Parte da Catania il Centenario 1920-2020 dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, di Anna Buccheri

Autore: Anna Buccheri

Il 20 febbraio 2020 alla Conferenza Stampa nell’Aula Consiliare del Comune di Catania alle ore 10.30 erano presenti giornalisti, rappresentanti del Comune, i massimi dirigenti UICI e personalità cittadine.

La giornalista Sarah Donzuso ha condotto l’incontro, ha ringraziato i giornalisti presenti e le autorità, ha rilevato l’importanza della manifestazione che ha come prima di 17 tappe che percorreranno tutta l’Italia proprio Catania a riconoscimento dell’impegno della Sezione territoriale dell’UICI di Catania e della sua Presidente, Rita Puglisi, che ha trovato nelle istituzioni e nel Comune di Catania in particolare una fattiva collaborazione.

Il Presidente del Consiglio Comunale, Giuseppe Castiglione ha ringraziato il Presidente Nazionale UICI, Mario Barbuto, per aver scelto Catania, ha quindi salutato tutti i presenti: i Dirigenti UICI (Presidente Nazionale, Mario Barbuto; Presidente del Consiglio Regionale UICI Sicilia, Gaetano Minincleri; Presidente Sezione Territoriale di Catania, Rita Puglisi), l’Assessore ai Servizi Sociali e alle Politiche per la famiglia Giuseppe Lombardo, il Sovrintendente Teatro Massimo Bellini di Catania Giovanni Cultrera, i giornalisti Sarah Donzuso e Ruggero Sardo, il Direttore di Banca d’Italia Gennaro Gigante. Ha quindi portato i saluti del Sindaco Salvo Pogliese e del Consiglio Comunale.

L’Assessore ai Servizi Sociali e alle Politiche per la famiglia, Giuseppe Lombardo, ha riconosciuto l’UICI di Catania come una realtà fondamentale in grado di dare un contributo quotidiano anche al Comune per la programmazione delle attività in favore dei disabili grazie al dinamismo e alla determinazione della Presidente UICI Rita Puglisi. Ha quindi voluto ricordare due iniziative del Comune per le quali il contributo dell’UICI catanese potrà essere certamente decisivo: i piani personalizzati per i disabili e il centro diurno per i disabili.

È quindi intervenuta l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Attività e Beni Culturali, Pari Opportunità e Grandi Eventi, Barbara Mirabella, nel frattempo sopraggiunta, che ha rilevato che le pari opportunità non sono solo per le donne, ma anche per i disabili e ha invitato l’UICI ad essere parte attiva con i Dirigenti Scolastici per agire in modo sistemico e tempestivo in sinergia con il Comune.

A questo punto Sarah Donzuso ha salutato: il vice-Presidente del Consiglio Comunale Carmelo Nicotra che è subentrato al Presidente Castiglione che si è dovuto allontanare per impegni istituzionali, il Presidente della Commissione Servizi Sociali Seby Anastasi e il vice-Presidente della Commissione Servizi Sociali Daniele Bottino.

Il Presidente Nazionale UICI, Mario Barbuto, ha dato la giusta rilevanza a questa giornata di inizio dei festeggiamenti del Centenario e ha parlato di utopia, l’utopia di cancellare la cecità dal mondo. Il Centenario è allo stesso tempo punto di arrivo (misura dei risultati raggiunti) e punto di partenza (confine mobile tra ciò che si raggiunge e ciò che si deve ancora raggiungere). Ha sottolineato l’importanza del dialogo con la cittadinanza, ha ricordato gli sponsor dell’evento (Enel Cuore Onlus, Coca Cola, Banca d’Italia) e i numerosi partner (Biblioteca Italiana per Ciechi Regina Margherita, Stamperia Regionale Braille di Catania, Centro Nazionale del Libro Parlato, Museo Antheros, tra gli altri) e ha auspicato di incontrare migliaia di persone nei giorni 21 e 22 febbraio qui a Catania in piazza Università.

Il Presidente del Consiglio Regionale UICI Sicilia, Gaetano Minincleri, ha posto l’attenzione sul fatto che in cento anni l’UICI ha percorso un lungo cammino che ha condotto a numerose conquiste nel mondo del lavoro e della cultura sia come fruizione attraverso il Braille sia come produzione. Ha quindi ricordato il ruolo indispensabile svolto dalla Stamperia Regionale Braille di Catania per la trascrizione dei libri in Braille e in large print per i bambini e i ragazzi che studiano e del Centro Regionale Helen Keller di Messina per l’addestramento dei cani guida supporto imprescindibile per l’autonomia dei disabili visivi.

Il Sovrintendente del Teatro Massimo Bellini di Catania Giovanni Cultrera ha dato un taglio personale al suo intervento ricordando gli anni di studio in comune con la Presidente UICI Puglisi, entrambi diplomati in pianoforte, e ha affermato con forza la valenza significativa dell’arte e della musica in particolare ricca di potenzialità.

Ruggero Sardo ha ringraziato per l’accoglienza riservata a lui e alla collega Donzuso, accolti dal sorriso, che è la migliore delle accoglienze perché esprime emozioni e avvicina.

Sarah Donzuso ha ricordato che il 21 febbraio è la Giornata Nazionale del Braille, ha quindi passato la parola a Nicola Stilla Presidente del Club Italiano del Braille che ha evidenziato le caratteristiche di accessibilità, completezza, universalità e versatilità del codice di lettura e scrittura Braille. Infatti il Braille è un alfabeto e come tale viene usato in tutte le lingue come testimonia il segnalibro con la scritta Braille=libertà in quattro lingue (italiano, russo, cinese e arabo) in omaggio con il Settimanale Sette del Corriere della Sera del 21 febbraio.   

La Presidente della Sezione Territoriale UICI di Catania Rita Puglisi infine ha parlato della responsabilità che richiede l’atto di rappresentare qualcuno: gli altri Presidenti UICI sul territorio, i Soci UICI, le persone, le istituzioni, i dipendenti UICI, i volontari del Servizio Civile, i medici e tutti coloro che a vario titolo sostengono e conducono la battaglia che l’UICI ha iniziato cento anni fa con Aurelio Nicolodi il fondatore dell’Associazione.

Forlì-Cesena – Reading letterario: “Ulisse, Odisseo, Nessuno”

giovedì 20 febbraio ore 17,30

Refettorio Musei San Domenico, Forlì

Piazza Guido da Montefeltro

Giovedì 20 febbraio alle ore 17,30 presso il Refettorio Musei San Domenico, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti sezione territoriale di Forlì e Cesena e il Centro Diego Fabbri presentano “Ulisse, Odisseo, Nessuno”, reading letterario  a cura di Jessica Doccioli e Laura Sciancalepore con l’accompagnamento musicale di Marta Celli all’arpa celtica. L’evento ha il patrocinio del Comune di Forlì e Cesena e l’ingresso è gratuito.

La lettura a due voci è tratta dall’Odissea e da uno dei romanzi di Valerio Massimo e Diana Manfredi; una delle lettrici leggerà il testo in caratteri tipografici mentre l’altra in Braille. È un omaggio che viene fatto alla Giornata Nazionale del Braille a corollario degli eventi inaugurali della mostra ‘Ulisse. L’arte e il mito’.

Ricorre infatti il 21 febbraio la giornata che il governo italiano, con la legge n. 126 del 3 agosto 2007, ha dedicato al sistema di lettura Braille come momento di sensibilizzazione dell’opinione pubblica nei confronti delle persone non vedenti, in coincidenza con la giornata mondiale della difesa dell’identità linguistica promossa dall’Unesco (l’organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura). Infatti, la scrittura in Braille consente ai non vedenti di accedere al patrimonio culturale scritto dell’umanità. In questa occasione le amministrazioni pubbliche e gli altri organismi operanti nel settore sociale sono soliti promuovere iniziative di sensibilizzazione e solidarietà, come incontri, rappresentazioni, letture, dibattiti al fine di richiamare l’attenzione e informare sull’importanza che il sistema Braille riveste nella vita delle persone non vedenti,  delle loro famiglie e delle istituzioni coinvolte.

Una data particolarmente importante anche perché quest’anno, proprio dal 21 febbraio, prende il via l’appuntamento con le celebrazioni per il Centenario dell’Unione Italiana Ciechi (1920-2020), una rassegna di eventi e spettacoli lunga un intero anno e che il 21 febbraio partirà da Catania. Su tutto il territorio nazionale le sezioni territoriali dell’Uici sono impegnate su diversi fronti e in modi diversi nei preparativi dei festeggiamenti e a Forlì si dà inizio alle celebrazioni cogliendo un’occasione culturale importante e apprezzata come la mostra dedicata al mito di Ulisse allestita dal 15 febbraio fino al 21 giugno presso i Musei San Domenico.

Torino – Abili per l’arte: presentazione del percorso accessibile alla mostra Andrea Mantegna

Rivivere l’antico, costruire il moderno

venerdì 21 febbraio 2020 ore 17.30 Palazzo Madama

Gran Salone dei Ricevimenti, Piazza Castello – Torino

Palazzo Madama e Tactile Vision Onlus presentano venerdì 21 febbraio alle ore 17.30

un percorso che rende accessibile anche alle persone con disabilità sensoriali (cieche, ipovedenti, malvedenti, sorde e con ipoacusia,) la mostra Andrea Mantegna. Rivivere l’antico, costruire il moderno, aperta al pubblico fino al 4 maggio 2020.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito delle celebrazioni dei cento anni della fondazione dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, istituzione da sempre consapevole del ruolo cruciale che la cultura riveste per la piena inclusione di tutti i cittadini.

Fino al termine della mostra i visitatori potranno usufruire di una planimetria in rilievo del percorso museale e di otto pannelli con immagini visivo-tattili corredati da audiodescrizioni. La planimetria, oltre a offrire una breve introduzione alla mostra, consente l’orientamento all’interno delle diverse sezioni e segnala la posizione delle otto opere provviste di pannelli di approfondimento. Ogni pannello riproduce l’opera attraverso l’immagine visivo-tattile e la descrizione con testo stampato in Braille e font EasyReading per una lettura facilitata.

Mediante QR Code e NFC (Near Field Communication) sarà inoltre fornita una guida audio-video (comprensiva di audio-descrizione in Italiano con traduzione in LIS – Lingua dei Segni Italiana con sottotitoli) che aiuta nella lettura di ciascun pannello e ne approfondisce i contenuti, accompagnando l’utente nell’esplorazione dell’opera. Una gamma differenziata di opzioni di fruizione, dunque, che assicura a tutti un’esperienza multisensoriale ottimale, adatta a ogni tipo di esigenza.

Cinque opere di Mantegna sono riprodotte a colori e in rilievo, mentre la grande testa di cavallo di Donatello e il capitello romano della Porta Aurea di Ravenna sono realizzati con stampa a microcapsule.

Tutti i disegni con il relativo Qr-code saranno resi disponibili online sul sito web del museo, per permettere alle associazioni e alle istituzioni presenti sul territorio di produrre copie con stampa a microcapsule: sarà così possibile prepararsi alla visita o recuperare i contenuti di quanto sperimentato in mostra.

Al termine della presentazione seguirà la visita in mostra con l’ausilio dei supporti.

Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili

In allegato la scheda di approfondimento

Palazzo Madama e Tactile Vision Onlus presentano venerdì 21 febbraio alle ore 17.30 un percorso che rende accessibile a persone cieche, ipovedenti e sorde la mostra Andrea Mantegna. Rivivere l’antico, costruire il moderno, aperta al pubblico fino al 4 maggio 2020. L’iniziativa si inserisce nell’ambito delle celebrazioni dei cento anni della fondazione dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, istituzione da sempre consapevole del ruolo cruciale che la cultura riveste per la piena inclusione di tutti i cittadini.

Fino al termine della mostra i visitatori potranno usufruire di una mappa e di otto schede con disegni visivo-tattili corredati da audiodescrizioni. La planimetria tattile, oltre a offrire una breve introduzione alla mostra, consente l’orientamento all’interno delle diverse sezioni e segnala la posizione delle otto opere provviste di scheda di approfondimento. Ogni scheda riproduce l’opera attraverso l’immagine tattile e la descrizione con testo stampato ad alta leggibilità e in Braille; tramite Qr-code e NFC si accede infine alla descrizione in LIS (Lingua dei Segni Italiana) con audio e sottotitolazione. Cinque opere di Mantegna sono riprodotte a colori, mentre la grande testa di cavallo di Donatello e il capitello romano della Porta Aurea di Ravenna sono realizzati con stampa a microcapsule.

Tutti i disegni con il relativo Qrcode saranno resi disponibili online sul sito web del museo, per permettere alle associazioni e alle istituzioni presenti sul territorio di produrre copie con stampa a microcapsule: sarà così possibile prepararsi alla visita o recuperare i contenuti di quanto sperimentato in mostra.

Al termine della presentazione seguirà la visita in mostra con l’ausilio dei supporti.

Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili

ANDREA MANTEGNA- Scheda di approfondimento

Immagine di una donna con lo smartphone durante l’uso della guida del percorso accessibile

Torino – Comunicati del 17 febbraio 2020

* Presentazione ausili informatici Settimo Torinese

* UICI Piemonte: incontro università e lavoro

* Festa di Carnevale gruppo anziani

* Accordo con supermercato Crai San Francesco al Campo

* Incontro dott. Gaido

* Mostra-dibattito su stampe calcografiche

* Inaugurazione percorso mostra Mantegna

* Incontro Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (posticipato a venerdì 28 febbraio)Letture ad alta voce

* Parcheggio per disabili gratuito sulle strisce blu

* Nuova visita tattile a Palazzo Reale

* Rappresentanze e sportelli informativi UICI Torino

* Servizio “I miei occhi per la tua spesa”

* Accompagnamenti UNIVoC

* Comitato pari opportunità e associazione Verba

* Presenze dei responsabili dei Comitati UICI Torino

* Sportello legale

* Mail “dilloalpresidente”: un prezioso strumento di dialogo

* Calendario delle attività del Circolo dell’Amicizia tra Ciechi e Vedenti

Presentazione ausili informatici Settimo Torinese          

Giovedì 20 febbraio, dalle 16 alle 18, presso lo sportello informativo di Settimo Torinese (in via Fantina 20/G), si svolgerà una dimostrazione di ausili informatici per la disabilità visiva: saranno mostrati videoingranditori e altre tecnologie di supporto alla lettura, alla scrittura e alla vita quotidiana. All’incontro saranno presenti alcuni rappresentanti del nostro Comitato Informatico.

UICI Piemonte: incontro università e lavoro      

Sabato 29 febbraio (dalle 10 alle 13) nei locali di Corso Vittorio Emanuele II 63, UICI Piemonte organizza un incontro informativo su università e lavoro. La proposta è rivolta ai ragazzi ciechi o ipovedenti e alle loro famiglie, ma anche a insegnanti, educatori e a tutte quelle figure professionali che ruotano intorno alla disabilità visiva. Durante la mattinata verranno presentate le principali norme che garantiscono il diritto allo studio e al lavoro delle persone con disabilità visiva. Inoltre saranno presenti esponenti del mondo accademico e delle aziende che si occupano di collocamento mirato, accanto a studenti e lavoratori che porteranno la loro testimonianza. L’obiettivo è quello di fornire ai giovani tutti gli strumenti per orientarsi con consapevolezza nelle scelte sul proprio futuro.

Festa di Carnevale gruppo anziani          

Giovedì 20 febbraio, a partire dalle ore 16, il Gruppo Anziani della nostra associazione organizza una festa di carnevale rivolta a tutti i soci, occasione per trascorrere insieme qualche ora in allegria, tra musica e intrattenimento. Ci sarà anche un piccolo rinfresco, per gustare le bugie, i tradizionali dolci del carnevale. Le persone interessate a partecipare sono pregate di segnalare la loro adesione, contattando la nostra segreteria al numero 011535567 entro mercoledì 19 febbraio.

Accordo con supermercato Crai San Francesco al Campo            

La nostra sezione ha appena sottoscritto un accordo con il supermercato Crai – Eno Drink di via Torino 168, a San Francesco al Campo. D’ora in poi le persone con disabilità visiva possono ordinare telefonicamente la spesa e riceverla a domicilio senza costi aggiuntivi, se i loro acquisti superano la cifra di 50 €. Gli ordini possono essere effettuati telefonando al numero 011 014 21 06 il lunedì e il giovedì dalle 9 alle 18 e il martedì e il venerdì dalle 8 alle 10. Le consegne avvengono il martedì e il venerdì dopo le 10, previo accordo con i clienti. L’area servita comprende, indicativamente, i Comuni di Robassomero, Ciriè, San Maurizio, Caselle, San Francesco, San Carlo, Front, Barbania. Per ulteriori informazioni sulla Convenzione è possibile contattare la rappresentanza di Ciriè dell’UICI, telefonando al numero 348 427 32 30. Per ulteriori informazioni sulle consegne (orari, prodotti, costi) si consiglia di contattare direttamente il supermercato (al numero 011 014 21 06).

Incontro dott. Gaido     

Giovedì 27 febbraio (a partire dalle 16.30) il dott. Maurizio Gaido, medico e amico della nostra sezione, ci guida in un uno nuovo incontro alla scoperta dell’organismo umano, un sistema affascinante e incredibilmente complesso, raccontato con semplicità e con un linguaggio accessibile a tutti. L’incontro è aperto sia a chi abbia già seguito le puntate precedenti, sia a chi, invece, vi voglia partecipare per la prima volta. L’ingresso è libero, ma consigliamo di segnalare la propria presenza telefonando al numero 011535567.

Mostra-dibattito su stampe calcografiche          

Martedì 18 febbraio, alle ore 16, presso i locali di corso Vittorio Emanuele 63, l’artista Michela Concetti propone una mostra-dibattito incentrata sulle esperienze multisensoriali. Verrà allestito infatti un percorso di visita che consentirà ai partecipanti di toccare alcune stampe calcografiche. Dopodiché, sotto la guida dell’artista, i protagonisti potranno condividere le esperienze provate durante l’esplorazione tattile, facendo emergere sensazioni, emozioni, riflessioni. Per questioni organizzativa l’esperienza è riservata a un massimo di 15 persone. Gli interessati sono quindi pregati di iscriversi, contattando la nostra segreteria al numero 011535567.

Inaugurazione percorso mostra Mantegna        

Venerdì 21 febbraio, alle ore 17.30, a Palazzo Madama, verrà inaugurato un percorso multisensoriale accessibile alla mostra su Andrea Mantegna. Ideato e realizzato dalla direzione del Palazzo Madama e da Tactile Vision, il percorso è, come sempre, attento a diverse forme di disabilità e molto curato nei dettagli. L’evento apre simbolicamente, anche a Torino, le celebrazioni per il centenario della nostra Unione!

Incontro Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (posticipato a venerdì 28 febbraio)    

Slitta di una settimana l’appuntamento conclusivo del ciclo di incontri “A parlar d’arte”. Non più venerdì 21, ma venerdì 28 febbraio (alle ore 16), siamo invitati alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo per scoprire, sotto la guida di Annamaria Cilento, la mostra Aletheia dell’artista contemporanea Berlinde Bruckere. La partecipazione è gratuita, ma gli interessati sono pregati di iscriversi, contattando la nostra segreteria al numero 011535567.

Parcheggio per disabili gratuito sulle strisce blu               

D’ora in poi le persone con disabilità titolari di contrassegno potranno parcheggiare o far parcheggiare gratuitamente l’auto dei loro accompagnatori in tutte le aree di sosta a pagamento, senza alcuna limitazione oraria. Non sarà pertanto più necessario richiedere alla Gtt il rilascio dell’attestato annuale. L’unica condizione sarà l’esposizione del contrassegno di parcheggio per disabili. Lo ha stabilito la Città di Torino, con deliberazione della Giunta Comunale dello scorso 28 gennaio.

Nuova visita tattile a Palazzo Reale        

Visto il successo della visita tattile a Palazzo Reale alla scoperta della mostra su Pelagio Palagi, si è pensato di riproporre l’esperienza per le persone che si erano iscritte, ma che, a causa del numero limitato di posti, non avevano potuto prendervi parte. La nuova visita si svolgerà martedì 25 febbraio, con ritrovo alle ore 14.45 davanti alla biglietteria di Palazzo Reale. La visita è gratuita per le persone con disabilità visiva e per un accompagnatore ciascuno ed è limitata a un massimo di 10 persone. Chi desidera partecipare è pregato di contattare il nostro socio Maurizio Stefani al numero 347 278 4376.

Rappresentanze e sportelli informativi UICI Torino        

Oltre all’impegno nelle sedi storiche e nei Centri di Riabilitazione Visiva, la nostra sezione territoriale lavora attraverso una fitta rete di rappresentanze e sportelli informativi, a Torino e nella Provincia. Sono tutti punti di riferimento preziosi per i nostri soci. Di seguito l’elenco, con relativi giorni e orari di incontro:

*             Rappresentanza di Ivrea: terzo lunedì del mese (ore 14.30 – 17), via Dora Baltea 40/b (presso spazio Zac)

*             Rappresentanza di Ciriè: Secondo e quarto giovedì del mese (ore 15.30 – 16.45), corso Nazioni Unite 32

*             Sportello informativo Settimo Torinese: terzo giovedì del mese (ore 16 – 18), via Fantina 20/G (presso “Punto H”).

*             Sportello Informativo Ospedale San Lazzaro (Torino): tutti i lunedì (ore 9 – 12), via Cherasco 23, presso gli ambulatori oculistici (II piano).

Servizio “I miei occhi per la tua spesa”  

E’ stato inaugurato il progetto “I miei occhi per la tua spesa”, nato dalla collaborazione tra l’ipermercato Carrefour di corso Monte Cucco 108 e la nostra sezione UICI Torino, per favorire l’autonomia delle persone con disabilità visiva. In giorni e orari fissi, chi non vede o vede poco potrà fare la spesa nell’ipermercato con l’aiuto di un dipendente Carrefour, che seguirà tutto il percorso di acquisto, dalla ricerca dei prodotti al pagamento in cassa. Il servizio di assistenza è attivo il mercoledì dalle 9 alle 12 e il giovedì dalle 16 alle 19 (massimo 4 assistenze per ogni turno) ed è gratuito, ma deve essere prenotato telefonando al numero 0117074759 oppure 0117074762.

Servizio accompagnamento UNIVoC a Torino e a Ivrea                

Si informano gli utenti che le richieste di accompagnamento, per la zona di Torino, possono essere rivolte, dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 19 dal lunedì al venerdì, alla signora Enza al numero 339/6836001 oppure alla signora Laura telefonando al numero 011/859523 o cellulare 333/7773309. Per il servizio di accompagnamento nella zona di Ivrea (attivo il venerdì dalle 8 alle 12, che prevede la possibilità di essere affiancati da una volontaria per gli spostamenti a piedi o con i mezzi pubblici) è invece possibile contattare il consigliere Piero Fassero, al numero 392 44 08 488 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. Gli interessati sono pregati di segnalare le loro necessità con anticipo, almeno un giorno prima dell’accompagnamento richiesto.

Comitato pari opportunità e associazione Verba             

Ricordiamo la collaborazione in atto tra il comitato pari opportunità della nostra sezione e l’associazione Verba, che da oltre quindici anni offre un aiuto concreto alle donne più fragili e più sole. Tra le tante, preziose iniziative, va segnalato l’ambulatorio Fior di Loto, che garantisce prestazioni ginecologiche alle donne disabili. La struttura, gestita in collaborazione con l’Asl Torino 1, si trova in via Silvio Pellico 28: offre visite gratuite e consulenze su vari temi, dalla gravidanza alle malattie sessualmente trasmissibili. Inoltre, presso la sede dell’associazione Verba, in via San Marino 10, esiste uno sportello di ascolto rivolto alle donne vittime di violenza, che lì possono trovare assistenza psicologica e legale. Per saperne di più potete contattare le referenti del nostro comitato pari opportunità, oppure direttamente la responsabile dell’associazione, Giada Morandi, al numero 011 011 28 007.

Presenze dei responsabili dei Comitati UICI Torino        

Ricordiamo che i responsabili dei comitati attivi presso la nostra sezione UICI sono sempre a disposizione di tutte le persone che necessitano di assistenza, consulenza o informazioni, telefoniche o su appuntamento, nei seguenti giorni e orari:

*             Comitato Anziani: tutti i lunedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00

*             Comitato Centralinisti: tutti i lunedì dalle ore 17.00 alle ore 18.00

*             Comitato Fisioterapisti: tutti i giovedì dalle ore 16.00 alle ore 17.30

*             Comitato Ipovedenti: tutti i giovedì dalle ore 17.00 alle ore 18.00

*             Gruppo Informatico: tutti i venerdì dalle ore 15.00 alle ore 17.00

*             Comitato Pari Opportunità: tutti i venerdì dalle ore 17.00 alle ore 18.00

*             Comitato genitori: contattare la signora Elena D’Alessandro all’indirizzo email smokvica1@libero.it

Si invitano tutte le persone che necessitano di assistenza a prenotare il loro appuntamento al numero di telefono 011 535567.

Sportello legale               

VEDIAMO cosa dice la legge!!!

Ricordiamo che, al fine di essere sempre più vicina alle esigenze dei soci, la sezione UICI di Torino ha attivato uno sportello di consulenza legale presso i propri uffici. La consulenza legale sarà offerta gratuitamente dall’Avv. Franco Lepore a tutti i soci regolarmente iscritti all’associazione. Tale servizio permetterà agli interessati di ottenere consulenze legali in diverse materie, dalle questioni di famiglia a controversie condominiali, da problemi sul lavoro a cause di risarcimento danni, dal recupero crediti a questioni di successione ecc.. i soci potranno beneficiare di una consulenza per ogni singola questione. Non potranno essere espressi pareri in ordine all’operato di altri avvocati.        

Tutti gli interessati saranno ricevuti direttamente presso la sede UICI di Corso Vittorio Emanuele 63, previo appuntamento telefonico al numero 011/535567. All’atto della prenotazione, invitiamo i soci a specificare genericamente la materia oggetto della richiesta della consulenza.

Mail “dilloalpresidente”: un prezioso strumento di dialogo        

Ricordiamo che è attiva la casella di posta elettronica dilloalpresidente@uictorino.it, uno strumento dedicato a soci e amici che vogliano porre quesiti, segnalare iniziative, avanzare suggerimenti o critiche (purché costruttive) relative alla vita associativa del nostro sodalizio e più in generale alla condizione dei disabili visivi.          

Le e-mail verranno lette personalmente dal Presidente, che risponderà nel più breve tempo possibile, compatibilmente con gli impegni istituzionali. Questo è un ulteriore strumento per promuovere un contatto diretto, immediato e personale con i nostri soci.

Calendario delle attività del Circolo dell’Amicizia tra Ciechi e Vedenti    

Il Circolo dell’Amicizia tra ciechi e vedenti con sede presso la Famija Turineisa in Via Po 43 a Torino comunica il programma delle proprie attività:

*             mercoledì 19 Febbraio – ore 19,30 – presso la BOCCIOFILA PENSIONATI E AMICI di corso Siracusa 211 si terrà la CENA DI CARNEVALE. Costo 15 Euro. Prenotarsi telefonando SOLO ORE PASTI a Claudia (tel. 3351464381) o Rina (tel. 011/6615044) entro lunedì 17. LELLA & TONY ci allieteranno con le loro canzoni. Vi attendiamo numerosi!!!

*             giovedì 27 Febbraio – ore 21 – ESTRAZIONE DEI PREMI DELLA LOTTERIA –

Ci auguriamo una vostra attiva presenza e partecipazione a questo importante appuntamento con la fortuna.

Torino – Notiziario audio 011News n. 6-2020

Al seguente link potete ascoltare la nuova edizione del notiziario audio 011NEWS, n. 6/2020 di venerdì 14/2/2020:

In primo piano:

https://www.uictorino.it/wp-content/uploads/2020/02/011NEWS-2020-06.mp3?utm_source=mailpoet&utm_medium=email&utm_campaign=011news-n-62020-di-venerdi-1422020_22        

– Università e lavoro: Uici Piemonte organizza un incontro di orientamento rivolto ai giovani. Presenti esponenti del mondo accademico e referenti di aziende attive nel collocamento mirato         

– Siglato un accordo tra la nostra associazione e il supermercato Crai di San Francesco al Campo. I disabili visivi potranno ordinare la spesa al telefono e riceverla a domicilio       

– Mobilità: Porta Nuova più accessibile a chi non vede, grazie a percorsi tattili più estesi e indicazioni braille con i numeri dei binari

Padova – Il Braille intuizione geniale

Anche quest’anno una iniziativa a Padova, per la quinta volta, in occasione della Giornata Nazionale del Braille, ricorrenza istituita nel 2007 con la Legge 126, che ha sancito il 21 febbraio “quale momento di sensibilizzazione dell’opinione pubblica nei confronti delle persone non vedenti…”.
L’UICI di Padova organizza la Giornata Nazionale del Braille, evento divulgativo nato far conoscere questo insostituibile codice di letto-scrittura.
Grazie a questo sistema anche il non vedente è in grado di leggere e scrivere dal testo letterario, alla musica e alla matematica.
Quest’anno l’evento si inserisce nelle celebrazioni per il centenario della fondazione dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS 1920-2020.
La cittadinanza è invitata al”evento “Il Braille intuizione geniale”.
Il programma prevede:

  • Louis Braille, l’inventore
  • Dimostrazione del codice braille
  • Coinvolgimento del pubblico-leggo in braille
  • Si raccontano i professionisti
  • Intrattenimento musicale con Oliviero De Zordo e artisti padovani
  • Intervengono e collaborano per l’evento: Remo Breda, Veronella Daniele, Simone Dal Maso, Oliviero De Zordo, Angelo Fiocco, Alessandro Frigo, Cristina Luciani, Lorenzo Martini, Maria Rita Mantoan, Lorenza Masiero, Mirella Romanros, Filippo Visentin, Roberto Zandanel e per la lettura in braille le alunne Benedetta, Delia ed Ersa.

La manifestazione è Patrocinata da: Comune di Padova, Università degli Studi di Padova, Padova Sorprende, SIEM Sezione di Padova (che più volte si è vista sensibile all’inclusione dei non vedenti nel contesto formativo e culturale), Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Consiglio Regionale Veneto, Conservatorio di Musica C. Pollini.
L’evento si terrà presso l’Auditorium del Centro Culturale S. Gaetano, via Altinate n. 71, Padova.
Ingresso libero.
Info: UICI Sezione di Padova: uicpd@uiciechi.it

Locandina dell’evento

Vibo Valentia – Uici tiene a battesimo “Fenice”, Cooperativa Sociale di servizi per disabili e anziani

Nata e presentata in casa UICI “FENICE”, la prima Cooperativa Sociale calabrese, ed una delle poche in Italia, realizzata nell’ambito di un’associazione storica di categoria e che offrirà, in modo particolare, servizi a favore delle persone con disabilità e degli anziani. All’importante evento erano presenti attori istituzionali di primo piano del nostro territorio: il sindaco di Vibo Maria Limardo e gli assessori Franca Falduto (Politiche Sociali) e Daniela Rotino (Cultura), nonché due dei tre nuovi eletti al Consiglio Regionale della Calabria, ossia Vito Pitaro e Luigi Tassone, mentre hanno inviato un messaggio per esprimere la loro vicinanza il Governatore della Calabria Jole Santelli e l’On. Pippo Callipo. La presentazione di questa nuova importante realtà operativa è stata anche salutata con viva soddisfazione dai presidenti regionali della FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali di Disabili) Maurizio Simone e dell’UICI Pietro Testa, dinanzi ad un folto ed attento pubblico, con in prima fila l’emozionato presidente territoriale dell’Unione Rocco Deluca e l’intero Consiglio Direttivo, amici che hanno voluto abbracciare questa nuova ed avvincente idea mutualistica ed imprenditoriale, nella consapevolezza dei molteplici bisogni da soddisfare e convinti che la cooperativa sociale andrà ad integrare altre cellule dell’unico corpo UICI (laboratori teatrale ed eco artistico; servizio del libro parlato; consulenze e patronato/caf…) Il presidente di Fenice, il giovane e dinamico Eugenio Mazzini, ha evidenziato, infatti, nel proprio intervento come spesso i disabili e gli anziani si trovino in forti difficoltà dovendo, ad esempio, andare a fare una visita medica, la spesa, una semplice passeggiata, o essere aiutati domiciliarmente nel compiere gli atti quotidiani della vita. Ma Fenice si occuperà anche di altre attività laboratoriali, di iniziative culturali ed aggregative, che andranno ad incrementare quelle a firma UICI e si estenderanno ulteriormente alle fasce incluse nel disaggio, promuovendo l’Unione e divenendo occasione di reclutamento nuovi associati con patologie visive. Ciò realizzerà, in tempi brevissimi, un ampio ventaglio di occasioni di inclusione e crescita non solo per persone in difficoltà ma anche per quanti vorranno condividere un cammino d’elevazione personale, da vivere anche quale possibile nuova occasione di lavoro, in un settore che offre molteplici prospettive e che volge il proprio sguardo verso il coinvolgimento operativo delle stesse persone con disabilità, che potranno dare una mano ad altri loro compagni d’avventura. Oltre al già citato presidente Mazzini, ecco gli altri fondatori di Fenice, già con esperienze varie nell’ambito: Francesco Bretti (vice presidente), Lillo Scionti (componente dell’Ufficio di Presidenza), Daniela Lione, Rita Fiorillo, Paolo Massaria, Federica Addesso, Francesca Ostone e Maria Raco. Tra costoro, a dimostrare il forte legame tra U.I.C.I. e Fenice, il consigliere territoriale e regionale dell’Unione Francesco Bretti ed il segretario della sezione di Vibo Paolo Massaria. Si tratta di “nove amici che non vogliono cambiare il mondo, ma che hanno già cambiato il loro modo di vedere il mondo e sperano di divenire 90 – 900 – 9000…, convinti che non saranno mai i classici quattro amici al bar”.

Foto di gruppo scattata con Fondatori, Amministratori, Direttivo UICI e FAND