“Guarda con mano”

In occasione della Biennale Arte Insieme, l’associazione Arca Montebibele assieme al Museo Archeologico Luigi Fantini di Monterenzio organizzano, in collaborazione con il Municipio di Monterenzio e Mielizia-Conapi:

GUARDA CON MANO

Domenica 10 novembre 2019

Presso la sede del Museo, situato a Monterenzio in via del Museo, numero 2

Programma della giornata:

ore 15:00 TOCCARE LA STORIA – Visita Guidata Tattile (bendati) un esperienza sensoriale unica.

Celti ed Etruschi come non li avete mai conosciuti.

[si invitano i partecipanti a presentarsi muniti di una benda]

Evento da prenotare

Ore 16:30 ANCHE IL GUSTO VUOLE LA SUA PARTE – Sapori e dolcezze del Territorio. Esperienza olfattiva di Mieli a cura di MIELIZIA-CONAPI

Evento da prenotare

Ore 18:00 SINESTESIA  – Carlo Maver in concerto. Visioni sonore che nascono dai suoni magici del bandoneon e del flauto.
Il concerto è gratuito grazie al sostegno del GRUPPO HERA.

Il costo (intero) a persona per le attività (escluso il concerto) è di 10€.

Il costo ridotto a persona per le attività (escluso il concerto) è di 7€ (valido per i ragazzi dai 6 ai 14 anni, i Soci Arca e i possessori della Card dei Musei).

Vi ricordiamo di visitare il nostro sito web:

www.montebibele.eu

e di seguirci su social:

facebook: MuseoMonterenzio

Instagram: @musemonterenzio

Per info e prenotazioni

email: info@montebibele.eu

telefono: 051929766

whatsapp: 3291949532

Teatro No Limits – Prossimo spettacolo audiodescritto: 14 novembre 2019

Giovedì 14 novembre 2019
presso Teatro Comunale di Russi ore 20.45

Venerdì 15 novembre 2019
presso Teatro della Regina di Cattolica ore 21.00

PENSACI, GIACOMINO! di Luigi Pirandello con Leo Gullotta

Pensaci Giacomino nasce in veste di novella del 1915 per poi avere la sua prima edizione teatrale, in lingua, nel 1917. Tutti i ragionamenti, i luoghi comuni, gli assiomi pirandelliani sono presenti in questa opera. Un testo di condanna, condanna di una società becera e ciarliera, dove il gioco della calunnia, del dissacro e del bigottismo e sempre pronto ad esibirsi. La storia racconta di una fanciulla che rimasta incinta del suo giovane fidanzato non sa come poter portare avanti questa gravidanza, il professore Toti pensa di poterla aiutare chiedendola in moglie e potendola poi così autorizzare a vivere della sua pensione il giorno che lui non ci sarà più. Naturalmente la società civile si rivolterà contro questa decisione anche a discapito della piccola creatura che nel frattempo è venuta al mondo. Finale pirandelliano pieno Di amara speranza, dove il giovane Giacomino prenderà coscienza del suo essere, del suo essere uomo, del suo essere padre e andrà via da quella casa che lo tiene prigioniero, per vivere la sua vita con il figlio e con la giovane madre. Da qui si desume quanto tutto questo possa svolgere il pensiero pirandelliano nei confronti di una società che allora era misogina opportunista e becera. Racconta di uno Stato patrigno nei confronti dei propri cittadini soprattutto nei confronti della casta degli insegnanti, sottopagati e bistrattati. Grande bella qualità del premio Nobel di Agrigento nel prevedere il futuro e come raccontava Giovan Battista Vico corsi e ricorsi storici, cioè nulla cambia nulla si trasforma: ancora oggi si veste dei soliti cenci, unti e bisunti. Una società quindi letta con la mostruosità di giganti opprimenti presenti determinanti dequalificanti.

IMPORTANTE: Per predisporre il servizio di audiodescrizione è necessario sapere in anticipo il numero dei partecipanti all’iniziativa. Per questo motivo vi invitiamo a prenotare al più presto il vostro posto con audiodescrizione, almeno 48 ore prima della data di spettacolo. Questo ci darà modo di poter organizzare il tutto nel migliore dei modi.
Grazie!

NEL CASO NON VI FOSSERO PRENOTAZIONI IL SERVIZIO DI AUDIODESCRIZIONE NON VERRA’ REALIZZATO.

INFO – PRENOTAZIONI
Centro Diego Fabbri
TEL 0543/30244
E-MAIL: info@centrodiegofabbri.it
SITO: www.centrodiegofabbri.it

Slash Radio Web: Conversazioni d’arte 31 ottobre 2019

“Conversazioni d’arte” 

per il ciclo: “Di moda. Culture e società attraverso l’abito e non solo”

…e la multiforme varietà delle figure è adornata di gemme rilucenti …”

Costumi e stili del vestire nel e dal Medioevo

Giovedì 31 ottobre ore 15.00 – 17.30 Slash Radio Web

Care amiche e cari amici,

Il 31 ottobre, dalle 15.00 alle 17.30, su SlashRadio Web andrà in ondailsecondo appuntamento del nuovo ciclo ‘Di moda. Culture e società attraverso l’abito e non solo, che avrà come tema: Costumi e stili del vestire nel e dal Medioevo.

Abiti, corredi, vesti regali, paramenti liturgici costituiscono nel Medioevo, attraverso la varietà delle materie prime, l’evoluzione delle forme, la predilezione per i colori puri e la scelta di precisi fattori di differenziazione, il modo con cui un’epoca manifestò scelte di gusto, destinate peraltro ad avere forti impatti sui commerci e sulle manifatture, sulle gerarchie sociali e sui valori simbolici.

A salvare le scarse testimonianze dell’abbigliamento medievale arrivate fino a noi è stato infatti, spesso, il loro carattere rappresentativo cosi come emergerà oggi nell’analisi dei costumi del periodo longobardo, nel caso delle preziose lavorazioni della corte normanna o, ancora, nell’odierna ripresa, nel campo dell’alta moda, di echi e suggestioni del mondo bizantino.

Per le iniziative a favore dell’accessibilità, il focus di approfondimento offrirà quindi l’occasione per conoscere le azioni promosse dal Servizio Educativo del Museo Archeologico Nazionale di Taranto (MArTA), uno dei numerosi luoghi della cultura aderenti alla Biennale Arte Insieme 2019.

La ‘pillola di SlashArt’, a cura del Museo Tattile Statale Omero, presenterà, infine, la Statua equestre di Carlo Magno, copia al vero dall’originale in bronzo, di ridotte dimensioni, databile agli inizi del IX secolo e oggi conservata presso il Museo del Louvre a Parigi.

Alla trasmissione, condotta da Luisa Bartolucci, prenderanno parte: Francesca Manuela Anzelmo, Conservatore Storico dell’arte, Responsabile della sezione altomedioevale del Museo delle Civiltà di Roma – MiBACT; Ruggero Longo, Collaboratore scientifico presso la Bibliotheca Hertziana – Max Planck Institute for Art History di Roma e co-direttore del progetto Mapping Sacred SpacesAnna Consonni, Funzionario Archeologo, Responsabile del Servizio Educativo del Museo Archeologico Nazionale di Taranto (MArTA) – MiBACT; Geraldine Leardi, Funzionario Storico dell’arte e Responsabile mostre e progetti editoriali presso la Galleria Borghese di Roma – MiBACT; Francesca Graziani del Dipartimento Educazione del Museo Tattile Statale Omero di Ancona; Elisabetta Borgia – Centro per i servizi educativi, Direzione Generale Educazione e Ricerca, Servizio I-Ufficio Studi – MiBACT; Marina Di Berardo – Centro per i servizi educativi, Direzione Generale Educazione e Ricerca, Servizio I-Ufficio Studi – MiBACT.

Per ascoltare SlashRadioWeb sarà sufficiente digitare: http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp (per chi utilizza il Mac, la stringa sarà: http://94.23.67.20:8004/listen.m3u), o collegarsi con la pagina Fb di SlashRadioWeb (https://www.facebook.com/SlashRadioWeb/?fref=ts), oppure accendere la nostra app Slash Radio Web di Erasmo di Donato, che vi invitiamo a scaricare, onde averci sempre con voi! O ancora, per i possessori dell’assistente vocale Alexa di Amazon è disponibile la skill di Slash Radio Web. I comandi sono:

  • Alexa, AVVIA Slash Radio Web

oppure

  • Alexa APRI Slash Radio Web

di seguito il link di riferimento per Alexa Skill su Amazon Prime: https://www.amazon.it/dp/B07NS18BTQ/ref=sr_1_1_nodl…

Gli ascoltatori, che invitiamo a partecipare con quesiti e contributi, potranno, come di consueto, scegliere diverse modalità di intervento:

– Tramite telefono contattando durante la diretta il numero: 06-92092566

– Inviando e-mail, anche nei giorni precedenti le trasmissioni, all’indirizzo: diretta@uiciechi.it

– Compilando l’apposito form di Slash Radio Web , o scrivendo sulla nostra pagina facebook Slash Radio Web (https://www.facebook.com/SlashRadioWeb/?fref=ts)

Il programma radiofonico è curato da Slash Radio Web, la radio ufficiale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS, in collaborazione con la Direzione Generale Educazione e Ricerca, Ufficio Studi – Centro per i servizi educativi (Sed).

Il contenuto delle trasmissioni andate in onda può essere riascoltato sul sito del Sed all’indirizzo www.sed.beniculturali.it, sul sito dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS all’indirizzo www.uiciechi.it/ArchivioMultimediale e sulla pagina facebook di Slash Radio Web.

Proposta mostra collettiva “Arte informale”

Il tema della mostra: PROPOSTA MOSTRA COLLETTIVA “ARTE INFORMALE”

L’Arte informale come rifiuto della forma, come ricerca che utilizza la materia, il supporto. Da Burri a Fontana, l’informale spazia in varie forme, più o meno lontane dalla ricerca formale. Oggi alcuni artisti sentono l’esigenza di reinterpretare l’arte informale, a partire dai maestri, usando varie tecniche e fonti di ispirazione, più variegate, ricercando un contatto più immediato con l’osservatore.

Curatore d.ssa arch. Maria Irene Vairo

Date della mostra 24-29 ottobre 2019
Inaugurazione Giovedì 24 ore 18.30
Per tutta la durata della mostra, la galleria sarà aperta con orario continuato ed i seguenti orari:

Dal Martedì al Venerdì   dalle 11.30 alle 19.00
Sabato dalle 12.00 alle 19.00
Lunedì solo su appuntamento
Domenica chiuso

Per ulteriori info
https://www.facebook.com/pg/Chie-Art-Gallery-141066722663533/about/?ref=page_internal

Visite guidate sensoriali alla Galleria Spada: Calendario autunnale e invernale

Il Senso dell’Arte, ciclo di visite sensoriali alla Galleria Spada sabato 12 e 26 ottobre 9 e 23 novembre e 14 dicembre

Nell’ambito del progetto Il Senso dell’Arte, dedicato all’accessibilità museale e sviluppato nel corso delle attività di Alternanza Scuola Lavoro 2019, la Galleria Spada promuove cinque appuntamenti di visite dedicate alle persone non vedenti e ipovedenti.

Il progetto, portato avanti in collaborazione con l’Associazione Culturale Sinopie, ha consentito la creazione di un percorso sensoriale dedicato alle persone con disabilità visiva che permette  un’altra forma di ”esperienza” della Galleria barocca creata dai Cardinali Bernardino e Fabrizio Spada. Attraverso lo studio della Galleria e delle sue collezioni sono, infatti, stati realizzati ausili finalizzati alla fruizione del museo e dei principali capolavori che in esso si conservano, nonché alla percezione dell’atmosfera di una delle più affascinanti collezioni del Seicento.

Le visite guidate in Galleria per visitatori non vedenti e per i loro accompagnatori, si svolgeranno in cinque appuntamenti, nelle mattine di sabato 12 ottobre, 26 ottobre, 9 novembre, 23 novembre e 14 dicembre dalle ore 10.00 per una durata della visita di 2 ore.

I professionisti dell’Associazione Sinopie accompagneranno i visitatori attraverso le sale della Galleria e, attraverso supporti tattili realizzati a partire dalle principali opere, guideranno i visitatori alla scoperta dei capolavori.

Le giornate di accessibilità aderiscono all’ VIII edizione de La Biennale Arteinsieme – cultura e culture senza barriere promosse dal Museo Tattile Statale Omero in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Galleria Spada – Piazza Capo di Ferro 13 – 00186 Roma.

Prenotazioni obbligatorie: Biglietteria Galleria Spada 06 6832409 (escluso il martedì) – la visita è dedicata per massimo 2 persone non vedenti e 2 accompagnatori a giornata ed è gratuita.

Info: info@sinopie.it – https://www.facebook.com/events/777718125981354/ – https://www.sinopie.it/new/

Museo Omero – Eventi ottobre 2019

Ottobre al Museo: laboratori per famiglie, Escape room, presentazioni libri e molto altro

Sabato 12 ottobre ore 17
Museo Tattile Statale Omero
Giornata del Contemporaneo

In occasione della XV edizione della Giornata del Contemporaneo promossa dall’AMACI, il Museo invita il Prof. Roberto Cresti a presentare la pubblicazione dal titolo “L’arte contemporanea e la scoperta dei valori della tattilità” di Aldo Grassini, Andrea Sòcrati, Annalisa Trasatti per Armando Editore.
Il professor Cresti, docente di storia dell’arte contemporanea presso l’Università di Macerata, proporrà una discussione sull’approccio multisensoriale ed interattivo alle opere d’arte contemporanea, contando anche sulla ricca collezione del Museo che vanta sculture di Marino Marini, Giorgio De Chirico, Girolamo Ciulla e Giuliano Vangi.
La presentazione è alle ore 17 – Ingresso libero.
Link esterno: https://www.amaci.org/

Domenica 13 ottobre ore 10.30 e 16.30
FAMU Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo
C’ERA UNA VOLTA
… in un Museo, Omero per l’esattezza, un luogo dove i bambini con le mamme e i papà ma anche fratelli e sorelle, nonni, zii e chi più ne ha più ne metta, potevano passare una bella giornata.
In una gioiosa domenica, il 13 ottobre, il museo spalanca le porte a tutti quelli che:
hanno mani curiose, occhi vivaci, orecchie attente e idee superlative!
Con un pizzico d’ingegno e tanta voglia di raccontare, usando carta stracciata, piume colorate e plastica da riciclo… taglieremo e incolleremo tutto sul vostro BRO-TO-BUUM!
Allacciate le cinture, pronti…. Partenza… VIA!
Attività gratuita. Prenotazione obbligatoria tel. e whatsapp 335.5696985
Orari: mattina ore 10.30; pomeriggio ore 16.30
E-mail: didattica@museoomero.it
Link esterno: https://www.famigliealmuseo.it/

Giovedì 31 ottobre  e Venerdì 1 novembre
Escape Room al Museo Omero
Siamo nel 1740 e la Mole era la dimora di un nobile della marca anconetana. In una notte buia e tempestosa nell’ala esterna di questo edificio è successo un fatto orribile che oramai sembra essere dimenticato…Aiutateci a risolvere l’enigma in modo tale che possa essere raccontato. Solo la verità, celata da mille bugie e contraddizioni, verrà premiata.
INFO: 31 ottobre ore 16-19 / 1° novembre ore 10-13 e 16-19.
Prezzo: 4 euro a partecipante; gratuito per persone con disabilità e loro accompagnatori.
Target: dai 18 anni.
Prenotazione obbligatoria tel. e whatsapp 335 569 69 85

Mercoledì 23 ottobre ore 9.30
Sala conferenze Museo Omero
Presentazione del libro tattile
“La banconota dei Sensi: tocca con gli occhi, guarda con le mani. Le caratteristiche grafiche e di sicurezza delle banconote della serie Europa”
. Il libro è fruibile contemporaneamente da persone non vedenti e vedenti, con testi in braille sovrascritti in nero e immagini stampate a rilievo.
Interverranno: Tiziana Torres (Servizio CGM), Alessia Lorieri (Roma Sede), Alessandra Gotti (Servizio Affari generali) e Sabino Spartaco Palmieri (Ancona) della Banca d’Italia, oltre alla testimonianza di
Emanuela Storani (Istruttore di Mobilità e Orientamento della Lega del filo d’oro). Ingresso libero.

Dal 18 al 20 ottobre
Mole Vanvitelliana, Ancona
Kum Festival!

Quest’anno il Museo è partner culturale del festival!
Sabato 19 ottobre, presso la Sala Boxe Omero alle ore 12 Aldo Grassini ed Andrea Socrati  interverranno con un Dialogo dal titolo “L’arte si prende cura, prendersi cura dell’arte”.
Inoltre tra le novità di questa edizione le proposte Kum Kids.
Dal 18 al 20 ottobre ore 16 Laboratorio sui libri tattili per bambini 6-12 anni a cura del Dipartimento Educazione del Museo. Prenotazione obbligatoria a: kumkids@kumfestival.it – Link esterno: https://www.kumfestival.it

Dal 28 al 30 ottobre
Roma Mercure West Hotel
XI Assemblea generale dell’European Blind Union 2019
L’undicesima assemblea generale dell’unione europea dei ciechi sarà ospitata dall’unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti (uici) a Roma.Il Museo Omero avrà a disposizione uno spazio espositivo per far conoscere ai partecipanti la sua realtà attiva nel mondo dell’accessibilità museale.
Link esterno: http://www.euroblind.org/events/11th-ebu-general-assembly-2019

Per un’estetica della tattilità
È in vendita la nuova edizione aggiornata del libro di Aldo Grassini edito da Armando Editore dal titolo “Per un’estetica della tattilità” riproposta con qualche integrazione, considerato il grande interesse che attualmente riscuote la tematica dell’accessibilità ai beni culturali.

Biennale ARTEINSIEME – Musei e Luoghi della cultura: Iniziative accessibili in tutta Italia per il mese di Ottobre 2019

FRIULI VENEZIA GIULIA
Museo Archeologico di Udine
, Udine (UD)
Periodo: ogni giovedì dal 3 ottobre 2019
Attività per disabilità motoria, visiva, uditiva, intellettiva, uditiva e visiva, provenienza da culture altre e persone con Alzheimer: collezione permanente e mostra “Dalle mani del ceramista. Materiali in terracotta nel Friuli romano”
http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Museo-Archeologico-Udine&idLang=3

VENETO
Museo d’Arte Orientale
, Venezia (VE)
Periodo: 19 ottobre 2019
Attività per disabilità visiva, intellettiva e provenienza da culture altre: “Gli strumenti musicali giapponesi e il loro suono”
http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Museo-Archeologico-Udine&idLang=3

LOMBARDIA
Pinacoteca di Brera
, Milano (MI)
Periodo: 10 ottobre 2019
Attività per disabilità visiva: http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-musei-pinacoteca-Brera&idLang=3

PIEMONTE
Archivio di Stato di Torino
, Torino (TO)
Periodo: 7 ottobre 2019
Attività per disabilità visiva: http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Archivio-stato-torino&idLang=3

Musei Reali di Torino, Torino (TO)
Periodo: 26 ottobre 2019
Attività per disabilità motoria e visiva: http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-musei-reali-torino&idLang=3

EMILIA ROMAGNA
Museo e Biblioteca Renzi, San Giovanni in Galilea (FC)
Periodo: 26 ottobre 2019
Attività per disabilità visiva, motoria e intellettiva: http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Museo-Biblioteca-Renzi&idLang=3

TOSCANA
Museo Gigi Guadagnucci, Massa (MS)
Periodo: 19 – 20 ottobre 2019
Attività per disabilità visiva: http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Museo-Gigi-Guadagnucci&idLang=3

Associazione Mu-e,  Musei civici fiorentini, Firenze (FI)
Periodo: ottobre 2019
Attività per disabilità uditiva, visiva e Alzheimer:
– “La botanica di Leonardo” il 27 ottobre alle ore 14.30, presso il Complesso di Santa Maria Novella
– “Noi del Novecento” il 7 e 21 ottobre alle ore 15.30, presso il Museo Novecento
http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Associazione-Mus.e-Musei-Fiorentini&idLang=3


LAZIO
Parco Archeologico del Colosseo
, Roma (RM)
Periodo: a partire da ottobre 2019
Attività per disabilità uditiva, intellettiva, visiva, motoria e persone con malattia di Parkinson: 
http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Parco-Archeologico-Colosseo&idLang=3

Galleria Spada, Roma (RM)
Periodo: 12 e 26 ottobre 2019
Attività per disabilità visiva: http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Galleria-Spada&idLang=3

CAMPANIA
Museo del Tesoro di San Gennaro
, Napoli (NA)
Periodo: 4 ottobre 2019
Attività per disabilità visiva e intellettiva: “Napoli tra le mani” http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Museo-Tesoro-San-Gennaro&idLang=3

Cappella del Tesoro di San Gennaro, Napoli (NA)
Periodo: 11 ottobre 2019
Attività per disabilità visiva, uditiva, uditiva e visiva: “Napoli tra le mani”
http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Cappella-Tesoro-San%20Gennaro&idLang=3

Catacombe di San Gennaro, Napoli (NA)
Periodo: 25 e 26 ottobre 2019
Attività per disabilità motoria, visiva e uditiva: “Napoli tra le mani”
http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Catacombe-San-Gennaro&idLang=3

Museo Archeologico di Calatia, Maddaloni (CE)
Periodo: 11 ottobre 2019
Attività per disabilità motoria, visiva e intellettiva:  http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Museo-Archeologico-Calatia&idLang=3

Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano, Napoli (NA)
Periodo: ottobre 2019
Attività per disabilità motoria, visiva, uditiva e intellettiva:
– “Museo spazio mio” il 14 ottobre alle ore 11
– “Tessere di memoria” il 16 ottobre alle ore 10.30
– “La bellezza dei margini…” il 24 ottobre alle ore 14.30
– “Tattilmente” il 20 ottobre alle ore 10.30
– “A spasso con le dita” il 30 Ottobre alle ore 9
– “Viaggi a fumetti!” il 7 ottobre alle ore 15
– “Liberi di imparare” il 16 ottobre alle ore 14
– “Vicoli a colori” il 15 ottobre alle ore 15.30
http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Palazzo-Zevallos-Stigliano&idLang=3

Museo e Real Bosco di Capodimonte, Napoli (NA)
Periodo: 18 ottobre 2019
Attività per disabilità visiva, intellettiva, motoria e provenienza da culture altre: “Capodimonte tra le mani” e “Gemito tra le mani”
http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Museo-Real-Bosco-Capodimonte&idLang=3

Museo Pignatelli e Museo delle Carrozze, Napoli (NA)
Periodo: 19 ottobre 2019
Attività per disabilità motoria, visiva, uditiva e intellettiva: http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Museo-Pignatelli-Museo-Carrozze&idLang=3

Palazzo Reale di Napoli, Napoli (NA)
Periodo: 25 ottobre 2019
Attività per disabilità motoria, visiva, intellettiva e provenienza da culture altre: “Napoli tra le mani”
http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Palazzo-Reale-Napoli&idLang=3

Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Napoli (NA)
Periodo: 2 e 3 ottobre 2019
Attività per disabilità motoria, visiva, uditiva e intellettiva:
http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Museo-Archeologico-Nazionale-Napoli&idLang=3

Certosa e Museo di San Martino, Napoli (NA)
Periodo: 19 ottobre 2019
Attività per disabilità motoria, visiva, intellettiva e provenienza da culture altre: http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Certosa-Museo-San-Martino&idLang=3

Reggia di Caserta, Caserta (CE)
Periodo: 25 ottobre 2019
Attività per disabilità motoria, visiva e intellettiva: “Napoli tra le mani”
http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Reggia-Caserta&idLang=3

SARDEGNA
Pinacoteca Nazionale di Cagliari, Cagliari (CA)
Periodo: 15 ottobre 2019
Attività per disabilità motoria e intellettiva: “Scopri il tuo museo”
http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-elenco-Pinacoteca-Nazionale-Cagliari&idLang=3            

#BiennaleArteinsieme2019 

La Biennale Arteinsieme – cultura e culture senza barriere è promossa dal Museo Tattile Statale Omero – TACTUS Centro per le Arti Contemporanee, la Multisensorialità e l’Interculturalità in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali tramite la Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane, la Direzione Generale Musei – Servizio II – Gestione e Valorizzazione dei Musei e dei Luoghi della Cultura, la Direzione Generale Educazione e Ricerca – Servizio I, Ufficio Studi – Centro per i Servizi Educativi del Museo e del Territorio (Sed).

Link http://www.museoomero.it/main?p=arteinsieme-2019-musei

Teatro No Limits – Prossimo spettacolo audiodescritto: 13 Ottobre 2019

Domenica 13 ottobre 2019
presso Teatro Duse di Bologna ore 16.00

Il Maestro e Margherita

di Michail Bulgakov
riscrittura diLetizia Russo

con Michele Riondino


Il Maestro e Margherita si apre con l’arrivo di Satana (Woland) e della sua bizzarra cricca (il valletto Korov’ev, il gatto Behemot e la strega Hella) nella Mosca degli anni Trenta. La vicenda ha inizio quando Woland, intromettendosi nella conversazione tra il poeta Ivan e l’intellettuale Berlioz, presagisce la vicina morte dello stesso Berlioz; morte che, poco dopo, accadrà proprio sotto gli occhi di Ivan. Il poeta, sconvolto dall’accaduto e in preda ad una crisi di follia, viene portato in una clinica psichiatrica. Lì incontra il Maestro, uno scrittore condotto alla disperazione dal rifiuto dei critici letterari nei confronti del suo romanzo su Ponzio Pilato e sugli avvenimenti accaduti a Gerusalemme durante il processo di Jeshua e nei giorni successivi alla sua morte. Nel frattempo, Woland e la sua cricca prendono possesso dell’appartamento del defunto Berlioz e portano scompiglio tra i dipendenti del Teatro di Varietà, dove metteranno in scena uno sconvolgente spettacolo di magia nera.

Durante lo spettacolo Margherita, l’amante segreta del Maestro, da lui poi abbandonata, ha il suo primo incontro con Woland. Il giorno dopo viene poi invitata ad andare a casa sua, in quanto prescelta per essere la regina del sabba, il gran ballo demoniaco da lui organizzato. Margherita accetta e Woland, in cambio, le dà la possibilità di ricongiungersi con il Maestro. Intanto Jeshua invia il suo discepolo Levi Matteo da Woland, per chiedergli di dare al Maestro e Margherita la pace, non potendo essi meritare la luce. Woland raggiunge i due amanti e offre loro, invece, la possibilità di andare agli inferi. Margherita accetta e, dopo aver ucciso il Maestro, si uccide lei stessa. Insieme, i due amanti si dirigono verso gli inferi, dove Woland e la sua cricca hanno già fatto ritorno.

IMPORTANTE:
Per predisporre il servizio di audiodescrizione è necessario sapere in anticipo il numero dei partecipanti all’iniziativa.
Per questo motivo vi invitiamo a prenotare al più presto il vostro posto con audiodescrizione, almeno 48 ore prima della data di spettacolo.
Questo ci darà modo di poter organizzare il tutto nel migliore dei modi.
Grazie!

NEL CASO NON VI FOSSERO PRENOTAZIONI IL SERVIZIO DI AUDIODESCRIZIONE NON VERRA’ REALIZZATO.

INFO – PRENOTAZIONI
Centro Diego Fabbri
TEL 0543/30244
E-MAIL: info@centrodiegofabbri.it
SITO: www.centrodiegofabbri.it

Napoli – Progetto Aives: Sperimentazione fruizione opera pittorica

Museo Archeologico Nazionale di Napoli – 2 e 3 ottobre 2019

Mercoledì 2 e giovedì 3 ottobre dalle ore 09,00 alle ore 19,00, presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli si svolgerà la sperimentazione dell’ultimo prototipo realizzato nell’ambito di un progetto di ricerca al quale partecipa l’IRIFOR di Catanzaro in partenariato con la TEA di Elena Console, società specializzata in recupero dei beni culturali, l’Università della Calabria dipartimento di ingegneria, la società esperta in archeologia OMNIARCH ed uno studio esperto in brevetti e autorizzazioni, e tendente alla ricerca di una nuova forma di rappresentazione dell’arte pittorica attraverso tutti gli altri sensi. Una sperimentazione che con altra opera ha dato notevoli soddisfazioni agli organizzatori.

Si ritiene davvero che questo tipo di sperimentazioni possa contribuire a rendere sempre più fruibile e accessibile ai disabili visivi il patrimonio artistico e per questo si chiede la partecipazione in tanti.

Ogni fruizione richiederà un tempo di circa 30 minuti.

Per partecipare alla sperimentazione, è possibile prenotarsi presso gli uffici sezionali, telefonando nei normali orari di apertura al pubblico.

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, Sezione Territoriale di Napoli, via San Giuseppe dei Nudi n. 80, 80135, Napoli – tel. 081/5498834 – 50 – uicna@uiciechi.itwww.uicinapoli.it

Slash Radio Web – “Conversazioni d’arte” di moda: Culture e società attraverso l’abito e non solo

Giovedì 26 Settembre ore 15.00 – 17.30 Slash Radio Web

Il 26 settembre dalle 15.00 alle 17.30, su SlashRadio Web riprendono gli appuntamenti del programma Conversazioni d’arte. Un nuovo ciclo, dal titolo: ‘Di moda. Culture e società attraverso l’abito e non solo’, per leggere, attraverso la lente della moda e dei ‘modi’, gli usi, i costumi e la società, nell’arco temporale che parte dal mondo antico fino ad arrivare a oggi.

Il primo appuntamento avrà quale tema: “Abbigliarsi e acconciarsi nel mondo antico. Come si facevano belli i Greci, gli Etruschi e i Romani”

Fin dagli albori, l’uomo si è dedicato alla cura del proprio corpo e al suo aspetto esteriore. Ogni epoca ha dato vita a vere e proprie mode, lanciate talvolta da chi ricopriva ruoli di prestigio sociale.

Tra gli argomenti di oggi si approfondiranno, per esempio, le tendenze e preferenze in materia di acconciature delle matrone romane più in vista. Quale era l’ideale di bellezza e la perfezione degli dei greci e ancora,  vi daremo conto dei vestiti, bellissimi e coloratissimi, degli Etruschi.

Ad aprire la puntata sarà l’ascolto di un’archeoparola, ovvero ciò che gli archeologi non dicono, in questa puntata è la ‘cista’, che potremmo considerare l’antenato del nostro beauty case.

Il consueto focus relativo alle iniziative a favore dell’accessibilità sarà dedicato alla Biennale Arte Insieme 2019 – VIII edizione e in particolare agli appuntamenti in calendario a cura dei musei e dei luoghi della cultura.

Nel corso della trasmissione, inoltre, andrà in onda il contributo prodotto da alcune studentesse del Liceo linguistico ‘Orazio’ di Roma al termine del percorso di alternanza scuola-lavoro ‘Conversando s’impara’, una breve narrazione per avvicinarsi alla Colonna Traiana attraverso il racconto immaginario di un ragazzo dell’antica Roma.

Anche questa edizione, infine, verrà arricchita dalle ‘pillole di SlashArt’ a cura del Museo Tattile Statale Omero che, in occasione della prima puntata del nuovo ciclo, presenterà l’Auriga di Delfi, una scultura greca in bronzo databile al 475 a.C. il cui originale è conservato nel Museo archeologico di Delfi.

Alla trasmissione, condotta da Luisa Bartolucci prenderanno parte: Chiara Boracchi, giornalista di Archeostorie Magazine e per Lifegate; Francesca Licordari, Funzionario archeologo della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Frosinone, Latina e Rieti – MiBAC; le studentesse del Liceo linguistico ‘Orazio di Roma; per il Museo Tattile Statale Omero di Ancona: Andrea Socrati, responsabile dei progetti speciali e curatore della Biennale Arte Insieme; Giulia Cester,referente per i servizi musicali e curatrice della Biennale Arte Insieme; Francesca Graziani, dipartimento educazione e Christian Lusuriello tirocinante; Elisabetta Borgia del Centro per i Servizi Educativi, Direzione Generale Educazione e Ricerca, Servizio I Ufficio Studi – MiBAC.

Per ascoltare Slashradio sarà sufficiente digitare la seguente stringa: http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp

Oppure accendere la nostra app Slash Radio Web di Erasmo di Donato, che vi invitiamo a scaricare, onde averci sempre con voi!

Il contenuto delle trasmissioni verrà pubblicato:

– Sul sito dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS all’indirizzo http://www.uiciechi.it/ArchivioMultimediale

– sulla pagina Facebook Slash Radio Web sulla quale andremo anche in diretta, in radiovisione ed alla quale vi invitiamo a mettere il vostro like onde divenire nostri followers.

Vi ricordiamo infine, come annunciato nelle scorse settimane, che adesso è ancora più facile ascoltarci: per i possessori dell’assistente vocale Alexa di Amazon è disponibile la skill di Slash Radio Web.

I comandi sono:

  • Alexa, AVVIA Slash Radio Web

oppure

  • Alexa APRI Slash Radio Web

di seguito il link di riferimento per Alexa Skill su Amazon Prime: https://www.amazon.it/dp/B07NS18BTQ/ref=sr_1_1_nodl…

Gli ascoltatori potranno scegliere diverse modalità di intervento e partecipazione: tramite telefono contattando durante la diretta i numeri: 06-92092566, inviando e-mail, anche nei giorni precedenti la trasmissione, all’indirizzo: diretta@uiciechi.it oppure compilando l’apposito modulo di Slashradio.

Il programma radiofonico è curato dalla Direzione Generale Educazione e Ricerca, Ufficio Studi – Centro per i servizi educativi (Sed) in collaborazione con Slash Radio Web, la radio ufficiale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS.

Il contenuto delle trasmissioni andate in onda può essere riascoltato sul sito del Sed all’indirizzo www.sed.beniculturali.it, sul sito dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS all’indirizzo www.uiciechi.it/ArchivioMultimediale e sulla pagina facebook di Slash Radio Web.