Museo Omero – Visite guidate alla mostra “Terra Sacra – L’arte necessaria”

Ciao ustampa@uiciechi.it,

ti avvisiamo che da domenica 9 gennaio saranno disponibili, previa prenotazione, le visite guidate alla mostra “Terra Sacra – L’arte necessaria”, a cura di Flavio Arensi.

Le nostre operatrici ti guideranno alla scoperta, attraverso tutti i sensi, delle opere del percorso espositivo e degli autori che le hanno create.

Le visite guidate si svolgeranno il sabato e la domenica, alle ore 11:00 e alle ore 16:00, con gruppi di minimo 10 persone.

INFO, COSTI E PRENOTAZIONI

VISITE GUIDATE

Le visite guidate si attivano ogni sabato e domenica alle ore 11:00 e alle ore 16:00.

Gruppi (minimo 10 persone): ingresso ridotto alla mostra (€ 6,00) + visita guidata (€ 4,00) = € 10,00 cadauno.

Ingresso gratuito:

Fino a 14 anni, persone con disabilità e accompagnatori, giornalisti accreditati, guide turistiche abilitate, tesserati ICOM.

Ingresso e visita guidata gratuite:

Persone con disabilità e loro accompagnatori

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Il servizio di accoglienza e di visite guidate è svolto dal Dipartimento Educazione del Museo Tattile Statale Omero – Cooperativa Opera.

Prenota la visita al: 342 5060364 (Cell. e Whatsapp in orario apertura mostra)

oppure via mail a: didattica@museoomero.it

SUPER GREEN PASS OBBLIGATORIO

Ti ricordiamo che in ottemperanza alle disposizioni governative di cui all’art. 8 del decreto-legge 24.12.2021, dal 10 gennaio 2022 l’accesso ai musei, altri istituti e luoghi della cultura e alle mostre è consentito esclusivamente ai soggetti in possesso delle certificazioni verdi COVID-19 (cd. “Super Green Pass”).

Restano esclusi dall’obbligo di esibizione del Super Green Pass i soggetti di età inferiore ai dodici anni e i soggetti esenti dalla campagna vaccinale sulla base di idonea certificazione medica.

Pubblicato il 05/01/2021.

Museo Omero – I traguardi raggiunti nel 2021

LIS riconosciuta come lingua, successi street art in montagna, valori quotidiani Costituzione. Tutto online con AISTHESIS del Museo Omero.

Il 2021 un anno di traguardi raggiunti, nonostante le perduranti difficoltà. È questo il taglio di AISTHESIS. SCOPRIRE L’ARTE CON TUTTI I SENSI (www.museoomero.it), la Rivista vocale online uscita in questi giorni. Con tre temi molto contemporanei questa pubblicazione si riconferma fortemente attuale: un’antica lingua è diventata per legge patrimonio collettivo; trionfa la vivacità della Street Art anche nelle zone interne; mentre i valori della nostra Costituzione assumono quotidianamente forza e significato.

È Sabina Fontana ad indicare come la LIS, la Lingua Italiana dei Segni, appena riconosciuta lo scorso maggio come tale, sia anche elemento fortemente identitario e determini l’appartenenza a una comunità e a un territorio; da qui la diversità dei segni da una regione all’altra, addirittura da una città all’altra. La Fontana, professoressa di linguistica e glottologia presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania, tra i pochi esperti del settore, è nota anche per alcune importanti pubblicazioni con Macchi Editore e con Il Mulino.

Un discorso molto vasto è dedicato alla Street Art, un fenomeno che, nato e partito dai grandi centri urbani, sta ora dilagando fino a toccare le zone interne, anche montane. Una contaminazione che, proprio per la sua caratteristica di essere un eterno divenire, (dalla prima coloratura alle successive sovrapposizioni di nuove immagini), rappresenta anche un dialogo con il presente.

Simonetta Baroni, Federica Bertini e Francesca Colonnelli riportano la loro ricerca diretta e le loro esperienze in provincia. Un’attualità e una inevitabile metamorfosi non solo degli artisti (spesso writers), ma anche del pubblico che ne fruisce. Interessanti i risultati raggiunti in 7 Comuni del Lazio.

È poi Vito D’Ambrosio, già nel Consiglio Superiore della Magistratura e poi per due mandati Presidente della Giunta Regionale delle Regione Marche, a raccontarci, non senza un limpido entusiasmo, l’intensa storia dell’articolo 3 della Costituzione, che impone i principi della libertà e dell’uguaglianza come imprescindibili per la società; un passo oltre l’egualitarismo. Un’avanguardia culturale da difendere e vivere quotidianamente.

AISTHESIS. SCOPRIRE L’ARTE CON TUTTI I SENSI, da Rivista strettamente scientifica sta conquistando un vasto pubblico, non solo perché le tematiche dell’accessibilità si fanno sempre più contingenti, ma anche per la traduzione in inglese e spagnolo che collega operatori e professionisti di musei e centri culturali europei.
Voce di Luca Violini; direttore Aldo Grassini; direttrice responsabile Gabriella Papini.

Pubblicato il 04/01/2021.

Museo Omero – Rivista Aisthesis n. 18-2021

Da oggi è online il diciottesimo numero della rivista vocale del Museo Omero: “Aisthesis, scoprire l’arte con tutti i sensi”.

Entriamo nel nuovo anno 2022 con quattro articoli molto contemporanei. Una antica lingua diventa patrimonio collettivo; l’eterna bellezza della nostra Costituzione, la fantasia anche in provincia con la Sreet Art.

È Vito D’Ambrosio a raccontarci, con entusiasmo, l’intensa storia dell’articolo 3 della Costituzione.

Sabina Fontana indica come la LIS, la Lingua Italiana dei Segni, appena riconosciuta lo scorso maggio come tale, sia anche elemento fortemente identitario e determini l’appartenenza a una comunità e a un territorio.

Un discorso molto vasto è quello di Simonetta Baroni dedicato alla Street Art, un fenomeno che, nato e partito dai grandi centri urbani, sta ora dilagando fino a toccare le zone interne.

Federica Bertini e Francesca Colonnelli riportano la loro ricerca diretta e le loro esperienze in provincia. Un’attualità e una inevitabile metamorfosi non solo degli artisti (spesso writers), ma anche del pubblico che ne fruisce.

Buon ascolto e buona lettura.

Pubblicato il 29/12/2021.

Museo Omero – Servizio Civile 2021

L’Associazione Spaziocultura e i suoi enti di accoglienza sono alla ricerca di 54 giovani tra i 18 e i 28 anni da impiegare nei progetti di Servizio Civile Universale.

L’associazione Spaziocultura partecipa al bando, in qualità di ente co-programmante, nel programma SCU.UP: Marche Resilienti direttamente e attraverso i suoi enti di accoglienza, con il progetto “Oltre la siepe” (n. volontari richiesti: 50).

Enti di accoglienza

•             Associazione Spaziocultura 19 posti

•             Istituto Comprensivo Paoletti 2 posti

•             Comune di Porto Recanati 4 posti

•             Fondazione pescheria centro Arti Visive 3 posti

•             Associazione Marchigiana Attività Teatrali AMAT 5 posti

•             Consorzio Marche Spettacolo 4 posti

•             Museo Tattile Statale Omero 6 posti

•             Società Cooperativa Sistema Museo 7 posti

•             “Musica senza frontiere” 4 posti

•             Associazione Musicultura 4 posti

I progetti promossi hanno una durata di 12 mesi, con un orario di servizio pari a 25 ore settimanali articolati su 5 giorni a settimana.

Ai giovani selezionati, che saranno poi avviati al servizio civile, è riconosciuto un assegno mensile pari a € 444,30.

I requisiti di partecipazione

Per partecipare alla selezione, come previsto dall’art. 14 del decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40, è richiesto al giovane il possesso dei seguenti requisiti:

•             cittadinanza italiana, oppure di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, oppure di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;

•             aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;

•             non aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo oppure ad una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Presentazione della domanda

La candidatura dei giovani avverrà esclusivamente in modalità on-line. Gli aspiranti operatori volontari devono, infatti, presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it

Chi intende partecipare al Bando deve richiedere, quindi, lo SPID – Agenzia per l’Italia digitale

Su tale sito sono disponibili tutte le informazioni necessarie, anche con FAQ e tutorial.

Tutte le informazioni per compilare la domanda sono contenute nella Guida alla Compilazione della domanda DOL Segnaliamo anche il link Scelgo il Servizio Civile dove i giovani potranno trovare tutte le informazioni necessarie per la presentazione della domanda secondo le nuove procedure.

Scadenza presentazione della domanda

Le domande di partecipazione devono essere presentate entro e non oltre le ore 14:00 del 26 gennaio 2022.

Per una corretta compilazione della domanda e verifica dei requisiti richiesti è necessario leggere con molta attenzione il BANDO pubblicato dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale.

Prima di compilare la domanda per essere indirizzati sulla scelta della sede progettuale potete contattare il numero: tel. 071 2411273 da lunedì e venerdì 9:00 – 13:00.

La sintesi del progetto Oltre la Siepe.

Pubblicato il 29/12/2021.

Museo Omero – Natale 2021: vieni a trovarci alla Mole!

Il Museo Omero vuole augurare a tutti buone feste e un sereno anno 2022.

Veniteci a trovarci alla Mole Vanvitelliana di Ancona durante le festività natalizie, vi aspettiamo con delle novità…

Potrete venire al Museo e approfittare per una passeggiata nelle nostre sale, ma anche:

•        visitare la nostra nuova Collezione Design con 32 oggetti iconici della storia del design da esplorare, toccare, sperimentare;

•        visitare la Mostra Terra Sacra con 120 opere accomunate dal tema del terremoto come trauma che conduce alla riflessione sull’uomo e il la sua relazione con il mondo.

Di seguito le informazioni su orari e costi:

Museo Omero e Collezione Design

Orario: dal martedì al sabato: 16:00 – 19:00; domenica e festivi: 10:00 – 13:00 e 16:00 – 19:00.

1° Gennaio 16:00 – 19:00. Chiuso: lunedì; 24, 25 e 31 dicembre.

Prenotazione obbligatoria tel. e WhatsApp 335 56 96 985, e-mail: didattica@museoomero.it.

L’ingresso è gratuito eccetto la collezione Design che ha un costo di 5 euro.

Mostra Terra Sacra

Orario: dal mercoledì al venerdì: 15:00 – 19:00. Sabato, domenica e festivi: 10:00 – 19:00.

1° Gennaio 15:00 – 19:00. Chiuso: lunedì; 24, 25 e 31 dicembre.

Potrete acquistare il biglietto anche online sul sito Coopculture.

Ingresso: 8 euro.

L’ingresso è sempre gratuito per le persone con disabilità. Consultate tutte le agevolazioni del Ministero della Cultura.

Necessario Green pass base.

Pubblicato il 22/12/2021.

Museo Omero – La nuova Collezione Design

Dal 19 dicembre è possibile visitare una nuova sezione del Museo Omero, la Collezione Design, composta da trentadue oggetti che chiedono di essere toccati, ascoltati, manipolati, in un percorso che li organizza per temi: viaggiare, abitare, cucinare, lavorare, giocare.

Sono oggetti di Design che dagli anni ’60 hanno vinto il Compasso d’oro o sono stati selezionati per il premio, diventando icone di culto.

L’idea sottesa a questa collezione, come sottolinea il curatore dell’allestimento Fabio Fornasari, è ribadire la centralità della tattilità, della sensorialità e delle sinestesie per rileggere il nostro modo di abitare e per apprezzare la qualità degli oggetti esposti, offrendone un’analisi di natura esplorativa e concettuale in relazione con le aziende produttrici, i collezionisti, con i designer.

Sarà un luogo multisensoriale dove scoprire, in maniera libera e interattiva, la bellezza degli oggetti e il pensiero che li ha prodotti. A completare la narrazione degli oggetti e dei loro creatori anche le studiate sonorità del sound designer Paolo Ferrario e le parole di Chiara Alessi, docente di Design al Politecnico di Milano.

Un innovativo sistema di audioguida, dotato di segnalazioni vibratili e informazioni acustiche, sarà a disposizione delle persone con disabilità visiva.

Come ricorda Aldo Grassini, questa sezione nasce da una donazione dell’Associazione per il Museo Tattile Statale Omero ODV-ONLUS ed è dedicata all’ex-direttore del Museo Roberto Farroni, che fortemente l’ha promossa.

Lungo il percorso sarà presente lo spazio “Fuori tutti”, un luogo del silenzio e dello studio, dove verranno collocate le miniature degli oggetti esposti, miniature da manipolare e su cui meditare in solitaria, una stanza piacevole per tutti e particolarmente funzionale per le persone con neurodiversità.

Info

Costo: 5 euro.

Agevolazioni come previsto dal Ministero della Cultura.

Prenotazione obbligatoria.

Telefono e whatsapp: 335 56 96 985, e-mail: didattica@museoomero.it

Per accedere al Museo è sufficiente il Green Pass base.

Pubblicato il 20/12/2021.

Museo Omero – Biennale Arteinsieme dicembre

Con Dicembre si concludono le iniziative accessibili pensate dai Musei e Luoghi della cultura che hanno aderito alla Biennale Arteinsieme 2021.

Di seguito il calendario degli eventi:

Brasile

Museo Villa-Lobos

Dal 3 al 31 dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità visiva, motoria, uditiva, intellettiva, uditiva e visiva e provenienti da culture altre.

Video accessibile sulla piattaforma Youtube.

Lombardia

Gallerie d’Italia – Piazza Scala Milano

2 dicembre 2021 ore 10:30.

Percorso per stranieri e rifugiati.

“Incontriamoci alle Gallerie”

9 dicembre 2021 ore 10:30.

Percorso per persone con fragilità e disagio sociale.

“Museo per tutti”.

16 dicembre 2021 ore 10:30.

Percorso per persone con disabilità fisica e sensoriale.

“Uguali e diversi”.

21 dicembre 2021 ore 11:00.

Percorso per persone con fragilità psichica.

“Pensieri in libertà”.

Prenotazione obbligatoria al numero verde 800 167619 o scrivendo a info@gallerieditalia.com

Villa Romana e Antiquarium di Desenzano del Garda

3 dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità visiva.

Presentazione del percorso tattile.

Accademia Carrara di Bergamo

4 e 18 dicembre 2021 ore 15:00.

Attività fruibili da persone con disabilità visiva.

“Valori Tattili. Sei Sculture della collezione Zeri raccontate da persone cieche”

Prenotazione obbligatoria a servizieducativi@lacarrara.it oppure al numero 035234396.

Grotte di Catullo e Castello Scaligero Sirmione

Fino a dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità intellettiva.

Visite guidate per i disabili cognitivi.

GaMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Bergamo

Fino a giugno 2022.

Attività fruibili da persone con disabilità motoria, intellettiva, con Alzheimer, con lieve demenza o persone provenienti da contesti di fragilità.

Laboratori gratuiti della durata di 4 incontri.

Informazioni e prenotazioni sul sito del museo.

Pinacoteca Tosio Martinengo Brescia

3 dicembre 2021, ore 16:30.

Attività fruibili da persone con disabilità visiva.

“Indagine al buio. Identikit di un dipinto.” Laboratorio di sperimentazione sensoriale.

Prenotazione obbligatoria: CUP Museo di Santa Giulia 030.2977833-834 o via e-mail a santagiulia@bresciamusei.com

Trentino Alto Adige

Museo Diocesano Tridentino Trento

Da dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità intellettiva.

Guida in Linguaggio facile da leggere e da capire.

Veneto

Museo nazionale e Area archeologica di Altino Quarto d’Altino

Fino a dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità uditiva.

Progetto che inserisce all’interno della mostra “Antenati altinati”.§

Ca’ Rezzonico Museo del Settecento Veneziano (Fondazione Musei civici di Venezia)

Fino a dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità motoria, visiva, intellettiva, provenienza da culture altre.

Percorso tattile “Tra ambienti e capolavori del Settecento”.

La prenotazione obbligatoria è da effettuarsi a education@fmcvenezia.it o al numero 0412700370.

Ca’ Pesaro Galleria Internazionale d’Arte Moderna (Fondazione Musei civici di Venezia) Fino a dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità motoria, visiva, intellettiva, provenienza da culture altre.

Percorso tattile “Le forme del moderno. Scultura a Ca’ Pesaro”.

La prenotazione obbligatoria è da effettuarsi a education@fmcvenezia.it o al numero 0412700370.

Museo di Storia naturale Giancarlo Ligabue (Fondazione Musei civici di Venezia) Venezia

Fino a dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità motoria, visiva, intellettiva, provenienza da culture altre.

“Un tocco di natura”.

La prenotazione obbligatoria è da effettuarsi a education@fmcvenezia.it o al numero 0412700370.

Museo di Palazzo Grimani Venezia

30 novembre – 5 dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità motoria, intellettiva, uditiva e visiva.

Laboratori e attività di mediazione al patrimonio culturale pensate secondo prospettive multisensoriali di approccio alle opere.

Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari Vicenza

14 dicembre 2021 ore 11:00 e 16:00.

Percorso per persone con fragilità e disagio sociale.

“Museo per tutti”

Prenotazione obbligatoria al numero verde 800 167619 o scrivendo a info@gallerieditalia.com

Le stanze del vetro Venezia

11 dicembre 2021 ore 11:00.

Attività fruibili da persone con: disabilità uditiva.

Visita guidata in LIS alle mostre “Tapio Wirkkala alla Venini” e “Toni Zuccheri alla Venini”.

Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro Venezia

3 dicembre 2021.

Attività fruibili a persone con disabilità motoria e visiva.

Una cosa “indorata”: a con-tatto con un collezionista illuminato.

Prenotazione obbligatoria entro il 2 dicembre 2021 alle ore 18:00 a bestveniceguides4all@gmail.com.

Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio del Friuli Venezia Giulia

3 dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità motoria, intellettiva e provenienti da culture altre.

“Proprio lì, davanti a me”. Rassegna di video e cortometraggi per raccontare i beni culturali e il nostro territorio attraverso uno sguardo aperto, attento e sensibile.

Liguria

Museo Civico di Storia Naturale “G. Doria” Genova

Fino a dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità motoria, visiva, uditiva e provenienti da culture altre.

Presentazione del Museo all’Associazione Italiana Sclerosi Multipla e Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare.

Toscana

Il Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento Montevarchi

16 dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità intellettiva.

Tipologia: attività in presenza e a distanza.

“Con altri occhi – Arte terapia”. Gli educatori geriatrici accompagnano i caregiver e i loro cari nell’osservazione delle sculture del museo.

Fino a dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità intellettiva.

“M.I.R.A. (Musei in Rete per l’Autismo)”. Visite e laboratori.

Fino a dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità visiva.

Progetto “Sculture in voce”. Audiodescrizioni di alcune opere fruibili nel percorso museale con QR code e online su sito web e canali social.

Fino a dicembre 2021.

Attività fruibili da persone provenienti da culture altre.

Incontri al Museo per supportare processi di inclusione sociale e di integrazione.

Umbria

Rocca Albornoz Spoleto

12 novembre – 6 marzo 2022.

Attività fruibili da persone con disabilità motoria, disabilità uditiva e visiva.

Mostra tattile itinerante “Toccar con Mano i Longobardi” a Monte Sant’Angelo.

Associazione italiana Langobardorum – Sito UNESCO Seriale.

CAOS – Centro Arti Opificio Siri Terni

Museo Archeologico Claudia Giontella

Domenica 5 dicembre 2021 ore 16:30.

Attività fruibili da persone con disabilità uditiva.

“Segnati questo museo” Passeggiata archeologica e attività ludica.

Marche

Rocca Roveresca Senigallia

Fino a dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità intellettiva, uditiva e visiva e provenienti da culture altre.

Tocca la Rocca: un nuovo modo visitare il monumento…con le mani!

Su prenotazione (gruppi max 5 persone).

Rocca demaniale di Gradara

4 e 5 dicembre 2021 ore 10:00.

Attività fruibili da persone con disabilità motoria, uditiva e visiva.

“Una rocca da leggere e toccare”. Progetto per persone con disabilità visiva e uditiva.

Museo Archeologico Statale Ascoli Piceno

3 dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità motoria e visiva.

“Mettiti nei miei occhi!”

Abruzzo

Convento di San Giuliano L’Aquila

Tutte le domeniche di dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità visiva e uditiva.

Visite guidate per persone con disabilità visiva e visite guidate in LIS. Su prenotazione.

Lazio

Parco archeologico del Colosseo Roma

Da settembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità motoria, visiva, intellettiva e provenienti da culture altre.

Realizzazione di podcast scaricabili e ascoltabili dai canali social del Parco, dal sito e dalle principali piattaforme.

Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea Roma

Fino a dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità visiva e uditiva.

Visite in LIS. Visite tattili gratuite rivolte ad adulti, bambini e famiglie, a cura di Radici APS.

Date di dicembre per visite tattili:

Venerdì 3 ore 16:00 (visita tattile adulti)

Sabato 4 ore 16:00 (visita tattile bambini e famiglie)

Parco Archeologico dell’Appia Antica Roma

5 dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità motoria e visiva.

Visita tattile all’Antiquarium di Lucrezia Romana, in collaborazione con UICI sezione di Roma.

Puglia

Museo Archeologico Nazionale di Taranto

Fino a dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità motoria, visiva, uditiva, intellettiva e provenienti da culture altre.

“Barbaro a chi?” percorso didattico su interculturalità e inclusione.

Campania

Certosa e Museo di San Martino Napoli

19 dicembre 2021.

Attività fruibili da persone provenienti da culture altre.

Progetto IncontrArti – Appuntamenti ogni terza domenica del mese.

6 dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità visiva.

Visite tattili. Per dicembre è prevista la sperimentazione di un nuovo itinerario che interesserà anche la Sezione presepiale.

Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano Napoli

14 e 18 dicembre 2021 ore 15:00.

21 dicembre 2021 ore 11:00.

Percorso per persone affette da Alzheimer ed altre forme di declino cognitivo.

“Tessere di memoria”

4 e 7 dicembre 2021 ore 11:00.

Attività per persone con disabilità fisica e sensoriale.

“Uguali e diversi”

4 e 7 dicembre 2021 ore 11:00.

Percorso per persone con fragilità psichica

“Pensieri in libertà”

2 dicembre 2021 ore 15.30.

Percorso per stranieri e rifugiati.

“Incontriamoci alle Gallerie”.

16 dicembre 2021 ore 15.30.

Percorso per persone con fragilità e disagio sociale.

“Museo per tutti”.

Prenotazione obbligatoria al numero verde 800.454229 o scrivendo a accessibilita.palazzozevallos@intesasanpaolo.com

Museo Diego Aragona Pignatelli Cortes e Museo delle Carrozze Napoli

11 dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità motoria, visiva e intellettiva.

L’itinerario, progettato e promosso nell’ambito della rete Campania tra le mani.

Sicilia

Archivio di Stato di Agrigento

Fino a dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità visiva e uditiva.

Visite guidate con fruizione ampliata.

Galleria d’Arte Moderna “Empedocle Restivo” Palermo

Fino a inizio dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità uditiva.

“Segni d’arte”.

Fino a dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità intellettiva.

“Arte e benessere”.

Villa Zito Palermo

Fino a inizio dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità uditiva.

“Segni d’arte”.

Area archeologica di Morgantina e Museo Archeologico di Aidone

6 e 13 dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità uditiva e provenienti da culture altre.

Passeggiate inclusive a Morgantina e al Museo Archeologico regionale di Aidone rivolte ai giovani migranti dei progetti SAI, CAS e MSNA e ai cittadini sordi della provincia di Enna.

Sardegna

Biblioteca Universitaria di Cagliari

Fino a dicembre 2021.

Attività fruibili da persone con disabilità intellettiva e relazionale.

Guida in linguaggio facile da leggere inserita su sito web e social.

Pubblicato il 01/12/2021.

Museo Omero – Una grande giornata di calcio

Il Museo Omero organizza una grande giornata dedicata al calcio
3 dicembre ore 17:00
Auditorium “O. Tamburi” La Mole, Ancona

Il Radiocronista della Rai Francesco Rèpice
intervistato da Andrea Carloni e Paolo Papili
Evento anche in diretta Youtube

Venerdì 3 dicembre alle ore 17:00, presso l’Auditorium “O. Tamburi” della Mole Vanvitelliana di Ancona, si celebrerà una grande giornata di calcio e di riflessione sul racconto sportivo, con alcuni dei massimi protagonisti.

L’ospite principale sarà Francesco Répice, il più importante radiocronista della RAI per il calcio, che possiede la rara capacità di far “vedere” il gioco più popolare anche a chi non possiede l’uso della vista. Per questa sua pregevole capacità verrà premiato dal Museo Omero e dalla Consulta Regionale per la disabilità della Regione Marche con una scultura dal titolo “Radiovisione”, appositamente realizzata da Felice Tagliaferri, presente alla premiazione. Alla giornata parteciperanno, nel ruolo di intervistatori, altri due giornalisti sportivi, Andrea Carloni, Presidente dell’Unione della Stampa Sportiva Italiana, e Paolo Papili, radiocronista di Radio Tua.
Un’occasione per riflettere sul calcio e sull’importanza di saperlo raccontare. L’evento verrà trasmesso in diretta Youtube sulla pagina del Museo Omero.

Come scrive Aldo Grassini, Presidente del Museo Omero e grande appassionato di calcio, a proposito di Rèpice: “la sua descrizione, sempre puntuale e in tempo reale, riesce a fondere la percezione del gioco con gli effetti emotivi prodotti dalle reazioni rumorose del pubblico; descrive con precisione i movimenti dei giocatori sul terreno di gioco, precisa e addirittura prevede come il pallone viene calciato, racconta con partecipazione il contatto anche fisico dei giocatori, riferisce criticamente sugli interventi dell’arbitro e, soprattutto, modula sempre la voce sulla pericolosità dell’azione di gioco sicché l’ascoltatore vive con la dovuta intensità emotiva ogni momento della partita. Insomma, Rèpice è il radiocronista che ogni sportivo che non può integrare l’ascolto con la visione, vorrebbe avere come compagno nella fruizione del gioco più bello del mondo!”

Il Museo Omero e la Consulta Regionale per la Disabilità – Regione Marche vogliono celebrare così la Giornata internazionale delle persone con disabilità che non riguarda soltanto l’arte e la cultura “alta”, ma anche la vita quotidiana e le attività ludiche e ricreative.

Quando: 3 dicembre ore 17:00
Dove: Auditorium “O. Tamburi” – Mole Vanvitelliana Ancona, Banchina Giovanni da Chio 28.
Info
Green pass obbligatorio.
Museo Tattile Statale Omero Tel. 071. 28 11 93 5
email info@museoomero.it
Diretta youtube: https://www.youtube.com/user/museotattileomero

Pubblicato il 26/11/2021.

Museo Omero – Incontro con Francesco Rèpice

Vi invitiamo venerdì 3 dicembre alle ore 17:00 all’Auditorium “O. Tamburi”, presso la Mole Vanvitelliana di Ancona, per una grande giornata di calcio e di riflessione sul racconto sportivo, con alcuni dei massimi protagonisti.

Protagonista sarà Francesco Rèpice, il più importante radiocronista della RAI per il calcio, che possiede la rara capacità di far “vedere” il gioco più popolare anche a chi non possiede l’uso della vista. Per questa sua pregevole capacità verrà premiato dal Museo Omero e dalla Consulta Regionale per la disabilità della Regione Marche con una scultura dal titolo “Radiovisione”, appositamente realizzata da Felice Tagliaferri, presente alla premiazione.

Alla giornata parteciperanno, nel ruolo di intervistatori, altri due giornalisti sportivi, Andrea Carloni, Presidente dell’Unione della Stampa Sportiva Italiana, e Paolo Papili, radiocronista di Radio Tua.

L’evento verrà trasmesso in diretta Youtube sulla pagina del Museo Omero.

Come scrive Aldo Grassini, Presidente del Museo Omero e grande appassionato di calcio, a proposito di Rèpice: “la sua descrizione, sempre puntuale e in tempo reale, riesce a fondere la percezione del gioco con gli effetti emotivi prodotti dalle reazioni rumorose del pubblico; descrive con precisione i movimenti dei giocatori sul terreno di gioco, precisa e addirittura prevede come il pallone viene calciato, racconta con partecipazione il contatto anche fisico dei giocatori, riferisce criticamente sugli interventi dell’arbitro e, soprattutto, modula sempre la voce sulla pericolosità dell’azione di gioco sicché l’ascoltatore vive con la dovuta intensità emotiva ogni momento della partita. Insomma, Rèpice è il radiocronista che ogni sportivo che non può integrare l’ascolto con la visione, vorrebbe avere come compagno nella fruizione del gioco più bello del mondo!”

Il Museo Omero e la Consulta Regionale per la Disabilità – Regione Marche vogliono celebrare così la Giornata internazionale delle persone con disabilità che non riguarda soltanto l’arte e la cultura “alta”, ma anche la vita quotidiana e le attività ludiche e ricreative.

Incontro aperto alla cittadinanza, non occorre prenotare. Green pass obbligatorio.

Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana

Banchina Giovanni da Chio 28, 60121 Ancona

tel. 071.2811935

www.museoomero.it

info@museoomero.it

#MuseoOmero

Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Spotify

Pubblicato il 25/11/2021.

Museo Omero – Novembre: appuntamenti per famiglie e incontri online

Ecco i nostri appuntamenti di Novembre, tra incontri online sul tema dell’accessibilità e laboratori per famiglie.

Mercoledì 10 novembre 17:30

IncluBembo 2021 – L’Arte in tutti i Sensi

Pensare accessibile con il Museo Tattile Statale Omero

Monica Bernacchia e Manuela Alessandrini del Museo Omero interverranno a “Inclubembo Autunno 2021 – L’Arte in tutti i Sensi” parlando di Educazione e Comunicazione accessibili. L’iniziativa, gratuita e su piattaforma zoom, è organizzata dall’Università Ca’ Foscari di Venezia – Dipartimento di studi linguistici e culturali comparati, dall’Associazione Lisabilità e da Venice Accessibility Lab.

Iscrizione gratuita. È garantito il servizio di interpretariato LIS.

Info: inclubembo@unive.it cell. 3317219761.

Giovedì 11 novembre 14:00 – 18:30

Nuove accessibilità e inclusione

Giornata di studi sui temi dell’accessibilità presso l’Oratorio dei Disciplinanti di Finalborgo – Finale Ligure, organizzata nell’ambito della Biennale Artensieme 2021.

Aldo Grassini e Andrea Sòcrati del Museo Omero interverranno con una relazione dal titolo “I valori della tattilità per una esperienza estetica”.

L’incontro sarà trasmesso in diretta Facebook.

Domenica 21 novembre ore 10:00

Laboratorio: Ritratto di famiglia

Museo Omero

Qui al Museo ci sono moltissime facce. Potrete toccare con attenzione visi, occhi, nasi e bocche per scoprire come sono fatti soffermandovi nei dettagli. Proverete ad indovinare le loro espressioni e capire le loro emozioni. Navigherete tra i ritratti più noti della storia dell’arte da Omero ai Manichini di Giorgio De Chirico per approdare in laboratorio e realizzare i vostri visi nella sua espressione migliore con l’argilla! Se vorrete potremmo cuocere i vostri manufatti ed avere delle vere e proprie facce di terracotta!

Prenotazione obbligatoria: al 3355696985 (telefono e wahtsApp).

Costo: 4,00 euro a partecipante. Gratuito: bambini 0 – 4 anni e per disabili e loro accompagnatori. Green pass obbligatorio.

Fino al 12 dicembre aperta la mostra Franco Corelli La voce, l’artista, il mito.

Prenotazione 3355696985.

Museo Tattile Statale Omero – Mole Vanvitelliana
Banchina Giovanni da Chio 28, 60121 Ancona
tel. 071.2811935
www.museoomero.it
info@museoomero.it
#MuseoOmero
Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Spotify

Pubblicato l’11/11/2021.