ragazzi, consentendo loro di cogliere tutte le possibilità oggi offerte, senza demagogia e senza ipocrisia, offrendo davvero a ciascuno secondo le proprie necessità e le proprie possibilità.

L’Unione è chiamata a guidare un’azione forte e incisiva nel settore, promuovendo la giusta interlocuzione con le autorità governative, amministrative e scolastiche e proseguendo inoltre nell’azione di coordinamento delle nostre istituzioni operanti nel settore, a partire da Federazione pro Ciechi, Biblioteca Italiana per Ciechi, Stamperia Regionale della Sicilia e Irifor perché offrano il meglio dei propri servizi e il massimo delle proprie risorse disponibili.

Sintesi dei lavori della Direzione Nazionale, a cura di Eugenio Saltarel

Autore: Eugenio Saltarel

Il 12 settembre scorso la Direzione Nazionale si è riunita nella sua sede a Roma per riprendere i lavori dopo la breve pausa estiva. Mancava solo Marco Condidorio costretto a Isernia per impegni di lavoro relativi all’inizio dell’anno scolastico. Abbiamo approvato i verbali delle ultime riunioni in data 11 luglio e 8 agosto di cui non abbiamo potuto darvi notizia perché coincideva con la chiusura degli uffici per le vacanze estive.

Abbiamo preso atto dei verbali delle Commissioni pensionistica, ipovedenti, trasparenza, lavoro e comitato di gestione di Slash Radio: tutti questi documenti non chiedono interventi della Direzione che ne ha quindi solamente preso atto.

È stato poi inevitabile parlare della nuova situazione politica creatasi nel frattempo con l’entrata in carica del nuovo governo, la modifica delle alleanze tra i partiti e la necessità di riprendere i contatti per promuovere le iniziative della nostra associazione:

1) necessità che il bilancio dello Stato per il 2020 garantisca la prosecuzione delle nostre attività, mantenendo il livello dei contributi degli anni passati e risolvendo alcuni nei che si erano creati;

2) necessità che lo stesso atteggiamento valga per gli altri enti del nostro coordinamento (I.Ri.Fo.R., Biblioteca Italiana per Ciechi, Federazione delle Istituzioni pro Ciechi, stamperia Braille di Catania, Scuola cani guida Helen Keller di Messina, Agenzia per la Prevenzione della Cecità, ecc…);

3) sostenere l’attività dell’Istituto per la valutazione degli ausili e delle tecnologie e la nascente Agenzia per la difesa dei diritti delle persone disabili;

4) finanziamento per la realizzazione della Giornata nazionale del Braille, prevista dalla legge, ma finora non finanziata;

5) adattamento alla realtà delle associazioni per disabili e delle loro strutture dell’attuale testo del codice del Terzo settore;

6) estendere l’agevolazione fiscale per i possessori di cani guida, anche in caso dei familiari a carico;

7) sostenere la riforma della legge 113/85;

8) promozione delle modifiche della legge sulla sordocecità che, tra l’altro, non contempla l’utilizzo del metodo Malossi.

Il Presidente ha riferito della consultazione da parte del Presidente del Consiglio incaricato delle rappresentanze delle associazioni di persona con disabilità, dove Barbuto, anche in qualità di Presidente del FID (Federazione italiana disabili), ha sostenuto la necessità che i problemi delle persone disabili siano seguiti direttamente dalla Presidenza del Consiglio in modo che si possa intervenire là dove si formano le leggi e le iniziative che riguardano tutti e si abbia l’attenzione dovuta ai nostri problemi.

In fine ci è stato comunicato che il prossimo 7 novembre avverrà la presentazione ufficiale dell’INVAT.

La nostra attenzione si è poi rivolta alla celebrazione del Centenario della fondazione dell’Unione: siamo in fase di avanzamento per la realizzazione del tour che coinvolgerà parecchie città italiane a partire dal 22 febbraio 2020 fino al mese di luglio con manifestazioni pubbliche in cui far conoscere l’Unione, le altre organizzazioni del coordinamento, i nostri problemi e la nostra realtà, oltre alle nostre capacità nei vari campi della vita attuale; è previsto un concerto al teatro alla Scala di Milano, la realizzazione di laboratori e la partecipazione degli organismi del coordinamento anche per il finanziamento delle iniziative. Sempre per celebrare il centenario abbiamo già affidato la realizzazione di un libro sulla storia della nostra associazione e stiamo avviando concorsi a vari livelli scolastici per iniziative audio-video in cui gli studenti racconteranno la storia dell’Unione. Sono in fase di conio le medaglie di oro, argento e bronzo che utilizzeremo durante le diverse iniziative e abbiamo messo a disposizione dei soci attraverso le sezioni territoriali. È pronto il bozzetto del francobollo celebrativo dell’iniziativa. Si sta fondendo la campana che regaleremo alle autorità ecclesiastiche. Sono in programma cene al buio con la partecipazione di personaggi politici a tutti i livelli e si vorrebbe realizzare una “notte bianca” in cui tutte le sezioni che lo vorranno siano insieme aperte al pubblico per meglio farci conoscere. Per quanto riguarda il XXIV Congresso, abbiamo definito il programma di massima: inizio sabato 24 ottobre 2020 alle 15 circa in una sala dei Magazzini del Cotone nel porto antico di Genova; alle 21 al teatro Carlo Felice serata con recital di Andrea Bocelli; il 25 e 26 ottobre (data del centenario) lavori congressuali sempre ai Magazzini del Cotone; il 27 ottobre mattina, proclamazione degli eletti e fine dei lavori, col rientro alle rispettive case.

Il tema del servizio di volontariato civile universale è stato poi oggetto del nostro confronto: abbiamo deciso che cercheremo di essere più incisivi nell’affrontare una situazione che lo sta rendendo sempre meno utilizzabile, nonostante che l’Unione non faccia parte delle associazioni al tavolo che affronta le maggiori criticità di questo servizio, che sono: la diminuzione delle ore settimanali da 30 a 25, la necessità che in quelle ore sia garantita la presenza del personale della sezione, la necessità che prima di svolgere qualunque accompagnamento i volontari debbano firmare la presenza in ufficio sezionale, il crescente peso delle pratiche burocratiche da espletare per svolgere alla fine sempre le stesse funzioni. Inoltre, occorrerà attivare interventi presso la Presidenza del Consiglio per mettere in moto iniziative che consentano a tutto il territorio di poter proporre progetti che ottengano un punteggio maggiore nelle graduatorie perché più rispondenti alle esigenze del servizio, dei volontari e degli utilizzatori e quindi una più accorta organizzazione interna da parte dei nostri uffici, sostenuti da esperti in progettazione. A ciò si aggiunge la necessità che in futuro il bilancio dello Stato non continui a ridurre la disponibilità economica per sostenere queste iniziative, compreso l’intervento economico a sostegno di ogni volontario.

Si è quindi passati ai problemi del servizio del Centro Nazionale del Libro Parlato Francesco Fratta: a sostegno delle attività di scaricamento da internet e messa a disposizione dei lettori delle opere, ogni sezione territoriale ha già ricevuto un contributo di 4.000 euro per il 2018; abbiamo quindi definito dei criteri che servano a premiare con i restanti 84.000 euro dello stesso stanziamento quelle sezioni che hanno servito più utenti, oppure hanno effettuato più scaricamenti di opere, basandoci sulla documentazione che in precedenza era loro stata richiesta.

Il prossimo 6 dicembre si svolgerà a Messina l’annuale convegno sui temi dell’ipovisione che l’anno scorso non ha potuto svolgersi; quest’anno lo terremo insieme all’associazione SIGLA che si occupa della prevenzione del glaucoma; verranno presi in esame un po’ tutti gli aspetti relativi a questo settore: prevenzione, strumentazione, ausili, cure mediche, situazione psicologica e sociale. Su questo argomento sarà anche pubblicato un opuscolo.

Abbiamo quindi approvato la graduatoria che ha definito i vincitori dei premi collegati al lascito Beretta-Pistoresi, destinati a studenti che hanno terminato con successo i cicli scolastici come laurea, studi musicali e diploma di scuola superiore; gli interessati riceveranno apposita comunicazione.

Abbiamo rinnovato, prorogandolo fino al 31 dicembre 2020, il contratto con lo studio legale Carta che ci assiste in tutte quelle situazioni che richiedono l’intervento di persone specializzate nel settore. Il rinnovo è avvenuto allo stesso costo dell’anno precedente.

Abbiamo poi assegnato un contributo alla sezione di Prato e definito in questo campo la situazione con la sezione di Modena.

Successivamente abbiamo esaminato due pratiche relative a due dipendenti della sede nazionale e abbiamo meglio definito l’apporto dei segretari delle commissioni di lavoro.

Il Presidente non ha assunto deliberazioni d’urgenza da ratificare.

Nelle comunicazioni:

Corradetti ha informato della avvenuta definizione di un lascito alla sede nazionale del valore presunto di 90.000 euro;

Girardi si è insediato come commissario straordinario presso la sezione territoriale di Trento che, essendo una regione a statuto speciale, ha funzioni anche di Consiglio regionale;

Legname ha informato sulla realizzazione dei diversi progetti in corso compresa quella del Premio Braille che si svolgerà il 3 dicembre prossimo al teatro Quirino di Roma;

Pimpinella ha relazionato sul campo estivo per persone sordocieche, ponendo l’accento sulla difficile situazione che queste persone incontrano poi al ritorno a casa per la difficoltà a mantenere relazioni interpersonali. Alle ore 13 i lavori, iniziati alle 8,30, si sono conclusi.

Rubrica di SlashRadio “Dialogo con la Direzione” mercoledì 11 settembre 2019 ore 16,30, di Mario Barbuto

Autore: Mario Barbuto

Care amiche e cari amici,

sono lieto di invitarvi al prossimo appuntamento con la rubrica mensile “Dialogo con la Direzione”, fissato per mercoledì 11 settembre p.v. dalle 16,30 alle 17,30. Durante la trasmissione avrete la possibilità di dialogare con due componenti della Direzione Nazionale, ai quali potrete rivolgere in diretta domande su tutti gli aspetti della vita della nostra Associazione.

Questa rubrica costituisce un’altra importante occasione di dialogo diretto con la dirigenza nazionale, nell’auspicio di ridurre sempre più la distanza tra i ciechi e gli ipovedenti – soci e non soci – e il gruppo di persone che ha l’onore e l’onere di gestire l’attività della principale associazione di tutela e rappresentanza dei ciechi e degli ipovedenti italiani.

Come di consueto, le domande saranno libere, dirette e senza filtri e potranno toccare tutti gli aspetti della nostra attività associativa e tutti i temi inerenti la vita dei ciechi e degli ipovedenti.

In questo prossimo appuntamento, gli ascoltatori potranno rivolgere le proprie domande a Mario Girardi e Adoriano Corradetti.

Le modalità di contatto per indirizzare le domande o intervenire in trasmissione, sono:

– email, all’indirizzo dialogoconladirezione@uiciechi.it

– modulo web, all’indirizzo http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp

– telefono, durante la diretta, al numero 06 92092566.

Per ascoltare Slashradio sarà sufficiente digitare la seguente stringa: http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp

Per chi utilizza il Mac, la stringa sarà: http://94.23.67.20:8004/listen.m3u

Oppure accedere alla nostra app Slash Radio Web di Erasmo di Donato.

Per i possessori dell’assistente vocale Alexa di Amazon è disponibile la skill di Slash Radio Web.

I comandi sono:

– Alexa, AVVIA Slash Radio Web

Oppure

– Alexa APRI Slash Radio Web

di seguito il link di riferimento per Alexa Skill su Amazon Prime: https://www.amazon.it/dp/B07NS18BTQ/ref=sr_1_1_nodl…

Vi aspettiamo numerosi!

Incontro dedicato alle tematiche della disabilità

Il Presidente UICI Mario Barbuto ha partecipato oggi 2 settembre all’incontro con il Presidente incaricato Giuseppe Conte dedicato alle tematiche della disabilità.
Accanto a tutti i problemi evidenziati anche dagli altri rappresentanti (Diritto allo studio, Lavoro, Autonomia e Mobilità, Dopo di Noi), in particolare il Presidente UICI ha evidenziato tre specifiche problematiche:

1.Come Presidente del Forum Italiano della Disabilità, la necessità di sveltire i percorsi parlamentari e governativi di recepimento delle direttive europee in materia come ad esempio lo “European Accessibility Act”.

2. La necessità di dare specifica disciplina agli enti e alle associazioni della disabilità, ben al di là delle norme relative al terzo settore che non soddisfano le attese e spesso rischiano di complicare i processi decisionali, organizzativi e operativi delle nostre istituzioni specifiche.

3. L’utilità di non confinare le tematiche della disabilità in appositi ministeri, col pericolo di una specie di ghettizzazione, ma piuttosto di istituire un coordinamento politico a livello della Presidenza del Consiglio per armonizzare tutti i provvedimenti legislativi, normativi e amministrativi in corso di emanazione in modo che la disabilità venga sempre tenuta nel debito conto come aspetto specifico e non escludente delle norme generali che interessano la vita del Paese.


Nelle foto vari momenti dell’incontro.

Il Presidente Mario Barbuto in attesa dell’incontro

Nella foto il Presidente Nazionale UICI Mario Barbuto, il Presidente incaricato Giuseppe Conte e il Presidente Nazionale ENS Giuseppe Petrucci

Il Ministro Locatelli farà visita al comune di Monteverde

Autore: Redazionale

Mercoledì 7 agosto p.v., accompagnata dal presidente nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, Mario Barbuto, il Ministro per la Famiglia e le Disabilità Alessandra Locatelli sarà in visita presso il comune di Monteverde in provincia di Avellino. Ricordiamo che il comune di Monteverde ha ricevuto l’Award come borgo più accessibile d’Europa.

Progetto ambizioso e futuristico quello proposto da Monteverde che nel suo stupendo borgo ha realizzato 4,5 km di percorso LVE e al contempo ha abbattuto tutte le barriere architettoniche che potevano impedire la fruizione di questo stupendo patrimonio alle persone con disabilità. Il 4 dicembre scorso a Vienna il comune di Monteverde (Av) ha ricevuto l’Award per questo progetto di accessibilità che non si è fermato ma che prova ancora a volare con l’ausilio delle nuove tecnologie che dovrà conferire un ulteriore aiuto alle persone con disabilità che decideranno di farsi accarezzare e coccolare da questo stupendo borgo.

Oggi il progetto di Monteverde deve sicuramente trovare un respiro nazionale e internazionale affinché possa rientrare a pieno titolo fra le mete turistiche accessibili perché non venga vanificato lo sforzo e la scelta coraggiosa fatta dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Franco Ricciardi e dall’intera popolazione, quando si è deciso di investire per rendere fruibile ed accessibile a tutti i disabili l’intero territorio comunale. La visita del Ministro Alessandra Locatelli, può rappresentare un bel segnale di attenzione rispetto a quanto è stato fatto sino ad oggi e a quello che dovrà e potrà essere realizzato per migliorare l’accessibilità del borgo.

La nostra Scuola Cani Guida di Messina riparte alla grande

La Presidenza Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti saluta con gioia e soddisfazione il ritorno operativo della Scuola Cani Guida – Centro Regionale Helen Keller di Messina che solo quindici giorni fa ha effettuato la consegna di quattro cani addestrati e di sei bastoni bianchi per ciechi, dopo oltre un anno e mezzo di silenzio e di paralisi.

Il Centro Helen Keller è e dovrà diventare sempre più una realtà di eccellenza del settore, grazie soprattutto all’opera dei nostri bravissimi addestratori e istruttori, tutti messinesi, per i quali ci adoperiamo con ogni mezzo al fine di garantire l’operatività, tenuto conto dell’alto livello di professionalità che hanno raggiunto.

Sarà nostra cura, inoltre, consolidare e rafforzare il rapporto di collaborazione con l’Università di Messina e in particolare con il dipartimento di Medicina Veterinaria con il quale sono oggi in essere proficui rapporti relativi al benessere, alla selezione e alla cura dei cani. In proposito la Presidenza del Centro intende organizzare la prossima Giornata Nazionale del Cane guida nell’area del dipartimento di veterinaria e in collaborazione con l’apparato universitario il 16 ottobre prossimo.

La Presidenza e la Direzione Nazionale dell’Unione confermano il grande interesse per il rilancio e lo sviluppo del Centro Helen Keller che dovrà divenire presto punto di eccellenza siciliano, italiano ed europeo, ben radicato nel territorio di Messina, grazie alla solidarietà di tanti e al sostegno prezioso e irrinunciabile della Regione Sicilia che mai ha fatto mancare il proprio apporto alle nostre attività in favore dei cittadini ciechi e ipovedenti.

Siamo certi che il grande impegno finanziario e organizzativo di questa Presidenza e Direzione Nazionale in favore del Centro Helen Keller di Messina per sostenerne il rilancio e per favorirne l’uscita dalla situazione di paralisi operativa e amministrativa, non è stato vano e non sarà sprecato.

Sono in atto contatti con autorità regionali e nazionali per organizzare visite conoscitive presso la sede del Centro a Messina, con la speranza di avere presto tanti ospiti graditi tra i quali forse anche il nuovo Ministro per la Famiglia e le Disabilità Alessandra Locatelli.

Lavorare a testa bassa e senza distrazioni è l’impegno di tutti noi per assicurare al Centro Helen Keller di Messina le condizioni amministrative, organizzative e operative più idonee a svolgere al meglio la propria missione per il maggior orgoglio dei cittadini messinesi, dei siciliani e di tutti noi.

Rubrica di SlashRadio “Chiedi al presidente”, di Mario Barbuto

Care amiche, cari amici,

Il prossimo appuntamento con questa nostra rubrica di dialogo diretto è fissato per Mercoledì 31 luglio 2019 dalle 16.30 alle 17.30, su SlashRadio.

Durante la trasmissione, nel mio ruolo di Presidente Nazionale, risponderò in diretta a tutte le domande che gli ascoltatori vorranno rivolgermi, su tutti gli argomenti che riguardano la vita associativa.

Le domande, come al solito, saranno libere, dirette e senza filtri e potranno toccare tutti gli aspetti della nostra attività associativa e tutti i temi concernenti la vita dei ciechi e degli ipovedenti italiani.

Le modalità di contatto per indirizzare le domande o intervenire in trasmissione, sono:

– email, all’indirizzo chiedialpresidente@uiciechi.it

– modulo web, all’indirizzo http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp

telefono, durante la diretta, al numero 06.920.925.66

Per ascoltare SlashRadio sarà sufficiente digitare la stringa: http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp

Per sistemi Apple e IOS, la stringa sarà: http://94.23.67.20:8004/listen.m3u

Per chi utilizza il Mac, la stringa sarà: http://94.23.67.20:8004/listen.m3u

Oppure accedere alla nostra app Slash Radio Web di Erasmo di Donato.

Per i possessori dell’assistente vocale Alexa di Amazon è disponibile la skill di Slash

Radio Web.

I comandi sono:

– Alexa, AVVIA Slash Radio Web

Oppure                 

– Alexa APRI Slash Radio Web

di seguito il link di riferimento per Alexa Skill su Amazon Prime: https://www.amazon.it/dp/B07NS18BTQ/ref=sr_1_1_nodl…

Vi attendo numerosi per continuare il nostro meraviglioso dialogo mensile.

Accordo tra UICI e Grimaldi Euromed S.p.A.

Si comunica che finalmente è stato concluso un altro accordo, già operativo dal 1° luglio 2019, sperando possa trattarsi di una iniziativa che consenta a tutti i nostri iscritti di godere di esperienze interessanti, potendo più facilmente visitare luoghi importanti caratteristici del Mediterraneo.
La compagnia di navigazione Grimaldi Lines riserva ai soci UICI uno sconto speciale del 25% per tutti i collegamenti marittimi Grimaldi Lines effettuati con navi passeggeri verso Spagna, Grecia, Sardegna, Sicilia, Malta, Marocco, Tunisia e viceversa. 
Lo sconto è riservato esclusivamente al passeggero con disabilità visiva, cieco о ipovedente, ai sensi della Legge n. 138/2001, oltre ai suoi accompagnatori, purché sistemati nella stessa cabina.
Lo sconto si applica alla quota base, ai supplementi per sistemazione e veicoli al seguito, a eventuale animale domestico, fatta salva la gratuità del trasporto del cane guida della persona non vedente. 
Lo sconto non si applica invece ai diritti fissi, ai pasti e altri servizi di bordo, all’assicurazione per annullamento viaggio ed è cumulabile con eventuali offerte attive al momento della prenotazione.
• Non è cumulabile con le tariffe per nativi/residenti, né con l’offerta senior o con le convenzioni e altri codici sconto;
• non si applica in concomitanza di eventi a bordo che hanno tariffe ad hoc (quotazione su richiesta);
• non è cumulabile con eventuali altre tariffe speciali dedicate a passeggeri con disabilità;
• non è retroattivo e va richiesto al momento della prenotazione.
I passeggeri sono trasportati esclusivamente alle condizioni generali di trasporto pubblicate sul sito www.grimaldi-lines.com. Nello stesso sito viene indicato che il vettore e gli operatori dei terminal compiranno ogni sforzo ragionevole per garantire ai nostri soci l’assistenza necessaria per imbarcarsi, viaggiare e sbarcare in tranquillità e sicurezza. D’altra parte, sarà cura della PRM (Persona a Ridotta Mobilità) segnalare per iscritto, contestualmente all’acquisto del biglietto о almeno quarantotto ore prima che l’assistenza stessa si renda necessaria, le proprie esigenze specifiche, i servizi richiesti e/o la necessità di trasportare apparecchi medici.

Per ottenere lo sconto oggetto di questa convenzione, il socio UICI deve essere riconoscibile come tale attraverso la presentazione della tessera associativa rilasciata da una delle Sezioni territoriali UICI.

La prenotazione può essere fatta direttamente con Grimaldi Lines, о tramite il partner Bed&Care:
• presso i punti vendita Grimaldi Tours indicando convenzione e codice sconto:
• Napoli, via Marchese Campodisola, 13
• Roma, via Boncompagni, 43
• Palermo, via Emerico Amari, 8
• Cagliari, via della Maddalena, 3
• inviando una mail ad info@grimaldi.napoli.it ed allegando alla richiesta la tessera UICI
• inviando una mail ad info@bedandcare.com ed allegando alla richiesta la tessera UICI
In fase di check-in sarà richiesto al PRM di mostrare la tessera associativa valida per l’anno in corso. 
Coloro che ne saranno sprovvisti dovranno pagare la differenza tra il prezzo pieno del biglietto e quello scontato.