SINTESI DEI LAVORI DEL CONSIGLIO REGIONALE UICI LOMBARDO

Autore: MASSIMILIANO PENNA

Sabato 26 giugno il Consiglio Regionale Lombardo UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) si è riunito in seduta ordinaria in modalità videoconferenza tramite piattaforma Zoom.

La riunione ha avuto inizio alle ore 9.40 col saluto ai presenti del Presidente Flaccadori; all’appello risultavano assenti i Consiglieri Frasson, Ghisalberti, Inverardi, Livraghi, Mapelli e Tessandori.

Dopo avere approvato il verbale relativo alla riunione del 27 marzo u.s., il Consiglio ha ratificato le delibere adottate dalla Direzione Regionale in occasione delle riunioni svoltesi il 29 aprile, il 10 maggio e il 4 giugno uu.ss..

Giunti al punto 4 dell’ordine del giorno, la Presidenza Regionale ha riferito quanto segue:

1. l’11 giugno u.s. si è riunito il Tavolo del Terzo Settore istituito presso Regione Lombardia;

2. il 21 giugno u.s. si è riunito il nuovo Comitato di Coordinamento della FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali di Persone con Disabilità) Lombardia. La Presidenza Regionale ha espresso profondo rammarico per la perdurante assenza di una strategia unitaria all’interno della Federazione la quale, a tutt’oggi, non ha ancora attivato le procedure per giungere ad una propria costituzione formale. Le considerazioni svolte dalla Presidenza sono state pienamente condivise dal Consigliere Delegato Stilla il quale, in un breve intervento, ha evidenziato il prevalere di un atteggiamento teso ad ostacolare un rilancio dell’importante funzione che la Federazione potrebbe svolgere, limitandone fortemente le azioni. Come la Presidenza Regionale, anche il Consigliere Delegato ha rimarcato l’importanza di una costituzione formale della Federazione, in quanto essa le darebbe una connotazione maggiormente funzionale alle azioni che è chiamata a condurre e sarebbe in grado di presentarsi con una base politica ben più solida di fronte agli interlocutori;

3. il 24 giugno u.s., presso Regione Lombardia, ha avuto luogo la conferenza stampa di presentazione del bando promosso da Regione Lombardia e Fondazione CARIPLO per sostenere l’attività ordinaria degli Enti operanti nell’ambito del Terzo Settore. Il predetto bando, in scadenza il 29 luglio p.v., intende sostenere lo svolgimento dell’attività ordinaria di alcuni soggetti, in modo da consentire loro la tenuta della capacità organizzativa in varia misura pregiudicata dall’emergenza sanitaria e la prosecuzione delle attività di interesse generale da essi svolte.

Il Consiglio ha altresì preso atto della seguente memoria scritta trasmessa dalla Presidenza Regionale alla Segreteria:

1. nei giorni 30-31 marzo e 1 aprile uu.ss. la Presidenza ha presieduto le selezioni per i progetti di servizio civile presso le Sezioni Territoriali di Mantova, Milano e Sondrio;

2. il 30 marzo u.s. il Vicepresidente Benzoni ha partecipato ad una riunione dei Presidenti Regionali convocata dalla Sede Centrale UICI. Sono stati affrontati i seguenti temi: finalità e gestione del Fondo di Solidarietà e organizzazione sul territorio;

3. l’8 aprile u.s. la Presidenza ha partecipato in rappresentanza dell’UICI Lombardia all’ assemblea del Forum della Solidarietà, che ha votato i documenti relativi all’attività ed il Rendiconto 2020;

4. il 14 aprile u.s.:

a) si è svolta una riunione del Tavolo del Terzo Settore di Regione Lombardia, nella quale sono stati trattati i seguenti temi: istituzione del Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS) e linee guida piani di zona 2020-2023;

b) il Consigliere Delegato Stilla ha partecipato ad un incontro presso Regione Lombardia, nel quale è stato affrontato il tema relativo al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 21 dicembre 2020 concernente “Ulteriori risorse assegnate al Fondo per la Non Autosufficienza 2020 esercizio 2021 in conseguenza alla emergenza epidemiologica da Covid 19”;

5. il 26 aprile u.s. il Consigliere Delegato Stilla ha partecipato ad una riunione svoltasi presso Regione Lombardia inerente il “Dopo di noi”. Nello specifico, durante la predetta riunione è stato trattato il tema relativo al nuovo Piano regionale DOPO DI NOI L. 112/2016 (risorse annualità 2020) e la valutazione dei risultati dell’applicazione della Delibera della Giunta Regionale XI/3404/2020;

6. il 12 maggio u.s. il Ministro per le Disabilità Erika Stefani ha visitato la sede del Servizio di Intervento Precoce presso la Sezione UICI diBrescia e successivamente, unitamente al Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e all’Assessore Regionale alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari Opportunità Alessandra Locatelli, ha partecipato ad un incontro on line con i rappresentanti della FAND Lombardia. Il giorno successivo, il Ministro Stefani e l’Assessore Locatelli hanno inoltre visitato la Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano e la locale Sezione UICI. Nella stessa giornata si è svolto un incontro in videoconferenza, al quale ha preso parte anche il Presidente Nazionale UICI Mario Barbuto;

7. il 20 maggio u.s. si è riunita la Cabina di Regia del progetto “Disabilità visiva ed emergenza Covid-19: tra nuove difficoltà e nuove opportunità”;

8. il 21 maggio u.s. si è svolta una riunione della Cabina di Regia del progetto “Disabilità e Violenza”;

9. prosegue il confronto con l’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità (IAPB) ONLUS Sezione Italiana riguardante le problematiche connesse all’Unità Mobile Oftalmica gestita dal Consiglio Regionale Lombardo UICI;

10. il 27 maggio u.s. si è riunito il Gruppo di monitoraggio delle attività legate al “Dopo di Noi”, al fine di discutere in merito alla gestione del Fondo annualità 2020 e agli indirizzi di programmazione per l’attuazione degli interventi e dei servizi di cui all’art. 3 del Decreto Ministeriale 23 novembre 2016;

11. il 29 maggio u.s. si è svolta l’Assemblea dei Soci della Fondazione Casa del Cieco di Civate (Lecco), che ha eletto 5 componenti del Consiglio di Amministrazione, tra cui Franco Lisi (UICI Milano), Maria Grazia Seva e Donatella Falaguerra (UICI Lecco). Completano il Consiglio di Amministrazione il rappresentante del Consiglio Regionale UICI Paola Vassena e il rappresentante dell’Arcivescovo di Milano;

12. il 31 maggio u.s. il Segretario Regionale Aroldi ha partecipato ad un incontro formativo svoltosi presso il Centro Servizi per il Volontariato;

13. il 3 giugno u.s., all’interno del roseto della Villa Reale di Monza, è stato inaugurato un percorso naturalistico accessibile alle persone ipo e non vedenti.

Successivamente, in qualità di Consigliere Nazionale, è intervenuto nuovamente il Consigliere Delegato Stilla, il quale ha riferito quanto segue:

1. il Presidente Nazionale UICI Mario Barbuto fa parte del Consiglio Direttivo del Forum del Terzo Settore. Per l’Unione ciò rappresenta un elemento di notevole rilevanza, in quanto le permette di essere presente in maniera attiva nei diversi processi decisionali di interesse per la categoria;

2. per quanto concerne il delicato tema del “Dopo di noi”, si è convenuto con la Presidenza Nazionale di svolgere le varie attività presso la Sede del Consiglio Regionale Lombardo UICI.

Procedendo all’esame del punto 5 dell’ordine del giorno, uditi i riferimenti della Presidenza Regionale e del Segretario Regionale, il Consiglio ha preso atto che, come reso noto dalla Sede Centrale UICI con il comunicato n. 52/2021, il 1° giugno u.s., con la sua iscrizione nel Registro delle persone giuridiche, la Prefettura di Roma ha perfezionato l’approvazione dello Statuto Sociale nel testo formulato dal 24° Congresso. La presidenza ha altresì riferito che si sta procedendo alle opportune verifiche in merito ad eventuali adempimenti burocratici in capo al Consiglio Regionale Lombardo UICI e alle Sezioni Territoriali lombarde.

Successivamente, uditi i riferimenti della Presidenza e dopo un breve scambio di informazioni, considerata la necessità di dotarsi di materiale espositivo che sia più facilmente trasportabile e e maggiormente resistente, il Consiglio ha approvato la proposta della Presidenza stessa inerente la stampa di 25 pannelli avvolgibili da utilizzare per la mostra fotografica “Io ti vedo così” volta a sensibilizzare la collettività circa i problemi delle persone ipovedenti con l’esposizione di fotografie che riproducono le condizioni visive di queste ultime. A tal fine viene autorizzata la spesa pari ad € 1830,00 IVA inclusa con un contributo pari ad € 100.00 a carico di ciascuna Sezione Territoriale, con l’impegno di utilizzare il suddetto materiale per l’organizzazione di almeno un evento all’anno nei rispettivi territori di competenza.

Giunti all’esame del punto 7, relativamente alla Giornata Regionale per la Prevenzione della Cecità e la Riabilitazione Visiva in programma l’8 dicembre p.v., il Consiglio ha dato mandato alla Presidenza di individuare, di concerto con la ditta ICAM, il prodotto più idoneo da distribuire tenendo conto che verranno utilizzati i cofanetti realizzati in occasione del centenario dell’Unione e rimasti in giacenza a causa dell’annullamento delle diverse iniziative per via dell’emergenza sanitaria.

Per quanto concerne le attività progettuali in atto, il Consiglio ha adottato le seguenti delibere:

– Progetto “Disabilità e violenza”

a. viene ratificata l’istituzione del registro dei volontari operanti nell’ambito del progetto;

b. viene ratificata la spesa pari ad € 842.50 per le coperture assicurative a favore dei volontari di cui al punto precedente;

c. viene ratificata la spesa pari ad € 1830,24 per il pagamento di 18 canoni relativi al centralino virtuale attivato per erogare il servizio “Voce amica” realizzato nell’ambito del progetto medesimo.

Il suddetto progetto, presentato in seguito al bando di Regione Lombardia per il sostegno alle attività di organizzazioni di volontariato e di associazioni di promozione sociale per l’anno 2019, vede il Consiglio Regionale Lombardo UICI coinvolto quale capofila e come partner l’ANMIC (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili) di Milano, l’Associazione SVS Donna Aiuta Donna ONLUS operativa presso il Centro antiviolenza della clinica Mangiagalli di Milano e il Forum della Solidarietà della Lombardia. Destinatari degli interventi saranno soggetti con disabilità (in particolare con disabilità sensoriale) ed eventuali disabilità aggiuntive vittime di violenza, per le quali il predetto progetto si propone di creare una sinergia fra le associazioni di persone con disabilità e i centri antiviolenza operanti sul territorio, attivare canali di comunicazione e di confronto con i soggetti che prendono in carico i casi di persone con disabilità vittime di violenza, formare gli operatori e i volontari delle associazioni che si occupano della salute e del benessere delle persone con disabilità, nonché di offrire alle persone con disabilità vittime di violenza la possibilità di essere accolte, supportate e ascoltate da personale competente.

– “Disabilità visiva ed emergenza Covid-19: tra nuove difficoltà e nuove opportunità”

• viene autorizzata la spesa pari ad € 2000,00 IVA esclusa a carico del progetto medesimo per l’implementazione del sito web del Consiglio Regionale Lombardo UICI, al fine di dotarlo di una bacheca virtuale ad uso delle Sezioni Territoriali, le quali potranno inserire in maniera diretta eventi da esse organizzati così da renderli maggiormente visibili a livello regionale.

– Progetto “Lavoro in vista”

• viene preso atto che è stata corrisposta da parte della Fondazione CARIPLO la metà della somma prevista in fase di approvazione del progetto.

– Progetto “Disabili Visivi in Musica”

• viene approvato il progetto elaborato dalla Direzione Regionale come deliberato dal Consiglio nella seduta del 26 settembre 2021 e viene dato altresì mandato alla Presidenza Regionale di proseguire il dialogo con Regione Lombardia per ottenere l’eventuale patrocinio dell’evento. Il progetto, che vede il Consiglio Regionale Lombardo UICI coinvolto su proposta di una piccola casa discografica, si rivolge a persone con disabilità visiva appassionate di musica e sarà incentrato su un concorso musicale organizzato avvalendosi di appositi canali Youtube.

Il Consiglio ha poi adottato le seguenti delibere di carattere amministrativo:

• viene autorizzata la spesa pari ad € 2500,00 per la stipulazione del contratto assicurativo relativo al pullmino acquistato dal Consiglio Regionale Lombardo UICI e concesso in uso all’IRIFOR (Istituto per la ricerca, la Formazione e la Riabilitazione) Lombardia a seguito di apposita convenzione, come deliberato dalla Direzione Regionale il 4 giugno u.s..

Sono state altresì adottate le seguenti delibere di carattere organizzativo:

• vista la richiesta pervenuta alle Associazioni appartenenti alla FAND Lombardia  dall’Assessore Regionale allo Sviluppo Città Metropolitana, Giovani e Comunicazione Stefano Bolognini di organizzare un momento di confronto con i giovani di età compresa fra i 15 e i 34 anni in vista di una Legge quadro Regionale che disciplini le attività ad essi rivolte, viene stabilito di procedere alla costituzione di un gruppo che in tale occasione rappresenti l’UICI Lombardia.

Dopo la trattazione di argomenti vari, alle ore 12.30 il Presidente Flaccadori ha dichiarato chiusa la seduta.

Lombardia – Sintesi dei lavori del Consiglio Regionale UICI: seduta del 27 marzo 2021

Autore: Massimiliano Penna

Il Consiglio Regionale Lombardo UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) si è riunito in seduta ordinaria il 27 marzo u.s.; a causa della perdurante emergenza sanitaria legata alla pandemia da Covid-19, anche questa seduta si è svolta in modalità on line tramite la piattaforma Zoom.

I lavori hanno avuto inizio alle ore 9.10 col saluto ai presenti del Presidente Flaccadori; oltre ai Consiglieri (tutti presenti), partecipavano ai lavori il Consigliere Nazionale Rodolfo Masto, il Presidente Regionale Onorario Rodolfo Cattani e il Componente dell’Organo Regionale di Controllo dott. Enrico Favara; assisteva inoltre il dott. Roberto Aroldi in qualità di Segretario verbalizzante.

In apertura dei lavori è intervenuta brevemente la Vicepresidente Nazionale Linda Legname la quale, portando i saluti della Presidenza Nazionale e di tutta la Direzione Nazionale UICI, ha aggiornato il Consiglio circa l’attività associativa in atto a livello centrale. In particolare, la Vicepresidente Nazionale ha riferito quanto segue:

1. l’UICI sta partecipando a diverse audizioni, al fine di rappresentare al meglio le istanze delle persone con disabilità visiva in vista dell’ellaborazione delle politiche di rilancio legate al Recovery Plan. Purtroppo si deve constatare l’esiguità di risorse a favore della disabilità e, nel tentativo di raggiungere risultati concreti, ci si sta concentrando sull’elaborazione di progetti che, pur rivolgendosi in via diretta alle persone con disabilità, sfocino in attività utili per l’intera collettività, come il potenziamento della prevenzione in ambito sanitario e il miglioramento della mobilità all’interno delle nostre città;

2. a livello centrale si sono insediati i nuovi Gruppi di Lavoro;

3. si sta lavorando alla riorganizzazione dei servizi erogati dalla Sede Centrale, al fine di giungere ad un loro assetto più snello e, ove possibile, alleggerirli dall’eccessiva burocrazia;

4. è stata messa a punto l’elaborazione grafica della locandina da utilizzare in vista della campagna per la devoluzione del 5 per mille sulle dichiarazioni dei redditi. Il predetto materiale verrà messo a disposizione delle Sezioni Territoriali interessate al fine di presentarsi, per quanto possibile, con una unica immagine a livello nazionale;

5. prosegue il lavoro dell’agenzia per i diritti delle persone con disabilità Iura, che sta concentrando la propria azione sul versante delle discriminazioni in ambito lavorativo, aggravate dall’emergenza sanitaria in atto.

Dopo avere approvato il verbale relativo alla seduta svoltasi il 26 novembre u.s., sono state ratificate le delibere adottate dalla Direzione Regionale nelle riunioni tenutesi il 7 dicembre, il 2 febbraio, il 26 febbraio e il 20 marzo uu.ss.; sono state altresì ratificate le delibere adottate dalla Presidenza Regionale il 20 e il 22 gennaio, il 4 e il 25 marzo uu.ss..

Procedendo alla trattazione del punto 3 dell’ordine del giorno, la Presidenza Regionale ha riferito quanto segue:

1. il 1° marzo u.s. il Vicepresidente Benzoni ed il Consigliere Delegato Stilla, nell’ambito delle celebrazioni legate alla Giornata Nazionale del Braille, hanno consegnato una confezione di biglietti da visita personalizzati in nero e in Braille al Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, al Vicepresidente e Assessore al Welfare Letizia Moratti, all’Assessore alla Famiglia, Solidarietà Sociale, Disabilità e Pari opportunità Alessandra Locatelli, nonchè all’Assessore allo Sviluppo della Città Metropolitana di Milano Stefano Bolognini.

2. il 17 febbraio u.s. si è svolto un incontro con l’Assessore Regionale al Welfare Letizia Moratti, nel quale sono state affrontate le problematiche connesse alla campagna vaccinale anti Covid-19 per le persone con disabilità;

3. l’8 marzo u.s. il Presidente Flaccadori, unitamente al Consigliere Delegato Stilla, ha incontrato l’Assessore Regionale alla Famiglia, Solidarietà Sociale, Disabilità e Pari Opportunità Alessandra Locatelli. Tra i diversi temi affrontati, si segnalano il progetto “Spazio Disabilità” e il suo assetto per il triennio 2020-2022, la fornitura degli ausili di cui alla Legge Regionale 23/1999 concernente “Politiche a favore della famiglia”, le linee guida per l’erogazione dei servizi di supporto all’inclusione scolastica degli studenti con disabilità sensoriale, l’accessibilità delle procedure e dei siti web gestiti da Regione Lombardia, nonchè l’abbattimento delle barriere architettoniche;

4. l’8 febbraio u.s. si è svolto in videoconferenza un incontro con l’Assessore Regionale ai Trasporti Claudia Terzi, al fine di affrontare la delicata questione relativa all’accesso ai mezzi pubblici da parte dei passeggeri ipo e non vedenti stante le vigenti misure contro la diffusione del Covid-19.

La Presidenza Regionale ha sottolineato che, vista l’importanza delle tematiche trattate in occasione dei suddetti incontri, il diretto coinvolgimento dell’UICI Lombardia rappresenta un elemento di notevole rilevanza, in quanto è il risultato concreto di un lungo lavoro fatto di dialogo e confronto grazie al quale l’Associazione può presentarsi di fronte alle istituzioni regionali quale valido interlocutore che, grazie alle competenze di cui dispone, è in grado di dare un valido contributo in vista dei provvedimenti di interesse per la categoria, come la riforma della Legge Regionale 1/2008.

Alla Segreteria Regionale la Presidenza ha fatto altresì pervenire la seguente memoria scritta:

1. il 2 dicembre u.s. la Commissione Politiche Sociali di Regione Lombardia ha votato all’unanimità l’emendamento proposto dall’Assessore Regionale Stefano Bolognini relativo alla revisione dell’art. 108 della Legge di Bilancio 2021 riguardante il mantenimento del regime di esclusione IVA per gli Enti operanti nel Terzo Settore;

2. il 4 dicembre u.s. si è riunito il Tavolo per il Fondo Non Autosufficienza di Regione Lombardia ed è già prevista un’ulteriore convocazione del suddetto Tavolo per la messa a punto della programmazione per l’anno 2021;

3. il 10 dicembre u.s. si è tenuto in videoconferenza il primo incontro organizzato dalla Fondazione CARIPLO per il monitoraggio del progetto “Lavoro in Vista”;

4. il 14 dicembre u.s. si sono tenuti in modalità on line gli Stati Generali della Famiglia di Regione Lombardia;

5. il 21 gennaio u.s. si è svolta una riunione d’urgenza, alla quale hanno partecipato i Presidenti e gli impiegati sezionali per chiarire alcune questioni di carattere pratico e procedurale relative al servizio civile;

6. il 5 febbraio u.s. si sono riuniti il Tavolo per la Non Autosufficienza e quello sulla Disabilità Sensoriale di Regione Lombardia;

7. il 2 marzo u.s. si è svolta in modalità on line una riunione organizzata dalla Sede Centrale UICI per discutere circa la proposta pervenuta da un’azienda specializzata in vista della campagna per la devoluzione del 5 per mille sulle dichiarazioni dei redditi;

8. il 5 marzo u.s. si è svolta una riunione dei Referenti Regionali delle macro-aree e dei Comitati Regionali;

9. il 17 marzo u.s. si è svolto un incontro riguardante la campagna vaccinale anti Covid-19 per le persone con disabilità, indetto dall’Assessore Regionale al Welfare Letizia Moratti di concerto con l’Assessore Regionale alla Famiglia, Solidarietà Sociale, Disabilità e Pari Opportunità Alessandra Locatelli. In rappresentanza delle associazioni delle persone con disabilità sono state invitate la FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali di Persone con Disabilità) Lombardia, la LEDHA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità) Lombardia e il Forum del Terzo Settore della Lombardia. In rappresentanza dell’UICI ha partecipato il Consigliere Delegato Stilla anche in qualità di Presidente Regionale della FAND, unitamente al Segretario Regionale Aroldi. All’incontro era altresì presente il consulente di Regione Lombardia per l’attuazione e il coordinamento del piano vaccini anti Covid-19 Guido Bertolaso;

10. il 25 marzo u.s. il Consigliere Delegato Stilla ha partecipato ad una riunione del Gruppo di Monitoraggio sul “Dopo di Noi”.

Proseguendo i lavori, il Consiglio ha approvato la Relazione sulle attività svolte nell’anno 2020. La Presidenza ha rivolto un sentito ringraziamento alla Segreteria Regionale e all’ex Presidente Stilla, in quanto il documento rispecchia in maniera fedele la metodologia operativa seguita nello svolgimento delle diverse attività durante tutto il precedente mandato. Il 2020 è stato un anno scandito dagli enormi problemi creati dalla pandemia e i risultati ottenuti dimostrano che, lavorando con tenacia e convinzione, anche in una fase critica come quella attuale sia possibile guardare al futuro con una certa fiducia. Le considerazioni svolte dalla Presidenza sono state pienamente condivise dal Consigliere Delegato Stilla, il quale ha rivolto un sentito ringraziamento al personale di segreteria e ai Componenti dell’allora Ufficio di Presidenza (ora Direzione Regionale) per la vicinanza dimostrata durante il periodo di chiusura.

Uditi i riferimenti del dott. Favara, il Consiglio ha poi approvato il Conto Consuntivo relativo all’esercizio anno 2020.

Giunti al punto 6 dell’ordine del giorno, sono stati ratificati il Conto Consuntivo relativo all’esercizio anno 2020 della Sezione di Monza e la Relazione sulle attività svolte dalla stessa nel medesimo anno, predisposti dal Consigliere Delegato Stilla in qualità di Commissario Straordinario.

Sccessivamente, il Consiglio ha preso atto del Conto Consuntivo relativo all’esercizio anno 2020 e della Relazione sulle attività svolte nel medesimo anno dall’IRIFOR (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione) Lombardia approvati dal Consiglio d’Amministrazione dello stesso Istituto nella riunione del 26 marzo u.s..

Giunti all’esame del punto 8, la Presidenza ha riferito in merito alla bozza di progetto messa a punto dalla Direzione Regionale, concernente la riorganizzazione delle attività svolte dalle Sezioni Territoriali UICI. Il progetto elaborato fa seguito alla chiara volontà espressa dal Consiglio Regionale Lombardo UICI all’inizio del presente mandato, nonchè alla risoluzione congressuale approvata dalla Sezione Patrimonio e Modello Associativo, Fundraising, Quadri Dirigenti, Rapporti Interassociativi e Internazionali. Esso si prefigge di accentrare a livello Regionale alcune attività in carico alle Sezioni Territoriali, al fine di permettere al personale dipendente di dedicarsi maggiormente ad attività direttamente rivolte ai Soci. Tutto ciò andrà realizzato nell’ottica di un’offerta di servizi con standard uniformi a livello regionale, da portare a conoscenza dei Soci tramite una apposita CARTA DEI SERVIZI. Il riassetto organizzativo prevede una fase sperimentale della durata di 2 anni, periodo durante il quale vi sarà un attento monitoraggio circa la sua effettiva efficacia. La Presidenza ha rivolto un sentito invito a tutti i Dirigenti, affinchè vi sia un’azione unitaria e compatta che porti ad una organizzazione associativa snella, al passo con le esigenze imposte dalla riforma del Terzo Settore e, allo stesso tempo, faccia trovare l’Associazione pronta in vista della futura riforma della Legge Regionale 1/2008 (Testo unico delle leggi regionali in materia di volontariato, cooperazione sociale, associazionismo e società di mutuo soccorso).

Dopo i riferimenti della Presidenza Regionale ha preso la parola il Consigliere Delegato Stilla, il quale ha illustrato tecnicamente la bozza di progetto, che risulta così articolato:

1. messa a punto di un servizio di verbalizzazione centralizzato delle sedute dei Consigli sezionali e delle Assemblee dei Soci per tutte le 12 Sezioni Territoriali della Lombardia, così da avere una documentazione uniforme a livello regionale;

2. ampliamento del servizio di contabilità in capo al Consiglio Regionale, al fine di prendere in carico nel corso del corrente anno ulteriori 3 Sezioni, per poi giungere nel 2022 alla presa in carico di complessive 10 Sezioni ad esclusione delle Sezioni di Brescia e Milano, le quali hanno personale adibito alla suddetta mansione. Ad ogni modo, in futuro anche queste ultime dovrebbero rientrare nel servizio regionale;

3. potenziare l’attività di Fundraising e progettazione svolta a livello regionale;

4. concentrare l’attività di comunicazione interna ed esterna a livello regionale, cosicchè le Sezioni possano dedicarsi in maniera più puntuale e mirata alla comunicazione verso i Soci.

Inoltre, andrà elaborata un’azione comune che tenga conto dei seguenti obiettivi:

a) maggiore presenza e operatività dei Consiglieri anche a supporto del personale dipendente nei vari settori in base alle proprie attitudini e competenze/conoscenze;

b) omogeneizzazione nei servizi di patronato e assistenza fiscale, inserimento al lavoro, inclusione scolastica, accompagnamento, comunicazione (newsletter e social network), attività sportive, ricreative e culturali, servizi di ascolto e supporto psicologico e legale;

c) valorizzazione di quei Soci che grazie alle loro competenze, disponibilità e volontà possono dare un valido contributo all’operato dell’Associazione.

Ai riferimenti è seguito un breve dibattito, che nelll’ordine ha visto intervenire i Consiglieri Gavioli e Iuzzolino, il Vicepresidente Benzoni, nonché i Consiglieri Cremona, La Corte, Mazzoleni e Piovani. Dagli interventi è emersa una piena condivisione dei contenuti del progetto, che è stato approvato dall’intero Consiglio.

Proseguendo i lavori, il Consiglio ha adottato le seguenti delibere di carattere amministrativo:

1. viene accolta la proposta pervenuta dal comune di Rovellasca (Como) relativa alla valorizzazione di indumenti usati nell’ambito della convenzione già in essere con l’azienda specializzata RecuperaLo;

2. viene dato mandato alla Presidenza di svolgere le opportune valutazioni, nel caso pervenissero offerte pubblicitarie relative alla campagna per la devoluzione del 5 per mille sulle dichiarazioni dei redditi. A tal fine viene predisposto un budget di € 4200,00, per una spesa pari ad € 350,00 per ogni Sezione Territoriale.

Dopo una breve trattazione di argomenti vari, alle ore 12.40 il Presidente Flaccadori ha dichiarato chiusa la seduta.

Articolo pubblicato il 04/05/2021.

Lombardia – Sintesi dei lavori del Consiglio regionale UICI, di Massimiliano Penna

Autore: Massimiliano Penna

Il 26 novembre 2020, il Consiglio Regionale Lombardo UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) si è riunito in seduta ordinaria in modalità online tramite la piattaforma Zoom Meeting.

La riunione ha avuto inizio alle oore 17.00 col saluto ai presenti del Presidente Flaccadori; all’appello risultava assente il Consigliere Gramegna. Oltre ai Consiglieri presenti partecipavano ai lavori il Consigliere Nazionale Rodolfo Masto, il Presidente Regionale Onorario Rodolfo Cattani e il Presidente dell’Organo Regionale di Controllo dott. Enrico Favara; assisteva inoltre in qualità di Segretario verbalizzante il dott. Roberto Aroldi.

Dopo avere approvato il verbale relativo alla seduta del 26 settembre u.s., il Consiglio ha altresì ratificato le delibere adottate dalla Direzione Regionale in occasione della seduta d’insediamento del 26 settembre u.s., nonchè quelle adottate nelle sedute successive del 30 ottobre e del 21 novembre uu.ss..

Giunti alla trattazione del punto 3 dell’ordine del giorno, la Presidenza Regionale ha riferito quanto segue:

1. la Presidenza rivolge sinceri ringraziamenti alla delegazione lombarda al 24° Congresso Nazionale UICI per l’obiettivo raggiunto con l’elezione al Consiglio Nazionale di Rodolfo Masto e Nicola Stilla. La suddetta elezione assume un valore particolarmente significativo, in quanto si tratta di 2 figure profondamente legate al territorio lombardo, che sicuramente sapranno interpretare al meglio il mandato associativo anche a livello centrale. Ai ringraziamenti si sono uniti i neo-Consiglieri Nazionali, che nei loro brevi interventi hanno messo in risalto l’importanza del risultato raggiunto, in quanto segno della forte coesione della delegazione lombarda;

2. procede l’attività volta a definire gli aspetti tecnico-organizzativi del progetto “Lavoro in Vista” presentato dal Consiglio Regionale Lombardo UICI a valere sul bando “Abili al Lavoro” predisposto dalla Fondazione CARIPLO. Oltre alla Cabina di Regia già costituita a suo tempo, delle varie modifiche richieste si sta occupando un apposito Gruppo di Lavoro;

3. il 25 novembre u.s., presso l’Assessorato alle Politiche Sociali, Abitative e Disabilità di Regione Lombardia, si è svolta una riunione del Tavolo Tecnico sulle Disabilità Sensoriali. Durante la predetta riunione ci si è confrontati su diversi aspetti inerenti i servizi di supporto all’inclusione scolastica. Si rileva, purtroppo, l’orientamento di Regione Lombardia volto ad affidare la formazione degli operatori alle singole ATS (Agenzie Territoriali per la Salute). Al fine di garantire uno standard uniforme dei servizi sull’intero territorio regionale, si auspica un ripensamento di tale posizione in favore di un servizio formativo che si basi su precisi e verificati standard qualitativi atti a garantire un servizio realmente “di supporto” agli alunni.

La Presidenza Regionale ha inoltre fatto pervenire alla Segreteria la seguente memoria scritta:

1. il 27 settembre u.s., a Milano presso la Sede del Consiglio Regionale Lombardo UICI, si è svolta l’assemblea precongressuale interregionale;

2. il 1° ottobre u.s. si è tenuta una riunione della Cabina di Regia del progetto “Lavoro in vista” finanziato dalla Fondazione CARIPLO;

3. l’8 ottobre .s.:

a. si è svolta una riunione dei Gruppi di lavoro per discutere in merito al budget del progetto “Lavoro in Vista” di cui al punto 2;

b. presso l’Assessorato alle Politiche Sociali, Abitative e Disabilità di Regione Lombardia, si è tenuto un incontro con l’Assessore Bolognini;

3. il 23 ottobre u.s. si è tenuta una riunione della Cabina di Regia del progetto “Disabilità e Violenza” di Regione Lombardia;

4. il 29 ottobre u.s. si è insediato l’Organo di di Controllo del Consiglio Regionale Lombardo UICI;

5. il 4 novembre u.s. si è svolta una riunione dei Delegati lombardi al 24° Congresso Nazionale UICI;

6. dal 5 all’8 novembre uu.ss., in modalità online, si è svolto il 24° Congresso Nazionale UICI;

7. il 9 e 17 novembre uu.ss., presso l’Assessorato alle Politiche Sociali, Abitative e Disabilità di Regione Lombardia, si è riunito il Gruppo di Lavoro sul tema “Dopo di Noi”;

8. il 10 novembre u.s., presso l’Assessorato all’Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia, si è riunito il Comitato Disabili Lavoro ex Legge Regionale 13/2003;

9. il 13 novembre u.s., presso la Fondazione CARIPLO, si è tenuto un incontro con il Referente del progetto “Lavoro in Vista”;

Giunti al punto 4 dell’ordine del giorno, per l’anno 2021 il Consiglio ha deliberato l’organizzazione delle seguenti iniziative di raccolta fondi:

a. organizzazione di una lotteria, i cui proventi saranno destinati alle attività riabilitative svolte dal Consiglio Regionale Lombardo UICI, dall’IRIFOR (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione) Lombardia e dalle Sezioni UICI della Lombardia. A differenza della precedente Lotteria di Primavera, la futura lotteria dovrebbe avere una durata più lunga, in quanto prenderebbe il via in primavera con la distribuzione dei biglietti e si concluderebbe il 1° ottobre con l’estrazione finale;

b. realizzazione della campagna 2021 per la devoluzione del 5 per mille sulle dichiarazioni dei redditi, diffondendo l’iniziativa anche tramite annunci sulle pagine regionali di testate giornalistiche nazionali;

c. organizzazione della 9° Giornata Regionale per la Prevenzione della Cecità e la Riabilitazione Visiva;

d. conferma della convenzione con l’azienda RecuperaLo per il posizionamento, per quanto possibile, di contenitori per la raccolta di materiale di recupero;

e. richiesta ai Soci di un contributo di solidarietà pari ad almeno € 5,00 da destinarsi per il 50% alla Sezione di appartenenza e per il restante 50% al Fondo Regionale di Solidarietà istituito presso il Consiglio Regionale Lombardo UICI;

f. realizzazione, ipoteticamente nella tarda primavera 2021, di un concerto benefico a Milano presso il Teatro Dal Verme in collaborazione con l’Associazione Amici del Loggione del Teatro alla Scala.

Successivamente, uditi i riferimenti della Presidenza, il Consiglio ha approvato la costituzione della Cabina di Regia che curerà le attività legate al progetto Bando Terzo Settore 2020 “Disabilità visiva ed emergenza Covid-19: tra nuove difficoltà e nuove opportunità”. La Cabina di Regia sarà costituita dai Presidenti delle 11 Sezioni territoriali coinvolte nel suddetto progetto (o da un loro delegato) e da un loro dipendente preposto all’organizzazione delle attività connesse. Facendo tesoro delle prassi operative acquisite durante il periodo di lockdown, il progetto si prefigge come obiettivo primario quello di farle entrare a regime anche in contesti usuali. Il primo passo da compiere sarà migliorare le competenze di quegli operatori e volontari che a livello territoriale hanno rapporti diretti con l’utenza finale, affinchè essi per primi siano in grado di ben utilizzare le nuove tecnologie per poi realizzare una sistematica promozione dei nuovi servizi ai Soci. Si dvranno, infine, intercettare quegli utenti che, pur con poche competenze o abilità tecnologiche, si dimostrino interessati a migliorare le loro conoscenze e ad utilizzare nuovi strumenti.

Proseguendo i lavori, udita la relazione del dott. Favara, il Consiglio ha approvato la variazione al Budget relativo all’anno 2020.

Giunti al punto 7 dell’ordine del giorno, uditi i riferimenti della Presidenza e del dott. Favara, il Consiglio ha altresì approvato la Relazione Programmatica per l’anno 2021. Nei loro interventi, tanto la Presidenza quanto il dott. Favara hanno evidenziato che, nonostante possano apparire sovradimensionati rispetto al loro possibile raggiungimento, gli obiettivi contenuti nella predetta Relazione sono da mettere in relazione sì ai risultati che potranno essere raggiunti nel prossimo anno, ma il frutto complessivo dell’azione posta in essere andrà valutato alla luce delle attività che il Consiglio si prefigge di condurre nelll’arco dell’intero mandato.

Successivamente, uditi gli ulteriori riferimenti del dott. Favara, il Consiglio ha approvato il Budget relativo all’anno 2021.

Procedendo alla trattazione del punto 9, il Consiglio ha adottato le seguenti delibere di carattere amministrativo:

• viene autorizzata la spesa pari ad € 1200,00 IVA esclusa per l’acquisto di mezza pagina all’interno dell’inserto “L’album del Terzo Settore” diffuso a livello regionale dal quotidiano La Repubblica. La spesa verrà sostenuta per il 50% dal Consiglio Regionale Lombardo UICI e, per la parte restante, dall’IRIFOR Lombardia.

Sono state altresì adottate le seguenti delibere di carattere organizzativo:

• vengono approvati la Relazione Programmatica e il Budget per l’anno 2021 della Sezione UICI di Monza predisposti dal Commissario Straordinario Nicola Stilla.

Dopo la trattazione di argomenti vari, alle ore 19.30 il Presidente Flaccadori ha dichiarato chiusa la seduta.

Lombardia – Sintesi dei lavori del Consiglio regionale UICI, di Massimiliano Penna

Autore: Massimiliano Penna

SEDUTA DEL 26 settembre 2020

DI MASSIMILIANO PENNA

Sabato 26 settembre, presso la propria Sede a Milano in via Mozart 16, si è svolta la riunione d’insediamento del nuovo Consiglio Regionale Lombardo UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) nella sua nuova composizione risultante a seguito delle elezioni svoltesi presso le Sezioni provinciali in occasione delle Assemblee dei Soci svoltesi fra luglio e settembre del corrente anno.

La seduta si è aperta alle ore 9.40 col saluto ai presenti del Consigliere più anziano d’iscrizione Mario Mazzoleni il quale, come previsto dall’art. 16 del Regolamento Generale, presiedeva la riunione fino all’elezione del nuovo Presidente.

All’appello risultavano assenti i Consiglieri Carantini, Livraghi e Tessandori. Oltre ai Consiglieri presenti partecipavano ai lavori il Presidente Nazionale UICI Mario Barbuto, le Componenti la Direzione Nazionale Katia Caravello e Linda Legname, il Presidente Regionale Onorario Rodolfo Cattani e il Componente il Collegio dei Sindaci Revisori dott. Enrico Favara; assistevano inoltre ai lavori il dott. Roberto Aroldi in qualità di Segretario verbalizzante e la dipendente del Consiglio Lorena Codeghini.

In apertura di seduta ha preso la parola il Vicepresidente uscente Giovanni Battista Flaccadori il quale, a nome dell’intero Consiglio, ha espresso viva gratitudine al Consigliere Stilla per il lavoro svolto durante i suoi 3 mandati ricoperti in qualità di Presidente Regionale UICI, auspicando che anche in futuro non venga meno la collaborazione reciproca, fondamentale per la continuità dell’azione associativa a tutti i livelli. Le considerazioni svolte dal Consigliere Flaccadori sono state pienamente condivise dal Presidente Nazionale Barbuto, il quale ha espresso sinceri complimenti per l’azione condotta dal Presidente uscente, in particolar modo per aver saputo coordinare in maniera ottimale quella sinergia di azioni indispensabili per far sì che l’Unione della Lombardia potesse presentarsi quale interlocutore serio e competente in sede di confronto con le istituzioni al fine di tutelare nel miglior modo possibile i diritti delle persone con disabilità visiva.

Successivamente il Consiglio ha proceduto alla verifica dei poteri. Tenuto conto che del Consiglio sono Componenti di diritto i Presidenti Sezionali, che sono regolarmente pervenute alla Segreteria Regionale le accettazioni dei Consiglieri eletti e che in caso di assenza i Presidenti Sezionali possono essere sostituiti dai rispettivi Vicepresidenti previa comunicazione al Consiglio, quest’ultimo risulta così composto:

• UICI Bergamo: Mapelli Claudio – Cattaneo Antonio (in sostituzione di Mapelli) – Flaccadori Giovanni Battista

• UICI Brescia: Inverardi Sandra – Fontana Ignazio (in sostituzione di Inverardi) – Lecchi Letizia – Stilla Nicola

• UICI Como: La Corte Claudio – Roscio Maria Pia (in sostituzione di La Corte) – Mazzoleni Mario

• UICI Cremona: Tozzi Flavia Carla – Chiappetti Pierluigi (in sostituzione di Tozzi) – Iuzzolino Genuino Giuseppe

• UICI Lecco: Vassena Paola – Sala Andrea (in sostituzione di Vassena) – Bonacina Walter

• UICI Lodi: Ladini Ennio – Tortini Giuseppe Maria (in sostituzione di Ladini) – Ghisalberti Cristian

• UICI Mantova: Gavioli Mirella – Casati Paolo (in sostituzione di Gavioli) – Baraldi Orietta

• UICI Milano: Piovani Alberto – Cusati Francesco (in sostituzione di Piovani) – Benzoni Osvaldo – Lisi Franco

• UICI Monza: (Nicola Stilla, Commissario Straordinario) – Borella Diego

• UICI Pavia: Carantini Egidio – Confalonieri Fabio (in sostituzione di Carantini) – Gramegna Chiara Antonia

• UICI Sondrio: Livraghi Pierangelo – Carnazzola Stefania (in sostituzione di Livraghi) – Tessandori Roberto

• UICI Varese: Cremona Pier Carlo – Ramponi Antonio (in sostituzione di Cremona) – Frasson Samuele.

Proseguendo i lavori, il Consiglio ha eletto quale nuovo Presidente Regionale il Consigliere Giovanni Battista Flaccadori.

Nel rivolgersi al Consiglio poco dopo l’esito della votazione, il neo-Presidente ha innanzitutto espresso sincera gratitudine per l’ampia fiducia accordatagli. Evidenziando poi l’alto valore del lavoro svolto dal Consigliere Stilla durante i 3 mandati ricoperti in qualità di Presidente Regionale, ha affermato che esso costituisce un “patrimonio del quale non deve essere persa nemmeno una briciola”, in quanto i risultati raggiunti non rappresentano punti di arrivo, bensì stimoli ulteriori per condurre in maniera più convinta tutte le azioni necessarie a raggiungere nuovi obiettivi.

“Le sfide che ci aspettano – ha dichiarato il neo-Presidente – richiederanno la massima coesione, grande sforzo comune e un confronto costante fra tutti i Dirigenti, affinchè le scelte che verranno compiute siano quanto più condivise. Forte della vicinanza e della stima di voi Consiglieri, sono certo che saremo in grado di cogliere non solo le future sfide, ma anche le opportunità che i continui cambiamenti potranno riservarci, come ad esempio la creazione di opportunità che favoriscano una più ampia partecipazione dei Soci alle attività delle Sezioni avvalendoci anche delle nuove tecnologie. Da non dimenticare – ha concluso il Presidente -, il tema SCUOLA, che da sempre vede l’UICI della Lombardia impegnata in un costante confronto con le istituzioni al fine di garantire ai nostri ragazzi gli strumenti più idonei per affrontare il loro percorso d’istruzione, primo e fondamentale passo verso la tanto auspicata piena inclusione sociale”.

Proseguendo i lavori, approvando la proposta della Presidenza Regionale, il Consiglio ha eletto quali Componenti la Direzione Regionale i Consiglieri Baraldi, Benzoni, Iuzzolino e Stilla.

Dopo una breve sospensione dei lavori per permettere alla Direzione Regionale di fare la sua prima riunione, la Presidenza ha riferito che la stessa ha eletto:

• Vicepresidente: Benzoni Osvaldo

• Consigliere Delegato: Stilla Nicola

• Ha inoltre nominato, riconfermandolo, il Segretario Regionale nella persona del dott. Roberto Aroldi.

Anticipando poi la trattazione del punto 10 per esigenze organizzative, condividendo la proposta avanzata dalla Direzione Regionale, il Consiglio ha nominato il Consiglio di Amministrazione dell’IRIFOR (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione) Lombardia nelle persone dei Consiglieri Borella, Frasson, Gramegna e La Corte. Il Consiglio di Amministrazione IRIFOR Lombardia, del quale il Presidente Regionale UICI ricopre la carica di Presidente come previsto dallo Statuto Sociale, nella sua prima riunione ha nominato:

• Vicepresidente: Borella Diego

• Ha nominato, riconfermandolo Segretario Regionale, il dott. Sartori Stefano

• Direttore Scientifico: Stilla Nicola.

Tornando al punto 5, il Consiglio ha proceduto alla nomina dei Componenti dell’Organo di Controllo così come previsto dall’art. 30 del Decreto Legislativo 3 luglio 2017, n. 117 (Codice del Terzo Settore). Approvando la proposta della Presidenza Regionale, sono stati nominati:

• Falzone Calcedonio, già Componente del Collegio dei Sindaci Revisori

• Favara Enrico Benito, già Componente del Collegio dei Sindaci Revisori

• Gioia Mario Pietro, già Componente del Collegio dei Sindaci Revisori.

Dopo aver approvato i verbali relativi alla seduta ordinaria del 4 aprile u.s. e di quella straordinaria del 4 giugno u.s. (entrambe svoltesi in modalità audioconferenza), il Consiglio ha ratificato le delibere adottate dall’Ufficio di Presidenza (ora Direzione Regionale) nella riunione del 1° settembre u.s., nonchè quelle assunte dall’allora Presidente Stilla il 15 giugno e il 26 agosto uu.ss..

Giunti al punto 8 dell’ordine del giorno, ha preso la parola il neo-Consigliere Delegato Stilla che, avendo da pochissimo cessato la sua carica di Presidente Regionale, ha riferito quanto segue:

1. in seguito all’apposito bando predisposto da Regione Lombardia, anche per il triennio 2020/2022 al Consiglio Regionale Lombardo UICI è stata affidata in qualità di capofila la gestione del servizio “SpazioDisabilità”. Il Consigliere Delegato Stilla ha sottolineato la particolare importanza del suddetto risultato, poichè esso rappresenta un riconoscimento inequivocabile dell’efficienza organizzativa dell’UICI Lombardia e ha inoltre invitato a valorizzare quanto più possibile la banca dati del suddetto servizio; essa è consultabile anche dalle Sezioni UICI e, se usata con costanza e metodo, può diventare un validissimo strumento di lavoro per le segreterie sezionali. Oltre al Consiglio Regionale Lombardo UICI, al progetto partecipano AIAS (Associazione Italiana Assistenza Spastici) Milano, ANMIC (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili) Milano, ANFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale) Lombardia, ENS (Ente Nazionale Sordi) Lombardia e LEDHA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità);

2. prosegue l’attività del Consiglio Regionale Lombardo UICI nell’ambito del progetto “Disabilità e Violenza”. Il suddetto progetto, finanziato dal bando regionale associazionismo 2019, si sviluppa nell’area metropolitana di Milano, e più precisamente negli ambiti di Milano Città e di Garbagnate Milanese. Si tratta di un’area densamente popolata, con servizi articolati e una notevole complessità demografica. A Milano, peraltro, hanno sede le articolazioni regionali delle Associazioni storiche di persone con disabilità così come svariati centri antiviolenza, tra cui quello della Clinica Mangiagalli (centro di riferimento regionale per le violenze sessuali). Nel progetto, che vede il Consiglio Regionale Lombardo UICI quale capofila, sono coinvolti ANMIC Milano, SVS Donna Aiuta Donna ONLUS e il Forum della Solidarietà della Lombardia. Sono altresì soggetti associati a sostegno del progetto ENS Lombardia, ANMIL Lombardia e UNMS (Unione Nazionale Mutilati e Invalidi per Servizio) Lombardia. I principali obiettivi sono:

• rafforzare il lavoro di rete tra le organizzazioni coinvolte

• formare gli operatori ed i volontari delle Associazioni coinvolte sui temi della violenza, affinché siano in grado di meglio supportare e indirizzare le persone con disabilità che hanno subito violenza

• formare gli operatori delle strutture antiviolenza sui temi della disabilità, affinché conoscano le diverse specificità e come queste influenzano le dinamiche interpersonali e comunicative

• realizzare una campagna di sensibilizzazione nelle scuole milanesi attraverso un cartone animato appositamente realizzato, locandine e brochure

• realizzare un video di sensibilizzazione rivolto alla cittadinanza

• istituire un osservatorio presso SVS DAD Onlus, al fine di monitorare l’andamento del fenomeno “disabilità e violenza”, che possa fornire annualmente un report sulla situazione in atto

3. proseguono le azioni anche nell’ambito di “Lavoro in Vista”, il progetto presentato nel 2019 dal Consiglio Regionale Lombardo UICI in qualità di capofila sul bando “Abili al lavoro” della Fondazione CARIPLO. Gli altri partner sono l’Istituto dei Ciechi di Milano, Galdus Società Cooperativa e tutte le Sezioni Provinciali UICI della Lombardia. Scopo del suddetto progetto è favorire l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità visiva attualmente disoccupate e dovrà essere realizzato tra settembre 2020 e settembre 2022;

4. il Consiglio Regionale Lombardo UICI sta partecipando attivamente al progetto “Bloom Again”, fortemente voluto dalla Presidenza Nazionale e supportato dall’ufficio fundraising della Sede Centrale UICI. Al progetto, finanziato dalla Fondazione Con il Sud, partecipano anche i Consigli Regionali UICI di Campania, Lazio, Sicilia e Toscana. Ogni regione, con un proprio budget a disposizione, persegue obiettivi specifici. Gli obiettivi perseguiti dal Consiglio Regionale Lombardo UICI sono i seguenti:

• organizzazione di 7/8 fine-settimana presso Como, Lecco e Monza

• organizzazione di corsi gratuiti per l’insegnamento del sistema di lettura e scrittura Braille e di elementi di informatica

• apertura della terza sede del servizio “Intervento Precoce” a Como nel mese di settembre 2021

• acquisto di un pulmino da utilizzare per il trasporto dei partecipanti alle diverse iniziative.

Il progetto ha preso il via nel gennaio di quest’anno e si concluderà nel 2023.

Il Consigliere Stilla ha fatto inoltre pervenire alla Segreteria Regionale la seguente memoria scritta:

1. l’8 aprile u.s. si è tenuta in Regione Lombardia l’audizione della Terza Commissione in merito ai PDA 33 “PSSR 2019-2023”;

2. il 15 aprile u.s. si è svolta l’audioconferenza sul Tavolo del Terzo Settore;

3. il 23 aprile, il 21 maggio e il 2 luglio uu.ss. si sono svolte in audioconferenza le riunioni dei partner sul nuovo Bando relativo al servizio “Spazio Disabilità”;

4. in data 24 aprile u.s. si è riunito in audioconferenza il Consiglio Nazionale UICI;

5. il 27 aprile u.s. si è riunito in audioconferenza il Consiglio di Amministrazione dell’IRIFOR Lombardia;

6. il 29 aprile u.s. si è riunito in audioconferenza il Consiglio Direttivo della IALCA (Associazione Italiana Amaurosi Congenita di Leber);

7. il 30 aprile u.s. si è riunito in audioconferenza il Consiglio Direttivo del CIB (Club Italiano del Braille);

8. il 30 aprile e il 5, 8, 14, 18 maggio uu.ss. si sono tenute in audioconferenza le riunioni del Gruppo di Lavoro “Spazio Disabilità” 2020-2022;

9. il 30 aprile u.s. si è riunita in audioconferenza la Commissione Regionale Autonomia;

10. il 12 maggio e 3 luglio uu.ss. si sono svolte in videoconferenza le riunioni del Gruppo Progetto “Disabilità e Violenza”;

11. nei giorni 22-28 maggio e 4 giugno uu.ss. si sono svolti gli incontri relativi alla rendicontazione, comunicazione, presentazione progetti finanziati e proposta di monitoraggio – Plenaria di Fondazione CARIPLO;

12. il 23 e 26 maggio uu.ss. si sono svolte in videoconferenza le riunioni sul Budget di “Spazio Disabilità” 2020-2022;

13. nei giorni 27-28-29 maggio uu.ss. si sono svolti 3 incontri interprovinciali in videoconferenza sulle nuove Linee Guida di Regione Lombardia in materia di inclusione scolastica;

14. nei giorni 11 e 12 giugno uu.ss. si è tenuta la videoconferenza riguardante il Progetto “Lavoro in vista” di Fondazione CARIPLO;

15. il 16 giugno e 23 settembre uu.ss. hanno avuto luogo in videoconferenza le riunioni del Tavolo Disabilità Sensoriale di Regione Lombardia;

16. il 18 giugno u.s. si è svolta in streaming la presentazione del Bando 2020 per il Sostegno alle Associazioni del Terzo Settore di Regione Lombardia;

17. il 18 giugno u.s. si è svolta la videoconferenza di Regione Lombardia – GdL Dopo di Noi;

18. il 16 luglio u.s. si è svolto in videoconferenza un incontro formativo rivolto agli operatori UTR per la gestione del servizio “Spazio Disabilità”;

19. il 20 luglio u.s. si è riunito in videoconferenza il Tavolo Disabilità Sensoriali del Comune di Milano;

20. nei giorni 23 luglio e 21 settembre uu.ss. si sono tenuti 2 incontri in Regione Lombardia sulla gestione del servizio  “Spazio Disabilità”;

21. il 6 agosto u.s. si è svolta in videoconferenza la riunione riguardante il progetto “Lavoro in vista” -Bando “Abili al lavoro” di Fondazione CARIPLO;

22. il 31 agosto u.s. si è tenuta la riunione dell’Ufficio di Presidenza della FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali di Persone con Disabilità) Lombardia;

23. il 15 settembre u.s. ha avuto luogo in videoconferenza un incontro con gli operatori UTR del servizio “Spazio Disabilità”;

24. il 19 settembre u.s. si è svolta in videoconferenza la riunione dei Delegati lombardi al 24° Congresso Nazionale UICI.

Dopo i saluti al Consiglio della Componente la Direzione Nazionale Katia Caravello, ha preso nuovamente la parola il Consigliere Delegato Stilla che, in qualità di Commissario straordinario della Sezione UICI di Monza, ha aggiornato il Consiglio in merito alle attività poste in essere al fine di ripristinare il normale funzionamento della Sezione stessa, avvalendosi della disponibilità dei Componenti il Collegio dei Sindaci Revisori (ora Organo di Controllo) per l’espletamento di tutte le verifiche amministrative per tutta la durata del commissariamento. Sono stati altresì nominati 2 Vicecommissari nelle persone di Silvano Oliva e Libero Tantimonico ed è stato altresì costituito un Comitato di gestione, del quale fanno parte i 2 Vicecommissari, il Consigliere Regionale Diego Borella e altri 9 componenti. Durante l’emergenza sanitaria dei mesi scorsi, la Sezione ha continuato a garantire i servizi a favore dei Soci per via telematica e, sempre avvalendosi della suddetta modalità, sono stati organizzati incontri rivolti ai Soci, alle famiglie dei ragazzi, nonchè ai volontari, così da rinsaldare la coesione associativa e ricostituire quel legame che, purtroppo, era venuto meno in precedenza. Oltre a programmare una serie di attività ricreative e formative come corsi di informatica e di danza, ci si sta adoperando con costanza per instaurare un confronto e un dialogo costanti con le istituzioni locali per sensibilizzarle verso le tematiche di maggior interesse per le persone con disabilità visiva, in particolare le problematiche connesse alla prescrizione degli ausili, all’inserimento lavorativo e all’inclusione scolastica.

Dopo la pausa pranzo, la sessione pomeridiana dei lavori ha preso il via con la trattazione del punto 10 dell’ordine del giorno. Al fine di ottimizzare il lavoro in termini di celerità ed efficienza, il Consiglio ha approvato la proposta della Presidenza Regionale volta ad accorpare le diverse sezioni di lavoro (corrispondenti alle precedenti Commissioni) in macro-aree. Sono state così costituite le seguenti Commissioni e nominati i relativi Referenti:

• Istruzione, Formazione e Pluridisabilità: Flaccadori Giovanni Battista

• Lavoro e nuove Attività: Benzoni Osvaldo

• Mobilità, Ausili e Tecnologie: Iuzzolino Genuino

• Ipovisione, Pari Opportunità e Terza Età: Lecchi Letizia

• Giovani e Universitari: Frasson Samuele

• Genitori: Stilla Nicola

• Comunicazione/informazione, Cultura, Turismo e Sport: Mazzoleni Mario.

Proseguendo i lavori, il Consiglio ha udito i riferimenti del Consigliere Delegato Stilla in merito alle proposte di modifica allo Statuto Sociale da presentare in occasione del 24° Congresso Nazionale. A tal proposito questi ha riferito che, a seguito dell’ampio confronto avuto in occasione della riunione dei Delegati lombardi al 24° Congresso dello scorso 19 settembre, è emersa una totale condivisione dei contenuti del testo-base contenuto nel comunicato n. 131/2020 della Presidenza Nazionale UICI. Tuttavia, si propone un approfondimento dei seguenti aspetti:

• quota sociale: vista l’enorme importanza che assume, forse sarebbe opportuno che la competenza a decidere in merito venisse attribuita al Congresso;

• patrimonio sociale: fatta salva l’imprescindibile struttura unitaria dell’associazione, non mettendo in dubbio in alcun modo la competenza di quest’ultima a decidere circa la gestione del patrimonio tramite i propri organi dirigenti, valutare l’opportunità di avvalersi di un ente terzo che, dotato di comprovate competenze, possa fornire consulenze tecniche che aiutino ad assumere le valutazioni più idonee ad una sua gestione.

Le considerazioni svolte sono state pienamente condivise dal neo-Vicepresidente Regionale Benzoni il quale, in un breve e incisivo intervento, ha evidenziato nuovamente la rilevanza che i predetti elementi assumono nell’immediato futuro. Anche da parte della Presidenza Nazionale vi è stata la massima disponibilità a confrontarsi sulle tematiche illustrate, poiché esse costituiscono validissimi elementi da inserire in un più ampio riassetto che permetta all’Unione di farsi trovare pronta anche in vista dei futuri confronti con le istituzioni nazionali.

Per quanto concerne le candidature al Consiglio Nazionale, tenuto conto delle competenze dimostrate, della continuità dell’operato svolto per l’Associazione e del forte legame con quest’ultima e con il territorio di appartenenza, il Consiglio ha invitato i Delegati e le Delegate della Lombardia al 24° Congresso Nazionale UICI a sostenere le candidature di Masto Rodolfo e Stilla Nicola, ferma restando l’indiscussa libertà di voto dei Delegati stessi.

Giunti alla trattazione del punto 13, il Consiglio ha adottato le seguenti delibere organizzative:

1. essendosi reso necessario l’annullamento della Lotteria di primavera a causa dell’emergenza sanitaria in atto, viene decisa l’organizzazione della Lotteria di Santa Lucia nel prossimo mese di dicembre;

2. viene deciso che in occasione della 9° Giornata Regionale per la Prevenzione della Cecità e la Riabilitazione Visiva del prossimo 8 dicembre, unitamente ai tradizionali astucci di cioccolato, verranno distribuiti anche i cubi contenenti gelatine realizzati dalla Presidenza Nazionale UICI in occasione del Centenario dell’Associazione;

3. viene dato mandato alla Direzione Regionale di svolgere tutte le attività connesse al progetto “Disabili in Musica”. Il progetto, che vede il Consiglio Regionale Lombardo UICI coinvolto su proposta di una piccola casa discografica, si rivolge a persone con disabilità visiva appassionate di musica e sarà incentrato su un concorso organizzato avvalendosi di appositi canali Youtube;

4. viene dato mandato alla Direzione Regionale di procedere a tutte le attività connesse all’ambito operativo del progetto “Bloom Again”.

Sono state altresì adottate le seguenti delibere di carattere amministrativo:

1. viene approvata la richiesta avanzata dalla Sezione di Monza di accedere al Fondo Regionale di Solitarietà per sostenere le spese necessarie alla ristrutturazione del primo piano della Sezione al fine di rispettare le normative sanitarie connesse all’emergenza Covid-19 per un importo pari ad € 1501.73;

2. viene autorizzato il rinnovo del contratto di noleggio relativo alla stampante in dotazione alla Segreteria Regionale per un costo di € 75.00 al mese.

Non essendovi altri argomenti da trattare, alle ore 16.30 il Presidente Flaccadori ha dichiarato chiusa la seduta.

Lombardia – Insediamento del nuovo Consiglio Regionale UICI

Alla Presidenza eletto Giovanni Battista Flaccadori

La mattina di sabato 26 settembre, presente anche il Presidente Nazionale UICI Mario Barbuto, presso la propria Sede a Milano in via Mozart 16, si è svolta la seduta d’insediamento del nuovo Consiglio Regionale Lombardo UICI.

In un clima sereno, disteso e improntato al confronto e alla collaborazione, espletata la verifica dei poteri, il Consiglio ha provveduto ad eleggere i nuovi organi che guideranno l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti della Lombardia nei prossimi 5 anni.

Alla Presidenza Regionale è stato eletto con un risultato unanime Giovanni Battista Flaccadori, già Vicepresidente Regionale nei 2 quinquenni precedenti. Nel  Consiglio poco dopo l’esito della votazione, il neo-Presidente ha innanzitutto espresso sincera gratitudine per l’ampia fiducia accordatagli. Evidenziando poi l’alto valore del lavoro svolto dal Consigliere Stilla durante i 3 mandati ricoperti in qualità di Presidente Regionale, ha affermato che esso costituisce un “patrimonio del quale non deve essere persa nemmeno una briciola”, in quanto i risultati raggiunti non rappresentano punti di arrivo, bensì stimoli ulteriori per condurre in maniera più convinta tutte le azioni necessarie a raggiungere nuovi obiettivi.

“Le sfide che ci aspettano – ha dichiarato il neo-Presidente – richiederanno la massima coesione, grande sforzo comune e un confronto costante fra tutti i Dirigenti, affinchè le scelte che verranno compiute siano quanto più condivise. Forte della vicinanza e della stima di voi Consiglieri, sono certo che saremo in grado di cogliere non solo le future sfide, ma anche le opportunità che i continui cambiamenti potranno riservarci, come ad esempio la creazione di opportunità che favoriscano una più ampia partecipazione dei Soci alle attività delle Sezioni avvalendoci anche delle nuove tecnologie. Da non dimenticare – ha concluso il Presidente -, il tema SCUOLA, che da sempre vede l’Unione della Lombardia impegnata in un costante confronto con le istituzioni al fine di garantire ai nostri ragazzi gli strumenti più idonei per affrontare il loro percorso d’istruzione, primo e fondamentale passo verso la tanto auspicata piena inclusione sociale”.

Successivamente verrà diffusa la consueta sintesi dei lavori.

A seguito dei risultati delle elezioni svoltesi in occasione delle Assemblee dei Soci tenutesi presso le Sezioni UICI della Lombardia fra luglio e settembre, tenuto conto che del Consiglio sono componenti di diritto i Presidenti Sezionali, che sono regolarmente pervenute alla Segreteria Regionale le accettazioni dei Consiglieri eletti e che in caso di assenza i Presidenti Sezionali possono essere sostituiti dai rispettivi Vicepresidenti previa comunicazione al Consiglio, quest’ultimo, insediatosi regolarmente il 26 settembre 2020 risulta così composto:

• UICI Bergamo: Mapelli Claudio – Cattaneo Antonio (in sostituzione di Mapelli) – Flaccadori Giovanni Battista

• UICI Brescia: Inverardi Sandra – Fontana Ignazio (in sostituzione di Inverardi) – Lecchi Letizia – Stilla Nicola

• UICI Como: La Corte Claudio – Roscio Maria Pia (in sostituzione di La Corte) – Mazzoleni Mario

• UICI Cremona: Tozzi Flavia Carla – Chiappetti Pierluigi (in sostituzione di Tozzi) – Iuzzolino Genuino Giuseppe

• UICI Lecco: Vassena Paola – Sala Andrea (in sostituzione di Vassena) – Bonacina Walter

• UICI Lodi: Ladini Ennio – Tortini Giuseppe Maria (in sostituzione di Ladini) – Ghisalberti Cristian

• UICI Mantova: Gavioli Mirella – Casati Paolo (in sostituzione di Gavioli) – Baraldi Orietta

• UICI Milano: Piovani Alberto – Cusati Francesco (in sostituzione di Piovani) – Benzoni Osvaldo – Lisi Franco

• UICI Monza: (Nicola Stilla, Commissario Straordinario) – Borella Diego

• UICI Pavia: Carantini Egidio – Confalonieri Fabio (in sostituzione di Carantini) – Gramegna Chiara Antonia

• UICI Sondrio: Livraghi Pierangelo – Carnazzola Stefania (in sostituzione di Livraghi) – Tessandori Roberto

• UICI Varese: Cremona Pier Carlo – Ramponi Antonio (in sostituzione di Cremona) – Frasson Samuele.

Risultati elettivi del Consiglio Regionale nella sua seduta di insediamento

Su proposta del Presidente, il Consiglio ha eletto la Direzione Regionale, che risulta così compoosta: Orietta Baraldi, Osvaldo Benzoni, Genuino Iuzzolino, Nicola Stilla.

La Direzione Regionale ha eletto:

1. Vicepresidente: Osvaldo Benzoni

2. Consigliere Delegato: Nicola Stilla.

– Il Consiglio ha nominato, (riconfermandolo) Segretario Regionale: il dott. Roberto Aroldi.

– Il Consiglio Regionale ha nominato i rappresentanti nel Comitato Regionale della FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali di Persone con Disabilità): oltre al Presidente Regionale che è componente di diritto, i Consiglieri Regionali Nicola Stilla e Paola Vassena.

– Il Consiglio Regionale ha nominato inoltre il Consiglio di Amministrazione dell’I.Ri.Fo.R. (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione) Regionale, nelle persone di: Diego Borella, Samuele Frasson, Chiara Gramegna e Claudio La Corte, oltre al Presidente Regionale che per Statuto è automaticamente Presidente I.Ri.Fo.R..

– Il CDA dell’I.Ri.Fo.R. ha eletto quale Vice Presidente: Diego Borella;

– Il CDA dell’I.Ri.Fo.R. ha nominato (riconfermandolo) Segretario Regionale: il dott. Stefano  Sartori;

– Il CDA dell’I.Ri.Fo.R. ha nominato Direttore Scientifico: Nicola Stilla.

Di necessità, virtù. Il nostro servizio di Intervento Precoce si reinventa in tempi di emergenza sanitaria, di Nicola Stilla

Autore: Nicola Stilla

Ormai da quasi quindici anni, l’I.Ri.Fo.R. (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione) della Lombardia offre alle famiglie dei piccoli con disabilità visiva un servizio riabilitativo e formativo di Intervento Precoce, attivo presso le sedi di Brescia e Milano: un equipe di operatori formata da neuro-psicomotricisti, psicomotricisti, logopedisti, musicoterapisti, osteopati, fisioterapisti, esperti della stimolazione visiva e basale e istruttori di orientamento, mobilità e autonomia personale accompagna i piccoli e i loro genitori in un percorso riabilitativo su misura, secondo un calendario di incontri a cadenza mediamente settimanale. Eccezion fatta per la pausa estiva, in tutti questi anni, il servizio non ha mai visto interruzioni, ma nelle scorse settimane l’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19 ha reso impossibile attuare gli incontri nelle loro consuete modalità: con rammarico, ci siamo trovati costretti a sospendere il servizio fino a data da definirsi.

Per sua natura, l’intervento precoce non è solo un servizio a sportello al quale le famiglie accedono: è anche un momento di dialogo e confronto, una presenza che conforta i genitori, una certezza che conferisce fiducia e spinta motivazionale. Ha un risvolto umano ed emotivo che è imponderabile: la sua assenza, la distanza che si creerà – ci siamo detti – determineranno nel tempo ricadute psicologiche negative per le quasi ottanta famiglie che si trovano nel bel mezzo di un percorso. Abbiamo quindi deciso che, in un modo o nell’altro, avremmo dovuto porre rimedio alla situazione.

“La tecnologia ci è venuta incontro – dice Simona Roca, la coordinatrice dell’equipe del servizio di Brescia – così le consulenze fisioterapiche, logopediche, psicomotorie, neuropsicomotorie, della stimolazione basale e visiva, nonché l’attività di orientamento, mobilità e autonomia personale sono arrivate a domicilio, nelle case delle famiglie, con la simpatia, la fiducia e la professionalità che ci lega da tanti anni. Ognuno dei professionisti si è messo a disposizione come poteva, con strategie, obiettivi e mezzi che più si addicono alla propria disciplina: commenti condivisi ai video realizzati dai genitori, giochi guidati a distanza in videochiamata, registrazioni audio, etc. etc.…”.

La necessità è stata quella di reinventare il servizio a distanza, puntando su quegli strumenti che tutti utilizziamo in maniera informale e che sono entrati a far parte della nostra quotidianità senza che ci accorgessimo pienamente della loro potenzialità e versatilità: Whatsapp, Facebook, Facetime le infinite app per le conference call e le video chiamate etc…

In tutto questo abbiamo trovato collaboratori d’eccezione: le famiglie. “Grazie alla loro voglia di riprendere l’attività – continua Simona Roca – i genitori si sono rivelati ascoltatori attenti e riflessivi anche sui consigli a distanza; è prezioso il tempo trascorso con loro, anche solo per fare quattro chiacchiere e risentirci vicini; grazie al loro pronto rimboccarsi le maniche, sono “prolungamenti” delle nostre mani e, tutto ciò che hanno appreso ed osservato durante gli anni di viva presenza nelle varie attività, ora lo mettono in pratica”.

È vero: fin dall’inizio abbiamo puntato molto sul coinvolgimento delle famiglie nelle attività riabilitative, ed oggi – purtroppo in un frangente triste e inatteso – ne raccogliamo i frutti. “Ovviamente non è affatto facile, sicuramente non è la stessa cosa degli incontri in presenza, ma è la nostra risposta al nulla… e sta funzionando” conclude Simona.

Anche sul versante milanese la formula ha trovato proficua applicazione. La terapista Gloria Dal Zovo ci conferma che le famiglie hanno accolto l’iniziativa con spirito costruttivo: “È essenziale, soprattutto nel caso dei bambini più piccoli e con maggiore compromissione, che la famiglia collabori – dice Gloria – e nella stragrande maggioranza è stato così”. “In taluni casi, preliminarmente all’incontro virtuale, invio indicazioni e materiale via e-mail, che i genitori possono stampare, ad esempio; nel caso dei bambini più grandi possiamo utilizzare la condivisione dello schermo del computer tramite Skype; insomma, gli obiettivi restano gli stessi, semplicemente vengono utilizzati strumenti e materiali diversi”. “Il nostro è un lavoro che si basa sulla relazione: anche solo il fatto di non interrompere il contatto vocale con il bambino, soprattutto con i più piccoli, è importante”.

Insomma, non solo abbiamo tenuto vicine le famiglie, ma siamo riusciti a proseguire i percorsi terapeutici in maniera efficace. I riscontri pienamente positivi, sia da parte dell’equipe che dei genitori, ci suggeriscono una vera e propria progettualità in questa direzione, per dare una veste nuova ad un servizio che vuole, anzi deve stare al passo con i tempi: i tempi eccezionali che stiamo vivendo mentre scrivo queste righe, ma anche i tempi che abbiamo vissuto fino a pochi mesi fa, nell’auspicio che tornino presto.

Lombardia – Sintesi dei lavori del Consiglio regionale UICI, di Massimiliano Penna

Autore: Massimiliano Penna

SEDUTA DEL 4 aprile 2020

Sabato 4 aprile il Consiglio Regionale Lombardo UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) si è riunito in seduta ordinaria. In seguito alle restrizioni previste dalle recenti disposizioni governative allo scopo di contenere il contagio da Covid-19, la riunione si è svolta in modalità audioconferenza.

La seduta ha avuto inizio alle ore 9.00 col saluto ai presenti del Presidente Stilla; all’appello risultavano assenti i Consiglieri Bondio e Signorini. Oltre ai Consiglieri presenti partecipavano ai lavori la Componente la Direzione Nazionale Katia Caravello, il Presidente Regionale Onorario prof. Rodolfo Cattani e il Componente il Collegio dei Sindaci Revisori dott. Enrico Favara; assisteva inoltre in qualità di Segretario verbalizzante il dott. Roberto Aroldi.

Nel proprio intervento di apertura, la Presidenza Regionale ha sottolineato che la riunione in oggetto avrebbe dovuto svolgersi in presenza il 14 marzo u.s. e avrebbe dovuto altresì essere l’ultima del presente mandato; tuttavia, in seguito alla situazione emergenziale in atto, non si è in possesso di dati certi sul termine del mandato stesso, ma ovviamente si auspica fortemente di poter tornare alla normalità il prima possibile, cosicchè le Assemblee Sezionali possano svolgersi entro il 12 luglio p.v. e il nuovo Consiglio Regionale possa insediarsi entro i primi giorni di agosto. La Presidenza ha inoltre riferito che lo scorso 24 marzo si è svolta una riunione, alla quale hanno preso parte il Presidente Nazionale e i Presidenti Regionali, nel corso della quale è stato concordato di provare ad ipotizzare lo svolgimento delle predette Assemblee entro il 12 luglio p.v., in modo che entro il 24 luglio p.v. possa essere convocato il 24° Congresso Nazionale. Il 24 aprile p.v. si riunirà il Consiglio Nazionale e, in quella sede, verranno assunte le ulteriori decisioni anche in relazione allo svolgimento del Congresso Nazionale che, a tutt’oggi, resta programmato per i giorni 24, 25, 26 e 27 ottobre 2020.

Dopo i riferimenti della Presidenza, su invito della stessa, i Presidenti Provinciali hanno riferito in merito alla situazione in atto nei rispettivi territori di competenza in conseguenza dell’emergenza in corso; al termine dei riferimenti la Presidenza, a nome dell’intero Consiglio, ha espresso la massima vicinanza ai Soci per i notevoli disagi e alle Sezioni per il momento di difficoltà costrette a dover fronteggiare, reso ancor più duro dalle perdite di Soci subite da alcune di esse.

Procedendo all’esame dell’ordine del giorno, il Consiglio ha approvato il verbale della seduta ordinaria svoltasi il 30 novembre u.s., nonché quello relativo alla seduta straordinaria del 28 febbraio u.s. svoltasi in audioconferenza.

In seguito, il Consiglio ha altresì approvato le delibere adottate dall’Ufficio di Presidenza in occasione delle riunioni svoltesi l’11, il 25 febbraio e il 25 marzo uu.ss., nonché quelle adottate dalla Presidenza il 12, il 19 dicembre e il 9 marzo uu.ss..

Procedendo all’esame del punto 3 dell’ordine del giorno, la Presidenza ha riferito quanto segue:

  • l’8 aprile p.v., tramite la piattaforma Go To Meeting, l’IRIFOR (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione) Centrale presenterà la nuova “scheda progetto” che dovrà essere utilizzata al fine di partecipare a tutti i futuri bandi. Si raccomandano tutti i Presidenti Provinciali di prendere attenta visione della comunicazione inviata e di garantire la più ampia partecipazione alla predetta presentazione.

Per snelllire i tempi dei lavori consiliari, la Presidenza Regionale ha fatto pervenire alla Segreteria la seguente memoria scritta:

1. fra il 29 novembre e il 1° dicembre 2019, a Benevento, ha avuto luogo la fase finale del Torneo nazionale di scopone scientifico, al quale ha preso parte una coppia lombarda classificatasi terza;

2. il 2 dicembre u.s.:

a) a Roma, ha avuto luogo l’edizione 2019 del Premio Braille che, nonostante il nubifragio che ha colpito la capitale proprio quel giorno, nel suo complesso ha avuto una buona riuscita;

b) in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, la FAND (Federazione fra le Associazioni Nazionali delle persone con Disabilità) di Pavia ha chiesto ed ottenuto di partecipare ad una riunione del Consiglio Comunale, che ha affrontato il tema “Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità”;

3. il 3 dicembre u.s. la Presidenza Regionale, unitamente al Segretario Regionale Aroldi, ha incontrato presso il Consiglio di Regione Lombardia la Vicepresidente Francesca Brianza ed il Consigliere Regionale Roberto Mura. Nel corso dell’incontro, la Vicepresidente ha accolto la proposta di organizzare presso il Consiglio un momento commemorativo del centenario di fondazione dell’UICI nell’anno 2020 ed il Consigliere Mura si è impegnato a presentare e sostenere un emendamento per l’incremento del contributo di cui alla Legge Regionale 1/2008 a favore delle associazioni “storiche” di tutela dei diritti delle persone con disabilità;

4. il 5 dicembre u.s., presso il Consiglio Regionale Lombardo dell’UICI, la Presidenza Regionale ha assistito ad una dimostrazione relativa ad un sistema di assistenza vocale per la lettura, che potrebbe essere utile anche ai nostri ragazzi nel loro percorso di istruzione;

5. il 6 dicembre u.s. a Mantova la Presidenza Regionale, unitamente al Segretario Regionale Aroldi ed al Componente del Collegio dei Sindaci Revisori dott. Favara, ha incontrato la Presidente e le dipendenti della locale Sezione UICI per procedere al trasferimento in capo alla Segreteria regionale della gestione della contabilità sezionale;

6. l’8 dicembre u.s. è stata celebrata l’8° Giornata Regionale per la Prevenzione della Cecità e la Riabilitazione Visiva che, anche nell’anno appena trascorso, ha dato un risultato significativo in termini di raccolta fondi;

7. il 9 dicembre u.s., presso Regione Lombardia, ha avuto luogo un incontro informale con la dirigente dott.ssa Contegni, al fine di definire alcune linee guida inerenti i percorsi di formazione ed aggiornamento delle figure di cui alle linee guida per l’erogazione dei servizi di supporto all’inclusione scolastica e fare il punto sull’applicazione della Delibera della Giunta Regionale sui servizi presso gli asili nido rivolti ai bambini con disabilità visiva;

8. il 10 dicembre u.s., presso Regione Lombardia, il Vicepresidente Flaccadori ha partecipato ad una riunione del Tavolo di Consultazione del Terzo Settore;

9. l’11 dicembre u.s.:

a) alla presenza del Direttore Scientifico dell’Istituto dei Ciechi di Milano, è stato effettuato un sopralluogo presso la Fabbrica del Duomo al fine di individuare alcuni manufatti da trasferire presso l’aula didattica del Museo e renderli fruibili anche alle persone ipo e non vedenti;

b) presso il Consiglio Regionale Lombardo dell’UICI ha avuto luogo una riunione della Cabina di Regia del progetto “Disabilità e Violenza” e, successivamente, si è riunito il Coordinamento degli enti partner del progetto stesso;

10. il 13 dicembre u.s., a Lodi, ha avuto luogo l’annuale edizione della manifestazione canora “Voci d’inverno”, che ha visto una buona riuscita e si è contraddistinta ancora una volta come momento di svago dai gradevoli contenuti;

11. il 15 dicembre u.s.:

a) a Crema è stata celebrata la Giornata del Cieco della Sezione UICI di Cremona, nel corso della quale la Presidenza Regionale ha consegnato alla Presidente della Sezione UICI di Cremona Flavia Tozzi la medaglia d’oro per i 50 anni di iscrizione all’UICI;

b) presso la Sezione Territoriale di Brescia ha avuto luogo la festa di Santa Lucia riservata ai piccoli che usufruiscono del servizio “Intervento Precoce”, che ha voluto essere un momento di socializzazione e gioia per lo scambio degli auguri in occasione delle imminenti festività natalizie;

12. il 16 dicembre u.s., presso il Consiglio Regionale Lombardo dell’UICI, ha avuto luogo l’annuale incontro formativo riservato ai dipendenti delle Strutture Territoriali e, nel pomeriggio, presso l’Istituto dei Ciechi di Milano è avvenuto il consueto scambio degli auguri con dipendenti e Dirigenti regionali in occasione delle imminenti festività natalizie;

13. il 17 dicembre u.s.:

a) presso il Teatro Grande di Brescia ha avuto luogo una conferenza stampa inerente il progetto “Open” rivolto alle persone ipo e non vedenti, nel corso della quale all’UICI Lombardia è stata concessa l’opportunità di intervenire evidenziando l’importanza per queste ultime di poter fruire anche delle attività teatrali ed esprimere apprezzamento sul predetto progetto, che vede la collaborazione attiva della locale Sezione UICI per la registrazione delle audiodescrizioni delle opere proposte;

b) presso Villa di Breme Forno, a Cinisello Balsamo, ha avuto luogo un incontro riguardante il progetto “L-ink Budget di Salute” promosso dall’ANFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale) Lombardia;

14. il 18 dicembre u.s., unitamente al Presidente della Biblioteca per Ciechi “Regina Margherita” di Monza Pietro Piscitelli, la Presidenza Regionale ha partecipato ad un incontro con l’Assessore Regionale alle Politiche Sociali, Abitative e Disabilità Stefano Bolognini, al quale è stato presentato un progetto volto ad organizzare una edizione straordinaria del concorso di lettura Louis Braille. L’Assessore ha apprezzato la proposta e si è detto disponibile ad individuare gli strumenti idonei per il relativo finanziamento;

15. il 19 dicembre u.s.:

a) presso il Consiglio Regionale Lombardo dell’UICI è stata firmata la nuova convenzione per la raccolta di indumenti usati con la società RecuperaLo;

b) a Pavia la Presidenza Regionale ha partecipato ad un convegno organizzato dalla Federazione Provinciale Infermieri inerente i diritti dei pazienti con disabilità visiva;

16. il 4 e 5 gennaio u.s., presso la Sezione di Brescia, ha avuto luogo il primo fine settimana laboratoriale dell’anno rivolto a ragazzi e ragazze ipo e non vedenti organizzato dall’IRIFOR Lombardia e dall’Associazione “Nati per Vivere”;

17. l’8 gennaio u.s., presso Regione Lombardia, ha avuto luogo una riunione del Tavolo Disabilità in tema di scuola, asili nido e formazione, al fine di programmare le attività dei relativi Gruppi di lavoro;

18. l’11 gennaio u.s., a Como, si è svolta la riunione del Consiglio della locale Sezione UICI, nel corso della quale è stato raggiunto l’accordo volto a realizzare la terza sede del servizio “Intervento Precoce” a Como presso la stessa Sezione UICI, vista la disponibilità di spazi adeguati;

19. il 13 gennaio u.s.:

a) presso la sede dell’ANFFAS di Milano si è svolta una riunione per pianificare le attività dell’anno 2020 relative al progetto “L-ink”;

b) presso il Consiglio Regionale Lombardo dell’UICI ha avuto luogo un incontro tra la stessa UICI, la LEDHA  (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità), l’ENS (Ente Nazionale Sordi) e l’ANS (Associazione Nazionale Subvedenti), per un confronto sulle linee guida relative ai servizi di supporto all’inclusione scolastica e verificare l’opportunità di individuare in maniera condivisa dei tecnici per i diversi Tavoli tecnici. Purtroppo, a causa dell’indisponibilità dell’ENS e dell’ANS, non è stato raggiunto nessun accordo e ciascuno ha proceduto a nominare propri tecnici;

20. il 16 gennaio u.s.:

a) presso Regione Lombardia, nell’ambito delle attività di verifica riguardanti l’applicazione delle linee guida per l’erogazione dei servizi di supporto all’inclusione scolastica, si è svolta una riunione dell’apposito  Gruppo di monitoraggio che si sta occupando della loro applicazione in via sperimentale nell’ambito dei servizi rivolti ai bimbi frequentanti gli asili nido della Lombardia;

b) presso Regione Lombardia, nell’ambito delle attività di verifica riguardanti l’applicazione delle linee guida di cui al punto precedente, ha avuto luogo una riunione dell’apposito Gruppo di monitoraggio, nella quale ci si è occupati dei percorsi formativi e di qualificazione rivolti agli assistenti alla comunicazione e ai tiflologi;

21. il 16 gennaio ed il 4 febbraio uu.ss., presso il Consiglio Regionale Lombardo dell’UICI la Presidenza Regionale, unitamente al Direttore Scientifico dell’Istituto dei Ciechi di Milano Franco Lisi, ha incontrato la responsabile dei servizi Educativi del Museo del Duomo  di Milano Anna Cotta Ramusino, al fine di proseguire le azioni volte a migliorare l’accessibilità del Museo del Duomo;

22. il 20, 23 e 27 gennaio uu.ss., presso Regione Lombardia, si è riunito l’apposito Gruppo di lavoro per la definizione degli indicatori di qualità per i servizi di supporto all’inclusione scolastica;

23. il 23 e 31 gennaio, il 5, 7, 13, 17, 21 e 27 febbraio uu.ss., il Segretario Regionale Aroldi ha provveduto alle operazioni di chiusura contabile presso le Sezioni di Varese, Lecco, Brescia, Sondrio, Bergamo, Monza, Como e Pavia;

24. il 28 gennaio u.s.:

a) unitamente al Segretario Regionale Aroldi, la Presidenza Regionale ha incontrato in audioconferenza la dot.ssa Mazzullo della Fondazione Italiana Accenture, che ha ideato uno strumento per l’autonomia delle persone non vedenti. L’ausilio verrà presentato ai Componenti della Commissione Regionale Autonomia per un test diretto;

b) presso la Sede del Consiglio Regionale Lombardo dell’UICI ha avuto luogo la riunione del Comitato di coordinamento della FAND Lombardia che ha, tra l’altro, ratificato il rendiconto relativo al contributo di € 100.000 erogato da Regione Lombardia. Nella stessa riunione, inoltre, è stato deciso di procedere al rinnovo degli Organi sociali a partire dal prossimo mese di giugno;

25. il 29 gennaio u.s. a Monza, alla presenza del Presidente Regionale, ha avuto luogo la riunione ordinaria del Consiglio della locale Sezione UICI. Nel corso della riunione, in un clima purtroppo poco sereno, sono state affrontate alcune questioni gestionali parse poco regolari;

26. il 31 gennaio u.s. la Presidenza Regionale ha partecipato alla riunione del Consiglio della Sezione UICI di Brescia, in occasione della quale ha espresso il proprio apprezzamento per le attività svolte;

27. l’1 e 2 febbraio uu.ss., presso la Sezione UICI di Brescia, ha avuto luogo il secondo fine settimana laboratoriale riservato ai ragazzi e alle ragazze ipo e non vedenti organizzato dall’IRIFOR Lombardia e dall’Associazione “Nati per Vivere” di Brescia;

28. il 3 febbraio u.s., presso Regione Lombardia, si è svolto un incontro con il Direttore Generale dell’Assessorato Regionale alla Disabilità dott. Giovanni Daverio, durante il quale ci si è confrontati sulle prospettive del servizio “SpazioDisabilità”;

29. il 4 febbraio u.s., presso la Sede del Consiglio Regionale Lombardo dell’UICI, si è riunito il Collegio dei Sindaci Revisori;

30. il 7 febbraio u.s., presso l’azienda STMicroelectronics di Agrate (Monza Brianza), l’UICI Lombardia ha predisposto un banchetto, grazie al quale sono stati venduti 60 astucci di cioccolato;

31. il 10 febbraio u.s., presso la Fondazione CARIPLO, si è svolto un incontro per discutere le modalità di avvio del progetto “Lavoro in Vista”;

32. il 14 febbraio u.s., unitamente al Segretario Regionale Aroldi e al Componente il Collegio dei Sindaci Revisori dott. Favara, la Presidenza Regionale ha effettuato la verifica ispettiva presso la Sezione UICI di Monza Brianza decisa dall’Ufficio di Presidenza nella riunione dell’11 febbraio u.s.;

33. il 20 febbraio u.s., presso il Consiglio Regionale Lombardo dell’UICI, hanno avuto luogo la riunione della Cabina di Regia del progetto “Lavoro in Vista” e, a seguire, la riunione dei partner del progetto stesso;

34. il 29 febbraio u.s. si è riunita in audioconferenza la Commissione Regionale Sport, Tempo Libero e Turismo Sociale;

35. il 2 marzo u.s. presso la Sezione di Monza Brianza, con il supporto del Segretario Regionale Aroldi, si è insediato il Commissario Straordinario individuato nella persona del Presidente Regionale Nicola Stilla nella seduta straordinaria del Consiglio Regionale svoltasi il 28 febbraio u.s.;

36. il 4 marzo u.s. presso il Consiglio Regionale Lombardo UICI, il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione della società Stantec ha effettuato l’annuale verifica della sicurezza sui luoghi di lavoro;

37. il 6 marzo u.s., in audioconferenza, si è tenuta la riunione della Cabina di Regia del progetto “Disabilità e Violenza”;

38. il 10 marzo u.s. la Presidenza Regionale ha partecipato in audioconferenza alla riunione del Consiglio della Sezione di Mantova;

39. il 12 marzo u.s. la Presidenza Regionale ha partecipato in audioconferenza alla riunione del Consiglio della Sezione di Pavia;

40. il 14 marzo u.s. la Presidenza Regionale ha partecipato in audioconferenza alla riunione dei Consigli delle Sezioni di Como e Bergamo;

41. il 24 marzo u.s. si è svolta in audioconferenza una riunione tecnica per discutere circa la rimodulazione del budget del progetto “Lavoro in Vista”;

42. il 24 marzo u.s., in audioconferenza, si è svolta una Riunione dei Presidenti Regionali convocata dal Presidente Nazionale per discutere alcune scelte organizzative a seguito dei diversi rinvii previsti dai Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri emanati in seguito all’emergenza sanitaria Covid-19.

Successivamente ha preso la parola la Componente la Direzione Nazionale Katia Caravello, la quale ha riferito che sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria la Direzione Nazionale ha costantemente monitorato la situazione associativa ai diversi livelli riunendosi in maniera informale indicativamente 2 volte alla settimana. Inoltre ha fatto pervenire alla Segreteria Regionale la seguente memoria scritta:

1. rimane vigile l’attenzione della Presidenza Nazionale verso l’attività politica, al fine di monitorare i provvedimenti d’interesse per la categoria. In riferimento all’estensione dei permessi lavorativi di cui alla Legge 104/1992, il Governo non ha ritenuto necessario ammettere l’emendamento con il quale inserire nel Decreto il riferimento esplicito all’articolo della predetta Legge relativo alla concessione dei permessi ai lavoratori con disabilità, ritenendo sufficienti le circolari del Ministero della Salute e dell’INPS (Istituto Nazionale della Previdenza Sociale);

2. la Presidenza Nazionale sta intervenendo su diversi mass media al fine di portare all’attenzione dell’opinione pubblica e, ovviamente, delle autorità, le istanze dell’UICI. Sempre la Presidenza Nazionale dispone inoltre di uno spazio fisso il mercoledì in serata su Slashradio;

3. grazie ad un’interlocuzione con la Croce Rossa Italiana forse si riuscirà ad acquistare un congruo numero di mascherine; una parte di esse sarà trattenuto dalla Presidenza Nazionale e l’altra parte – previa verifica delle necessità – saranno trasferite alle Strutture territoriali a prezzo di costo;

4. è stato pubblicato l’elenco aggiornato degli psicologi di “Stessa strada per crescere insieme”, che hanno dato la propria disponibilità per lo “Sportello di ascolto psicologico emergenza Covid-19”;

5. si richiede alle Sezioni ed ai Consigli Regionali di organizzare attività ricreative on line, in modo da tenere compagnia ai Soci e far sentire loro lavicinanza dell’Associazione. Alcune Sezioni del Lazio, ad esempio, stanno organizzando laboratori e altri momenti di incontro per chiacchierare e passare un po’ di tempo insieme; un paio di Sezioni toscane stanno organizzando – sempre attraverso la rete di psicologi di “Stessa strada per crescere insieme” – degli incontri di consulenza psicologica di gruppo. Altre iniziative di cui si verrà a conoscenza verranno prontamente condivise;

6. dal 19 u.s. gli uffici della Sede Centrale sono chiusi e i servizi sono garantiti in modalità telelavoro.

Terminate le comunicazioni, il Consiglio ha approvato la Relazione sulle attività svolte nell’anno 2020. Nel presentare il documento, la Presidenza Regionale ha rivolto un sentito ringraziamento ai rappresentanti istituzionali che nel corso di questi anni hanno fatto sentire la loro vicinanza all’Unione, ai dipendenti e ai consulenti del Consiglio Regionale Lombardo UICI per la costanza nell’attuare ogni sforzo per garantire continuità all’azione associativa, nonché ai Componenti del Collegio dei Sindaci Revisori i quali, nello svolgere le loro funzioni con professionalità e serietà, hanno rappresentato un valido riferimento dal punto di vista tecnico e umano.

Procedendo all’esame del punto 5 dell’ordine del giorno, previa lettura della relativa documentazione da parte del dott. Favara, è stato approvato il Conto Consuntivo relativo all’esercizio anno 2019. La votazione è stata preceduto dagli interventi dei Consiglieri Iuzzolino e Benzoni, dai quali è stato espresso sincero apprezzamento per il lavoro svolto e in particolare il Consigliere Benzoni ha evidenziato come, dall’anno 2000 ad oggi, i dati numerici siano passati da cifre irrilevanti a dati che nella loro grandezza testimoniano le molteplici attività che vedono coinvolto il Consiglio Regionale Lombardo UICI.

Giunti all’esame del punto 6, il Consiglio ha assunto le seguenti delibere:

• stante il perdurare dell’emergenza sanitaria in atto, la Giornata Regionale del Turismo Sociale prevista per il 17 maggio p.v. a Pavia viene sospesa e vengono rinviate ad un momento successivo le valutazioni relative alla sua eventuale organizzazione nei prossimi mesi o in alternativa al suo rinvio all’anno 2021;

• viene condivisa l’idea nata in seno alla Commissione Regionale Autonomia e Accessibilità, volta ad orgagnizzare all’inizio del prossimo mandato un evento di informazione e formazione sul lavoro svolto nel corso del presente mandato, così da assicurare continuità di azione sui temi oggetto dell’attività della suddetta Commissione.

Per quanto concerne la 9° Giornata Regionale per la Prevenzione della Cecità e la Riabilitazione Visiva prevista per l’8 dicembre p.v., vista l’incertezza dei tempi di durata delle restrizioni in atto e tenuto conto delle misure atte a garantire il distanziamento sociale che permarranno anche nei prossimi mesi, al fine di una più agevole pianificazione dell’iniziativa, la Presidenza Regionale ha invitato i Presidenti Provinciali ad avviare una riflessione circa la distribuzione in tale occasione delle confezioni di gelatine dolci già realizzate dalla Presidenza Nazionale nelll’ambito delle celebrazioni del centenario dell’UICI.

Proseguendo i lavori, il Consiglio ha adottato le seguenti delibere di carattere amministrativo:

1. tenuto conto che si ipotizza di accedere alla cassa integrazione in deroga e che, in questo caso i dipendenti  del Consiglio Regionale subirebbero una decurtazione dello stipendio, viene deciso di integrare gli stipendi con una percentuale pari alla differenza tra la cifra erogata dalla cassa integrazione ed il 100% dello stipendio;

2. viene ratificata la spesa sostenuta per l’acquisto di 100 mascherine chirurgiche e 100 mascherine di tipo FFP1 E FFP2;

3. viene approvato il rendiconto relativo alla 8° Giornata Regionale per la Prevenzione della Cecità e la Riabilitazione visiva.

Giunti al punto 9, sono state altresì adottate le seguenti delibere di carattere organizzativo:

1. visto l’avviso pubblicato da Regione Lombardia, viene deciso di Partecipare al bando in materia di smartworking riservato alle aziende ed enti con almeno 3 dipendenti;

2. vista la non completa operatività delle Sezioni per via dell’emergenza in atto, viene deciso di prorogare la scadenza del versamento dell’acconto sulle quote associative al 30 giugno p.v.;

3. vista la richiesta pervenuta da un gruppo di famiglie di bambini affetti da nistagmo, viene approvata la proposta della Presidenza di costituire un Gruppo di lavoro all’interno della Commissione Regionale Ipovedenti.

Dopo un’ampia ricognizione sui problemi riscontrati nella concessione dell’estensione provvisoria dei permessi di cui alla Legge 104/1992 avviata su invito del Consigliere Borella, non essendovi altri argomenti da trattare, alle ore 12.30 il Presidente Stilla ha dichiarato chiusa la seduta.

Lombardia – La riqualificazione professionale: un’opportunità in una sfida, di Massimiliano Penna

Autore: Massimiliano Penna

Se l’istruzione rappresenta il primo e fondamentale passo del lungo percorso che dovrebbe portare ad una vera inclusione sociale, il lavoro rappresenta lo strumento per eccellenza attraverso il quale la stessa si può realizzare.

Da sempre l’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), tanto a livello centrale quanto a livello periferico tramite le proprie strutture territoriali, è costantemente impegnata nell’affrontare il delicatissimo tema del lavoro per far sì che alle persone con disabilità visiva vengano garantite, compatibilmente con le problematiche che la disabilità visiva comporta, occasioni per mettere alla prova le competenze acquisite e raggiungere la piena realizzazione personale.

Per decenni le professioni cosiddette “tradizionali” come quella del centralinista hanno costituito un valido sbocco lavorativo; tuttavia i mutamenti del mercato del lavoro portati sia dalla crisi economica sia dall’avvento delle nuove tecnologie impongono profonde riflessioni, così da poter individuare azioni idonee ad individuare nuove occasioni di inserimento lavorativo per chi si affaccia sul mercato del lavoro e, per chi già vi è inserito, favorire quanto più possibile percorsi di riqualificazione professionale che permettano di continuare a svolgere la professione con le modalità che le nuove esigenze impongono.

L’avvento dei moderni strumenti tecnologici ha portato con sé enormi vantaggi impensabili fino a pochi decenni fa (basti pensare alla moltitudine di informazioni acquisibili tramite la rete internet), ma nel contempo rappresenta una continua sfida per le categorie deboli, le quali, per non essere escluse, necessitano di costanti adattamenti delle tecnologie assistive.

A livello regionale, fra il 2017 e il 2018 l’UICI Lombardia è stata impegnata quale capofila all’interno del progetto a valenza regionale “Azioni di sistema”.

Il progetto ha rappresentato un momento di enorme valore, in quanto ha consentito di attuare una profonda riflessione sull’attuale situazione lavorativa delle persone non vedenti ed ipovedenti in Lombardia.

“Avvalendoci della pluriennale esperienza dell’Istituto dei Ciechi di Milano in materia di servizi al lavoro – dichiara il Presidente Regionale UICI della Lombardia Nicola Stilla, sono stati attuati interventi volti a favorire non solo l’inserimento lavorativo, ma anche il mantenimento lavorativo tramite percorsi di riqualificazione professionale. Il lavoro – prosegue Stilla – in questo caso ha rappresentato ovviamente lo scopo del progetto, ma al tempo stesso ha fatto da strumento che ha permesso, per la prima volta, la predisposizione di linee guida in materia di inserimento e mantenimento lavorativo, che potranno essere utilizzate da noi come associazione in sede di confronto con gli enti preposti, nonché dalle aziende disponibili ad inserire nel personale persone con disabilità visiva. La nostra azione prosegue poi quotidianamente con l’attuazione di ogni sforzo per individuare gli spazi più adatti a favorire l’inserimento lavorativo, ma il primo elemento da cui partire è la disponibilità delle aziende. Sul versante della riqualificazione, poi, non sempre vi è la disponibilità dei soggetti interessati e di conseguenza risulta evidente che da parte nostra sia necessaria anche una forte azione di tipo culturale. Naturalmente anche in questo caso la disponibilità delle aziende è il punto da cui partire e da parte nostra vi è la piena disponibilità a mettere a disposizione, ove venga richiesto, tutte le conoscenze in nostro possesso e tutta l’esperienza maturata in materia. Da parte nostra vi è sempre stata e vi sarà anche in futuro piena disponibilità al dialogo e al confronto come ad esempio avviene da tempo con tutte le sedi territoriali dell’Agenzia delle Entrate, al fine di predisporre interventi di riqualificazione professionale che siano realmente rispondenti ai nuovi assetti organizzativi. Il mercato del lavoro – conclude Stilla – negli ultimi anni ha subito profondi mutamenti sia per via della pressante crisi economica, sia in conseguenza della diffusione delle moderne tecnologie e restare al passo con i suddetti cambiamenti, ove ve ne siano le opportunità, diventa fondamentale ancor di più per le categorie deboli”.

Anche a livello nazionale la riqualificazione professionale per l’UICI rappresenta una delle priorità. Dall’anno scorso, infatti, è in atto un costante confronto con l’Agenzia delle Entrate, volto a predisporre percorsi di riqualificazione che permettano ai centralinisti telefonici di trovare nuovi spazi lavorativi compatibili con i nuovi assetti dell’ente.

“In primo luogo – dichiara il Vicepresidente Nazionale UICI Stefano Tortini – abbiamo proceduto ad una attenta indagine conoscitiva della situazione dei dipendenti con disabilità visiva presso l’ente anche al fine di verificare la disponibilità degli stessi ad intraprendere un percorso di questo tipo. La sfida che ci attende sarà delle più ardue in quanto, una volta pianificati gli interventi di concerto con la stessa Agenzia delle Entrate, saremo chiamati a predisporre percorsi formativi calibrati sulle singole situazioni. Dietro ogni lavoratore c’è infatti un insieme di potenzialità e di attitudini personali che vanno ben oltre la disabilità e anche in questo caso sarà nostro compito interpretare al meglio le singole situazioni”.

La figura del centralinista telefonico è ormai cambiata; i servizi automatizzati e l’instradamento diretto delle chiamate fanno sì che non sia più indispensabile un addetto preposto esclusivamente alla gestione delle chiamate stesse. Sarà allora indispensabile predisporre percorsi di riqualificazione che puntino a formare delle figure in grado di interagire col pubblico e soddisfare le diverse richieste avvalendosi dei moderni strumenti informatici.

Tutto ciò rappresenta sì una sfida, ma anche uno stimolo per mettere a frutto le migliori competenze presenti all’interno dell’Associazione, in vista di un obiettivo fondamentale sia dal punto di vista personale di ogni lavoratore che collettivo: l’inclusione sociale.

Lombardia – Sintesi dei lavori del Consiglio regionale Uici: seduta del 28 settembre 2019, di Massimiliano Penna

Autore: Massimiliano Penna

Sabato 28 settembre, presso la propria Sede a Milano in via Mozart 16, si è riunito in seduta ordinaria il Consiglio Regionale Lombardo UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti).

La seduta si è aperta alle ore 9.40 col saluto ai presenti del Presidente Stilla, il quale ha portato i saluti del Presidente Onorario Rodolfo Cattani assente per impegni istituzionali all’estero.

All’appello risultavano assenti i Consiglieri Bondio, Fiordalisi, Monico e Signorini. Oltre ai Consiglieri presenti partecipavano ai lavori Katia Caravello in qualità di Componente la Direzione Nazionale, il Consigliere Nazionale Francesco Busetti e il Componente il Collegio dei Sindaci Revisori dott. Enrico Favara; assisteva in qualità di Segretario verbalizzante il dott. Roberto Aroldi.

Prima di procedere alla trattazione dell’ordine del giorno, la Presidenza Regionale ha aperto i lavori con un accorato intervento, nel quale ha rivolto un forte invito a tutti i Dirigenti affinchè si adoperino col massimo sforzo nel vigilare sulla concreta applicazione delle normative a tutela delle persone con disabilità visiva. Troppo spesso, a fronte di provvedimenti legislativi concepiti nell’ottica di tutelare nel miglior modo i diritti di queste ultime, la loro concreta attuazione è resa difficoltosa dai molteplici adempimenti di carattere amministrativo, organizzativo e burocratico; ne è un chiaro esempio il settore dei servizi di supporto all’inclusione scolastica, fondamentali per i nostri ragazzi. Tutto ciò considerato, risulta indispensabile fare fronte comune a tutti i livelli, così da assicurare il costante monitoraggio dell’attuazione dei provvedimenti normativi, assolvendo nel migliore dei modi al compito che per natura stessa l’UICI si è data fin dalla sua nascita: favorire e promuovere a tutti i livelli l’inclusione sociale delle persone con disabilità visiva.

Dopo avere approvato il verbale relativo alla riunione del 22 giugno u.s., il Consiglio ha altresì ratificato le delibere assunte dall’Ufficio di Presidenza in occasione della riunione svoltasi il 23 settembre u.s..

Procedendo all’esame del punto 3 dell’ordine del giorno, la Presidenza ha riferito quanto segue:

1. il 24 giugno u.s. a Milano, presso la Sala Gonfalone del Palazzo Pirelli, si è svolto un convegno inerente il lavoro;

2. l’11 luglio u.s., presso la Fondazione CARIPLO, si è svolta una riunione nella quale si è discusso circa i progetti presentati a seguito del bando “Abili al Lavoro” predisposto dalla Fondazione stessa; la discussione è proseguita il 25 settembre u.s. in occasione di una seconda riunione preparatoria. Il 17 luglio u.s., inoltre, si è svolto un incontro per approfondire l’idea progettuale presentata dal Consiglio Regionale Lombardo UICI;

3. dal 13 al 23 luglio uu.ss., a Duna Verde di Caorle, si è svolto il soggiorno estivo per famiglie con bambini da 0 a 3 anni, mentre dal 26 luglio al 9 agosto uu.ss. si è svolto quello rivolto a ragazzi e adolescenti, che ha avuto quali graditi ospiti per una giornata il Presidente Nazionale UICI Mario Barbuto e la Componente la Direzione Nazionale Linda Legname;

4. il 24 luglio u.s., presso il Comune di Milano, ha avuto luogo un incontro nel quale si è discusso in merito al rilancio del progetto “MilanoPerTutti”;

5. il 25 luglio e il 18 settembre uu.ss., presso Regione Lombardia, il Consigliere Lisi ha partecipato a 2 riunioni del Comitato per l’applicazione della Legge Regionale 13/2003 in materia di “Promozione all’accesso al lavoro delle persone disabili e svantaggiate”;

6. il 5 agosto u.s., presso Regione Lombardia, si è riunito il comitato organizzativo della manifestazione “Milano Pet Week”, che vedrà coinvolta anche la Commissione Regionale UICI Cani Guida in vista di una dimostrazione che si terrà il 4 ottobre p.v. nell’ambito della predetta manifestazione;

7. il 5 settembre u.s., presso Regione Lombardia, si è riunito il Tavolo di monitoraggio del progetto sperimentale rivolto a bimbi con disabilità sensoriale iscritti agli asili nido. Durante il suddetto incontro è stato deciso di istituire un apposito Gruppo di lavoro che seguirà gli sviluppi della predetta sperimentazione. La Presidenza Regionale raccomanda i Presidenti Provinciali affinchè forniscano con tempestività i dati necessari;

8. il 10 settembre u.s., presso il Consiglio Regionale Lombardo UICI, ha ripreso l’attività il Centro Regionale Tiflotecnico, il cui servizio è gestito dalla ditta Tifcom;

9. il 12 settembre u.s. a Milano, presso il Palazzo delle Stelline, ha avuto luogo l’inaugurazione del progetto “Spolvero – il Cenacolo rivelato”, che si prefigge di rendere accessibile ai visitatori con disabilità visiva la celebre opera di Leonardo Da Vinci grazie, appunto, ad una riproduzione realizzata con una particolare tecnica chiamata “spolvero”;

10. il 13 settembre u.s., unitamente alla Presidente della locale Sezione UICI Sandra Inverardi, la Presidenza Regionale ha partecipato ad un incontro con i funzionari del Teatro Grande di Brescia in occasione dell’avvio del progetto “Open”. Nell’ambito del suddetto progetto, alle persone non vedenti verranno offerte visite guidate in occasione della messa in scena delle opere, alcune delle quali saranno anche audiodescritte;

11. il 16 settembre u.s. a Roma, presso la Fondazione del Sud, su invito della Presidenza Nazionale la Presidenza Regionale ha partecipato ad un incontro inerente il progetto “Bloom again”;

12. il 17 settembre u.s., a Cinisello Balsamo, il Segretario Aroldi ha partecipato ad un incontro con Fondazione CARIPLO e i partner del progetto “Link”;

13. il 19 settembre:

a) in rappresentanza della Presidenza Regionale, il Segretario Regionale ha partecipato alla cerimonia di celebrazione dei 40 anni di fondazione della LEDHA /Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità) svoltasi presso l’Università Statale di Milano;

b) a Milano, presso il Consiglio di Regione Lombardia, si è svolta un’audizione delle associazioni coinvolte nei vari approfondimenti relativi al Progetto di Legge n. 53 in materia di eliminazione delle barriere architettoniche;

14. il 20 settembre u.s. a Milano, presso Regione Lombardia, la Presidenza Regionale ha incontrato l’Assessore Regionale alle Politiche Sociali, Abitative e Disabilità Stefano Bolognini al fine di far presente a quest’ultimo le conseguenze delle scelte relative al contributo straordinario a favore della FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali delle persone con Disabilità) Lombardia e della LEDHA a parziale danno delle associazioni di cui alla Legge Regionale 1/2008. Pur esprimendo amarezza per quanto accaduto, la Presidenza rileva positivamente la disponibilità all’ascolto e al dialogo dimostrata dall’Assessore Bolognini;

15. il 24 settembre u.s., a Milano, la Presidenza Regionale ha incontrato la dott.ssa Elena Ascari, la quale ha presentato un’idea progettuale volta a favorire la lettura di etichette digitali applicate su qualsiasi prodotto tramite lo smartphone;

16. la Presidenza Regionale rivolge un sentito invito ai Presidenti Provinciali, affinchè all’interno dei rispettivi Consigli venga avviata una seria riflessione sulla bassa partecipazione registratasi in occasione delle seconde Assemblee dei Soci, così da poterne trarre spunti concreti per l’elaborazione di adeguate strategie. Le considerazioni espresse dalla Presidenza sono state pienamente condivise dal Consigliere Regionale Benzoni e dal Consigliere Nazionale Busetti i quali, nei rispettivi interventi, hanno evidenziato l’estrema importanza di una riflessione profonda che permetta di individuare strumenti quanto più efficaci per un più ampio coinvolgimento dei Soci nella vita associativa.

Terminate le comunicazioni della Presidenza Regionale ha preso la parola la Componente la Direzione Nazionale Katia Caravello la quale, aggiornando il Consiglio sull’attività associativa a livello centrale, fra l’altro ha riferito quanto segue:

1. nelle scorse settimane le associazioni di tutela delle persone con disabilità sono state ricevute dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, al fine di confrontarsi sul futuro assetto delle competenze legislative in materia di disabilità;

2. il 10 ottobre p.v. la Direzione Nazionale UICI sarà presente alla celebrazione della Giornata Mondiale della Vista promossa dalla IAPB (Sezione italiana dell’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità) che si terrà presso il Senato della Repubblica;

Terminate le comunicazioni, dopo un ampio dibattito, è stato deciso che l’Assemblea Regionale dei Quadri Dirigenti si svolgerà il 26 ottobre p.v. con inizio alle ore 10.00 e termine alle ore 16.30 ed è stato altresì dato mandato all’Ufficio di Presidenza affinchè proceda ad una selezione fra i seguenti argomenti da porre all’ordine del giorno:

– ruolo dell’Associazione nel mondo dell’associazionismo e delle istituzioni;

– applicazione del nuovo nomenclatore tariffario in Lombardia;

– il centenario di fondazione dell’Unione in Lombardia;

– problemi e prospettive del servizio civile universale;

– l’Unione e la cooperazione sociale;

– sperimentazione dei servizi negli asili nido.

Proseguendo i lavori, uditi i riferimenti del dott. Favara e del Segretario Aroldi, il Consiglio ha approvato l’assestamento al Budget 2019.

Giunti al punto 6 dell’ordine del giorno, è stata approvata all’unanimità la Relazione Programmatica per l’anno 2020 e successivamente, previa lettura della relativa documentazione da parte del dott. Favara, il Consiglio ha altresì approvato il Budget per l’anno 2020.

Successivamente, uditi i riferimenti della Presidenza relativi alla Giornata Regionale per la Prevenzione della Cecità e la Riabilitazione Visiva, dopo un attento esame è stata approvata la proposta della stessa circa il formato degli astucci di cioccolato ed è stato deciso a maggioranza di fissare il contributo richiesto ad € 9.

Dopo un rapido punto della situazione circa la proposta di polizza sanitaria integrativa riservata ai Dirigenti Provinciali, il Consiglio ha adottato le seguenti delibere di carattere amministrativo:

1. preso atto della donazione di circa 1500 astucci di cioccolato della precedente edizione della Giornata Regionale per la Prevenzione della Cecità e la Riabilitazione Visiva con scadenza aprile 2020 pervenuta all’IRIFOR Lombardia da parte dell’azienda ICAM, fermo restando che le Sezioni Provinciali potranno realizzare iniziative nell’ambito dei rispettivi territori a sostegno dell’IRIFOR Lombardia, viene autorizzata la distribuzione del predetto quantitativo su tutto il territorio regionale entro e non oltre il 10/15 novembre dietro contributo di € 4/5;

2. previa lettura della relativa documentazione da parte del Segretario Aroldi, viene approvato il rendiconto della Lotteria di Primavera 2019;

3. viene approvato il rendiconto relativo ai proventi della campagna 5 per mille pervenuti nel mese di agosto;

4. viene autorizzato l’anticipo spese pari ad € 18.000 a favore di LEDHA e AIAS (Associazione Italiana Assistenza Spastici) per le attività legate al progetto “SpazioDisabilità”, di cui il Consiglio Regionale Lombardo UICI è capofila;

5. viene accolta la richiesta pervenuta dalla Commissione Regionale Ipovedenti di procedere alla stampa in formato avvolgibile di un pannello fisso realizzato dalla Sezione UICI di Brescia e viene stanziato un budget pari ad € 500.00;

6. viene autorizzata l’organizzazione di un evento dimostrativo a cura della Commissione Regionale Cani Guida presso Regione Lombardia nei giorni 5 e 6 ottobre pp.vv. e viene stanziato un budget di € 300.00.

Giunti all’esame del punto 11, il Consiglio ha poi adottato le seguenti delibere di carattere organizzativo:

1. viene accolta la richiesta della Commissione Regionale Ipovedenti relativa all’organizzazione di un seminario inerente la riabilitazione e gli ausilli e viene altresì dato mandato alla Presidenza affinchè individui la data più idonea per lo svolgimento;

2. viene preso atto dei dati relativi alla partecipazione al concerto benefico a sostegno delle attività del Consiglio Regionale Lombardo UICI “La Traviata” che si terrà il 25 ottobre p.v. a Milano presso il Teatro Dal Verme. La Presidenza rivolge un sincero ringraziamento alla Sezione di Milano per l’impegno profuso nell’organizzazione dell’evento;

3. viene preso atto dei riferimenti della Presidenza circa le problematiche legate all’assenza di una costituzione formale della FAND e viene condiviso l’orientamento volto a proporre un’ampia riflessione al riguardo in occasione di un incontro fra i Presidenti Regionali delle Associazioni aderenti alla Federazione stessa che si terrà il 7 ottobre p.v..

Non essendovi altri argomenti da trattare, alle ore 13.10 il Presidente Stilla ha dichiarato chiusa la seduta.

Iniziativa del Consiglio Regionale UICI della Lombardia

Il Consiglio Regionale della Lombardia, ormai da diversi anni, organizza annualmente la “Giornata Regionale per la Prevenzione della cecità e la Riabilitazione visiva” alla quale abbina una raccolta fondi effettuata attraverso la distribuzione di un astuccio personalizzato di cioccolato di una nota Ditta produttrice della zona.

Nelle precedenti edizioni, alcune strutture sezionali e regionali fuori dal territorio della Lombardia, hanno chiesto di poter ricevere una fornitura delle confezioni per realizzare analoghe iniziative promozionali e di raccolta fondi.

Di conseguenza, il Consiglio Regionale, sentita la Presidenza Nazionale, ha ritenuto utile mettere a disposizione l’esperienza maturata in tale ambito e di offrire il suddetto gadget a tutte le strutture interessate sul territorio italiano.

Si tratta di un astuccio di cioccolato del peso di 400 grammi che, rispetto al passato, contiene un nuovo prodotto consistente in 4 tavolette di cioccolato, rispettivamente fondente biologico, al latte senza zucchero, fondente senza zucchero, bianco biologico.

La confezione, completamente ridisegnata nella forma e nella grafica, misura circa cm. 17 x 8,5 x 5, è completamente personalizzata (vedi allegato).

Sulla parte frontale compare il logo UICI con la scritta “Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti” e il motto “Un dono per la vista”. Particolarità di questa nuova versione della confezione è che il motto è stampato sia in nero che in caratteri braille (non a rilievo) e che l’acronimo “UICI” è in rilievo, percepibile al tatto.

Sul retro, oltre agli ingredienti, ai dati del produttore e alla data di scadenza, compare il logo della I.A.P.B. che collabora all’iniziativa, mentre sul lato destro sono stampate le tabelle nutrizionali.

Il format della raccolta fondi prevede che la confezione, abbinata a brochure sull’attività dell’Unione e a opuscoli sulla prevenzione e riabilitazione visiva, venga offerta al pubblico dietro versamento di un contributo minimo di 9,00 euro, tenuto conto che le condizioni di acquisto offerte dalla ditta fornitrice ICAM Spa sono di euro 4,50 cad. (IVA compresa).

L’esperienza maturata in Lombardia come in ogni altra situazione, conferma che i risultati più significativi per la raccolta fondi si ottengono attraverso il contatto con aziende e istituzioni, mentre la presenza nelle piazze rimane la scelta più valida per sensibilizzare la cittadinanza e dare visibilità alle iniziative.

Ai costi indicati, si dovranno aggiungere le spese di spedizione e i seguenti eventuali oneri di personalizzazione:
– 0,25 €/astuccio, per stampare astucci con logo personalizzato per un quantitativo minimo di 5.000;

– 0,50 €/astuccio, per apporre un adesivo personalizzato su astuccio standard, per quantitativi più ridotti.

Le strutture che effettueranno l’ordine riceveranno direttamente la fattura a loro intestata e dovranno provvedere al pagamento a mezzo bonifico bancario a 60 giorni dal ricevimento della stessa.

Le strutture che intendono richiedere una fornitura sono invitate a comunicare i propri ordinativi al Consiglio Regionale UICI della Lombardia, utilizzando l’accluso modulo d’ordine da trasmettere esclusivamente a mezzo posta elettronica all’indirizzo uiclomb@uiciechi.it, entro il prossimo 15 ottobre.

Modulo di adesione

Gli ordinativi devono essere espressi in multipli di sei, in quanto gli astucci vengono confezionati in scatole da sei pezzi.

Le regole comuni e solidali da osservare e condividere tra le strutture aderenti, sono:

– l’astuccio sarà sempre abbinato a materiale divulgativo sulla prevenzione e riabilitazione visiva e sull’UICI;

– il contributo minimo richiesto al pubblico per ogni astuccio non dovrà essere inferiore a nove euro, salvo per le Strutture territoriali al di fuori del territorio della Lombardia che intendano richiedere un importo differente, per ragioni di opportunità legate alle particolari situazioni locali. A tale proposito, come regola generale, sarebbe preferibile evitare che Sezioni territoriali confinanti richiedano cifre differenti per la stessa iniziativa;

– ferma restando la facoltà di ciascuna struttura di decidere liberamente i tempi e le modalità delle proprie iniziative, ricordiamo che il Consiglio regionale della Lombardia ha scelto anche quest’anno la data dell’8 dicembre per realizzare la propria campagna.

La Presidenza Nazionale parteciperà alla campagna quest’anno con l’acquisizione di un piccolo quantitativo di mille astucci, in attesa di verificare al più presto tutte le condizioni per un grande lancio di una speciale iniziativa dedicata, in occasione del centenario di fondazione nel 2020.

Foto dell'astuccio cioccolato

Foto dell’astuccio cioccolato