17 maggio 2014: III giornata regionale della cultura e del turismo sociale, di Massimiliano Penna

Autore: Massimiliano Penna

Si è svolta il 17 maggio la 3^ Giornata Regionale e Inter-Sezionale della Cultura e del Turismo Sociale, promossa dal Consiglio Regionale Lombardo dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti su iniziativa della Commissione Regionale per il Turismo Sociale e la Fruizione dei Beni culturali della stessa Unione.
L’itinerario scelto per questa edizione proponeva una crociera in battello sul lago di Como, e una visita guidata alla Villa Carlotta. L’iniziativa ha riscosso particolare apprezzamento, e ha visto la partecipazione di 90 persone fra Soci e accompagnatori.
Assistiti da una giornata mite e soleggiata, i partecipanti si sono ritrovati a Como intorno alle ore 10.30 accolti da Valentina e Chiara, 2 guide turistiche esperte e qualificate grazie alle quali, suddivisi in 2 gruppi, tutti hanno avuto la possibilità di apprezzare le bellezze del centro storico della città lariana supportati da descrizioni dettagliate e precise.
I 2 gruppi, a distanza di una ventina di minuti l’uno dall’altro, si sono avviati lungo le vie del centro storico di Como: partendo da Porta Torre, si è proseguiti lungo un tragitto che ripercorre la storia antica della città, dalla sua fondazione ad opera dei romani, passando per il periodo medievale e arrivando fino ai giorni nostri. Procedendo fino alla vecchia piazza del mercato del grano (oggi Piazza San Fedele), si è giunti dinanzi all’imponente cattedrale e al vicino broletto. La camminata culturale si è conclusa in Piazza Cavour, affacciata sul lago.
Dopo il pranzo consumato a bordo del battello che ha condotto i gitanti fino a metà lago, proprio di fronte a Villa Carlotta, la comitiva è giunta a Tremezzo nel primo pomeriggio. Ad attendere i turisti all’imbarcadero c’erano Mara (responsabile dell’area didattica di Villa Carlotta) e i suoi volontari, i quali hanno suddiviso i gitanti in 4 gruppi per una migliore programmazione della visita dei lussureggianti giardini e degli interni della Villa.
Qui, grazie al supporto delle dettagliate spiegazioni fornite dalle guide, i visitatori hanno potuto apprezzare la bellezza delle sale a pian terreno impreziosite dall’altorilievo di Alessandro Magno in Babilonia, capolavoro dello scultore danese Bertel Thorvaldsen, e dall’Ultimo addio di Romeo e Giulietta, bellissimo dipinto di Francesco Hayez. Indossando appositi guanti in lattice, hanno inoltre potuto toccare delicatamente le preziose sculture presenti, tra le quali l’enorme Blocco di Venere e Marte di Luigi Acquisti, il gruppo di Amore e Psiche giacenti di Adamo Tadolini in un unico blocco di marmo di Carrara di eccezionale bellezza, e la Musa della danza Terpsychore e Palamede del Canova.
A gruppi alternati, poi, i visitatori hanno camminato lungo i vialetti, le scalinate e i sentieri dei magnifici giardini, raggiungendo i punti più spettacolari, suggestivi ed incantevoli della Villa, che offrono una splendida vista sul Lario e sulle sue montagne.
Si è conclusa così la 3° Giornata Regionale Lombarda della Cultura e del Turismo Sociale, la cui ottima riuscita è testimoniata non solo dall’alto numero di adesioni, ma da quanto afferma Mario Mazzoleni, Referente per la Commissione Regionale per il Turismo Sociale e la Fruizione dei Beni culturali dell’U.I.C.I. della Lombardia. Dichiara Mazzoleni: “E’ stata un’esperienza molto positiva che certamente ha offerto a tutti i partecipanti momenti suggestivi e forse indimenticabili di arricchimento culturale, socializzazione, interscambi personali, sano movimento fisico e vera inclusione sociale. Per tutto questo, continua Mazzoleni, rivolto un sentito ringraziamento all’intero Consiglio Regionale U.I.C.I. della Lombardia, al suo Presidente Nicola Stilla e alla Segreteria Regionale per il prezioso supporto organizzativo offerto”.