“Bambini fotografi” anche chi non vede può fare propria la fotografia, di Marzia Bertelli e Domenico Vitucci

Si è conclusa, martedì 23 luglio, la prima fase del progetto “bambini fotografi”, destinato ai bimbi dai 7 ai 14 anni di età, organizzato dalla sezione UICI di Napoli, in collaborazione con il consiglio regionale della Campania e finanziato con i proventi della vendita del libro dell’autore anacaprese Amedeo Bagnasco “La scatola dei segreti – Anacapri nei tuoi occhi”. Al progetto, stanno partecipando circa 10 bambini soci ciechi ed ipovedenti dislocati sul territorio della Città Metropolitana di Napoli, affiancati da educatori e volontari dell’UICI e guidati dalla fotografa professionista Marzia Bertelli. Si sono svolti, fino ad ora, 8 incontri in cui si sono tenute attività sportive, giornate in barca a vela, momenti dedicati alla musica, ai giochi, passeggiate, tutti legati dal filo conduttore della fotografia. I bambini hanno avuto modo, attraverso gli insegnamenti di Marzia, di apprendere come immortalare i momenti più belli attraverso l’utilizzo della fotografia, utilizzando smartphone e tablet, mediante le indicazioni del “VoiceOver” e “TalckBack”, ed utilizzando strumenti professionali messi a disposizione dalla fotografa. Tutto è stato ovviamente documentato dagli scatti fotografici realizzati dalla stessa Marzia.

“Quando dopo tutto l’impegno che ci metti” dice Marzia, “sono i bambini a chiederti di poter scattare una fotografia nei momenti in cui meno te lo aspetti, ti rendi conto che ciò che racconta Amedeo Bagnasco nel suo libro, non è più fantasia ma sta diventando realtà”.

Il progetto, dopo la pausa dovuta alle vacanze estive, riprenderà agli inizi di settembre.

Nella foto troviamo il dettaglio delle manine di una bambina fotografa che sta toccando e scoprendo per la prima volta una macchina fotografica analogica. La macchina fotografica, è impugnata con la sua mano sinistra, mentre la mano destra si sofferma per osservarla con attenzione. Lo scatto è in bianco e nero.

Nella foto troviamo il dettaglio delle manine di una bambina fotografa che sta toccando e scoprendo per la prima volta una macchina fotografica analogica. La macchina fotografica, è impugnata con la sua mano sinistra, mentre la mano destra si sofferma per osservarla con attenzione. Lo scatto è in bianco e nero.