Pesaro Urbino – Centro Linguistico Irifor: Al direttore il premio “Capolavori di Ateneo”

L’Irifor di Pesaro e Urbino è orgogliosa di annunciare che Eleonora Borromeo, direttore, docente e formatore del Centro Linguistico Irifor (Cli) e docente di ruolo di lingua e cultura inglese, ha ottenuto oggi il premio “Capolavori di Ateneo’ dell’Università degli studi di Urbino nell’ambito del Career Day 2020.

“Il percorso di studi e di lavoro di Eleonora Borromeo – si legge nella motivazione – è caratterizzato da una profonda passione per la linguistica e la glottodidattica e persegue un preciso obiettivo: contribuire alla creazione di una comunità educativa e culturale inclusiva. Nel corso della sua carriera ha coniugato in modo eccellente due aree di studi: tiflologia e glottodidattica che, insieme a una spiccata propensione per la ricerca e la sperimentazione, hanno dato luogo alla creazione del progetto Cli, centro pioniere nella didattica delle lingue online. Obiettivo del progetto è stato realizzare materiale di apprendimento e insegnamento della lingua inglese dedicato ad alunni con disabilità visiva, permettendo un accesso equo-paritario alle certificazioni linguistiche Cambridge English”.

“L’istituzione del centro linguistico Irifor – sottolinea Maria Mencarini, presidente Irifor di Pesaro e Urbino – è stata una scommessa a cui abbiamo aderito volentieri, che ci è stata proposta dalla dottoressa Borromeo e che oggi ci rende ancora più orgogliosi, per tutti i risultati ottenuti finora e perché è il primo esperimento in assoluto, in questo settore, con grandi potenzialità ancora da sviluppare: un centro linguistico aperto a tutti ma che nasce proprio dalle esigenze delle persone con disabilità visiva. Dall’Irifor di Pesaro e Urbino e da tutto il suo staff, i complimenti al nostro direttore per l’impegno e la grande passione dedicati ai disabili visivi”.

Foto dei premiati

Sintesi dei lavori della Direzione Nazionale, a cura di Eugenio Saltarel

Il 19 ottobre si è riunita probabilmente per l’ultima volta in attesa del Congresso, la Direzione Nazionale. Eravamo presenti tutti: Saltarel e Pimpinella collegati tramite piattaforma Zoom. Anche il personale che normalmente ci aiuta era presente in forze.

Il verbale della riunione precedente è stato approvato. Inoltre abbiamo preso atto: dei verbali della Commissione di garanzia del 6 e del 15 ottobre scorsi, della comunicazione del trasferimento della sede del Consiglio regionale del Friuli che torna a Trieste.

Passando ai provvedimenti normativi in corso il Presidente ha informato che l’emendamento che estendeva anche ai ventesimisti con reddito inferiore a circa 8.000 euro i vantaggi ottenuti per la pensionistica nei confronti degli invalidi non è stato accolto e sarà riproposto in sede di bilancio, dove si proverà anche a stabilizzare il contributo già ottenuto per le celebrazioni del Centenario, oltre al sostegno all’Agenzia Iura e all’Invat.

Come già preannunciato dal 5 all’8 novembre è stato convocato on-line il XXIV Congresso Nazionale, si cercherà di garantire la presenza del Consiglio Nazionale, il quale, comunque, vi parteciperà in modalità on-line.

Ci siamo poi accordati per giungere in tempo utile a completare la relazione sulle attività del quinquennio da presentare al Congresso.

Sulla base di quanto emerso nei seminari precongressuali abbiamo definito il documento sulle modifiche dello Statuto sociale che presenteremo al Congresso, ovviamente lasciando ad ogni congressista che lo desideri e lo ritenga opportuno la possibilità di presentare a sua volta altre proposte di emendamento.

Abbiamo poi autorizzato l’avvio della richiesta di riconoscimento per la nostra iscrizione tra le associazioni del terzo settore in ossequio al decreto ministeriale 106 del 2020, procedura che prevede diversi passaggi amministrativi per poter essere completata.

Per il patrimonio abbiamo esaminato le richieste delle sezioni territoriali di Massa-Carrara, Milano, Prato e Pordenone; quindi le richieste di contributo delle sezioni territoriali di Catanzaro, Crotone, Pordenone e Palermo. Tutti riceveranno comunicazione scritta sulle decisioni assunte.

Non abbiamo avuto da ratificare deliberazioni assunte dal Presidente in via d’urgenza.

Abbiamo quindi approvato la proposta della Commissione cani-guida per un sostegno economico alle persone in difficoltà finanziaria che dovessero affrontare notevoli spese per la cura del proprio cane-guida.

Nelle comunicazioni:

Legname ha informato dello spot che a fine mese sarà trasmesso diverse volte al giorno dalle tre reti RAI sull’autonomia delle persone con problemi di vista;

Caravello sugli sviluppi del servizio del Libro Parlato;

Girardi sull’incremento delle attività della nuova agenzia IURA e sugli interventi nei confronti dell’INPS per varie situazioni pensionistiche;

Pimpinella sulla sua attività nel settore della pluridisabilità anche a livello internazionale e soprattutto europea.

La riunione, iniziata alle 15,10 si è conclusa alle 18,20 con il saluto del Presidente che ha ringraziato tutti per l’apporto dato all’Unione in questi 5 anni di attività, compreso il personale.

Pistoia – Presentazione progetto “Uno sCanner per la città”

Si informa che il giorno 23 ottobre c.m. alle ore 16.00 si terrà la presentazione del progetto “Uno sCanner per la città” realizzato in compartecipazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, attraverso la piattaforma on line zoom al link:

https://zoom.us/j/96550491677

Gli sCanner ambientali per ipovedenti e non vedenti che saranno presentati, con tecnologia LIDAR, permettono di sentire le dimensioni e la distanza degli ostacoli o semplicemente di esplorare un ambiente senza mai toccare nulla. Possono leggere gli ambienti fino a 10 m di distanza. Attraverso l’acquisto di questi sCanner daremo modo ai non vedenti di acquisire maggiore autonomia negli spostamenti evitando gli ostacoli e le persone che incontrano durante il tragitto. È inoltre di grande aiuto negli spazi interni per evitare sedie, tavoli e trovare le porte aperte. Questo ausilio risulta anche molto importante nel distanziamento sociale richiesto per fronteggiare l’emergenza da Covid 19.

Verranno donati dieci sCanner ad altrettanti Soci della nostra Associazione di Pistoia.

Durante la presentazione interverrà un rappresentante della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.

Torino – Emergenza Covid, colpo di grazia sul sostegno scolastico

Si aggrava quadro già critico. “Docenti nominati in ritardo e spesso non preparati”: la denuncia dei genitori

Francesco (il nome è di fantasia) è un ragazzo con disabilità plurima che vive e studia a Pinerolo (Torino), dove frequenta la seconda media. È non vedente, ha difficoltà di deambulazione e problemi cognitivi. La scuola è iniziata il 14 settembre e il 1 ottobre lui non aveva ancora un insegnante di sostegno. Poi, finalmente, un docente è arrivato. Ma è nuovo, non conosce il ragazzo. Dovrà imparare, da zero, a interagire con lui, a intercettare le sue esigenze. Compito delicato, specialmente in mancanza di una formazione specifica. «Succede sempre così» racconta la mamma. «Non essendoci un insegnante di ruolo, ogni anno bisogna ricominciare tutto da capo. Ed è un trauma per nostro figlio, che invece avrebbe bisogno di continuità, di punti di riferimento solidi». Una storia, quella di Francesco, che somiglia a tante altre. Scorrendo i messaggi che i genitori di ragazzi disabili si scambiano via WhatsApp, si scoprono problemi di ogni genere. C’è la famiglia che si è sentita dire “manca il sostegno: è meglio se vostro figlio resta a casa”; c’è la ragazzina non vedente che per le prime settimane di scuola, in mancanza di un docente che potesse seguirla, ha dovuto chiedere aiuto alle compagne per entrare e uscire dalla classe; c’è chi ancora oggi è in attesa della nomina. «Ci viene chiesto di iscrivere i nostri figli a gennaio – osservano i genitori – ma quando, in autunno, inizia l’attività, la scuola si dimostra del tutto impreparata. Questo non è più accettabile». Il quadro generale è sconfortante. E l’emergenza Covid rischia di essere il colpo di grazia per un sistema già fragile e pieno di falle, in Piemonte come in tante altre regioni d’Italia.

C’è un problema strutturale, come rimarcano l’UICI (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti) di Torino e l’Istituto dei Sordi di Torino. «Tra i nodi da affrontare con urgenza – sottolineano, all’unisono, il prof. Oscar Franco, responsabile del settore scuola UICI Torino e il dott. Enrico Dolza, direttore dell’Istituto dei Sordi – spiccano il cronico ritardo nella nomina degli insegnanti di sostegno, l’assoluta mancanza di progettualità e continuità, la presenza di troppi docenti senza titolo di specializzazione».

Da tempo le famiglie chiedono un’alternativa alla lotteria delle nomine che cambiano ogni anno e dei docenti perennemente precari. La legge ci sarebbe. Il Decreto Legislativo sull’Inclusione Scolastica (n. 66/2017) prevede che, su richiesta delle famiglie, debba essere garantita la continuità dei docenti di sostegno. Peccato che la norma sia di fatto inapplicabile, perché mancano i decreti attuativi chiarificatori. Quello della formazione è un altro nervo scoperto. «Molti insegnanti di sostegno – lamentano ancora i genitori – non conoscono strumenti fondamentali per l’inclusione dei disabili sensoriali, come il braille (l’alfabeto a sei punti in rilievo che consente alle persone cieche di leggere e scrivere), i programmi di ingrandimento per gli ipovedenti (cioè per le persone che hanno gravi deficit visivi), la LIS (Lingua Italiana dei Segni) usata dalle persone sorde. Ogni disabilità ha caratteristiche proprie e richiede strategie specifiche, che andrebbero conosciute. Troppo spesso, invece, ci si affida all’improvvisazione». E, d’altra parte, anche per i docenti, non è facile formarsi. Quest’anno, in Piemonte, il corso di specializzazione per insegnanti di sostegno prevede appena 200 posti per tutti gli ordini scolastici, a fronte di un fabbisogno di circa 7.000 docenti. 

Sui banchi di scuola, fortunatamente non si incontrano solo problemi, ma anche storie positive, di inclusione realizzata. L’impegno del singolo insegnante e la capacità del corpo docente di fare squadra sono determinanti. «Ciò che però manca completamente a livello politico – denunciano i referenti di Unione Ciechi e Istituto dei Sordi – è una capacità progettuale in grado di dare risposte, specialmente a lungo termine. Ci batteremo in tutte le sedi opportune per garantire ai nostri ragazzi un’istruzione adeguata. Ogni giorno devono già affrontare tante sfide. Non è giusto che siano loro a pagare le conseguenze di un sistema disfunzionale».  

Lorenzo Montanaro

Ufficio Stampa UICI (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti) – Sezione Provinciale di Torino

333 447 99 48ufficio.stampa@uictorino.itlorenzo.montanaro@gmail.com

Matera – “Le tecnologie assistive per la disabilità visiva nelle sue manifestazioni e scale di gravità”

Seconda giornata del seminario “LE TECNOLOGIE ASSISTIVE PER LA DISABILITÀ VISIVA NELLE SUE MANIFESTAZIONI E SCALE DI GRAVITÀ” organizzato dalla Sede Territoriale di Matera dell’Unione Italiana dei Ciechi e Ipovedenti.

Mercoledì 21 ottobre dalle ore 09,00 alle ore 12,30, sulla piattaforma GOOGLE MEET, si svolgerà il secondo dei tre giorni del seminario su accessibilità e tecnologie, patrocinato dall’amministrazione Provinciale di Matera, in collaborazione con l’Università della Basilicata, Corso di Scienze della Formazione Primaria.

In questa sessione relazionerà il Presidente Provinciale UICI di Trieste Marino ATTINI, inventore di un software con relativo hardware per la mobilità delle persone cieche in autonomia per le città, oltre ad un dispositivo per Ipovedenti gravi sempre rivolto all’autonomia e mobilità nelle nostre città.

Le amministrazioni triestine, in collaborazione con l’UICI di Trieste hanno programmato un periodo di prova attraverso l’utilizzo di tester soci per valutare gli eventuali Bug dei due sistemi.

Mentre la prima assise congressuale era programmata presso la Sala Convegni di Mulino Alvino 1884, la giornata del 21, per le nuove disposizioni governative, verrà trasmessa solo in teleconferenza su GOOGLE MEET,  ai seguenti link e coordinate di accesso: ID riunione meet.google.com/tjz-wfcf-qff – Numeri di telefono (‪IT)‪+39 02 3046 1956 ; PIN: ‪415 631 349# .

Chi vorrà potrà interagire con domande ed interventi attraverso la casella di sms della pagina, negli spazi dedicati dai relatori.

Campobasso – La Giornata della vista, di Mena Mascia e L. Michelle Anselmo

Autore: Mena Mascia e L. Michelle Anselmo

Nonostante la criticità del momento, ed obbedienti alle regole che lo stesso ci ha imposto, nel rispetto della disciplina cui ogni cittadino è obbligato, nemmeno quest’anno noi del Consiglio territoriale di Campobasso dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti onlus, in collaborazione con la IAPB abbiamo voluto rinunciare al rituale appuntamento con la Giornata mondiale della vista. Convinti come siamo che è una conquista anche se solo una persona, attraverso le visite gratuite che proponiamo, ha potuto approfondire gli accertamenti consigliati dall’operatore di turno per salvaguardare la propria vista, abbiamo provveduto per tempo a diramare il comunicato di partecipazione all’evento alla cittadinanza, oltre che ai mezzi di comunicazione, francamente ignari della risposta che avremmo potuto aspettarci. Fortunatamente ci siamo dovuti ricredere.

Alle dieci del mattino, l’ortottista dr.ssa Paiano ha visitato la prima persona, a mezzogiorno ne aveva viste 25. Con la cura che evidentemente deve contraddistinguerla nell’esercizio della propria professione, la giovane operatrice distribuiva consigli utili, tanto che ogni persona che la salutava, ci ringraziava, grata per averla conosciuta.

Due televisioni ci hanno gratificati della loro visita, dando il giusto rilievo all’evento cui stavano partecipando con una varietà d’immagini alla sede che per l’occasione ha cambiato la propria destinazione d’uso, trasformandosi in ambulatorio attrezzato per le visite, nel rispetto della distanza fisica regolamentare.

Sebbene esiguo il numero dei partecipanti che hanno accettato il nostro invito, per amore della statistica, l’età dei pazienti di ambo i sessi è andata dai 50 ai 70 anni, ma noi possiamo dirci comunque soddisfatti per l’esito della mattinata appena trascorsa.

Il Presidente L. Michelle Anselmo e Vice Presidente Mena Mascia

Torino – Segreteria telefonica del 16 ottobre 2020

COMUNICATI DEL 16 OTTOBRE 2020

•          Modalità accesso sede UICI Torino

•          Consiglio Provinciale UICI

•          Incontro Gruppo Giovani

•          Costituzione Comitato Cultura

•          Presentazione libro “Sensi e parole per comprendere l’arte”

•          Attività posturale, musicoterapia e ippoterapia per bambini e ragazzi

•          Corsi di ginnastica adattata

•          Convenzione “Torino Spettacoli”

•          Accompagnamenti UNIVoC

•          Spesa assistita e consegne a domicilio

•          Calendario delle attività del Circolo dell’Amicizia tra Ciechi e Vedenti

Modalità accesso sede UICI Torino

In questa fase dell’emergenza Coronavirus raccomandiamo a tutti di usare il più possibile gli strumenti di comunicazione a distanza. Oltre al telefono della sezione, è attivo l’indirizzo mail uicto@uiciechi.it. L’accesso diretto agli uffici può avvenire esclusivamente su appuntamento: prima di presentarsi in sezione, è necessario contattare telefonicamente la segreteria per fissare giorno e orario della visita. Ricordiamo inoltre che per entrare nei locali UICI Torino è necessario indossare la mascherina.

Consiglio Provinciale UICI

Martedì 20 Ottobre 2020 alle ore 16.00 è convocato il Consiglio Provinciale della Sezione territoriale di Torino dell’UICI-Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ETS-APS presso i locali di C.so Vittorio Emanuele II n. 63, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

1 Lettura ed approvazione dei verbali delle riunioni precedenti;

2 Ratifica delibere dell’Ufficio di Presidenza;

3 Ratifica delibere del Presidente;

4 Amministrazione;

5 Patrimonio;

6 Settori, Commissioni e Comitati;

7 Organizzazione attività:

1.         Festa di Santa Lucia: riferimenti e decisioni;

2.         Serata per il Centenario e premiazioni: riferimenti e decisioni.

8 I.Ri.Fo.R. Torino;

9 CRV e Rappresentanze;

10 Rapporti con enti locali e altre associazioni:

1.         Nomina componente FAND Torino.

11 Personale e collaboratori;

12 Comunicazioni del Presidente e dei Consiglieri;

13 Iscrizione nuovi soci;

14 Varie ed eventuali.

Il Consiglio si svolgerà parzialmente a porte chiuse per la trattazione di argomenti personali.

Incontro Gruppo Giovani

Venerdì 29 ottobre, alle ore 16, nei locali di corso Vittorio Emanuele 63, si svolge un incontro dedicato a tutti i giovani della nostra sezione. L’iniziativa è della consigliera Mara La Verde, che, all’inizio del suo mandato, desidera confrontarsi con i giovani per condividere con loro progetti, aspettative, linee di intervento. Tutti gli interessati sono pregati di contattare la segreteria entro lunedì 26 ottobre.

Costituzione Comitato Cultura

Per affrontare e ampliare le tante sfide dell’accessibilità culturale in una città quanto mai ricca di stimoli e proposte, il consigliere Christian Bruno ha deciso di istituire il Comitato Cultura, un gruppo di persone chiamate, a vario titolo, a portate riflessioni, idee e suggerimenti. Attualmente del comitato fanno parte Paolo Cassanello, Oscar Franco, Lorenzo Montanaro, Ester Tornavacca, Diana Tromboni. Il gruppo nasce come organismo di ascolto e di dialogo, quindi, ovviamente, qualsiasi suggerimento o contributo da parte della base associativa sarà gradito.

Presentazione libro “Sensi e parole per comprendere l’arte”

Giovedì 22 ottobre alle ore 17.30 a palazzo Madama si svolge la presentazione del libro “Sensi e parole per comprendere l’arte”. Il volume, nato dall’omonimo convegno tenutosi nel 2017, è una riflessione corale sull’accessibilità della cultura, sviluppata attraverso il pensiero di curatori museali ed esperti, nazionali e internazionali. Una parte importante del testo si concentra sul prezioso lavoro svolto a Torino, che ormai è un punto di riferimento, grazie anche alla costituzione del gruppo di lavoro Making Sense, specializzato su questi temi. Alla presentazione intervengono, tra gli altri, l’architetto Rocco Rolli dell’associazione Tactile Vision e una delegazione della nostra Unione. L’ingresso è gratuito ma i posti sono limitati (viste anche le indicazioni anti-Covid sul distanziamento), quindi gli interessati sono pregati di prenotarsi al più presto, inviando una e-mail all’indirizzo info@makingsense.it

Attività posturale, musicoterapia e ippoterapia per bambini e ragazzi

Nell’ambito del progetto “Tempo per una vita migliore”, realizzato con il sostegno della Fondazione CRT, anche quest’anno la nostra sezione UICI propone tre preziose attività rivolte a bambini e ragazzi minorenni con disabilità visiva: postura, musicoterapia, ippoterapia. Questi percorsi sono insostituibili opportunità di crescita psico-fisica e relazionale, ideati per coniugare apprendimento e gioco, in contesti accoglienti e sotto la guida di professionisti altamente qualificati. Le attività iniziano con il mese di ottobre e si concludono a marzo, per un totale di 20 incontri ciascuna, a cadenza settimanale.

Sarà possibile scegliere un solo percorso oppure più di uno (fino a esaurimento posti disponibili). Per i soci UICI, la quota di partecipazione è di 50 Euro per una singola attività, 80 Euro per chi sceglie due percorsi e 100 Euro per chi ne sceglie tre. Per i non soci, la quota è di 65 Euro per una sola attività, 110 Euro per due percorsi, 150 Euro per tre. Nel caso dell’ippoterapia, alla quota prevista va aggiunta una spesa di 12 Euro annuali per la copertura assicurativa.

Ovviamente tutte le attività si svolgeranno nel più scrupoloso rispetto delle direttive sanitarie anti-Covid.

Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare telefonicamente la sede UICI, al numero 011535567 (chiedendo della referente Alessia Dall’Antonia) oppure inviare una e-mail all’indirizzo irifor@uictorino.it.

Corsi ginnastica adattata

Anche quest’anno la nostra sezione IRiFoR organizza i corsi di ginnastica fisica adattata. Espressamente pensata per le persone con disabilità visiva, grazie all’esperienza della docente Alessia Senis, l’attività è un’ottima occasione per tenersi in forma e per sviluppare un rapporto armonico con se stessi e con gli altri. I corsi si terranno dal 22 settembre al 30 giugno. Rimangono attualmente disponibili alcuni posti online il mercoledì e il giovedì dalle ore 9.00 alle ore 11.00. Il corso in presenza non avrà luogo poiché non è pervenuto un numero sufficiente di adesioni. Ricordiamo che il costo è di Euro 150,00 per una lezione settimanale ed Euro 263,00 per due lezioni. Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare la sezione I.Ri.Fo.R. al numero 011535567 oppure via mail, all’indirizzo irifor@uictorino.it.

Convenzione “Torino Spettacoli”

Anche quest’anno la sezione UICI Torino ha rinnovato la convenzione con “Torino spettacoli”, realtà culturale attiva nei teatri Alfieri, Erba e Gioiello. L’accordo consente ai nostri iscritti di fruire di un ampio cartellone teatrale a prezzi agevolati. Al momento sono previste riduzioni di circa il 30% sui biglietti singoli di numerosi spettacoli, che spaziano dalla grande prosa all’operetta, dall’umorismo alle produzioni per i più piccoli (a breve pubblicheremo i dettagli sul nostro sito internet). Per l’acquisto dei singoli biglietti è necessario rivolgersi direttamente presso la biglietteria del teatro. Non sono invece ancora disponibili informazioni sugli abbonamenti, poiché tutto dipenderà dall’evolversi della pandemia e dalle indicazioni ministeriali sulla capienza dei teatri. Sarà nostra cura informarvi non appena avremo aggiornamenti.

Accompagnamenti UNIVoC

Ricordiamo che sono ripresi i servizi di accompagnamento UNIVoC per persone con disabilità visiva. Compatibilmente con la disponibilità di volontari, è possibile ottenere un affiancamento per ragioni di prima necessità, come visite mediche o disbrigo di pratiche in uffici pubblici. Sono invece ancora sospesi, per ragioni di sicurezza, gli accompagnamenti legati a passeggiate e attività di svago. Ci auguriamo di poter riattivare anche questi servizi, non appena le condizioni lo consentiranno. I nostri volontari operano in assoluta sicurezza, usando tutti i necessari dispositivi di protezione. Analoghi accorgimenti sono richiesti ai disabili visivi che usufruiscono del servizio. Per richiedere l’accompagnamento è necessario contattare la sig.ra Enza Ammendolia (al numero 339 683 60 01) oppure la sig.ra Laura Nanni (al numero 333 777 33 09) nei giorni feriali, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17.

Spesa assistita e consegne a domicilio

Ricordiamo alcune opportunità che consentono a chi non vede o vede poco di fare acquisti in maniera più agevole.

A Torino, il supermercato Carrefour di Corso Montecucco mantiene attivo il progetto “I miei occhi per la tua spesa”, che consente ai disabili visivi di fare acquisti con l’assistenza di un operatore Carrefour. Il servizio è gratuito ed è attivo il mercoledì dalle 9 alle 12 e il giovedì dalle 16 alle 19 (con un massimo di 4 assistenze per ogni turno). Per richiedere l’accompagnamento è necessario telefonare al numero 011 70 74 759 oppure 011 70 74 762. Ricordiamo che per accedere al supermercato è necessario indossare la mascherina.

Per chi abita nella zona del ciriacese, è attivo l’accordo che la nostra sezione ha recentemente sottoscritto con il supermercato CRAI di San Francesco al Campo (via Torino 168). Le persone con disabilità visiva possono ordinare telefonicamente la spesa e riceverla a domicilio senza costi aggiuntivi, se i loro acquisti superano la cifra di 50 €. Gli ordini possono essere effettuati telefonando al numero 011 014 21 06 il lunedì e il giovedì dalle 9 alle 18 e il martedì e il venerdì dalle 8 alle 10. Le consegne avvengono il martedì e il venerdì dopo le 10, previo accordo con i clienti. Inoltre sul nostro sito internet www.uictorino.it abbiamo pubblicato una serie di indicazioni utili per ordinare a domicilio cibo e altri prodotti essenziali attraverso piattaforme informatiche.

Calendario delle attività del Circolo dell’Amicizia tra Ciechi e Vedenti

Il Circolo dell’Amicizia tra ciechi e vedenti con sede presso la Famija Turineisa in Via Po 43 a Torino comunica il programma delle proprie attività:

•          Mercoledì 21 Ottobre – ore 21,00 – SALONE TURCHESE – Elezione del nuovo Consiglio

•          Mercoledì 28 Ottobre – ore 20,30 – SANTA MESSA IN COMMEMORAZIONE DEI DEFUNTI – Celebrazione nella Chiesa della SS. Annunziata di Via Sant’Ottavio. Seguirà nel Salone Turchese uno spettacolo del noto attore dialettale Giovanni Mussotto.

La Segreteria

U.I.C.I.-Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS

Sezione Territoriale di Torino

C.so Vittorio Emanuele II, 63 – 10128 Torino

tel. 011/535567 – fax 011/5617583

e-mail: uicto@uiciechi.it – sito: www.uictorino.it

Facebook: www.facebook.com/uicitorino – Twitter: @uicitorino

Torino – Notiziario audio 011NEWS n. 16-2020

Al seguente link è possibile ascoltare la nuova edizione del notiziario audio 011NEWS, n. 37/2020 di venerdì 16/10/2020:

https://www.uictorino.it/wp-content/uploads/2020/10/011NEWS-2020-37.mp3?utm_source=mailpoet&utm_medium=email&utm_campaign=011news-n-372020-di-venerdi-16102020_126

In primo piano

– La denuncia del Comitato Genitori UICI Torino “Per i nostri ragazzi disabili il sostegno a scuola è un disastro. Docenti nominati in ritardo e spesso impreparati”.

– Nasce il Comitato Cultura UICI Torino, gruppo di lavoro per raccogliere la sfida dell’accessibilità in campo artistico e museale.

– Le federazioni Fand e Fish al Governo “Nel piano di riforme finanziate dall’Unione Europea ci sia spazio per i diritti delle persone disabili”.

– Il manuale dell’allattamento materno in versione audiolibro. La Leche League Italia e Unione Ciechi insieme per le neomamme con disabilità visiva.

Buon ascolto!

Genova – Segreteria telefonica del 19 ottobre 2020

Si svolgeranno nel fine settimana, salvo nuove disposizioni di contrasto al contagio da Covid-19, le celebrazioni a Genova del Centenario dell’Unione con:

– l’edizione del Centenario del Premio Braille che si terrà sabato 24 ottobre 2020 presso il Teatro Carlo Felice, con ingresso al pubblico dalle ore 19:30;

– la cerimonia di consegna alla città di Genova della Campana Aurelia appositamente forgiata dalle fonderie vaticane che si svolgerà domenica 25 ottobre alle ore 17:00 nella Basilica di Santa Maria delle Vigne;

– la competizione scacchistica tra Maestri di scacchi vedenti e campioni italiani non vedenti, sempre domenica 25 ottobre, dalle ore 14:00 alle ore 19:00 presso il Bar “Il Filleo” all’interno della Galleria Mazzini, di fronte al Teatro Carlo Felice;

– l’inaugurazione della mostra del Centenario e la cerimonia di annullo ufficiale del francobollo celebrativo del centenario lunedì 26 ottobre alle ore 09:30 presso lo Starhotel President in Corte Lambruschini n. 4.

Sarà possibile seguire gli eventi in diretta su SlashRadio.

Martedì 20 ottobre su Slash Radio alle ore 11:00 la relazione sui lavori della Direzione Nazionale di lunedì 19, a cura di Eugenio Saltarel, terzo componente dell’Ufficio di Presidenza Nazionale dell’Unione.

Agli invalidi civili totali, ciechi assoluti e sordi maggiorenni con reddito non superiore a 8.469,63 euro è riconosciuta d’ufficio una maggiorazione economica della pensione tale da garantire un reddito complessivo pari, per il 2020, a 651,51 euro per tredici mensilità.

Ai titolari maggiorenni di pensione di inabilità ai sensi della Legge n. 222/1984, pensione calcolata sulla base dei contributi versati, è riconosciuta una maggiorazione economica tale da garantire un reddito mensile proprio pari a 516,46 euro al mese a condizione che non si superi il limite di reddito personale di 6.713,98 euro; la maggiorazione sulla pensione di inabilità può essere riconosciuta presentando apposita domanda.

Su delibera dell’ultimo Consiglio Sezionale e in occasione del Centenario dell’Unione verrà fatto omaggio del cubo “mangia e vinci” a tutti i soci che parteciperanno alle iniziative associative della Sezione, ai nuovi iscritti all’associazione nonché ai primi soci che rinnoveranno l’iscrizione per l’anno 2021.

Sempre su delibera dell’ultimo Consiglio Sezionale è stato avviato il servizio di incontro e dialogo a distanza con i soci che ha luogo tutti i giovedì dalle ore 17:00 alle ore 18:00 ed è gestito di volta in volta da un diverso componente del Consiglio Sezionale; prossimo appuntamento giovedì 22 ottobre.

L’incontro si svolge con la modalità dell’audioconferenza in sala virtuale telefonica gratuita Globafy alla quale i soci possono accedere nell’orario dedicato componendo il numero 02 87 36 87 17 e digitando, a seguito della richiesta in lingua inglese dell’inserimento del codice, il numero 10102020.

Si informa che è possibile destinare il 5 per mille delle imposte sul vostro reddito a questa Sezione dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti: basta indicare il nostro codice fiscale n. 00 46 59 30 105 nell’apposito quadro della denuncia dei redditi o della certificazione unica.

Ricordiamo che i soci potranno accedere ai servizi di consulenza ed assistenza dell’ufficio della Sezione Territoriale UICI di Genova, nel rispetto delle disposizioni governative per contrastare il contagio da corona virus, solo ed esclusivamente previo appuntamento telefonico al numero dell’ufficio 010 25 100 49 e con l’adeguata protezione della mascherina.

È indetta la ventiquattresima edizione del concorso “Beretta Pistoresi” riservata ai soci dell’Unione che si siano diplomati o laureati tra il 1° gennaio ed il 31 dicembre 2019 e che al 31 dicembre 2019 non abbiano compiuto i quaranta anni d’età. Il termine ultimo per la presentazione delle domande di partecipazione è fissato al 31 ottobre 2020.

Per ulteriori informazioni consultare il Comunicato n. 116 della Presidenza Nazionale.

Il corso di scacchi ha luogo presso la Sezione di Via Caffaro 6 ogni lunedì non festivo dalle ore 15:30 alle ore 17:30; per informazioni ed adesioni contattare Sergio Nanni al numero 340 063 92 49

L’attività del gruppo di auto mutuo aiuto si svolge con incontri in camera virtuale ai quali si può accedere mediante il semplice utilizzo del proprio telefono sia fisso che mobile; per maggiori informazioni contattare la coordinatrice Beatrice Daziale al numero 340 069 34 55

Presso la Sezione sono disponibili le medaglie commemorative del Centenario dell’Unione in argento del costo di 40 euro cadauna; gli interessati possono prenotare, anche telefonicamente, la medaglia o venirla a ritirare direttamente in sede previo appuntamento.

Si informa che sono attivi, seppur parzialmente per la limitata disponibilità dei volontari, i servizi di accompagnamento prestati dai volontari coordinati da Ornella Tarantino e Luciano Frasca; i servizi possono essere richiesti dal lunedì al venerdì, con almeno due giorni di preavviso, a Ornella Tarantino al numero telefonico 338 16 95 099 dalle ore 11 alle ore 13 e a Luciano Frasca al numero telefonico 389 071 05 27 dalle ore 14 alle ore 16: si raccomanda di rispettare gli orari indicati.

Il Consiglio della Sezione Territoriale UICI di Genova comunica che due psicologhe hanno dato la loro disponibilità per un supporto telefonico gratuito, nel tempo dell’emergenza Covid 19, a tutte le persone che vivessero uno stato di disagio e di sofferenza da quarantena.

Di seguito i recapiti delle psicologhe in questione con i giorni e le fasce orarie della loro disponibilità:

– Dottoressa Paola Balocco cell. 333 48 37 857; email paolabalocco@yahoo.it che è anche recapito Skype; disponibile il venerdì dalle ore 14 alle ore 18.

– Dottoressa Alva Voltolini, disponibile al martedì dalle ore 14 alle ore 18, cell. 335 13 95 147.

N.B. La Dottoressa Paola Balocco ha dato la disponibilità anche dopo la fine dell’emergenza corona virus.

In questo momento di grande difficoltà a causa dell’emergenza Covid 19, la sezione di Genova mette a disposizione un ulteriore servizio gratuito di sostegno psicologico ed emotivo grazie alla disponibilità della socia Cinzia Mongini. Sarà possibile effettuare colloqui di sostegno (counselling), tramite telefono, audio o video chiamate WhatsApp oppure tramite skype. Per informazioni contattare la socia Cinzia Mongini al numero di cellulare 349 53 61 505

Prossimo appuntamento con l’aggiornamento della segreteria a lunedì 26 ottobre 2020.