Torino – Notiziario audio 011NEWS, n. 32-2019

Al seguente link potete ascoltare la nuova edizione del notiziario audio 011NEWS, n. 32/2019 di venerdì 20/9/2019:

https://www.uictorino.it/wp-content/uploads/2019/09/011NEWS-2019-32.mp3

In primo piano:

– Esce il nuovo numero della rivista UICI/011. Si intitola “Domani” ed è un’indagine a tutto campo sugli strumenti e le strategie per affrontare il futuro

– Mondo accademico sempre più interessato alla vita di chi non vede. Tra gli studi più recenti, una tesi di laurea su disabilità visiva e uso dei social network

– “Visioni tangibili”. A Torino una mostra per esplorare i rapporti fra design e disabilità visiva

Buon ascolto!

Potenza – L’UICI di Potenza partecipa al Maker Faire 2019

Il progetto “Insoliti puntini: il Braille per tutti i bambini” della sezione UICI di Potenza è stato selezionata per partecipare alla settima edizione di Maker faire  2019 che si svolgerà a  Roma dal 18 al 20 ottobre prossimo.

Al seguente link  https://2019.makerfairerome.eu/it/espositori/?ids=392  è possibile consultare le specifiche.

Il progetto ha lo scopo di divulgare e promuovere il Braille facendolo diventare patrimonio di tutti i bambini attraverso attività ludico-educative. Saranno utilizzati il libro “Colora gioca e impara il Braille” che presenta disegni e lettere Braille da colorare e il gioco Braille–box che si compone di una base di legno con sei fori, 6 biglie e le istruzioni di gioco. La semplice attività di colorare i cerchietti o disporre le biglie per costruire le lettere consente al bambino di attivare e potenziare le abilità dell’osservare, confrontare, memorizzare, rappresentare, creare ed immaginare.

MAKER FAIRE ROME – THE EUROPEAN EDITION

Organizzato dalla Camera di Commercio di Roma, attraverso la sua Azienda speciale Innova Camera, Maker Faire Rome – The European Edition punta a mettere la città di Roma al centro del dibattito sull’innovazione. È un evento che unisce scienza, fantascienza, tecnologia, divertimento e business dando vita a qualcosa di completamente nuovo.
È anche una fiera, in cui business, education e consumer si mescolano e creano una magica alchimia: si impara, ci si diverte e si fanno affari.

Maker Faire Rome – The European Edition è il più grande Maker Faire al di fuori degli Stati Uniti ed il secondo al mondo per numero di visitatori con 105 mila presenze registrate nell’edizione del 2018.

Maker Faire Rome è una manifestazione nata per soddisfare un pubblico di curiosi di tutte le età che vuole conoscere da vicino e sperimentare le invenzioni create dai makers. Idee che nascono dalla voglia di risolvere piccoli e grandi problemi della vita di tutti i giorni, o anche solo divertire e intrattenere.
È un evento pensato per accendere i riflettori su centinaia di idee e progetti provenienti da tutto il mondo in grado di catapultare i visitatori nel futuro.

Non solo una fiera per addetti ai lavori, quindi, a Maker Faire Rome si possono trovare invenzioni in campo scientifico e tecnologico, biomedicale, manifattura digitale, internet delle cose, alimentazione, agricoltura, clima, automazione e anche nuove forme di arte, spettacolo, musica e artigianato.

Sintesi dei lavori della Direzione Nazionale, a cura di Eugenio Saltarel

Autore: Eugenio Saltarel

Il 12 settembre scorso la Direzione Nazionale si è riunita nella sua sede a Roma per riprendere i lavori dopo la breve pausa estiva. Mancava solo Marco Condidorio costretto a Isernia per impegni di lavoro relativi all’inizio dell’anno scolastico. Abbiamo approvato i verbali delle ultime riunioni in data 11 luglio e 8 agosto di cui non abbiamo potuto darvi notizia perché coincideva con la chiusura degli uffici per le vacanze estive.

Abbiamo preso atto dei verbali delle Commissioni pensionistica, ipovedenti, trasparenza, lavoro e comitato di gestione di Slash Radio: tutti questi documenti non chiedono interventi della Direzione che ne ha quindi solamente preso atto.

È stato poi inevitabile parlare della nuova situazione politica creatasi nel frattempo con l’entrata in carica del nuovo governo, la modifica delle alleanze tra i partiti e la necessità di riprendere i contatti per promuovere le iniziative della nostra associazione:

1) necessità che il bilancio dello Stato per il 2020 garantisca la prosecuzione delle nostre attività, mantenendo il livello dei contributi degli anni passati e risolvendo alcuni nei che si erano creati;

2) necessità che lo stesso atteggiamento valga per gli altri enti del nostro coordinamento (I.Ri.Fo.R., Biblioteca Italiana per Ciechi, Federazione delle Istituzioni pro Ciechi, stamperia Braille di Catania, Scuola cani guida Helen Keller di Messina, Agenzia per la Prevenzione della Cecità, ecc…);

3) sostenere l’attività dell’Istituto per la valutazione degli ausili e delle tecnologie e la nascente Agenzia per la difesa dei diritti delle persone disabili;

4) finanziamento per la realizzazione della Giornata nazionale del Braille, prevista dalla legge, ma finora non finanziata;

5) adattamento alla realtà delle associazioni per disabili e delle loro strutture dell’attuale testo del codice del Terzo settore;

6) estendere l’agevolazione fiscale per i possessori di cani guida, anche in caso dei familiari a carico;

7) sostenere la riforma della legge 113/85;

8) promozione delle modifiche della legge sulla sordocecità che, tra l’altro, non contempla l’utilizzo del metodo Malossi.

Il Presidente ha riferito della consultazione da parte del Presidente del Consiglio incaricato delle rappresentanze delle associazioni di persona con disabilità, dove Barbuto, anche in qualità di Presidente del FID (Federazione italiana disabili), ha sostenuto la necessità che i problemi delle persone disabili siano seguiti direttamente dalla Presidenza del Consiglio in modo che si possa intervenire là dove si formano le leggi e le iniziative che riguardano tutti e si abbia l’attenzione dovuta ai nostri problemi.

In fine ci è stato comunicato che il prossimo 7 novembre avverrà la presentazione ufficiale dell’INVAT.

La nostra attenzione si è poi rivolta alla celebrazione del Centenario della fondazione dell’Unione: siamo in fase di avanzamento per la realizzazione del tour che coinvolgerà parecchie città italiane a partire dal 22 febbraio 2020 fino al mese di luglio con manifestazioni pubbliche in cui far conoscere l’Unione, le altre organizzazioni del coordinamento, i nostri problemi e la nostra realtà, oltre alle nostre capacità nei vari campi della vita attuale; è previsto un concerto al teatro alla Scala di Milano, la realizzazione di laboratori e la partecipazione degli organismi del coordinamento anche per il finanziamento delle iniziative. Sempre per celebrare il centenario abbiamo già affidato la realizzazione di un libro sulla storia della nostra associazione e stiamo avviando concorsi a vari livelli scolastici per iniziative audio-video in cui gli studenti racconteranno la storia dell’Unione. Sono in fase di conio le medaglie di oro, argento e bronzo che utilizzeremo durante le diverse iniziative e abbiamo messo a disposizione dei soci attraverso le sezioni territoriali. È pronto il bozzetto del francobollo celebrativo dell’iniziativa. Si sta fondendo la campana che regaleremo alle autorità ecclesiastiche. Sono in programma cene al buio con la partecipazione di personaggi politici a tutti i livelli e si vorrebbe realizzare una “notte bianca” in cui tutte le sezioni che lo vorranno siano insieme aperte al pubblico per meglio farci conoscere. Per quanto riguarda il XXIV Congresso, abbiamo definito il programma di massima: inizio sabato 24 ottobre 2020 alle 15 circa in una sala dei Magazzini del Cotone nel porto antico di Genova; alle 21 al teatro Carlo Felice serata con recital di Andrea Bocelli; il 25 e 26 ottobre (data del centenario) lavori congressuali sempre ai Magazzini del Cotone; il 27 ottobre mattina, proclamazione degli eletti e fine dei lavori, col rientro alle rispettive case.

Il tema del servizio di volontariato civile universale è stato poi oggetto del nostro confronto: abbiamo deciso che cercheremo di essere più incisivi nell’affrontare una situazione che lo sta rendendo sempre meno utilizzabile, nonostante che l’Unione non faccia parte delle associazioni al tavolo che affronta le maggiori criticità di questo servizio, che sono: la diminuzione delle ore settimanali da 30 a 25, la necessità che in quelle ore sia garantita la presenza del personale della sezione, la necessità che prima di svolgere qualunque accompagnamento i volontari debbano firmare la presenza in ufficio sezionale, il crescente peso delle pratiche burocratiche da espletare per svolgere alla fine sempre le stesse funzioni. Inoltre, occorrerà attivare interventi presso la Presidenza del Consiglio per mettere in moto iniziative che consentano a tutto il territorio di poter proporre progetti che ottengano un punteggio maggiore nelle graduatorie perché più rispondenti alle esigenze del servizio, dei volontari e degli utilizzatori e quindi una più accorta organizzazione interna da parte dei nostri uffici, sostenuti da esperti in progettazione. A ciò si aggiunge la necessità che in futuro il bilancio dello Stato non continui a ridurre la disponibilità economica per sostenere queste iniziative, compreso l’intervento economico a sostegno di ogni volontario.

Si è quindi passati ai problemi del servizio del Centro Nazionale del Libro Parlato Francesco Fratta: a sostegno delle attività di scaricamento da internet e messa a disposizione dei lettori delle opere, ogni sezione territoriale ha già ricevuto un contributo di 4.000 euro per il 2018; abbiamo quindi definito dei criteri che servano a premiare con i restanti 84.000 euro dello stesso stanziamento quelle sezioni che hanno servito più utenti, oppure hanno effettuato più scaricamenti di opere, basandoci sulla documentazione che in precedenza era loro stata richiesta.

Il prossimo 6 dicembre si svolgerà a Messina l’annuale convegno sui temi dell’ipovisione che l’anno scorso non ha potuto svolgersi; quest’anno lo terremo insieme all’associazione SIGLA che si occupa della prevenzione del glaucoma; verranno presi in esame un po’ tutti gli aspetti relativi a questo settore: prevenzione, strumentazione, ausili, cure mediche, situazione psicologica e sociale. Su questo argomento sarà anche pubblicato un opuscolo.

Abbiamo quindi approvato la graduatoria che ha definito i vincitori dei premi collegati al lascito Beretta-Pistoresi, destinati a studenti che hanno terminato con successo i cicli scolastici come laurea, studi musicali e diploma di scuola superiore; gli interessati riceveranno apposita comunicazione.

Abbiamo rinnovato, prorogandolo fino al 31 dicembre 2020, il contratto con lo studio legale Carta che ci assiste in tutte quelle situazioni che richiedono l’intervento di persone specializzate nel settore. Il rinnovo è avvenuto allo stesso costo dell’anno precedente.

Abbiamo poi assegnato un contributo alla sezione di Prato e definito in questo campo la situazione con la sezione di Modena.

Successivamente abbiamo esaminato due pratiche relative a due dipendenti della sede nazionale e abbiamo meglio definito l’apporto dei segretari delle commissioni di lavoro.

Il Presidente non ha assunto deliberazioni d’urgenza da ratificare.

Nelle comunicazioni:

Corradetti ha informato della avvenuta definizione di un lascito alla sede nazionale del valore presunto di 90.000 euro;

Girardi si è insediato come commissario straordinario presso la sezione territoriale di Trento che, essendo una regione a statuto speciale, ha funzioni anche di Consiglio regionale;

Legname ha informato sulla realizzazione dei diversi progetti in corso compresa quella del Premio Braille che si svolgerà il 3 dicembre prossimo al teatro Quirino di Roma;

Pimpinella ha relazionato sul campo estivo per persone sordocieche, ponendo l’accento sulla difficile situazione che queste persone incontrano poi al ritorno a casa per la difficoltà a mantenere relazioni interpersonali. Alle ore 13 i lavori, iniziati alle 8,30, si sono conclusi.

Bolzano – Seminario “Inclusione lavorativa, risorsa da valorizzare: Il mio contributo!”

Bolzano 4 ottobre 2019, importante seminario tematico su disabilità e lavoro, con il titolo “Inclusione lavorativa, risorsa da valorizzare: Il mio contributo!”.
Lingua italiana e tedesca, disponibile servizio di traduzione simultanea.

Consulta comunale per le persone con disabilità
Gemeindebeirat für Menschen mit Behinderung

SEMINARIO SEMINAR
“Inclusione lavorativa, risorsa da valorizzare: Il mio contributo!”
“Arbeitsinklusion, eine aufzuwertende Ressource: Mein Beitrag!”

VENERDÌ 4 OTTOBRE Sala di rappresentanza del Comune di Bolzano Vicolo Gumer, 7 – Bolzano ore 09:00 – 12:30
FREITAG 4. OKTOBER Festsaal der Stadtgemeinde Bozen Gumergasse, 7 – Bozen 09:00 – 12:30 Uhr
Moderazione: Dott. Carlo Alberto Librera, Direttore della Ripartizione Servizi alla Comunità Locale, Comune di Bolzano
Moderation: Dr. Carlo Alberto Librera, Direktor der Abteilung für Dienste an die örtliche Gemeinschaft, Stadtgemeinde Bozen

PROGRAMMA PROGRAMM
08:30 – 09:00 Registrazione partecipanti
Anmeldung der TeilnehmerInnen
09:00 – 09:05 Musica dal vivo
Live – Musik
Max e Stephan: poeti e cantanti della band musicale altoatesina “Makellos” Max und Stephan: Dichter und Musiker der Südtiroler Band “Makellos“
09:05 – 09:20 Saluti di apertura
Begrüßung
Carlo Alberto Librera, Direttore della Ripartizione Servizi alla Comunità locale-Comune di Bolzano
Carlo Alberto Librera, Direktor der Abteilung für Dienste an die örtliche Gemeinschaft der Stadtgemeinde Bozen
Juri Andriollo, Assessore alle politiche sociali del Comune di Bolzano
Juri Andriollo, Stadtrat für Sozialpolitik der Stadtgemeinde Bozen
Lisl Strobl, presidentessa della Consulta Comunale per le persone con disabilità
Lisl Strobl, Präsidentin des Gemeindebeirates für Menschen mit Behinderung
09:20 – 09:30 Io racconto la mia esperienza lavorativa
Ich erzähle meine Berufserfahrung
Max Silbernagl, lavora presso l’associazione Lebenshilfe Onlus
Max Silbernagl, arbeitet beim Verein Lebenshilfe Onlus
Dott.ssa Sophy Pizzinini, lavora presso IDM Film Fund & Commission-IDM Südtirol Alto Adige
Dott.ssa Sophy Pizzinini, arbeitet bei IDM Film Fund & Commission-IDM Südtirol Alto Adige
09:30 – 10:00 Che cosa significa per un’azienda assumere personale con disabilità? Spiegazione del quadro normativo e dei passaggi amministrativi Was bedeutet es für ein Unternehmen, Mitarbeiter mit Behinderung einzustellen? Erläuterung des Rechtsrahmens und der nötigen Verwaltungsschritte
Dott.ssa Sylvia Clementi, Coordinatrice Ufficio Servizio lavoro della Provincia autonoma di Bolzano
Dr. Sylvia Clementi, Koordinatorin der Dienststelle für Arbeitsintegration der Autonomen Provinz Bozen
Robert Grüner, Coordinatore Centro di mediazione lavoro della Provincia autonoma di Bolzano
Robert Grüner, Koordinator des Arbeitsvermittlungszentrums der Autonomen Provinz Bozen
10:00 – 10:15 La partecipazione alla vita lavorativa delle persone con disabilitá: i principi e le misure della L.P. 7/2015 Teilhabe am Arbeitsleben von Menschen mit Behinderungen: die Grundsätze und Maßnahmen des L.G. 7/2015
Dott.ssa Michela Trentini, Direttrice Ripartizione Politiche Sociali della Provincia autonoma di Bolzano
Dr. Michela Trentini, Direktorin der Abteilung Soziales der Autonomen Provinz Bozen
10:15 – 10:30 Misure per l’accompagnamento sul posto di lavoro dopo un’assunzione: JOB COACHING Maßnahmen für die Arbeitsplatzbegleitung nach einer Einstellung: JOBCOACHING
Dott.ssa Roberta Girardi, educatrice servizio Jobcoaching
Dr. Roberta Girardi, Erzieherin Dienst Jobcaching
10:30 – 10:45 Pausa caffè
Kaffeepause
Musica dal vivo
Live-Musik
Max e Stephan: poeti e cantanti della band musicale altoatesina “Makellos”
Max und Stephan: Dichter und Musiker der Südtiroler Band “Makellos”
10:50 – 10:55 Una collaborazione tra la Provincia Autonoma di Bolzano e l’Associazione genitori di persone in situazione di handicap-AEB Eine Zusammenarbeit zwischen der Autonomen Provinz Bozen und dem Verband Arbeitskreis Eltern Behinderter-AEB
Stampfl Angelika, Presidente dell’Associazione genitori di persone in situazione di handicap-AEB
Stampfl Angelika, Präsidentin des Verbandes Arbeitskreis Eltern Behinderter-AEB
10:55 – 11:10 L’accomodamento ragionevole del luogo di lavoro
Angemessene Anpassung des Arbeitsplatzes
Dott. Nicolussi Moro, cultore della materia
Dr. Nicolussi Moro, Experte in dieser Materie
11:10 – 11:25 Assist4Work: Integrazione nel mondo del lavoro con l’industria 4.0
Assist4Work: Integration in die Arbeitswelt mit Industrie 4.0
Dott. Ing. Professore Erwin Rauch, Libera Università di Bolzano
Dr. Ing. Prof. Erwin Rauch, Freie Universität Bozen
11:25 – 11:40 Nuove attività lavorative NAL
Neue Arbeitstätigkeiten NAL
Dott. Valter Calò, Commissione nazionale dell’Unione Ciechi e Ipovedenti UICI Nuove Attività Lavorative NAL
Dr. Valter Calò, Nationale Kommission des Blinden-und Sehbehindertenverbandes für neue Arbeitstätigkeiten
11:40 – 11:55 La sicurezza sul posto di lavoro
Sicherheit am Arbeitsplatz
Dott. Marco Nobile, CNA, esperto sicurezza e gestore delle politiche di sviluppo per i temi sicurezza, salute e del lavoro nelle piccole e medie imprese
Dr. Marco Nobile, SHV, Sicherheitsexperte und Leiter der Entwicklungspolitik für Gesundheit, Schutz und Arbeit in kleinen und mittleren Unternehmen
11:55 -12:30 Tavola rotonda con i relatori e i partecipanti
Podiumsdiskussion mit den SeminarreferentInnen und den TeilnehmerInnen
Conclusione musicale Musikalischer Abschluss Camilla Larcher al pianoforte Camilla Larcher am Klavier
Conclusione Visita dell’area espositiva
Abschluss Besichtigung des Ausstellungsbereiches
Gli ausili tecnologici sono stati messi a disposizione dalla Libera Università di Bolzano e da Independent L.
Die technologischen Hilfsmittel wurden von der Freien Universität Bozen und von Independent L. zur Verfügung gestellt
Lingua ITALIANO/TEDESCO; possibilità di richiedere la traduzione simultanea
Sprache Italienisch/Deutsch; Möglichkeit eine Simultanübersetzung anzufordern
Iscrizioni La partecipazione all’evento è gratuita. Iscrizioni entro il 27 settembre 2019 al link: https://www.comune.bolzano.it/Survey/?formId=9888
Anmeldung Die Teilnahme an der Veranstaltung ist kostenlos. Anmeldung bis zum 27. September 2019 unter folgendem Link:
https://www.comune.bolzano.it/Survey/?formId=9888

Informazioni al: 0471/997467
Für Informationen: 0471/997467

Genova – Segreteria telefonica del 16 settembre 2019

I nostri uffici sono aperti al pubblico lunedì e mercoledì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17.45; martedì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 14.45

Si ricorda che tutte le attività della Sezione, compresi i servizi di accompagnamento, si intendono sospese in caso di qualsiasi tipo di allerta meteorologica e rinviate a data che verrà successivamente comunicata; in caso di allerta rossa l’ufficio sarà chiuso.

La socia Cinzia Mongini conduce, a titolo gratuito, colloqui individuali di counselling rivolti ai soci della Sezione ed ai loro familiari; per maggiori informazioni e richieste della prestazione telefonare in Sezione durante l’orario d’ufficio oppure direttamente alla socia Cinzia Mongini al numero 349 53 61 505 in orario pomeridiano.

Si invitano i soci a segnalare presso la Sezione i luoghi scarsamente illuminati a loro noti in modo di poterli inserire nella gara comunale per l’efficientamento energetico.

Si informa che il Consiglio Sezionale ha ribadito, con Delibera n. 37 del 15 luglio scorso, che il rimborso ai soci delle spese di viaggio in ragione di 5 euro per la partecipazione alle attività sezionali faceva parte di un’iniziativa da tempo conclusasi; si conferma pertanto che la Sezione attualmente non rimborsa ai soci alcuna spesa di viaggio, in ragione di nessuna quota, per la partecipazione alle iniziative sezionali.

Ricordiamo che i servizi di accompagnamento prestati dai volontari coordinati dalla Consigliera Ornella Tarantino possono essere richiesti, con almeno due giorni di preavviso, al numero telefonico 338 16 95 099 dal lunedì al venerdì: si raccomanda di rispettare l’orario fissato per effettuare tali richieste che va dalle ore 11:00 fino alle ore 13:00.

In conseguenza dell’aggiornamento delle convenzioni tra Comune di Genova e Cooperativa Radio Taxi e tra Unione e Radio Taxi, si rende necessario che i soci che utilizzano i servizi della cooperativa con tariffe convenzionate ripresentino domanda di calcolo della tariffa in convenzione sui percorsi d’interesse; si invitano quindi tali soci a contattare al più presto la Sezione per perfezionare la loro posizione e continuare ad usufruire delle tariffe agevolate dei servizi Radio Taxi.

Si informa che inviando la richiesta di un taxi mediante messaggio via Whatsapp alla Cooperativa Radio Taxi al numero 392 59 66 123, indicando l’indirizzo di partenza del percorso, non viene conteggiato il tragitto effettuato dal taxi per raggiungere la posizione dell’utente richiedente il servizio.  

Si rende noto che è possibile rinnovare il tesseramento all’associazione per l’anno 2019 presso l’ufficio di Via Caffaro 6/1 nell’orario di apertura al pubblico; anche quest’anno la quota ordinaria è di 50 euro, la quota ridotta riservata ai minorenni ed agli ospiti residenti presso l’Istituto David Chiossone è di euro 10,50; chi volesse versare la quota associativa tramite trattenuta mensile sulla pensione, può sottoscrivere l’apposita delega presso la sede di Via Caffaro, previo appuntamento.

Nell’ambito delle iniziative 2020 per la celebrazione del Centenario dell’Unione verrà realizzata una speciale medaglia commemorativa in oro, in argento e in bronzo. La medaglia commemorativa in oro sarà acquisibile al costo di 1.400 euro, quella in argento al costo di 40 euro e quella in bronzo al costo di 30 euro: gli interessati possono ordinare fin da ora la medaglia desiderata presso l’ufficio di Via Caffaro 6/1 a Genova.

Si rende noto che è ora possibile anche per i ciechi assoluti ottenere ed utilizzare la Carta Blu Trenitalia; per maggiori informazioni consultare il Comunicato n. 88 della Presidenza Nazionale dell’Unione, il sito internet di Trenitalia alla sezione La guida del viaggiatore oppure contattare l’ufficio nell’orario di apertura al pubblico.

Comunichiamo che oggi è ancora più facile ascoltare SlashRadio Web: per i possessori dell’assistente vocale Alexa di Amazon è disponibile la skill di Slash Radio Web. I comandi sono: Alexa, AVVIA Slash Radio Web oppure Alexa APRI Slash Radio Web.

Rendiamo noto che il gruppo di auto mutuo aiuto riprenderà l’attività presso la Sezione giovedì 26 settembre alle ore 15:30 per poi continuare a cadenza bisettimanale sempre nella giornata del giovedì con lo stesso orario: per maggiori informazioni ed adesioni all’iniziativa sezionale contattare la coordinatrice Beatrice Daziale al numero 340 069 34 55.

Prossimo aggiornamento della segreteria lunedì 23 settembre 2019.

Catanzaro – IAPB ed UICI: Concluso il percorso della saluta con AVIS

Si è concluso il percorso della salute promosso dall’AVIS di base di Sant’Eufemia in Lamezia Terme in collaborazione con la direzione provinciale e regionale, un percorso che ha visto la partecipazione anche dell’IAPB e UICI territoriali di Catanzaro che su spinta propulsiva del presidente Luciana Loprete non hanno voluto far mancare il proprio apporto in termini di prevenzione della cecità, il percorso della salute infatti vede la realizzazione di numerosi e screening preventivi che variano tra lo screening osteoporosi, visita podologica, screening tiroide, pap test, controllo udito, visita per la prevenzione tumore del cavo orale e il percorso metabolico che hanno visto sottoporsi a visita un numero considerevole di utenti che ha superato le 300 unità in totale. “Siamo molto soddisfatti per il numero delle visite che siamo riusciti ad effettuare grazie al supporto dei medici oculisti che hanno garantito la loro presenza, in particolare ringraziamo gli oculisti dottor Marco Ferrise, Il dottor Cesare Focarelli, la dottoressa Angela Turtoro e l’ortottista dott.ssa Milena Gallo che hanno consentito la realizzazione di oltre 150 Screening oculistici”. 

Questo il commento di Luciana Loprete, presidente UICI e IAPB Catanzaro che a margine della chiusura di questa importante iniziativa ha così concluso: “Questo percorso della salute sta divenendo di anno in anno sempre di più un importante momento di prevenzione, che non mancherà di vedere la nostra costante presenza, ho infatti presenziato sin dal primo giorno insieme al mio staff ed ai volontari del servizio civile nazionale proprio perché fortemente ritengo che di Prevenzione non se ne sappia e non se ne faccia mai abbastanza. Tanti altri dovrebbero essere i momenti di prevenzione, non solo della cecità che ci vede costantemente impegnati tutto l’anno, ma anche di tutte le altre patologie che al pari della cecità possono portare ad una disabilità importante e limitativa per la libertà dell’uomo. Non consentiamo infatti che una svista, una mancanza di informazione oppure semplice trascuratezza, possono portare poi a risultati difficilmente recuperabili pertanto desidero rimgraziare in ordine Rocco Chiriano, Franco Parrottino e Carmelo Morgante per la lodevole iniziativa”.

Le attività di prevenzione della cecità proseguiranno il giorno 28 settembre presso il centro commerciale due mari di Maida dalle ore 16:00 alle ore 19:00, pertanto tutti coloro che fossero interessati a sottoporsi ad un check-up e controllo gratuito possono tranquillamente prenotarsi.

Foto di gruppo

Foto di gruppo 2

Torino – Notiziario audio 011NEWS, n. 31-2019

Al seguente link è possibile ascoltare la nuova edizione del notiziario audio 011NEWS, n. 31/2019 di venerdì 13/9/2019: https://www.uictorino.it/wp-content/uploads/2019/09/011NEWS-2019-31.mp3

In primo piano:

– “Vedendo oltre il limite”. Nuovo bando per il servizio civile con I.Ri.Fo.R. Torino: un’opportunità unica per scoprire il mondo da un’altra prospettiva. Candidature aperte fino al 10 ottobre

– Ritornano i corsi di ginnastica adattata: fitness e benessere, ma anche orientamento e corretta postura per chi non vede

– Un modo nuovo per visitare il Museo d’Arte Urbana: saranno i disabili visivi a guidare le persone vedenti Grazie, buon ascolto